recensione

[Recensione] The Pursuit of Happiness: Community

scritto da Chrys

Il concetto alla base di The Pursuit of Happiness (aka La Ricerca della Felicità, nell'edizione italiana a cura di Playagame) mi piace molto, come già mi era piaciuto in CV. Oggi vi parlerò della sua espansione uscita pochi mesi fa ad Essen e cioè Community.

Per chi non lo conoscesse, si tratta di un gioco in cui ognuno ricrea la vita di un alter ego, dall'adolescenza fino al trapasso, gestendone tutte le parti importanti: lavoro, passioni, svaghi, rapporti sentimentali, ecc. 

Il gioco è stato ideato da Adrian Abela, David Chircop e Vangelis Bagiartakis, e ospita al tavolo 1-5 giocatori (con questa espansione... 1-4 con la sola scatola base) e dura sui 60-90 minuti.

Lo sviluppo del nostro alter ego in questo titolo avviene con una meccanica di piazzamento lavoratori e collezione risorse. Non mi dilungo oltre sulle regole generali e per maggiori informazioni sul gioco base, se non lo conosceste, vi rimando all'ottima recensione fatta da TeOoh! a suo tempo e passo direttamente a parlarvi dell'espansione che ho finalmente potuto giocare.


NELLA SCATOLA
In una piccola scatola quadrata (20x20 cm) troviamo diverso materiale: 90 carte (di cui 40 vanno ad ampliare i vari mazzi esistenti mentre 48 creano il nuovissimo mazzo "community"), una plancia extra dove trovano spazio fino a 5 carte più una track che misura la popolarità, una ventina di cubetti, 9 clessidre grigie con relativi indicatori per il 5° giocatore e cinque meeple "community".

I materiali sono della stessa qualità di quelli del set base (per me molto buona) e il regolamento è chiaro e ben scritto. 


QUINTO GIOCATORE
Questa aggiunta è la più facile da spiegare, ma anche molto gradita... personalmente sto iniziando ad odiare i giochi da quattro (sì, lo so... anche i miei giochi usciti ad oggi sono da 4 giocatori, ma spesso per limiti tecnici o produttivi). Sovente ci capita infatti di essere in 5 e questo limita tantissimo la scelta di titoli.

L'aggiunta del 5° giocatore è abbastanza indolore e a livello di regole comporta solo il girare 5 Obbiettivi di vita a inizio partita, mentre il resto del gameplay resta uguale. Tenete però in conto che la partita durerà un 20% in più.


CARTE AGGIUNTIVE
Anche qui c'è poco da dire... aumentano la longevità e fanno sempre piacere.


CARTE COMUNITÀ
Queste sono il piatto forte dell'espansione e rappresentano eventi o attività che riguardano appunto la comunità nella sua interezza. Vengono attivate (non prese) usando un'azione del turno, ma la prima attivazione non la faremo usando una clessidra, bensì il nuovo meeple appositamente aggiunto. Per piazzarsi su una carta bisogna pagarne il costo in alto prendendone l'eventuale ricompensa.

Il gioco aggiunge anche la nuova track della popolarità, aumentabile grazie ad alcune ricompense delle carte comunità. Questo nuovo tracciato interagisce in due modi col gioco: allo spostarsi dell'indicatore nella parte superiore vediamo sotto un valore che rappresenta sia il numero di punti vittoria (felicità a lungo termine) che otterremo a ogni fine round, sia il numero di carte comunità che potremo occupare in un singolo round: infatti l'indicatore parte da 0, ma appena arriva a 1+ potremo svolgere ogni turno 1+ azioni comunità aggiuntive, questa volta piazzando però una nostra clessidra.


Attività singole o di gruppo
Alcune carte (fare il baby sitter, andare a trovare i genitori, vendere limonate, ecc.) sono attivabili da un solo giocatore, mentre altre sono di gruppo (partita a calcetto, festeggiare il capodanno, fare un barbecue, ecc.) e quindi è possibile farle anche se è già presente un avversario.

Come va a finire
Avviare l'attività è solo la prima parte: a fine turno ogni giocatore sceglie una delle tre conseguenze sulle carte, pagandone il costo (una delle tre è sempre gratis o con un costo sempre pagabile, come felicità o punti vittoria) e ottenendone il premio. Ad esempio la festa di capodanno può risultare un film a casa con amici, la festa in piazza o un party sfrenato fino all'alba.

Refill
Tutti gli eventi svolti da qualcuno vengono scartati come anche quello più a destra, poi tutte le carte scorrono e si riempie di nuovo la fila per il nuovo turno.

CONSIDERAZIONI FINALI
Ognuno ha i suoi punti di vista differenti sulle espansioni: io le apprezzo, principalmente perché aumentano la longevità del gioco... non tanto aumentandone la varietà, quanto per il fatto che, almeno nel mio caso, comprare un'espansione significa rimettere il gioco sul tavolo con tutti i miei gruppi per il piacere di vedere le novità e quindi dargli una seconda giovinezza.

In questo caso oltre alle carte extra e alla nuova meccanica si aggiunge anche il quinto giocatore che, come spiegato sopra, è per me un grosso pregio. ^__^

Personalmente vi consiglio sicuramente questa espansione se apprezzate il gioco base, ma solo se lo avete già giocato abbastanza (se lo avete preso da poco vi proporrei di farci un po' di partite prima di aggiungere carne al fuoco).

Tenete in considerazione che l'aggiunta di una fila di carte allunga la durata della partita dando a tutti nuove opzioni e quindi rallentando un po' le scelte. Ad esempio personalmente tendo a non utilizzarla in concomitanza del 5° giocatore per non dilatare troppo i tempi.

Io ho ovviamente provato la versione inglese, l'unica al momento disponibile, e per ora non ho notizie di eventuali traduzioni. Come per il base va però detto che anche se le scritte non sono necessarie (le parti importanti sono tutte iconizzate) giocarlo senza capire le varie conseguenze toglie un po' di atmosfera... per fortuna le carte sono tutte illustrate e pubbliche, quindi se anche un solo giocatore sa la lingua può tradurle per gli altri. 

L'edizione italiana di questa espansione sarà sempre a cura di Playagame ed è prevista per il tardo 2018 (non è possibile al momento essere più precisi con le date).

Il prezzo di listino è 29,90 e come al solito vi segnalo che potete trovarlo in vendita su Egyp.


-- Le immagini sono scattate da noi, tratte da dal manuale, da BGG o dal sito della/e casa/e produttrice/i (Artypia Games) alle quali appartengono tutti i diritti sui giochi di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

3 commenti:

  1. ottimo, ma una mail alla playagame per sapere se la tradurranno ci stava.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo farlo ma poi non ho fatto in tempo... mi informerò. ^__^

      Elimina
    2. Sentito l'editore italiano confermo che l'edizione italiana dell'espansione si farà e uscirà nel tardo 2018 (ora aggiorno anche l'articolo). ^__^

      Elimina

Powered by Blogger.