La vedetta di KS

[La Vedetta di KS] Anno 1 - III Puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

NOVITÀ→PUNTATA LEGACY!!! Tra le tante innovazioni che stiamo implementando nel nuovo blog di Giochi sul nostro tavolo, ecco il primo articolo L-E-G-A-C-Y in assoluto!!!
Quindi cari lettori, concentratevi e leggete lentamente e con cura, perché appena scorrerete la pagina in basso non potrete più tornare su! Ciò che è letto è letto! (Avete appena scrollato su e giù con la rotellina del mouse per vedere se era vero eh? :P)
Per tutti coloro che nelle scorse settimane hanno chiesto a gran voce di parlare di UBOOT, eccovi accontentati! :) P.S. scrolla lentamente in basso! È un articolo legacy!
  • UBOOT
  • The Scarlet Pimpernel
  • Warpgate
  • Seize the Bean
  • I K(S)orti
  • Try Before You Pledge

UBOOT
Scadenza: 15/02
Descrizione: Cooperativo da 1 a 4 giocatori, 14+, durata dai 60 minuti in su
E dopo tanta attesa ecco che finalmente parliamo di UBOOT. Per chi fosse rimasto fuori dal giro, UBOOT promette di calarci nei panni dei comandanti a capo del famoso sottomarino che fu in grado di ottenere Enigma, strumento di de/criptazione tedesca. Siamo di fronte a un gioco in tempo reale con l'ausilio di un'app. La "plancia" centrale è composta da una riproduzione in 3D del sottomarino in scala 1:72 nel quale i giocatori avranno accesso ai vari dipartimenti. A tal proposito i ruoli a disposizione dei giocatori sono il Capitano, il Primo Ufficiale, il Navigatore e il Capo ingegnere. Come potrete immaginare ogni ruolo ha le sue peculiarità. Il Capitano si occupa di gestire gli obiettivi di missione, supervisionare i costi di punti azione e di tenere alto il morale. Il Primo Ufficiale invece sarà colui che gestirà l'app, il flusso di informazioni e la salute di tutti. Il navigatore ovviamente gestisce la rotta, profondità e la velocità del sottomarino, aggiornando in tempo reale la mappa tattica. Per ultimo, ma non meno importante, il capo ingegnere, che oltre a riparare eventuali danni permette di gestire il sistema armamentario e tutto ciò che è meccanico. L'app dal canto suo gestisce tutte le incognite del caso, reagendo nel modo migliore per offrirci una sfida sempre interessante. Le cose importanti da comunicare all'app solitamente sono velocità e rotta, in modo da mantenere il focus sulla plancia. La meccanica principale del gioco è quella del piazzamento lavoratori, difatti ogni ufficiale (Capitano, Primo Ufficiale, ecc...) è composta da 4 pedine equipaggio con abilità derivanti dall'ufficiale al quale fanno riferimento. Le varie azioni disponibili ad ogni componente dell'equipaggio sono indicate sulla plancia relativa e la cosa interessante è che siccome lo stesso equipaggio non può fare turni da 24 ore, per simulare il cambio di turno ogni tot tempo si volta la plancia sull'altro lato, dove rappresenta membri dell'equipaggio alternativi con le azioni accoppiate in modo diverse dall'equipaggio precedente. Questo, oltre a dare variabilità, aggiunge anche un pizzico di realismo. Il tutto si svolge in tempo reale con l'app a dettare il ritmo e a gestire l'intelligenza artificiale. Il gioco da quel che ho capito presenta diverse missioni con obiettivi sempre differenti. Da quel che dicono i creatori per riuscire a superare le missioni i giocatori dovranno attuare sia tattica che strategia, cercando di adattarsi alle situazioni che si presentano. Se è vero che è importante concentrarsi sul proprio equipaggio per riuscire a sfruttarlo al meglio, è altresì vero che la comunicazione e la coordinazione con gli altri giocatore è quello che può decidere la riuscita o meno della missione. Diciamo che così a primo impatto mi fa venire in mente una versione di "Una storia di Pirati" pompata a ennemila e tendente alla simulazione. Ovviamente il colpo d'occhio del sottomarino (90 cm di lunghezza) sul tavolo fa la sua figura, ma per il resto dei componenti non c'era molto da inventarci su e il tutto sembra indirizzato verso realismo e funzionalità. Per coloro che partecipano a questo KS, oltre a uno sconto di 20 euro su quello che sarà il prezzo di vendita al negozio, riceveranno in regalo anche il megatappetino con tutte le informazioni necessarie a giocare, che rimpiazza le semplici carte, di un valore di 25 euro. Siete ancora qui?

The Scarlet Pimpernel
Scadenza: 13/02
Descrizione: Semi-cooperativo da 2 a 6 giocatori, 12+, dai 60 ai 90 minuti
Clicca qui per andare alla campagna
Siamo di fronte a quello che sembra emanare profumo di selvatico. Come membri della lega di Scarlet Pimpernel, i giocatori si ritroveranno a cooperare per aiutare Sir Percy Blakeney nelle sue 7 missioni di salvataggio di innocenti dalla ghigliottina e nessuna missione può essere più importante di quella di salvare il giovane Dauphin, erede al trono di Francia, facendolo rifugiare a Vienna. Seppur cooperativo alla fine del gioco colui che avrà contribuito in maniera maggiore – e quindi acquisito più punti – diventerà il consigliere di fiducia di Scarlet Pimpernel. Le carte missioni indicano in quale luogo Pimpernel si muoverà e quali supporto e risorse sono necessari affinché la missione riesca. I giocatori per aiutare potranno utilizzare i loro cubi dalla riserva per piazzarli sui vari supporti o risorse, così come sulle missioni, guadagnando punti. Nel proprio turno quindi i giocatori potranno eseguire un'azione oppure passare. Se è vero che a inizio partita l'azione è limitata all'utilizzo di un cubetto o allo spostamento della pedina, guadagnando influenza nell'area della pianificazione delle missioni sarà possibile acquisire tessere che permettono azioni particolari, ma sempre facendo attenzione, perché esse possono essere rubate dagli altri giocatori. Un turno di gioco finisce o quando tutti i giocatori hanno passato o quando ognuno dei 5 spazi missione ha almeno un cubetto. A quel punto il giocatore che controlla una missione decide quale dei cubi assegnerà punti al possessore. L'illustrazione della plancia è abbastanza stilizzata, mentre la scatola ha uno stile che mi piace e non mi piace, ma non so spiegare il perché. Il gioco sembra ben ambientato e man mano che si va avanti il ventaglio di scelte si amplia.

Warpgate
Scadenza: 16/02
Descrizione: Competitivo da 1 a 4 giocatori, 14+, dai 40 ai 90 minuti 
Proprio la scorsa settimana ho avuto modo di giocare al mio primo 4X (ooooooooooohhhhhhhhh) e, seppur il genere da lontano non è che mi attirasse più di tanto, devo dire che l'esperienza – nell'incarnazione di Star Trek Ascendancy – si è rivelata dal mio punto di vista un successone! (Forse sarà per il fatto che ho fatto fuori un cubo Borg da solo e poi sono riuscito a vincere? XD). Eravamo in 4 (di cui 3 alla prima partita) e tra spiegazione e gioco ci sono partite 4 belle orette... che però per me sono volate! Il gioco mi ha preso così tanto che in quel lasso di tempo non ho neache sentito la necessità di andare a fumare (e detto da me vuol dire tanto!). Sì, vabbe' Yuri, ma perché ci dici tutto questo? Da quel che ho letto qua e là i 4X sono un genere di gioco che tende a lunghe sessioni e 4 ore sembra essere una durata più che ragionevole. Ora, questo Warpgate ci promette lo stesso tipo di esperienza racchiusa in un ora e mezza, dichiarando apertamente che in 2 giocatori una partita potrebbe durare anche solo 40 minuti. Gli autori lo descrivono come un gestione mano e controllo territorio. Oltre al tempo richiesto ristretto, sempre secondo loro, i punti di forza di questo titolo sono nella semplicità di giocare una carta dalla propria mano ed effetuare quell'azione e prima che te ne renda conto è di nuovo il tuo turno. Altri punti salienti sarebbero: un regolamento snello per questo tipo di gioco e quindi la facilità nell'impararlo; la dinamicità, dove praticamente i vari pianeti passano di mano in mano tra i vari giocatori grazie alle continue battaglie. Non c'è eliminazione del giocatore, non ci sono dadi e sopratutto con 10 razze e oltre 30 artefatti dovrebbe garantire anche un'ottima variabilità e oltretutto le missioni sono studiate in modo che ognuno fino alla fine abbia possibilità di vittoria. Il gioco già nella sua scatola base ha una componentistica importante, con un prezzo di 39$ davvero interessante. Per chi volesse c'è anche il BIG BOX con un 60% di materiali in più e la possibilità di giocare fino a 6, con razze e fazioni aggiuntive. Per finire devo dire che anche la visivamente rende: la plancia si forma in modo casuale grazie l'utilizzo di tesserone a forma esagonale e a forma di "diamante". Sembra un ottimo prodotto per i neofiti dei 4X o per chi volesse avere un'esperienza del genere in un tempo limitato.

Seize the Bean
Scadenza: 16/02
Descrizione: Competitivo da 1 a 4 giocatori, 10+, dai 45 ai 90 minuti
Clicca qui per andare alla campagna
Siamo di fronte a quello che potrebbe sembrare un progetto ambizioso, con un'ambientazione e delle illustrazioni che possono trarre in inganno dove invece sembra esserci tanta carne al fuoco. La pagina KS pubblicizza Seize the Bean come un deck builder tematico con una gestione risorse brutale, draft, collezzione set, creazione di un motore, setup variabile e componenti selvaggi! I giocatori prenderanno il ruolo di un esperto barista specializzato in caffetteria, che grazie ad anni di lavoro riesce ad aprirsi un proprio bar nel centro di Berlino, dove la competizione è spietata. L'obiettivo del gioco è quello di riuscire a ricevere il maggior numero di recensioni positive alla fine della partita. Per farlo dovremo cercare di servire i nostri clienti in fila, ma per fare ciò le azioni a nostra disposizione sono limitate, quindi dovremo barcamenarci tra cercare di attirare i clienti migliori, accaparrarci le risorse, potenziare le azioni successive o cogliere l'opportunità di migliorare il nostro bar o i nostri prodotti. Nonostante il gioco sia una prima creazione ha raggiunto
il goal nei primi due giorni. Il gioco viene proposto a 39 euro più spedizione, quindi come "peso" siamo nella fascia delle scatole medie. La componentistica sembra ricca, con più di 10 tipologie di cliente diverse con vari upgrade, ogni cliente con abilità speciali attivabili e i token recensione sembrano davvero divertenti a leggerli. Le illustrazioni sono molto caricaturali, ma non la trovo come una cosa negativa, mentre le risorse a forma di caffè, busta del latte e zollette di zucchero sono proprio una "chicca" (colto?). Questa potrebbe essere una delle tante belle sorprese che dovrebbero uscire dal nulla più spesso su KS. Approfondirò guardandomi il caro Rahdo :)

I K(S)orti
  • Field of Green – Grand Fair Artipia porta su KS l'espansione di Fields of Green aggiungendo nuovi luoghi tra cui campi, bestiami, costruzioni ed edifici con nuove eccitanti abilità! Le competizioni sono delle "missioni" attraverso le quali i giocatori possono guadagnare ulteriori punti bonus. Materiali aggiuntivi per il quinto giocatore, regole e componenti per il gioco in solitario e tante sorprese attraverso gli SG!!!
  • Dead Men Tell No Tales –- Espansione e miniature Altra espansione (Qui la prova su strada del nostro caro Sergio). Minion Games ci propone l'espansione Kraken, che oltre alla miniatura del mostro presenta anche 10 miniature di tentacoli, con la plancia per il kraken e componenti aggiuntivi. Poi, per chi volesse sono a disposizione le miniature dei personaggi presenti nel gioco base e infine per chi avesse comprato una delle prime edizione la possibilità di acquistare le tessere di partenza separate (sì, perché all'inizio erano un pezzo unico poi modificato con edizioni successive).
  • Warrior of Jogu: Faint Gioco di carte per 2 giocatori basato su strategia, deduzione e bluff. Mi ricorda altri giochi, tipo Hanamikoji, dove i duellanti si sfidano per accaparrarsi il controllo dei vari luoghi. Ciò che lo contraddistingue è la presenza di 5 fazioni composte da 40 carte ciascuna, che promettono uno stile di gioco totalmente differente e il fatto che le informazioni sui luoghi sono divise tra i giocatori.
  • Last Stand Altro gioco di carte dove da 2 a 4 giocatori si sfideranno a chi rimarrà in piedi per ultimo. La particolarità è che più danni subisci e più carte peschi potenziandoti sempre di più.

Try Before You Pledge

Pulp Detective (KS, TT)
Ambientazione Pulp per questo gioco investigativo per un solo giocatore (con variante per 2) dove, nei panni di un investigatore, abbiamo solo 24 ore per trovare i 4 indizi e risolvere il caso.

1,000-Year Beard (KS, PDF)
Gioco di carte e dadi, dove i giocatori interpretano dei nani: bisognerà giocare bene le carte per far crescere una gloriosa barba per essere incoronato re!
PnP: Versione prototipo con grafica semplificata per 2 giocatori. La stampa prevede una decina di pagine. Pochissimo testo in lingua sulle carte. Serve un dado d8.

Arkon (KS, PDF) I giocatori assumono il ruolo di un misterioso straniero che sostiene di essere un mistico leggendario, si gioca nel mondo delle Terre selvagge in un periodo di grandi disordini, dove la guerra e la sfiducia hanno seminato profonde divisioni in tutto il continente. Mentre eserciti la tua influenza, userai quel potere per portare l'unità tra i clan o cercherai il dominio?
PnP: Versione dimostrativa in bianco e nero con ottima grafica. Testo in lingua sulle carte.

Cogs and Commissars (KS, PDF)
Gioco di carte dove i giocatori devono far crescere la propria fazione producendo più cittadini robot e, usando la propaganda, convincere altri cittadini robot di altri giocatori a unirsi alla propria causa.
PnP: Molto curato, con ottima grafica. Stampa corposa. Testo in lingua sulle carte.

Show & Tile (KS, PDF)
Ogni giocatore prende due serie di tessere tangram, prende una carta "parola" e inizia a costruire!
Trascorsi 90 secondi, si posano le tessere e si cerca di indovinare le parole interpretate.
PnP: Molto curato, comprende tessere tangram, carte "parola" (in inglese) e segnapunti. Stampa corposa (consiglio di stampare o ritagliare le carte tangram su carta colorata). Aggiungere clessidra da 90".

State of Wonder (KS, PDF) Gioco di carte, dove si dovranno reclutare potenti eserciti per combattere (sono previste 3 fazioni), mostrare il proprio potere (costruendo) e conquistare il trono di Scathia.
PnP: Molto curato, con ottima grafica. Stampa composta da una decina di pagine. Testo in lingua sulle carte.

11 commenti:

  1. Uboot un must.. l'unica nota negativa è che gli upgrade in 3d per il sottomarino se li fanno pagare a parte mentre potevano dividerli e metterli come strech goal.. cmq Plegiato il primo giorno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bé se consideri i 25 euro risparmiati sul tappetino li potresti re investire in componenti 3D :)

      Elimina
  2. Quell'warpgate... mhhh... lo trovo interessante! però vedo che qua tra gli appassionati italiani non sembra aver fatto granchè breccia. Chissà, temo comunque retail sarà arduo da recuperare...

    RispondiElimina
  3. Ma insomma questo articolo LEGACY vi piace? :)

    RispondiElimina
  4. non vale bloccare lo scroll del mouse
    :D :D :D

    RispondiElimina
  5. Bella trovata, ma se cambi browser ad esempio passando a internet explorer lo scroll non si disabilita :-)
    Donato

    RispondiElimina
  6. Solo un piccolo appunto: UBoat é il nome tedesco dei sommergibili durante la WWII, non di un singolo sottomarino. In uno di questi vennero catturate dei cifrari, tra qui le chiavi mensili e i rotori marini dell'enigma, ma meglio di il recupero dei libri di "simboli", chiamami così. Approfitto del commento per ringraziare gli autori di questo blog per il lavorone che fanno :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il restyling ha portato un gradevolissimo aumento dei ringraziamenti. Noi non possiamo che ringraziare tutti ... ;)

      Elimina
    2. Grazie del chiarimento storico! Tutto ció che mi ricordo all riguardo é di in film visto anni fa!

      Elimina
  7. Ovviamente da cellulare il commento é stato riscritto dal correttore, chiedo scusa per l'offesa alla lingua italiana :(

    RispondiElimina

Powered by Blogger.