giochi astratti riscopriamoli

[Riscopriamoli][Astratti] Quarto

scritto da Chrys

Personalmente non sono un grande fan degli astratti (Valerio mi perdonerà XD) e chi mi legge da diversi anni saprà anzi che do molta importanza all'ambientazione. Persino in un german apprezzo che meccaniche e tema non siano due cose distinte, ma che invece siano coerenti e funzionali (Agricola ne è un ottimo esempio... certo, si tratta di una semplificazione della vita contadina, però le meccaniche scaturiscono dall'ambientazione, non sono appiccicate: gli effetti delle professioni sono coerenti con esse, il grano produce più raccolto, ma vale meno di altre culture, per fare il pane usi forno e grano, per ampliare la famiglia devi ampliare gli spazi abitativi, ecc.).

Infatti posseggo relativamente pochi astratti e non li gioco spesso, con una grande, titanica eccezione e cioè Quarto (2 giocatori, 10-20 minuti) ideato da Blaise Muller... questo titolo ha letteralmente fatto la fortuna della Gigamic e a distanza di 27 anni (uscì nel 1991) è ancora il più venduto dei loro astratti in legno e uno degli astratti più venduti al mondo. In Italia è arrivato grazie a Oliphante, che tuttora lo distribuisce.


NELLA SCATOLA
In ogni edizione troviamo una plancia in legno incisa con 16 cerchi in una griglia 4x4 e 16 pezzi in legno tutti diversi: ogni pezzo può essere forato/pieno, tondo/quadrato, chiaro/scuro e alto/basso. I possibili incroci di queste quattro caratteristiche danno i 16 pezzi diversi. Troviamo poi un sacchetto in stoffa per tenere i pezzi e un manuale. Plancia e pezzi sono veramente belli ed eleganti.

COME SI GIOCA
Le regole sono semplicissime... i pezzi sono comuni ad entrambi i giocatori. Si sorteggia chi inizia e l'altro giocatore prenderà un pezzo dalla riserva e lo darà al giocatore iniziale. Questi piazzerà il pezzo ovunque sulla plancia. Una volta piazzato sceglierà a sua volta un pezzo dalla riserva e lo darà all'avversario da piazzare. Si prosegue in questo modo finché un giocatore non riesce a fare una fila di quattro pezzi (orizzontale, verticale o diagonale) con una caratteristica comune, come ad esempio 4 pezzi alti in fila.

Variante per giocatori esperti
Questa variante ammetto di non usarla spesso, perché davvero troppo bruciacervelli... in questa modalità si vince sia mettendo 4 pezzi in fila (come nel gioco base) che formando un quadrato 2x2 di pezzi con una caratteristica comune. Inutile dire che questo rende incredibilmente più complesso il piazzamento e il controllo della situazione, perché porta le possibili aree da tenere d'occhio da 10 (4 righe, 4 colonne e 2 diagonali) a 19 aree!! O__O

Variante per bambini
Il regolamento suggerisce, per introdurre i bambini al gioco, di non utilizzare subito tutti i 4 criteri, ma di usarne solo 1, 2 o 3 a seconda dell'età e dell'esperienza (ad esempio far giocare con l'obbiettivo di mettere in fila 4 pezzi della stessa altezza o dello stesso colore, ignorando forma e foratura).

UN GIOCO, TANTE VERSIONI
Il suo grande successo ha portato a tante edizioni sia deluxe che tascabili, quindi a seguire potete trovare una carrellata delle principali edizioni esistenti... tenete presente che le più comuni e facilmente acquistabili, nonché le più sfruttabili e col miglior rapporto qualità-prezzo, sono le due iniziali. ;)

Quarto
L'edizione standard in legno con plancia di trucciolato ad alta densità di circa 25x25cm. La griglia è incisa e la plancia ha un rivestimento scuro per far spiccare le incisioni.
I pezzi sono in legno pieno chiaro e scuro di circa 5 cm... non potrei giurarlo, ma direi che sono tutti dello stesso legno, semplicemente trattati superficialmente con due colorazioni diverse per legno (ma non si tratta di vernice coprente, perché continuano ad essere visibili le venature).

Quarto Mini
Edizione con gli stessi materiali di quella base, però più compatta. La plancia è di circa 18x18cm: in questo caso gli spazi per le pedine non hanno solo la circonferenza incisa, ma sono completamente scavati (probabilmente per motivi tecnici). Ovviamente così come la plancia è stata ridotta in questa versione, lo stesso è avvenuto anche con i pezzi, che risultano alti solo 3,5 cm.

Quarto Travel
Edizione da viaggio, nonché l'unica in plastica, con plancia nera e pezzi bianchi e rossi.
La plancia in plastica ha degli incavi in cui i pezzi si bloccano e si richiude saldamente (come molte scacchiere da viaggio) facendo da contenitore per i pezzi.

Quarto Deluxe
La versione più grossa che pùò essere tenuta in una casa normale, a meno di essere un petroliere o a capo di un cartello della droga. La plancia di 35x35cm è in legno massello (non più trucciolato) che, data la qualità del materiale, non è stato rivestito/colorato superficialmente... l'effetto finale è splendido. Tutti i pezzi sono in legno pieno, alti circa 8 cm; per avere le due colorazioni dei pezzi sono stati usati due tipi differenti di legno (quello chiaro sembra faggio, quello scuro non saprei... eventuali esperti in legname sono benvenuti). Questa versione è l'attuale regina della mia zona living grazie alla mia ragazza. Questo però viaggia giustamente sugli 80 euro. ;)

Quarto Giant
Edizione nata principalmente per locali e fiere, è a tutti gli effetti più un'arma contundente (almeno 1d6 danni se giocassimo a D&D). La plancia è di circa 55x55cm e i pezzi possono essere agevolmente usati anche come fermaporta o legati a formare una zattera d'emergenza.  

Spulciando ho trovato qualche altra piccola variante (come il Quarto Magnetic), ma ho deciso di tralasciarli, essendo prodotti minori e poco interessanti, oltre che estremamente vecchi e introvabili.

CONSIDERAZIONI FINALI
C'è poco da dire... Quarto è ormai un pezzo di storia del gioco astratto, ma ancora prima è un capolavoro. È un titolo che ho regalato spesso in passato e che non ha mai mancato di appassionare chi lo ha provato... normalmente alla prima partita si perde rovinosamente, perché non si comprende a fondo quanto bisogna essere attenti, ma la richiesta di rivincita arriva istantanea e una partita tira l'altra.

La ragione è nel modo un cui la semplicità delle regole si sposa con una notevole profondità di gioco... il tutto con partite sempre diverse e con l'impossibilità di creare "aperture" e "schemi ottimali" come in altri titoli, visto che il pezzo ce lo darà l'avversario.

A questo si aggiunge una durata contenuta e un prezzo abbordabile per un prodotto tutto in legno (poi ce ne sono diverse versioni, quindi una per ogni tasca).

In ultimo, ma non per importanza, questo gioco è bellissimo da esporre, al punto che tenerlo nella sua scatola e un delitto che andrebbe punito usando le componenti del vostro gioco preferito come sottobicchieri a una festa per bambini. Quarto è di fatto una scultura in legno giocabile.
Per capirci... al momento la versione Deluxe, procacciata l'anno scorso dalla mia ragazza (brava Daisy), adorna il tavolo del nostro salotto come centrotavola, mentre in passato la versione mini decorava il tavolino davanti al divano.

Parlando di prezzo, il set base si vende sui 35 euro e potete trovarlo in tutti i negozi specializzati (fisici o virtuali) oppure acquistarlo online su Egyp, dove potete trovare in vendita anche l'edizione mini, che normalmente viene sui 20 euro.


-- Le immagini sono tratte da dal manuale, scattate da noi o prese dal sito della/e casa/e produttrice/i (Oliphante, Gigamic) alle quali appartengono tutti i diritti sui giochi di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

2 commenti:

  1. Anch'io Nelle poche volte in cui l'ho giocata non apprezzo la variante avanzata
    Questo fantastico gioco è giocabile gratis su boar

    RispondiElimina

Powered by Blogger.