recensione

Inbetween [recensione]

Scritto da Chrys.

Oggi parliamo di un gioco di carte da due giocatori che racchiude parecchia profondità e tanto materiale in una scatolina super compatta e che sta raccogliendo ottimi riscontri a livello internazionale.

Stiamo parlando di Inbetween (2 giocatori, 20-40 minuti) titolo asimmetrico portato in Italia dalla MS Edizioni, editore che con mio piacere sta crescendo a vista d'occhio e ha aperto il 2018 con un parco titoli annunciato davvero eccezionale. ^__^

Il titolo ideato da Adam Kwapiński, autore nel cui "curriculum" spicca anche Nemesis (reduce da un kickstarter da 3.000.000 di sterline) oltre che del prossimo Lords of Hellas che uscirà in Italia con marchio Asmodee e si preannuncia un titolo davvero interessante: chi era presente a Play può averne visti i componenti nella bacheca dell'area Asmodee (mentre molti avranno letto l'articolo che la riguarda sull'ultimo ioGioco).

Questo titolo è ambientato in una (apparentemente) tranquilla cittadina americana che si trova in realtà sull'orlo del baratro per via di una dimensione parallela che ne è la versione oscura e che ne sta logorando mentalmente gli abitanti al fine di divorarli... Se la cosa vi sembra ricordare la serie Stranger Things non è un caso. ;)


NELLA SCATOLA
Abbiamo una scatolina compatta (18x11cm) che contiene 18 carte personaggio (con il doppio lato a seconda della realtà in cui è), un mazzo creatura e un mazzo villaggio (entrambi da 28 carte) e una manciata di altre carte.
A questo materiale si aggiungono una dozzina di token, un segnalino direzione di gioco (a forma di auto che viaggia nella notte), 30 cubetti e un cilindro per il turno con le basi colorate di blu e rosso per identificare chi è il giocatore attivo.

Ho anche trovato molto evocative le immagini delle carte sia quelle dei mazzi giocatore che soprattutto quelle delle carte personaggio le quali giocano sulle due realtà mostrando un lato sereno e uno "corrotto".

Menzione d'onore alla scatola che è davvero particolare: il titolo e sui lati corti mentre le due parti (coperchio e base)  rappresentano una il villaggio nella nostra realtà e l'altra il villaggio nella realtà della creatura.


COME SI GIOCA
Inizio col dirvi che le regole non sono affatto complicate anche se usano meccaniche decisamente diverse dal solito; nell'insieme Inbetween è decisamente profondo e permette tante strategie con molte scelte nel proprio turno. Inoltre è un titolo completamente asimmetrico, quindi giocare il villaggio o la creatura richiede strategie ed approcci completamente diversi.
Il setup è semplice... si posizionano 10 dei 18 personaggi a formare un cerchio, alternandone il lato a faccia in su così da averne 5 "nella dimensione umana" e 5 "nella dimensione della creatura". Il segnalino turno va posto su una delle carte personaggio. 
Ogni giocatore riceve il suo mazzo (che mescola pescando 3 carte), 5 segnalini energia del suo colore e una carta consapevolezza. Apro qui un paragrafo apposito per parlarvi di personaggi e consapevolezza anche perchè questi due elementi rappresentano le possibili condizioni di vittoria. 

Consapevolezza
La carta consapevolezza mostra un indicatore che va da 0 (livello di partenza) a 6; accanto ad ogni valore c'è un'abilità monouso. Se una delle fazioni porta la sua consapevolezza a 6 vince la partita divorando il villaggio o sigillando per sempre la creatura.
Per ogni livello di consapevolezza c'è un'abilità speciale monouso.

Carte personaggio
Ogni carta presenta 2 simboli (uno rosso e uno blu) che indicano rispettivamente quali carte della creatura e del villaggio possono influenzare quel personaggio. Sulla sinistra ha invece un indicatore di 4 caselle che indica lo stato mentale del personaggio ("vigile-prudente-prudente-al sicuro" sul lato villaggio e "nervoso-terrorizzato-terrorizzato-divorato" sul lato creatura): se una fazione si trova ad avere 3 nel proprio "lato della realtà" personaggi al livello massimo, quindi 3 personaggi al sicuro o 3 personaggi divorati a seconda della fazione, vince la partita.
Inoltre ogni personaggio ha un'abilità attivabile (vedi poi) che tra l'altro cambia a seconda del lato della carta e avvantaggia il giocatore della realtà in cui si trova.


Turno di gioco
Il giocatore attivo è quello il cui colore è sempre mostrato dal segnalino del turno mentre il personaggio attivo è quello con sopra il suddetto segnalino. 

A inizio turno è possibile usare l'abilità dell'attuale livello di consapevolezza o inferiore: questa azione può essere fatta una sola volta per partita.
Quindi nel corso del turno il giocatore può svolgere una sola azione a scelta tra:
  • Riposare, riguadagnando tanta energia quante le carte personaggio attualmente nella sua dimensione.
  • Prepararsi, scartando quante carte vuole e poi pescando fino ad averne 5
  • Giocare una carta, modificando lo stato mentale di un personaggio e (opzionale) attivandone l'effetto speciale pagando il costo in energia indicato.

A fine turno il giocatore che controlla la realtà in cui è il personaggio attivo (che può NON essere il giocatore di turno) può aumentare la propria consapevolezza scartando tanta energia quanto il livello da acquisire, se lo stato mentale del personaggio è almeno al primo livello. Inoltre se lo stato mentale è almeno al secondo livello (prudente/terrorizzato) si attiverà anche l'abilità di quel personaggio. Dopodichè il segnalino si sposta sul personaggio successivo ribaltandol, rendendo così attivo chi questo turno non lo era.


Carte creatura/villaggio
Ogni carta riporta un simbolo... quando la si gioca si altererà lo stato mentale di un personaggio in campo avente quel simbolo,muovendolo verso "al sicuro" se si è il villaggio o verso il divorato se si è la creatura. Se il personaggio non è mai stato influenzato (e quindi non ha ancora il cubetto sopra uno stato) gli si mette il cubetto al primo livello se è nella nostra "realtà" o lo si cambia di realtà se è in quella dell'avversario.
E' anche possibile, invece di modificare lo stato mentale, aggiungere un token col simbolo della carta su un personaggio in gioco (rendendo più semplice influenzarlo in futuro (dato che ora avrà 2 simboli nostri).


CONSIDERAZIONI
Il titolo è davvero interessante e per dinamiche e meccaniche è anche parecchio originale, cosa che non guasta mai. Se amate i giochi di carte oppure le sfide a due si tratta sicuramente di un ottimo acquisto e non ve ne pentirete. Non aspettatevi però un gioco leggero perchè si tratta di un titolo abbastanza impegnativo sia da giocare che da "domare".

Il bravissimo Sgananzium l'ha definito come un "Netrunner" portatile... forse non mi spingerei a tanto per via della mancanza della possibilità di personalizzare i propri mazzi o di espanderli, ma sicuramente è un titolo profondo che condivide con Netrunner l'essere un titolo con fazioni totalmente asimmetriche e questo vuol dire che una volta padroneggiata una fazione, l'altra sarà un'esperienza del tutto nuova perchè si basano su strategie e combo molto diverse... addirittura il mazzo villaggio ha una tipologia di carta (gli equipaggiamenti) che nell'altro mazzo mancano completamente. :)

E a questo punto parliamo di longevità... da una parte ad ogni partita useremo solo 10 dei 18 personaggi, e questi 10 saranno in più in posizioni sempre diverse e con due possibili orientamenti di partenza; se a questo aggiungete il fatto che i due mazzi si giocano in modo completamente diverso è chiaro che avete un titolo che continuerà a restare vivo a lungo.  ;)

La durata della partita è effettivamente di 20-40 minuti... noterete una forbice abbastanza larga anche perchè molto dipende dalle strategie usate e da quanto vi pesterete i piedi (a scelta tra tanto e tantissimo XD).

Come detto inizialmente la complessità del titolo è notevole e quindi non lo vedo un titolo adattissimo ai neofiti, mentre è una scelta fantastica per chi ama i giochi di carte 1vs1, che si tratti di LCG, CCG o giochi stand-alone.

L'interazione è ovviamente molto alta come in molti giochi da due, accentuata anche dal fatto che entrambi andreamo ad agire sullo stesso gruppo di 10 personaggi. Aspettatevi quindi numerosi colpi bassi e rappresaglie (se siete "rosiconi" lasciate stare). ;)

Il prezzo di listino è 26,90 e come al solito vi segnalo che potete trovarlo in vendita su Egyp.it oppure nei vari negozi specializzati virtuali o fisici.

RINGRAZIAMO MS EDIZIONI PER AVERCI FORNITO UNA COPIA DEL GIOCO


-- Le immagini sono tratte da dal manuale, scattate da noi o prese dal sito della/e casa/e produttrice/i (MS Edizioni) alle quali appartengono tutti i diritti sui giochi di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

5 commenti:

  1. Grande recensione Chrys e gran bel gioco. Mi viene sempre più voglia di acquistarlo subito e prima di alcuni che ho in lista.
    Il prezzo però mi sembra un po'alto per i componenti che offre, non credi sarebbero potuti rimanere intorno ai 20€?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A pelle mi verrebbe da darti ragione, ma sono questioni complicate da valutare senza conoscere tirature, spese e altro.

      Posso dirti che di sicuro non dipende assolutamente dall'editore italiano perchè guardando online vedo che in inghilterra si vende di listino a 24,90 sterline e in america (mercato assai più grande) lo si vende a 32-34$... in entrambi i casi col cambio abbiamo un costo persino leggermente maggiore dell'edizione italiana, quindi MS che lo localizza ha tagliato quanto poteva.

      Elimina
  2. Lo sai che con questa recensione hai dato la spallata definitiva alla mia scimmia verso l'acquisto?!? Maledetto!!!!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha... mi spiace! Spero che potrai perdonarmi col tempo. :D

      Elimina
    2. Troppo facile cavarsela con un "mi spiace"... domani sera lo provo e se non mi piace ti mando a casa il conto!!! 😜

      Elimina

Powered by Blogger.