La baia dei PnP

[La baia dei PnP] Grease Monkey Garage, Scuttle!, Light Speed

scritto da *Ele*

Bentornati a La baia dei PnP!
L'estate è arrivata: qui alla baia siamo in fermento tra spiaggia, giochi, tuffi e PnP da stampare e portare in vacanza!
Oggi vi presento: un piazzamento lavoratori all'interno di un'officina di riparazioni (Grease Monkey Garage), un piccolo e veloce gioco di carte a tema piratesco per bambini (Scuttle!) e per finire un gioco ad azione simultanea di combattimento tra astronavi (Light Speed).

Viste le richieste nei commenti, sono riuscita a selezionare 2 giochi indipendenti dalla lingua e con regolamento in italiano.

Voi porterete qualche PnP in vacanza?

Per finire un caloroso ringraziamento a chi, alla CON di Genova, mi ha fermata e fatto i complimenti per la rubrica :-)


Grease Monkey Garage (Fedor Sosnin - DISRUPTIVE INC)
1-5 giocatori • 30-45 minuti • 8+
Siamo a capo dell'officina per un breve periodo e dobbiamo riuscire a raggiungere la miglior reputazione possibile.

Il proprietario è andato in vacanza ed ora il nostro compito è quello di gestire il garage meglio degli avversari, stabilendo il lavoro dei meccanici e dei lavoratori specializzati, gestendo le risorse limitate, il tutto per essere nominato "dipendente del mese".
Sul tavolo verranno posizionate otto carte negozio scoperte in una griglia 4x2. Per ogni negozio andranno posizionate le risorse: manutenzione, carburante, pezzi di ricambio e pneumatici, più un meccanico. Al di sopra delle carte negozio, si dovranno posizionare le carte: calendario (con il token calendario) e punteggio. Le carte veicolo andranno mescolate a formare un mazzo di pesca e posizionate a fianco alle carte negozio: se ne pescherà tante quanti sono i giocatori +1 e andranno scoperte a fianco del mazzo. Ogni giocatore avrà a disposizione una carta magazzino e 3 lavoratori specialisti.
Il gioco si svolge su una serie di 10 round (12 round in una partita a 2 giocatori). Ogni giocatore, durante il proprio turno, dovrà spostare tutti i meccanici, uno alla volta, in una carta negozio adiacente ed eseguire l'azione corrispondente (non è permesso il movimento in diagonale e volendo più meccanici possono occupare la stessa carta negozio). È inoltre possibile spostare i propri lavoratori specialisti, ma non è obbligatorio farlo.
Azioni disponibili:
  • 4 negozi permettono al giocatore di ricevere delle risorse: manutenzione, carburante, pezzi di ricambio e pneumatici. Se non ci fossero risorse disponibili, si possono prendere da un altro giocatore;
  • Banco di lavoro, scambiare due risorse a scelta con un'altra;
  • Checklist, pescare una carta veicolo tra quelle a disposizione per poterla riparare;
  • Ufficio, riparare un'auto o assumere un lavoratore specialista;
  • Reception, riparare un'auto (per conquistare punti "reputazione") o recuperare una risorsa.
La partita termina dopo 10 round di gioco oppure quando tutte le vetture sono state riparate o scartate. Il giocatore che ha conquistato più punti "reputazione" è il vincitore.

Questo gioco sfrutta la meccanica del piazzamento lavoratori, mantenendola snella e semplice, permettendo al giocatore di gestire i lavoratori sulle carte negozio al fine di far compiere diversi tipi di azione in base alle necessità che cambiano durante la partita.
Ritengo che le regole siano sufficientemente semplici e che si possa iniziare a giocare fin da subito, senza troppe difficoltà. Ho trovato il gioco divertente e strategico, ho apprezzato l'idea di condividere i 3 meccanici con tutti i giocatori: questa scelta lo rende, a mio giudizio, ancora più competitivo e profondo, anche perché potrà capitare di non riuscire a realizzare ciò che ci si era prefissati nel turno... si dovrà quindi giocare pensando a un possibile piano B oppure tentare di gestire al meglio i propri specialisti.
L'autore ha reso il gioco disponibile gratuitamente su BGG: dovrebbe lanciare il progetto su Kickstarter, ma non sono ancora chiari i tempi, tanto che mi auguro davvero che lo facciano, visto che il PnP è di 2 anni fa.
Il gioco è completamente indipendente dalla lingua, se non per il regolamento, ma è disponibile anche una versione interamente tradotta.
NB: Sono curiosa di conoscere il parere degli amanti del "piazzamento lavoratori".

PnP: Molto curato, ottime illustrazioni, la stampa è composta da 10 pagine comprese illustrazioni per i token e i meeple + il regolamento.

Link utili: PnPRegolamento italiano


Scuttle! (Peter C. Hayward – Jellybean Games) {PnP-Kids}
1-5 giocatori • 5-10 minuti • 6+
Riunisci il tuo equipaggio e dimostra che sei il miglior capitano raccogliendo più tesori degli altri. Kickstarter 2016.

I giocatori sono a capo di un equipaggio di pirati e gareggiano tra di loro per essere i primi a raccogliere 21 dobloni, ma dovranno prestare attenzione alle creature marine e ai pirati rivali.
Per iniziare si mischia il mazzo e si distribuiscono 4 carte a ciascun giocatore, le restanti formano il mazzo di pesca.
Ad ogni turno si può scegliere tra una delle due azioni seguenti:
  • pescare una carta dal mazzo;
  • giocare una carta dalla propria mano.
Le carte possono essere giocate per i loro punti tesoro (vengono quindi poste di fronte al giocatore e formano i PV) o per le loro abilità (su ogni carta ci sono le istruzioni con l'azione corrispondente). Alcune abilità permettono di "distruggere" le carte proprie o degli avversari (per farlo basterà scartare la carta) oppure di "proteggere" i tesori, che non potranno di conseguenza essere né distrutti né rubati. Su certe carte è presente la dicitura "permanente": quando vengono giocate per la loro abilità, il loro effetto dura per tutta la partita.
Se si gioca in 4, si creano due squadre composte da due giocatori e le carte che si riferiscono agli "avversari" non influiscono sul proprio partner. Se si gioca in 5, un giocatore avrà la carta di "Davy Jones" e seguirà le regole lì indicate, i restanti 4 giocheranno a squadre, composte da due giocatori.
È prevista anche una modalità solitaria, utilizzando la carta "pirate robot": si tratta di un duello e ogni volta che il robot "pesca" una certa tipologia di carta, userà la carta come tesoro oppure come abilità.

Questo titolo prende spunto dal gioco di carte Cuttle, aggiunge novità e permette di giocare fino a 5 giocatori. Pensato per bambini e famiglie, ha delle regole semplici che si imparano velocemente, anche se le carte hanno molteplici usi.
Il gioco si affida alla meccanica di gestione della mano. La fortuna si fa un po' sentire, un po' come in tutti i giochi di carte. L'interazione tra i giocatori è alta: ci sono carte abilità con effetto "soft", ma anche carte più cattivelle come "distruggi tutti i tesori", "distruggi gli effetti permanenti"; bisogna decidere se sfruttare l'abilità e mettere i bastoni tra le ruote all'avversario oppure giocare la carta come tesoro (più è alto il valore della carta, più le abilità sono interessanti!).
L'ho provato sia in 3 che in 4 giocatori e devo dire che la modalità a squadre rende il gioco più accattivante e strategico. In generale ritengo che sia un gioco semplice e veloce (la partita dura 5-10 minuti), godibilissimo nei giorni di vacanza sulla spiaggia o sui prati (non riesco più a vedere bambini che giocano solo a Uno :( ), adatto anche ai bimbi dai 6 anni in su che possono sperimentare le prime "strategie". Le illustrazioni poi, sebbene la versione PnP sia in bianco e nero, sono decisamente piacevoli.
Lati negativi? Alla lunga può diventare ripetitivo e bisogna considerare l'interazione tra i giocatori, che non tutti i bambini amano.
Nonostante il progetto su Kickstarter sia concluso, per chi preferisse la copia fisica anziché il PnP, sarà sicuramente possibile ottenerne una (e di Ninjitsu!, giocabile sia stand-alone che come espansione di Scuttle!) finanziando il prossimo progetto della Jellybean Games, come lo è appena stato in quella di Hidden Panda.

PnP: È composto da 10 pagine, compreso il regolamento. La versione è in bianco e nero, ma nonostante questo la grafica è completa e godibilissima. È presente del testo in lingua inglese sulle carte (le abilità), ma sono piuttosto semplici da tradurre.

Link utili: PnP + Regolamento


Light Speed (James Ernest, Tom Jolly - Cheapass Games)
2-5 giocatori • 10 minuti • 8+
Combattimento spaziale in tempo reale.

In questo gioco di carte i giocatori hanno a disposizione dieci astronavi ciascuno, equipaggiate con raggi laser di diversa potenza: lo scopo della missione è di colpire un asteroide.
Per poter giocare al meglio è consigliabile avere un righello/filo a disposizione, per calcolare la traiettoria dei raggi laser, e un tavolo grande.
Ogni giocatore riceve le 10 carte astronave del proprio colore e 15 token danno. Ogni navicella ha un valore di "salute", dei raggi laser per sparare e un campo di forza che difende una parte della navicella stessa. Al centro del tavolo si piazza la carta asteroide e sopra di essa si mettono 12 token roccia. Ogni giocatore mischia le proprie carte e le posiziona sul tavolo a faccia in giù.
A questo punto comincia la fase di round veloce: i giocatori iniziano contemporaneamente, pescano una carta dal proprio mazzo e la posizionano a faccia in su in qualsiasi punto del tavolo, senza che tocchi altre carte. Quando un giocatore ha giocato tutte le sue 10 carte, nel momento in cui piazza l'ultima, esclama "STOP"; gli altri giocatori possono giocare la carta che hanno in mano lasciandola esattamente dove si trova oppure possono decidere di non giocarla.
Il round finisce e inizia il conteggio dei punti.
Tutte le navicelle spaziali sparano coi propri laser (bisogna estendere la linea immaginaria del colpo, finché questa non colpirà una qualsiasi parte di un'altra carta), a partire dalle astronavi più veloci; su ogni carta è indicata la velocità, tutte le astronavi dello stesso valore sparano contemporaneamente, quindi prima spareranno tutte le astronavi con valore 1, poi tutte quelle con valore 2, e così via.
Ogni astronave ha in dotazione un tipo di laser, che potrà infliggere da 1 a 3 danni. Nel momento in cui si colpisce l'asteroide, bisogna rimuovere tanti token roccia in base al valore del colpo, mentre se viene colpita un'astronave (alleata o nemica), si posizionano su di essa tanti token danno in base al valore del colpo.
Dopo che tutte le navicelle spaziali dello stesso valore hanno sparato, se un'astronave ha ricevuto più danni rispetto al suo valore di "salute", viene distrutta. Una volta che tutte le navi hanno sparato, i giocatori ricevono PV in base all'estrazione del minerale e ai danni causati alle altre astronavi: chi guadagna più PV è il vincitore.

È stato progettato nel 2003 e ancora oggi ha una voto pari a 6,4 su BGG, si gioca in tempo reale, le regole sono semplici e si può giocare immediatamente. Le partite durano una decina di minuti e penso sia il gioco ideale per una serata di risate con amici e/o famigliari, adatto anche ai bambini: l'ho trovato spassoso, semplice e al tempo stesso frenetico e divertente.
Ci sono decisioni da prendere e vanno prese alla svelta: cerco di posizionare più carte possibili oppure provo a puntare i laser in maniera più precisa possibile? Cerco di collocarmi lontano oppure mi sistemo più al centro?
Devo dire che in due giocatori il calcolo del punteggio è più rapido e lineare, ma diminuiscono le risate; in 4-5 diventa più "complesso" calcolare i punti, però risulta più caotico e divertente, tanto che certe traiettorie faranno sussultare più giocatori.
È prevista una variante, per rendere il gioco più strategico, che permette di calare a turno una carta alla volta, invece che in simultanea, ma sotto certi aspetti svanisce l'effetto frenesia/divertimento e sembra quasi un altro gioco.

PnP: Molto curato, composto da 6 pagine, indipendente dalla lingua. È necessario aggiungere i token danno e roccia. È previsto anche un eventuale PDF con le carte rotonde da 2,5".



Alla prossima printisti ;)

2 commenti:

  1. Grazie.. mi preparo alla stampa di Grease Monkey G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te del feedback ! ^_^

      Elimina

Powered by Blogger.