[Boardgame & Cultura] 13 Giorni

scritto da Dedalus

[TeOoh!: con Gabriel, Dedalus sulle nostre pagine, diamo il via a un nuovo progetto di Giochi sul nostro Tavolo. L'idea è quella di dare spazio sul canale YouTube di GsnT a tutti coloro che hanno qualcosa da raccontare sui giochi (dalla recensione, all'unboxing, ad eventi, ecc.), ma non se la sentono di intraprendere questo viaggio in solitaria. 
Si punta a diventare quindi un contenitore in cui ognuno abbia la sua sezione, come fosse un vero e proprio canale, ma senza la pressione di dover pubblicare con cadenza fissa o trovare pubblico!
Ringrazio quindi Dedalus per essere salito a bordo per primo e di essersi lanciato in questo interessantissimo e nuovissimo format. Parlare di quello che RACCONTANO i giochi è davvero qualcosa di interessante e penso proprio che possa diventare un nuovo punto di riferimento!
Quindi... vi lascio alle sue parole.]

Ciao a tutti, oggi abbiamo deciso di aprire il gioco “13 Giorni: la Crisi dei missili di Cuba, 1962” e di proporvelo con la consueta nota storica che caratterizza da sempre il nostro format. 


Ciò che vogliamo proporvi è un breve excursus della storia di Cuba che, come vedrete, è stata caratterizzata da numerosi conflitti interni e da situazioni politiche precarie. 

Non possiamo esimerci da quasto compito, proprio perché nel gioco l'isola di Cuba diventa quasi una protagonista invisibile: oscurata da un'eclisse politico-militare con un effetto mediatico devastante che ancora oggi fa rabbrividire dopo quasi sessant'anni! 

Tuttavia, a ben vedere, l'isola è stata da sempre al centro di contese internazionali. Spagna, Inghilterra, U.S.A. e URSS ne hanno consizionato significativamente l'aspetto politico, civile, sociale e culturale, attribuendole un fascino particolare. 

Vediamo ora come si è arrivati a quei fatidici 13 Giorni che hanno portato il mondo sull'orlo di una guerra nucleare.

Link Egyp

8 commenti:

  1. per me è sì! progetto approvato
    m@

    RispondiElimina
  2. Un grosso 'welcome' a Dedalus. Un filone diverso dal solito ed uno sguardo ad un settore che da noi era un poco negletto .. Ottimo acquisto!

    RispondiElimina
  3. Per me il gioco è stato una delusione. Provato al Cartoomics ha un regolamento un po' complicato per essere un gioco breve. Materiali scadenti per il prezzo della scatola e soprattutto carte sbagliate che devi farti sostituire. Per me è un no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, il regolamento di per se è molto facile, che poi non sia scritto in modo adeguato in alcuni punti è verissimo. Concordo con i materiali, come detto nel video un'altra scelta avrebbe sicuramente fatto abbassare il prezzo.

      Elimina
    2. Il regolamento è scritto da cani, se non si leggono le faq su BGG ci sono delle cose incomprensilbili e per un gioco abbastanza semplice questo è un delitto. Anche se per i giochi nati su KS è una cosa che succede sovente.
      Poi che a due mesi dall'uscita l'errata della Cranio sia ancora incompleta è l'ennesima nota negativa di questa edizione.

      Elimina
    3. Concordo con Michele il gioco non è un granchè e il rapporto qualità prezzo è scadente, insomma per me è una delusione, passo ad altro.

      Elimina

Powered by Blogger.