La vedetta di KS

[La vedetta di KS] Anno 1 - XIV Puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Oggi, mentre ero a lavoro e dopo aver visto l'ennesimo oltraggio al cibo e al modo di mangiare, ho deciso di lanciare una campagna di sensibilizzazione. Per chi mi segue da poco, lavoro in UK in un ristorante dentro un aereoporto e ne vedo di cotte e di crude. "Everytime a chef puts pineapple on a pizza... an Italian gets an heart attack. Everytime someone puts ketchup on pasta... an Italian gets a bloody nose. Everytime someone cuts spaghetti... an Italian gets stabbed" #savetheItalians #eatResponsibly Scusate se scritta in inglese, ma ha bisogno di divulgazione internazionale!!!
Vabbe', dopo questa digressione con una delle mie tante ca***te, vi lascio alla puntata di oggi:  
  • Arena: The Contest
  • Tour Operator
  • Tramways Engineer's Workbook
  • Crypt
  • I K(S)orti
  • Try Before You Pledge


Arena: The Contest
Scadenza: 27/04
Descrizione: Competitivo e cooperativo da 1 a 8 giocatori, durata dai 45 ai 90 minuti
A una prima occhiata sembrava uno dei tanti giochi pieno zeppo di miniature, ma con alla base poco o nulla di innovativo o solido. Approfondento un po' (non troppo eh!) diciamo che qualche idea interessante si trova. Iniziamo con il dire che siamo di fronte a un gioco di combattimenti tattici a tema fantasy. La prima cosa che colpisce è il numero di giocatori, da 1 a 8, la seconda le varie modalità. Praticamente ce n'è per tutti i gusti. Modalità singolo, 1v1 comandando un team di eroi, multiplayer nel quale ciascuno utilizza un eroe e infine anche il cooperativo che lo trasforma in una specie di dungeon crawler. La plancia è doppia: da una parte con degli elementi dello scenario prestampati per una partenza razzo che richiede quasi niente per il setup; dall'altra l'arena vuota principalmente utilizzata per il solitario e cooperativo, nella quale grazie alle varie tessere andremo a comporre lo scenario. I vari eroi sono divisi in differenti categorie, dal classico tank, al damage dealer, il curatore, lo stratega, ecc... Se si gioca 1v1 bisogna comporre un team di 4 eroi ciascuno appartenente a una categoria differente. Ogni plancia eroe ci indica le varie statistiche, il potere passivo, gli attacchi primari e quelli speciali. Nel proprio turno si potrà effetuare un'azione di movimento più un'azione aggiuntiva, che può comprendere altro movimento, attacco o attacco speciale. Ognuno degli attacchi, oltre a essere rappresentato sulla plancia eroe, è presente anche sotto forma di carte, per una più facile consultazione anche per l'avversario o per utilizzarlo come promemoria nel caso infligga diversi status (ad esempio veleno). Ogni attacco, speciale o meno, indica il range, il danno ed eventuali azioni o effetti speciali. Altra cosa interessante è la faccenda del danno residuo. Praticamente, ogni volta che attaccate dovrete tirare il dado: se superate il valore di difesa infliggerete il danno più l'eventuale effetto, nel caso lo manchiate comunque infliggete quello che è chiamato danno residuo. Questo dovrebbe garantire un'influenza minore dell'alea del dado, dando più potere alle decisioni strategiche prese dai giocatori. Altra trovata molto utile è il regolamento. Praticamente si ha un mini regolamento che ci permette di iniziare a giocare subito, mentre il regolamento estensivo viene descritto come "compendium", da consultare mentre si gioca quando sorgono dubbi: difatti i creatori consigliano di iniziare subito a giocare e poi mano a mano leggere il regolamento estensivo. Il prezzo alla fine si attesta sul genere, forse anche un pochino al di sotto, visto che il pledge base è di 89$ (più spedizione). Per i più smaliziati c'è anche un'espansione allo stesso prezzo, che oltre ad eroi e nemici aggiuntivi ci fornisce di elementi 3D da sostituire alle tessere in cartone presenti all'interno del base.

Tour Operator
Scadenza: 28/04
Descrizione: Competitivo da 2 a 4 giocatori, 8+, durata dai 45 ai 75 minuti
La cosa che mi ha colpito di più di questo gioco sono le illustrazioni delle città. Ho avuto modo di vederne diverse in anteprima, dopo che il creatore le ha condivise su Facebook. Le trovo molto evocative e ben fatte: riescono a trasmettere l'essenza dei vari posti. Ma andiamo al dunque.
Nei panni di agenti turistici, cercheremo di acquisire clienti, mandarli in vacanza e guadagnarci la pagnotta. Al centro del tavolo, a formare una griglia, ci sono appunto le carte città, sulle quali i vari giocatori potranno muovere il proprio aereo. Per i giocatori invece abbiamo due plance distinte sulle quali sono raffigurate l'agenzia, l'aereo e le stanze d'albergo. Ogni round di gioco è suddiviso in sei differenti fasi nelle quali i giocatori faranno una fase di draft per i turisti, alcune fasi di mantenimento e pulizia dell'aereo e delle stanze d'albergo, muoveranno poi il suddetto aereo per portare a destinazione i vari turisti per poi farli allogiare in una delle stanze disponibili. In tutto questo dovremo stare attenti a non fare aspettare troppo a lungo i turisti nell'agenzia, cercare di allocare il turista nella giusta seduta dell'aereo (divise tra vip, business ed economy), stessa cosa per le stanze d'albergo. Alla fine il gioco è un gestionale, con una ambientazione che permea dai componenti e dalle varie azioni. Unica nota stonata per me, così a impressione, il fatto che forse il prezzo, per il tipo di esperienza che può far vivere, abbia un po' l'asticella verso l'alto. Parliamo di 35 euro più spedizione. A livello di componentistica ci siamo sicuramente, ma forse sono io che sono rimasto ai prezzi di qualche anno fa e devo incominciare a farmene una ragione e forse anche il fatto che collego troppo la "pesantezza" di un gioco al suo prezzo.

Tramways Engineer's Workbook
Scadenza: 30/04
Descrizione: Puzzle solitario/duo, durata sui 20 minuti per puzzle
Nel mio ultimo viaggio fatto in Italia, tra le ore passate in aereo e quelle passato in treno, mi sono reso conto di quanto potesse essere utile avere uno o due giochi da solo e/o in coppia e sopratutto che stesse su un tavolino dei suddetti. Ultimamente stanno uscendo molti titoli che supportano il gioco in solitaria o addirittura studiati per essere giocati in solo, ma sopratutto che occupano uno spazio relativamente piccolo. L'eserciziario dell'ingegnere di Tramways soddisfa tutti questi requisiti. Il gioco è ovviamente ispirato al fratello più grande Tramways, da cui ne prende le meccaniche principali. All'interno di questo libro troviamo 40 puzzle per singolo giocatore e 30 per due giocatori.
Le pagine sono fatte in modo tale da poter essere utilizzabili con un pennarello cancellabile, tipo quelli che si usa sulle lavagne bianche. Ogni puzzle è composto da due pagine: una dove troviamo una sorta di tabellone, con gli edifici già piazzati, mentre nell'altra pagina troviamo le carte disponibili, riprese sempre dal gioco originale. Solitamente ogni "scenario" si svolge lungo l'arco di un numero di turni predefinito, nei quali siamo chiamati a raggiungere determinati obiettivi, come ad esempio riuscire a guadagnare un certo numero di monete, consegnare determinati passeggeri, ecc... In ogni turno possiamo fare fino a 2 o 3 azioni utilizzando le carte. All'inizio di ogni turno potremo riguadagnare due delle carte utilizzate nel turno precedente, quindi la pianificazione e la necessità di pensare più turni in anticipo è fondamentale. Altra cosa interessante è che ogni tot scenari viene aggiunta una regola che sarà in vigore per tutti gli scenari successivi. Le illustrazioni, da quel che ricordo, richiamano il gioco base, che diciamo non è per quello che viene ricordato. La trovo un'idea interessante che spero possa essere riproposta ispirandosi anche ad altri giochi, visto che quello in questione non mi fa impazzire granché. La longevità non dovrebbe essere un problema, visto che ogni scenario richiederà di essere giocato più volte prima di essere risolto, ma appunto per questo la rigiocabilità ne risente, dato che una volta risolto è risolto e ci sarà poco da scoprire. Certo, se lasciate passare abbastanza tempo in modo da dimenticarvi le soluzioni potrete sempre riprenderlo in futuro.

Crypt
Scadenza: 02/05
Descrizione: Competitivo da 1 a 4 giocatori, 12+, durata sui 20 minuti
Clicca qui per andare alla campagna
Gioco tascabile, contenente 60 carte e 12 dadi. I giocatori si sfideranno per cercare di accaparrarsi i vari tesori di una cripta. Ogni giocatora ha in dotazione 3 dadi del proprio colore. Ad ogni turno tutti i giocatori tirano i dadi, poi partendo dal primo decidono di piazzare da 1 a 3 dadi (se dello stesso valore) su uno degli oggetti da prendere. I dadi rappresentato gli aiutanti. Il giocatore successivo può scegliere di piazzare i dadi su un altro oggetto o scalzare i dadi di un altro giocatore superandone il valore. Per fare un esempio, se Fabio mette un 4 su un oggetto, io posso scalzare il suo dado mettendo un 5, un 6 oppure due dadi di valore 3.
Per poter piazzare più dadi nello stesso turno essi devono essere dello stesso valore. Il giro continua fino a che tutti i giocatori hanno piazzato i propri dadi o non hanno più mosse legali. A questo punto i giocatori acquisiranno gli oggetti in cui sono presenti i propri dadi e poi faranno un check di stanchezza sugli aiutanti. Difatti tutti i dadi utilizzati su una carta tesoro verranno tirati di nuovo, 1 ad 1. Ogni dado che come risultato avrà un valore inferiore a quello che era presenta sulla carta viene dichiarato esausto e messo nella scatola. Se nel proprio turno un giocatore non è riuscito a prendere nemmeno una carta tesoro, allora potrà riprendere uno dei dadi esausti. Oltre al valore, ogni tesoro ha un simbolo che ne indica la categoria. Difatti nel gioco sono presenti delle carte collezionista che, una volta soddisfatti i requisiti in termini di tesori, potranno essere attivate per ottenere punti aggiuntivi o azioni bonus, difatto aggiugendo un meccanismo di collezione set. Altra cosa interessante è il fatto che le carte tesoro disponibili ad ogni turno cambiano di numero in base al numero dei giocatori ed alcune saranno a faccia in su dando la possibilità di vederne il valore e categoria, mentre altre saranno a faccia in giù potendone vedere solo la categoria. La grafica non fa gridare al miracolo ma è ben fatta e curata. Il packaging è studiato appositamente per essere messo in una tasca (la larghezza è di 6,5 cm). Il prezzo è uno di quelli che non si può dire di no. 16$ compreso di spese di spedizione. E se proprio volete fare come me, com soli 5$ dollari in più ne prendete 2 copie, o per risparmiare, o per poter giocare la variante fino ad 8 giocatori a squadre!!! (TBYP qui)

I K(S)orti
  • Alakazoo Simpatico gioco a target familiare dove, nei panni di apprendisti maghi, si dovrà competere cercando di evocare la propria creatura, meravigliare i giudici e battere gli avversari (TBYP qui).
  • The Nobles Interessante gioco di combattimenti medievali. Nei panni di uno dei quattro nobili, fino a 4 giocatori si potranno sfidare all'ultimo sangue. Ogni nobile ha un'abilità speciale; gli attacchi sono gestiti tramite le carte. Intrigante è il sistema di ferite. Ogni volta che infliggiamo una ferita, peschiamo un token dalla sacca che dice quale parte del corpo abbiamo colpito. Se colpiamo 2 volte lo stesso braccio/gamba essa sarà tagliata. Se perdiamo entrambe le braccia e gambe siamo morti. Ma attenzione: se ci colpiscono due volte alla testa siamo decapitati!
  • Peasant Buffet Gioco di carte caciarone fino a 7 giocatori. I mostri hanno invaso il villaggio e i paesani dovranno combattere, rubare e tradirsi l'un con l'altro per salvarsi. Grafica molto carina e umoristica (TBYP qui).
  • Sleepy Hollow Gioco ambientato con i personaggi del telefilm che ricorda molto nello stile Love Letter.
  • Dreamcatcher Nei panni di spiriti dovremo cercare di salvaguardare il sonno della bimba, facendole fare sogni d'oro e impendendole di avere gli incubi.
  • The Gate of R'Lyeh Gioco di deduzione a identità nascosta. In una corsa contro il tempo gli investigatori cercheranno di creare 4 sigilli prima della mezzanotte, altrimenti i cultisti vinceranno. 
  • Crisis Ristampa in versione deluxe con aggiunta di espansione per questo gioco uscito nel 2016 e che su BGG gode di un 7,7 con una difficoltà oltre il 3. In tempo di crisi i giocatori prenderanno il ruolo di investitori (o approfittatori?) per cercare di far rifiorire l'economia (TBYP qui). 
  • Filler Gioco filler nel vero senso della parola. I giocatori saranno chiamati a ricoprire il ruolo di pasticceri intenti a "riempire" le varie paste (TBYP qui).
  • Lifeform Gioco che per tematica, ambientazione e tabellone ricorda molto Nenesis. La differenza sostanziale sta nel fatto che uno dei giocatori impersonifica l'alieno e gli altri giocatori i membri dell'equipoaggio alla ricerca di salvezza. Il tabellone rappresenta un'astronave, ma qui le stanze sono fisse. Comprende anche una modalità in solitario. 
  • Terminator: Genisys Dungeon crawler ambientato nell'universo di Terminator, specificatamenti negli avvenimenti nel 2029. Gioco cooperativo. 
  • Churrascaria Sono sicuro di averne già parlato. Campagna di rilancio dopo aver chiuso la precedente. Gioco di carte da 2 a 6 giocatori per vedere chi riuscirà a mangiare più carne.

Try Before You Pledge
Questa settimana la nostra cara *Ele* si è presa una meritata vacanza, quindi tocca a noi maschietti prenderci cura di questa sottorubrica. Ce ne scusiamo in anticipo XD

Exploriana (KS, PDF, TT)
Ambientato in epoca vittoriania, parliamo di un gioco a target familiare con meccanica di push-your-luck (AZZARDA diciamo in italiano!!!). Tradotto dalla campagna troviamo: "I giocatori controlleranno il fato di intrepidi esploratori che viaggiano in regioni lontane in giro per il modo; sono alla ricerca di nuove specie di piante, animali fantastici, tesori luccicanti e città sconosciute mai viste prima".
PnP: Ah! C'è un PDF?!? Sì, di 33 pagine e pieno zeppo di colori!

I Am The Fourth Wall (KS, TT)
Gioco a tema lovecraftiano con ovviamente presente intelcuhlhu... ehm Cthulhu. Da 1 a 7 giocatori, propone quattro modalità diverse: le due di conflitto che prevedono l'1vs1 o 1 vs tutti o i due di "alleanza" che prevedono il coop e il solitario.

Micro Miners (KS, TS)
Avete presente uno dei tanti giochi presentati a inizio dell'anno scorso a tema minerario? Ecco, questo è micro. No, a parte gli scherzi, non c'entra nulla. Ovvero la tematica è quella, ma qui parliamo di un deck-building per 2-4 giocatori della grandezza di un mazzo di carte da portare sempre con sé.

Villages of Valeria: Landmarks (KS, PDF)
Espansione per il gioco Village of Valeria che offre la nuova possibilità di costruire dei luoghi storici all'interno della nostra città. Per chi si fosse perso la campagna originale ovviamente si potrà acquisire il base più l'espansione, più vari add-on, come ad esempio la nuova big box studiata appositamente per contenere tutte le carte (anche imbustate) e i vari token.
PnP: Illustrazioni definitive, ma in bianco e nero. Carte solo fronte in 10 pagine + 4 di regolamento.

8 commenti:

  1. Tour Operator mi sembra davvero interessante e originale, ma gli altri non sono da meno! Bravo Yuri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie inchiostro e benvenuto tra i nostri commenti! Sono un paio di settimane che trovo dei progetti "inaspettati" che mi entusiasmano molto. Difatti sto partecipando a 3 di essi :)

      Elimina
  2. #savetheItalians #eatResponsibly :D :D :D

    RispondiElimina
  3. Crypt dipendenza dalla lingua ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minima credo giusto le carte collezionista abbiano poco testo

      Elimina
  4. crypt avrà regolamento Ita in pdf

    RispondiElimina
  5. Sei un mito .. causa tua, ho comprato non so quanti giochi!!! miticooooo

    RispondiElimina
  6. Grazie della info gnokketto!

    Grazie Jeremyfox! !!!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.