La baia dei PnP

[La baia dei PnP] Village Pillage, Filler, Certain Stars

scritto da *Ele*

Bentornati a La baia dei PnP!
La primavera è ormai sbocciata e con lei si affacciano le prime gite e scampagnate sui prati o sulle spiagge!
Così ho pensato di selezionare tre progetti assolutamente da zaino, da sfruttare e consumare nelle belle giornate di sole!
Oggi parliamo di Village Pillage, gioco di carte ad azione simultanea nel "regno della rapa", Filler, una curiosa gara tra pasticceri, e, per finire, Certain Stars, cieli stellati in campeggio!

Cosa ne pensate, printisti?
C'è qualche gioco da mettere nel vostro zaino per questa primavera?


Filler (Jonathan Chaffer, Green Couch Games) {PnP-Kids}
1-5 giocatori • 20-30 minuti • 8+
Gara tra pasticceri. Kickstarter 2018

Ciascun giocatore è un pasticcere incaricato di preparare deliziosi ripieni di marmellate o crema pasticcera, in una varietà di torte, pasticcini e prodotti da forno. Per ogni ricetta conclusa si guadagneranno soldi, recensioni dei clienti e consenso della critica; sconfiggendo i rivali si potrà essere incoronati star dei pasticceri!
Ogni giocatore ha a disposizione una mano di tre carte multifunzione, che possono essere usate per valutare i tempi di inizio (quindi giocare per primo) o per gestire gli ingredienti base e completare una ricetta.
All'inizio del turno, ogni giocatore sceglie una carta "tempo" da giocare simultaneamente con gli altri per determinare l'ordine di turno.
Fatto ciò, i giocatori hanno a disposizione una delle due azioni seguenti:
  • Riempire i dolcetti
    Il giocatore usa le carte che ha in mano le quali, a questo punto, avranno la funzione di "dispensa" con i vari ingredienti (marmellate, crema pasticcera) per poter riempire i dolcetti presenti nel ricettario, ovvero carte ricetta presenti nella fila centrale.
  • Rifornire la dispensa
    Recuperare le carte scartate nella propria pila di scarto di ricette completate in precedenza e possibilità di prenotare una carta dal ricettario.
Ogni ricetta completata fornisce nuovi orari di inizio e ingredienti da utilizzare nei round futuri e può far guadagnare punti rappresentati da denaro, recensioni dei clienti o critiche positive alla fine del gioco.
Al termine di ogni turno si aggiungono carte al ricettario: nel momento in cui non è più possibile aggiungerne, la partita è conclusa. Ogni giocatore conteggia dalla propria mano di carte i trofei presenti su di esse che varranno 1 PV: se tra le carte fossero presenti tutti e tre i trofei (stella, moneta e trofeo) verranno considerati 2 PV aggiuntivi. Il giocatore con più PV sarà il vincitore.

È un gioco di carte simpatico e veloce a tema culinario, che mescola meccaniche di gestione risorse e collezione set, coadiuvato dalle carte multiuso, che fungono da "carta tempo" e "carta ingredienti". È prevista una modalità competitiva, quella che ho descritto, e una modalità solitaria. L'ho trovato divertente e piacevole, abbastanza semplice da imparare. Durante la partita ci si accorge che è molto importante riuscire ad essere tra i primi che si aggiudicano l'ordine di turno, questo perché permette di avere molta più scelta tra il ricettario. Va considerato però che le carte sono equilibrate, perché quelle con una tempistica maggiore spesso hanno 2 trofei e quindi più PV a fine partita. Potrebbe sembrare che il restock delle carte faccia perdere una mano di gioco, ma l'azione permette anche di prenotare una carta ricettario: usata al momento giusto può essere decisamente utile.
Va ricordato che su alcune carte sono disponibili anche delle azioni bonus, che danno più profondità al gioco; non guasta, durante la partita, un minimo di deduzione nel capire cosa possa interessare agli avversari per metter loro i bastoni tra le ruote e far sparire loro la ricetta sotto il naso.
In ultimo trovo simpatico il titolo e il gioco di parole che c'è dietro... filler come tipologia di gioco "riempitiva" e come il pasticcere che "riempie" di confettura i pasticcini.
Titolo adattissimo per bambini e famiglie: il tema strizza l'occhio anche alle bimbe e spero che, quelle per cui il mondo dei giochi da tavolo risulta ancora sconosciuto, le incuriosisca e possa essere l'incipit per cercare e provare qualche altro boardgame!
Il gioco è attualmente sulla piattaforma Kickstarter, già completamente finanziato, e ha alcuni stretch goal già sbloccati (carte aggiuntive e possibilità di giocare in 6).
Mi fa piacere ricordare che la Green Couch Game ha proposto su Kickstarter progetti come Best Treehouse Ever e Rocky Road à la mode, che ho già commentato in altre puntate de La baia; penso che si meritino una menzione speciale, perché danno la possibilità di provare il gioco prima di effettuare il pledge, rendendo disponibile un PnP perfettamente fruibile e giocabile, senza limitazioni di sorta.

PnP: Molto curato, con ottima grafica. La stampa è di 11 pagine + regolamento. Sulle carte è solo presente il nome del dolce in lingua inglese, che non serve ai fini del gioco.

Link utili: PnP + Regolamento


Village Pillage (Peter C. Hayward e Tom Lang, Jellybean Games) {PnP-Kids}
2-5 giocatori • 20 minuti • 10+
Saccheggia i villagi per diventare sovrano del Regno della Rapa. Kickstarter 2018

Ogni giocatore è a capo del proprio villaggio: dovrà proteggere i propri confini e al tempo stesso attaccare i vicini. Il villaggio che riuscirà a conquistare 3 trofei (scettro, corona e trono di rapa) diventerà un vero e proprio regno e si sbarazzerà degli altri villaggi.
Il gioco si divide in 3 fasi.
Nella prima fase i giocatori scelgono contemporaneamente due carte dalla propria mano e la giocano contro i propri vicini (il giocatore alla propria destra e quello a sinistra).
Ogni carta rappresenta una persona che vive nel proprio villaggio, con diverse abilità che permetteranno di acquistare un trofeo o una carta mercato, di guadagnare e/o rubare le rapa-monete, di porre al sicuro nella banca le proprie rapa-monete.
Le carte mercato non sono altro che personaggi "nomadi" che possono essere aggiunti al proprio villaggio: agiscono e giocano esattamente come gli abitanti del villaggio di partenza, solo che sono sostanzialmente più forti.
Nella seconda fase vengono rivelate e risolte le carte giocate: le carte influenzano solo l'avversario sul lato in cui sono giocate e tutte le carte dello stesso tipo si risolvono contemporaneamente.
Nell'ultima fase si "ripescano" le carte appena giocate.
Chi per primo riuscirà ad acquistare con le rapa-monete i 3 trofei sarà il vincitore.

È un gioco di carte ad azione simultanea, con regole dettagliate e semplici da imparare, dove si rimane subito affascinati dallo stile fantasy e dallo humor che aleggia nel grande "regno della rapa".
Ogni carta ha diverse interazioni, questo vuol dire che il gioco raggiunge una buona dose di profondità: riuscire a comprare carte mercato dà il vantaggio di poter gestire personaggi più forti, ma al tempo stesso aleggia in ogni turno un meccanismo di valutazione del rischio o di possibile ricompensa.
Non guasta, quindi, un minimo di deduzione su cosa giocheranno gli avversari al nostro fianco. Trovo che la rigiocabilità sia garantita dalle carte mercato disponibili, le quali rendono il gioco ancora più vario e a tratti, purtroppo o per fortuna, un pochino imprevedibile.
Devo dire che mi ha colpito e divertito, lo trovo un buon filler piacevole, frizzante e con buona profondità, diverso dal solito e dove una partita tira l'altra.
Ritengo che sia adatto anche per bambini un po' grandicelli (9/10+) e famiglie: va considerato però che l'interazione tra i giocatori è elevata, quindi se si gioca con i bambini va messo in conto.
Il gioco è attualmente su Kickstarter, riproposto da pochi giorni, perché è stato aggiunto del materiale esclusivo per i backer.
Pure in questo caso, credo sia doveroso considerare e ammirare gli autori e la Jellybean Games, che hanno messo a disposizione un PnP in forma gratuita perfettamente giocabile e godibile senza limitazioni di sorta, visto che la versione è decisamente curata in ogni forma e permette di testare a fondo il gioco prima di sostenere la campagna.
Con il pledge, oltre alla copia fisica del gioco, è possibile anche acquistare altri titoli della Jellybean Games per chi si fosse perso i precedenti kickstarter. I giochi sono Ninjitsu!, Scuttle! e The Lady and the Tiger.

PnP: Molto curato, ottime illustrazioni, la stampa prevede una decina di pagine comprese le istruzioni. Bisogna aggiungere i token rapa e trofei.

Link utili: PnP


Certain Stars (Brian Garthwaite)
2 giocatori • 10-20 minuti • 10+
Mentre sei in campeggio, i bambini vogliono imparare le costellazioni, ma hai dimenticato la tua guida. Le stelle cominciano a brillare: perché non far notare solo le forme del cielo – non vere, ma credibili – per farli divertire?

I giocatori costruiscono un cielo notturno, lune e stelle, sopra il loro campeggio, abbinando i modelli della griglia, in evoluzione, a una serie di bersagli scelti casualmente.
Stelle cadenti e nuvole vaganti possono aiutare a spingere il cielo nella giusta configurazione.
Il successo dipende non solo dal rivelare attentamente il cielo, ma anche dal riordinare e sovrapporre efficacemente le costellazioni.
I giocatori siedono uno di fronte all'altro, vedendo quindi ribaltato il cielo, e dovranno giocare le carte stella senza uscire dai "bordi" del cielo.
Durante il proprio turno si potrà effettuare una delle seguenti azioni:
  • disegnare e piazzare una carta stella (le carte devono essere poste adiacenti a un'altra all'interno della spaziatura della griglia, non in diagonale);
  • posizionare un segnalino stella cadente/nuvola (costerà un punto alla fine della partita).
Il token deve essere impostato su una carta stella. Le stelle cadenti possono essere posizionate sul cielo scuro per formare una singola stella o su una singola stella per crearne una doppia. Una nuvola può essere posizionata sopra una singola stella, per cambiarla in cielo scuro, o su una doppia, per ridurla a una singola stella. I gettoni non possono essere posizionati sulla Luna o sulle stelle luminose. Una stella cadente può essere utilizzata per rimuovere una nuvola e viceversa.
Dopo aver piazzato una carta o un gettone, un giocatore può dichiarare una costellazione completa (visibile dalla propria parte) che darà punti alla fine della partita.
Per vincere la partita, il punteggio totale dovrà essere maggiore del numero di punti rimasti non reclamati. Il punteggio totale è la somma di tutti i punti della costellazione, oltre ai gettoni bonus, meno un punto per ogni stella cadente o nuvola usata.

È un puzzle cooperativo per 2 giocatori, progetto recentissimo proposto per il contest "Mint Tin" su BGG a fine 2017, che permette anche varianti per una versione solitaria e una competitiva.
Sono stata attratta dal gioco per la tipologia del contest "Mint Tin", per cui il materiale è progettato per essere contenuto in una scatoletta di mentine, e per il tema "astronomia", un po' diverso dal solito.
Si tratta di un simpatico, intrigante e veloce puzzle game dotato di una grafica accattivante che cattura. Le diverse modalità di gioco danno maggiore longevità e devo dire che sono tutte e tre piacevoli.
Penso che alla lunga potrebbe diventare un po' ripetitivo, aspetto negativo che però potrebbe essere colmato aggiungendo nuove carte costellazione e quindi nuove sfide.
Lo ritengo adatto anche per i bambini un po' più grandicelli, perché le regole possono non essere semplicissime; tra l'altro può essere uno strumento per incuriosirli e stimolarli nel campo "astronomico" e andare poi alla ricerca della "famosa" guida dimenticata.

PnP: Molto curato, la stampa è di poche pagine e comprende tutto il necessario per giocare.

Link utili: PnPRegolamento


Alla prossima printisti ;)

4 commenti:

  1. Nel link del PnP di Village Pillage c'è quello di Rocky Roads

    RispondiElimina
  2. opssss.... sistemato ! :-) Grazie per la segnalazione !

    RispondiElimina
  3. Complimenti per questa serie di articoli sui giochi stampabili
    Village pillage versione pnp è completo?
    Dove posso reperire il regolamento in italiano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, grazie :-)
      Village pillage è completo (devi aggiungere token rapa e trofei), ma è giocabile fino a 4 anzichè 5.
      Purtroppo il regolamento è in inglese, se però guardi su BGG ci sono dei video che spiegano il gameplay ed il regolamento.

      Elimina

Powered by Blogger.