recensione

[Recensione] Piazza Tienanmen: Il Rivoltoso Sconosciuto

scritto da F/\B!O P.

La protesta di piazza Tienanmen fu una serie di dimostrazioni di massa che ebbero luogo principalmente in piazza Tienanmen a Pechino dal 15 aprile al 4 giugno 1989, giorno in cui il governo cinese cominciò una repressione brutale. Il simbolo forse più noto della rivolta è il Rivoltoso Sconosciuto, uno studente che il 5 giugno, solo e disarmato, si parò davanti a una colonna di carri armati per fermarli.
Per mantenere viva la sua storia, Ref Tom Green ha ideato questo gioco, autopubblicandolo nel 2017 come Feb30 Games e disponibile in formato print and play (grafica di David Helber). Si tratta di un titolo asimmetrico per 2 giocatori della durata di 5 minuti, età consigliata 8+, indipendente dalla lingua.
Un gioco che fa riflettere.


IL GIOCO IN UNA FRASE
I giocatori assumono il ruolo o del Governo Cinese, che controlla una colonna di carri armati Tipo 59 in avanzata lungo Chang'an Avenue con l'obiettivo di superare le strisce pedonali, o di un solitario studente cinese, che deve fermare i mezzi militari con in mano una borsa della spesa e la giacca.

Print and Play
COMPONENTI
Basta 1 stampa solo fronte in formato A4 (regolamento e tabellone) per averne tre copie: una per voi e due da regalare. Non dovrete aggiungere niente. Ritagliate i 5 segnalini e l'Indicatore di Turno lungo le linee nere. Le dimensioni sono piccoline e, se siete sbadati, potreste mandare tutto all'aria. La grafica riprende la famosa foto di Jeff Widener.

COME SI GIOCA
Il regolamento (EN, IT) è davvero breve e ve lo riporto nella sua interezza.
Piazzate il Rivoltoso Sconosciuto su qualsiasi spazio delle strisce pedonali e i quattro Carri Armati negli spazi numerati appropriati.
Posizionate l'Indicatore di Turno su "1".
La partita dura 10 turni. Il giocatore del Governo muove per primo.

Nel suo turno, il giocatore del Governo può fare solo UNA delle seguenti azioni:
  1. Spostare il Carro Armato di testa in avanti di uno spazio. Se sta puntando un angolo, può spostarsi in diagonale. Non può entrare in uno spazio occupato.
  2. Ruotare il Carro Armato di testa di 45 gradi per puntare un lato o un angolo del suo spazio.
  3. Passare (senza fare movimenti o rotazioni).
IMPORTANTE: Un Carro Armato non può ruotare E spostarsi nello stesso turno.
Dopo aver spostato il Carro Armato di testa, il giocatore del Governo muove gli altri Carri Armati. Se possibile, devono stare subito dietro il Carro Armato di testa.

Nel suo turno, il Rivoltoso può fare solo UNA delle seguenti azioni:
  1. Spostarsi di uno spazio. Il movimento del Rivoltoso è limitato agli spazi delle strisce pedonali (linee bianche). Non può entrare in uno spazio occupato da un Carro Armato.
  2. Rimanere nello spazio corrente senza spostarsi.

Turno 8: il Carro Armato ruota per passare di fianco,
il Rivoltoso si sposta agilmente di lato per bloccarlo.
La Storia si ripete.
Se un Carro Armato entra in uno degli spazi con la stella, vince il Governo.
Altrimenti, fate avanzare di uno spazio l'Indicatore di Turno sul tracciato. Se il Governo non ha vinto entro la fine del decimo turno, vince il Rivoltoso.

CONSIDERAZIONI
Avevo solamente 8 anni, ma ricordo perfettamente il periodo teso e in particolare i fatti di piazza, perché l'ex maestra di sostegno della mia classe era a Pechino a studiare il cinese giusto in quei mesi. Per alcuni giorni a inizio maggio non riuscì a mettersi in contatto con l'Italia e noi bambini eravamo ovviamente in apprensione per lei.
Ho scoperto questo titolo qualche settimana fa e mi ha colpito all'istante. L'autore scrive che è più una presa di posizione politica (a favore dei diritti umani e della libertà di espressione) che un gioco vero e proprio. Secondo lui ricade nella categoria "Board Games as Art": mi trovo d'accordo.
Come recita il sottotitolo, è "Un gioco che fa riflettere per due giocatori", da possedere, di cui parlare e da condividere con chiunque possa apprezzarne il concept. Non serve neanche giocarlo davvero: se leggerne le regole vi ha fatto fermare un attimo, allora ha già raggiunto il suo obiettivo.
Appunto per questo i giocatori dovrebbero considerare la possibilità di scambiarsi i ruoli e giocare di nuovo. Indipendentemente dal risultato, essi sono incoraggiati a discutere il significato storico dell'evento, a chiedersi perché il carro armato non abbia schiacciato lo studente o che fine abbia fatto costui, considerando il suo atto ribelle. Un quotidiano britannico diffuse la notizia che il Rivoltoso Sconosciuto fosse stato giustiziato giorni dopo, però non ci fu mai una conferma. Non si sa chi sia il ragazzo, se sia libero o in carcere, vivo o morto. Sta di fatto che il suo eroismo e la sua capacità di riuscire a contrastare un nemico più grande di lui con la resistenza passiva l'hanno fatto entrare nella storia. Le varie foto che lo ritraggono sono tra le più famose del mondo: nel 2003 una di esse è stata inserita nella rubrica "Le 100 foto che hanno cambiato il mondo" della rivista Life. Il gesto coraggioso di tank man viene ancor oggi considerato un emblema della libertà e dell'opposizione alla dittatura. Nel 1998 la rivista Time ha incluso "Il Rivoltoso Sconosciuto" nella sua lista de "Le persone che più hanno influenzato il XX secolo". Ma come la stessa rivista scrive, citando uno dei leader del movimento pro-democratico cinese, "gli eroi nella fotografia del carro armato sono due: il personaggio sconosciuto che rischiò la sua vita piazzandosi davanti al bestione cingolato e il pilota che si elevò all'opposizione morale rifiutandosi di falciare il suo compatriota".
L'autore con una stampa del file e due libri sull'argomento
L'autore ha la folle idea di produrne una versione deluxe con scatola: se mai accadrà, sarà su Kickstarter ad esattamente un anno da ora, in occasione del 30° anniversario. Alcuni stretch goal devolveranno parte dei fondi ad organizzazioni per i diritti e la libertà.
In Occidente la protesta di piazza Tienanmen viene considerata un evento fondamentale e importantissimo del XX secolo, ma in Cina il solo parlarne è un tabù oggetto di censura: molti giovani non sanno nemmeno che sia accaduta.

Voi però lo sapete.
Se volete, condividete.
Per provarlo, potete scaricare il print-and-play da qui.


-- Le immagini sono tratte da BGG, i vari diritti appartengono ai rispettivi proprietari. Le immagini e le regole sono state riprodotte pensando possano essere una gradita forma di promozione. Verranno rimosse immediatamente su semplice richiesta. --

3 commenti:

  1. Grande Fabio,
    i boardgame non sono sempre solo divertimento ... a volte è necessario riflettere su quello che siamo stati e su quello che siamo, per capire cosa saremo (vedi anche Tapum).
    Ciao,
    Marco

    RispondiElimina
  2. Bello l'articolo, bello il gioco e bello il messaggio!!
    mAx

    RispondiElimina

Powered by Blogger.