Guida alle uscite di Lucca (e dintorni)

scritto da Fabio (Pinco11), con l'aiuto degli altri redattori :)

Eccoci ancora alle porte del consueto appuntamento annuale con la più grande fiera italiana nella quale sono presenti anche i giochi da tavolo ed eccomi a proporre ancora la nostra consueta miniguida all'evento, nella quale cercherò di delineare un elenco dei titoli di maggior spicco che saranno presenti agli stand del solo settore Games, che è quello di nostro interesse. Cercherò inoltre di menzionare, ove possibile, anche piccoli editori non presenti all'evento, ma che usciranno con i loro titoli comunque in quel periodo. 
Anche quest'anno la fiera sarà, come date, a ridosso di Essen in modo particolare (in Germania si chiude domenica e a Lucca si inizia mercoledì), per cui ci saranno già diverse uscite e localizzazioni, ma è lecito attendersi che qualche piano possa concretizzarsi anche con un filo più tempo e calma (gli aggiornamenti delle uscite arrivano quotidianamente, per cui vi posso solo fare una foto di ciò che so ad oggi, con il buon proposito di aggiornare in corso d'opera ...).
In ogni caso ho pensato essere utile uscire prima possibile con questo articolo, per far aggiornare ai turisti in terra di Germania le loro liste degli acquisti ... :)


Allora, l'appuntamento è dal 31 ottobre al 4 novembre al tendone dedicato ai giochi (solo di quello riesco a occuparmi, sorry) e la premessa è la solita: ovvero che chi noti mancanze, errori od omissioni, non deve fare altro che segnalarmelo (tramite i commenti o il modulo di contatto) e provvederò al volo alle necessarie correzioni.
Abbiate pazienza, ma l'elenco dei titoli è nutritissimo ed è anche possibile che qualcosa di ciò che è elencato, per un motivo o per l'altro, poi in fiera non arrivi. 
Annoto che gli espositori sembrano ad ogni giro aumentare, ma forse è la mole del lavoro da fare che mi inganna :)
PS: mentre scrivo l'elenco ufficiale degli espositori non è ancora disponibile. È possibile, quindi, che qualche editore (soprattutto i più piccoli) possa non essere in fiera e qualcuno che ho indicato come "fuori fiera" ci sia ... Correggerò il tutto al volo appena possibile :)



Eccoci quindi all'elencone. Tenete conto che mi sono concentrato, soprattutto per gli editori più grandi, nel parlare delle loro ultime novità, ma ovviamente sarà possibile, in genere, acquistare anche la gran parte dei titoli principali di catalogo un poco di tutti gli editori!!!
Poiché molti editori mi hanno risposto al volo, ma per altri ho dovuto basarmi su comunicati, siti e news raccolte in giro per Internet, prego chiunque avesse info più aggiornate delle mie (soprattutto i diretti interessati), di comunicarmelo, che provvederò a correggere al volo le loro sezioni.

Ricordo che la gran parte degli espositori indicati saranno presenti nel padiglione Games, struttura ai bordi delle mura, mentre ove indicata la presenza a Lucca Games Junior si intende che gli stand saranno presso il Family Palace, ex Real Collegio, in Piazza del Collegio, Lucca.

Eccoci all'elenco, come sempre in ordine alfabetico.

ASMODEE
La casa editrice spazia, con il proprio catalogo, in diversi settori, offrendo una gamma di titoli idonea ad attrarre praticamente ogni palato.
Siamo in attesa di ricevere comunicazioni ufficiali sui titoli effettivamente disponibili (diversi sono annunciati in arrivo a novembre, ma è possibile che qualcosa di programmato in quel mese sia già presente a Lucca, per cui aggiorneremo l'elenco man mano che riceveremo news).
Parto quindi a parlarvi di Pandemic: La Caduta di Roma, ennesimo titolo nella fortunatissima serie di giochi cooperativi avviati dal gioco che vi metteva nei panni di scienziati impegnati a fronteggiare il diffondersi di malattie. Qui il tema cambia e stavolta, invece che i classici virus, gli avversari sono le orde barbariche che tentano di invadere l'impero e voi nei panni di chi deve fermarne l'ingresso nel vostro dominio. Al suo fianco ci sarà anche Pandemic Legacy: Season 2, seguito del popolarissimo spin-off legacy della serie, che va a rendere ancor più interessante il panorama ludico autunnale per i fan della franchigia. L'editore ospiterà, inoltre, le finali mondiali di Pandemic survival e tra gli ospiti della fiera ci sarà anche Matthew Leacock, ideatore del gioco, che sarà disponibile anche per incontrare i fan in fiera nelle mattine di venerdì - domenica.
Nell'ambito dei party game il titolo più recente proposto è Muse, il quale si inserisce nel macrogenere Dixit, proponendo carte riccamente illustrate quale componente principe e meccaniche che identificano la presenza di una carta da far indovinare (capolavoro) tra un gruppo di esse, sfruttando allo scopo l'ispirazione indicata da un'altra, la quale propone precise strade per suggerire.
A lui si aggiungono ora Concept Kids, ultima versione del titolo che spinge a indovinare parole utilizzando cubetti e icone, Just One, cooperativo di gruppo nel quale, per far indovinare la classica parola, ognuno ha a disposizione un solo suggerimento (si rivelano in contemporanea), facendo attenzione che se i suggerimenti sono uguali, vanno eliminati.
Sempre per famiglie ecco poi Get Packing, puzzle game a incastri, la versione del 10° anniversario di Dixit, un multigioco (contiene materiali per diverse cose), Jungle Speed Kids e il gioco di bluff Ciao Ciao. Tra gli ultimissimi annunciati Gizmos, con tante palline colorate da piazzare in modo adeguato..
Nel campo dei titoli di peso l'uscita più recente è rappresentata da Sid Meier's Civilization: Una Nuova Alba, nuova incarnazione del popolare videogioco gestionale ideato dal noto Sid. Rispetto al precedente titolo ispirato alla serie, stavolta le meccaniche sono cambiate di molto, pur mantenendo il noto tabellone modulare a esagoni quale ambiente nel quale tutto si svolge. A lui si aggiungono il GMT Here I Stand (Ergo Ludo) e Zombicide: Green Horde
Sid Meier's ...

Passando ai giochi a tema combattimento e conquista territori, l'uscita in evidenza è quella di Battle for Rokugan, gioco strategico ambientato nel mondo della Leggenda dei Cinque Anelli, il quale si affianca a Lord of Hellas, altro titolo che si inserisce nello stesso segmento (e dotato questo di una componentistica molto ricca, a base di miniature) che definisco bonariamente come dei discendenti (con steroidi) di Risiko. Al suo fianco ancora La Guerra dei Cinque Re, ambientata nell'universo de Il Trono di Spade e non dimentico una citazione per la seconda edizione di X-Wing, gioco di combattimento tra velivoli nell'universo di Guerre Stellari.
Quanto agli ultimissimi arrivi cito l'attesissimo Keyforge, gioco di carte di Garfield (il signor Magic) che parte con il pacchetto base: di esso dovrebbe esserci solo qualche copia demo, in attesa dell'imminente uscita, nel dopofiera, delle scatole per la vendita.
Chiudo dicendo che ci sarà pure una certa quantità di espansioni per i più popolari titoli del loro catalogo (7 Wonders: Armada, La Casa dei Sogni: Via dei Girasoli 156, Arkham Horror: Abissi di Yoth, ...).


ARTISTICA
Nello stand di Taka Tuka (Padiglione 5101 Carducci, nr dello stand CAR 537) si potrà giocare anche a "IL MONDO IN TASCA - CITTÀ D'ITALIA", gioco prodotto da Artistica snc e distributio da Asmodee, novità assoluta 2018. 4 giochi in uno che saranno uno stimolo per imparare a conoscere le città italiane.
Pela Città: un classico pela galletto, con variante delle carte jolly; Saputello nel quale devi riuscire a vincere 2 città nord, 2 centro, 2 sud e 1 isola. Un gioco dove strategia, fortuna e un minimo di conoscenza si mischiano per una sfida che fino all’ultimo lascerà più giocatori credere di poter vincere; Scarta Città dove vince chi riesce a finire prima degli altri le proprie carte città, scartandole in mezzo alla tavola in base alla posizione geografica (nord, centro, sud o isole) o alla popolazione; Memo Città dove dovrai vincere 5 carte per essere il campione. Basterà memorizzare la tua carta città per 10 secondi e rispondere giustamente alla domanda che ti farà il giocatore alla tua sinistra. La domanda potrà riguardare l’immagine, le caratteristiche, la collocazione geografica o la regione di appartenenza.


COSMIC GAMES
Cosmic Group per la prossima Lucca C&G scende in campo con una carrellata di uscite (la maggior parte delle quali come ci ha abituato sin qui) legate a un franchise cinematografico o fumettistico di grosso richiamo. Cominciamo con  Harry Potter: Miniature Adventure Game, gioco d’avventura su plancia modulare in cui i personaggi della saga di J.K. Rowling dovranno mettersi alla prova per superare missioni e insidie di vario tipo, ambientate nei luoghi più iconici apparsi nei film (Hogwarts, La Camera dei Segreti). Il gioco è stato realizzato dalla Knights Model in collaborazione con la Warner Bros.

La lista prosegue con Fallout: Wasteland Warfare, gioco tridimensionale ambientato nel mondo post apocalittico di Fallout che (a differenza del titolo proposto da FFG/Asmodee quest’estate) è un full-coop in cui i giocatori dovranno costruire la propria banda di sopravvissuti e affrontare una campagna narrativa con missioni randomiche incentrate fortemente sugli scontri a fuoco fra i sopravvissuti (in stile Necromunda o Kill Team). Titolo che permette diverse modalità di gioco (PvP, Collaborativo, Torneo) e che ha in cantiere già una valanga di espansioni.
Alien vs Predator: The Hunt Begins è un claustrofobico wargame, ricco di miniature e plance modulari, ispirato a una saga parallela del franchise cinematografico avviato da Ridley Scott nel lontano 1979. È prodotto dalla poco conosciuta Prodos Games, che quache tempo fa si era assunta l’arduo compito di riproporre Warzone, il gioco di miniature di Mutant Chronicles.
In arrivo, per Lucca, anche Batman Miniature Game (e relative espansioni che pescano dal DC Universe sviluppato sia nei fumetti che al cinema e in TV), lo skirmish trimensionale ambientato nell’universo del Cavaliere Oscuro in cui Gotham e i suoi vicoli faranno da sfondo alla lotta fra i più pericolosi criminali della saga e l’Uomo Pipistrello (supportato ovviamente da uno stuolo di alleati). Tokyo Ghoul: Bloody Masquerade è un gioco di identità e bluff che si ispira all’omonimo manga, sicuramente attirerà la platea dei più giovani e dei cosplayer.
Concludiamo questa listona con le espansioni Deck Pack 3 e 4 per Hostage Negotiator, intrigantissimo solitario fra i giochi protagonisti della nostra convention di Giugno.



COSPLAYOU

L'editore sta puntando in questo periodo sul gioco di abilità Meteors, ambientato nel Giurassico, era dell'estinzione dei dinosauri, causata, manco a dirlo, proprio da una pioggia di meteoriti. L'idea è quella al proprio turno di lanciare meteore, schiudere uova, invocare la furia dell’oceano o liberare i pericolosi T-rex e la Meteora sarà una pallina da ping pong da lanciare.
La scatola sarà un elemento di gioco e grande attenzione è stata riservata anche alle illustrazioni, affidate a Dany Orizio.
Al suo fianco ci saranno, naturalmente, pure i loro titoli di catalogo, come Misantropia, Ciak!, Sushi War, Tiè, Jewels e diversi altri.
Altra novità di rilievo è una riedizione, ovvero quella del fortunato Youtopia, cavallo di battaglia dell'editore, del quale sarà proposta l'ultimissima versione.



CRANIO CREATIONS
I ragazzi del teschio fanno sul serio, alternando la propria attenzione tra le produzioni proprie (vigorosamente indirizzate da Simone Luciani, che compare in diverse di esse come autore o coautore) e le localizzazioni.
Nel primo gruppo il titolo di punta è sicuramente Newton, un bel gestionalotto, con l'uso di carte azione, meccaniche di collezione set (con un pizzico di puzzle game), nonché una bella mappetta esplorabile, con diversi percorsi da affrontare per migliorare le proprie capacità, che abbiamo avuto occasione di provare sia alla scorsa Play che alla nostra Giochi Con di Genova.
È uno dei titoli che compare nelle posizioni di vetta nelle classifiche dell'hype di Essen e ne siamo contenti, per la provenienza tutta italiana.
Al suo fianco ecco poi Le Mura di York, un anti-classico tira e scrivi, nel quale non scrivi, ma costruisci con i componenti di gioco le mura di una città, in modo tale da racchiudere al suo interno alcuni elementi chiave (gioco in simultanea), nonché una coppia di titoli adatti anche per i più piccoli, ovvero Jungle Race (corsa nella giungla con diversi animali dotati di peculiari caratteristiche) e Penk (tira e scrivi low cost, dove stavolta scrivi davvero i risultati dei dadi).

Passando invece alle localizzazioni, per prima cosa saranno disponibili le nuove stampe di due titoli di successo come Sagrada e Terra Mystica, per i quali le richieste avevano superato al momento dell'uscita la tiratura, mentre al capitolo novità i titoli in evidenza sono la nuova edizione di Endeavor, un gestionale a tema esplorazione che gode in questa nuova edizione di componenti rinnovati vigorosamente, nonché Escape Room: il gioco, titolo che propone al suo interno 4 sfide di fuga dalle classiche stanze piene di misteri.


CREATIVAMENTE
Due le novità dell’editore: si parte da Sherlock Colors, il gioco dei colori, perfetto per vedere il mondo con occhi diversi. Lo spazio attorno a noi è pieno di colori… Sherlock Colors allena l’occhio a distinguerli e riconoscerli. Sei diversi giochi, dinamici e divertenti, educano al senso cromatico e insegnano un vocabolario specifico partendo da elementi fotografici colorati. 96 gettoni, divisi in categorie, aiutano l’associazione di ogni singolo colore ai numerosi elementi della realtà.

Altra novità È Tutta un’Altra Musica quando giocare e suonare diventano una cosa sola. Ogni giocatore rappresenta una delle 7 note musicali e deve percorrere la tastiera sul tabellone, di ottava in ottava, per conquistare le altre 6 note che servono per completare una scala e vincere la partita, nel corso della quale ci sono svariate e divertenti prove da superare. Vi capiterà di fischiettare, mimare o cantare, per far indovinare uno strumento o un brano musicale, oppure di dover rispondere ad avvincenti domande anche sugli autori e interpreti… e per conquistare i jolly si canterà in un modo davvero speciale.

Il loro stand sarà nella zona Lucca Games Junior.



DAL TENDA
L'editore sarà presente in fiera con una interessante linea di novità, all'interno della quale spicca la loro produzione propria, ossia Dragon's Path, un gioco di carte per due giocatori (che possono diventare quattro con una variante alle regole) ove si dovrà cercare di percorrere i sentieri del drago, giocando le relative carte e applicando gli effetti da esse concessi (legati al colore/tipo). Il primo che riuscirà a percorrere uno dei sentieri per intero (giocando un tot di carte di quel tipo) o ad avviare tutti gli altri, vincerà.
Passando ai titoli localizzati parto, per gusto personale, da Santa Maria, gestionale a sfondo creazione colonia, nel quale ogni giocatore gode di una plancia personale sulla quale colloca i propri edifici, che poi attiva con denaro e dadi. Buono il successo avuto da esso, tanto che ne è attesa per Essen un'espansione.
Cambiando del tutto genere  passiamo al party game, a base di bluff e deduzione, The Chameleon, dove i giocatori devono ricercare chi tra loro ricopre il ruolo di camaleonte (o nascondersi, cercando di scoprire la parola segreta). Al suo fianco ci sarà poi Suicidium Party (espansione per Suicidium), titolo che ruota intorno al difficile tema (è infatti un 18+) del suicidio (finto), proponendo carte oggetto (cappio, veleno, lametta, l'harakiri), carte risposta e nuove 6 carte personaggio.
Oltre queste novità a Lucca saranno proposti anche i titoli della Move The Game, per la quale la Dal Tenda ha raggiunto accordi di distribuzione.

Dragon's Path
DEMOELA
Vedi Post Scriptum

DEVIR
Eterogenee le novità proposte dalla casa in questione, con titoli che tendono a coprire una ampia gamma di gusti e target.
Parto così a menzionarvi Luxor, gioco originariamente edito dalla Queen Games, che ha ottenuto nel recente un inatteso successo, entrando nel novero dei giochi candidati allo Spiel des Jahres, nel quale i giocatori muovono i propri avventurieri all'interno di una classica tomba egizia nel tentativo di essere i primi a raggiungerne il centro.
Di produzione propria della casa (che ha sedi in diversi altri paesi) è invece Papua, interessante gioco a base di piazzamento lavoratori e gestione dadi con a tema l'esplorazione della Papua Nuova Guinea.
Dalla Ares è invece proposta la nuova espansione Arcane Portal per il gioco Sword and Sorcery, un cooperativo a sfondo fantasy ed esplorazione labirinti.
Nel settore kids prosegue invece la collaborazione con la Drei Magier, della quale in questa occasione sarà presentata La Scala dei Fantasmi, un classico che stimola la memoria dei piccoli giocatori.
Ricordo, infine, tra le più recenti uscite di questi ultimi mesi, anche Gretchinz!, Fanhunter Assault, Dungeon Raiders, La Caccia all'Anello, ma anche l'edizione italiana di Alhambra.




DJECO
Anche quest'anno, DJECO sarà presente, grazie alla collaborazione e nello stand di Taka Tuka Ravenna (Padiglione 5101 Carducci, nr dello stand CAR 537). Si potranno trovare giochi di carte storici e novità: i classici PIRATATAK, vince chi riesce a costruire il puzzle di 6 pezzi che forma la propria nave prima dell'attacco dei pirati; PIOU PIOU, nel quale ogni giocatore per vincere dovrà far nascere 3 pulcini, con una volpe sempre in agguato che vuole rubare le uova; BATAMO, un "pela gallina" con le lettere e BATANIMO, dove l'animale più grande vince sull'animale più piccolo. Parliamo adesso di alcune novità: MINI MONSTER, classico gioco delle famiglie, ma in questo caso bisognerà riunire 7 simpatiche famiglie di mostriciattoli; SAVANA, un divertente gioco di strategia con partite sempre avvincenti dove per vincere dovrai guadagnare più punti... però sarà impossibile prevedere le mosse dell'avversario.
Passando ai giochi non di carte, sarà possibile provare: ANIMOUV, in una griglia 5x5 lo scopo è quello di formare il corretto tris (orizzontale, verticale o diagonale) di animali tra le proprie carte, spostando correttamente sul piano di gioco gli animali presenti che possono o muoversi negli spazi adiacenti o saltare gli altri animali; ABC DRING, gioco di velocità e memoria visiva. Il giocatore più veloce nel trovare un oggetto che inizia per la lettera pescata può suonare il campanello e vincere la carta. ZE GEOANIMO BLOKS, gioco di logica per i più piccoli. Con 3 livelli di difficoltà dovrete riprodurre "dal vivo" l'immagine della carta, utilizzando i blocchi di legno. TULUM, sfruttando il tiro dei dadi e la gestione dei colori bsogna essere i primi a costruire la propria piramide Maya.

Si fa festa nella giungla! Costruire una piramide, giocare ai birilli, lanciare e riacciuffare… tante piccole sfide da completare per conquistare le medaglie. Siamo entrati nel mondo di LITTLE ACTION, il primo gioco in assoluto fatto di azione, manipolazione e abilità dedicato ai più piccoli.


DOPPIO GIOCO COMMERCIALE
L’editore romano quest'anno porterà a Lucca i 3 giochi di propria recente produzione, usciti in anteprima alla scorsa Modena Play e tornati sugli scaffali proprio pochi giorni fa. Si tratta di The Frog Kiss (Il Principe Ranocchio), gioco di destrezza per un pubblico familiare, del quale trovate sul blog una recensione (qui il link);  Campus Cafè, nel quale i giocatori, quali studenti lavoratori, dovranno sfruttare al meglio il lancio dei dadi per ottimizzare la preparazione del cibo e soddisfare le ordinazioni dei clienti nel minor tempo possibile e ottenere laute mance;
Simphony, infine, è uno strategico per 2-6 giocatori dove si devono scegliere gli strumenti migliori a disposizione in ogni partita con un sistema di draft e piazzarli nella posizione ideale per la loro acustica per infine suonare una sinfonia e totalizzare quanti più punti vittoria possibile.




DV GIOCHI
L'editore perugino avrà, come al solito, una interessante linea di novità disponibili in fiera, che vanno ad aggiungersi al già ricco catalogo (che aveva visto le recenti uscite di Near and Far, US Telegraph, The Game: Faccia a Faccia, The Mind, Deckscape: Furto a Venezia).
Parto, naturalmente, con la loro produzione propria, ovvero quel Catalyst che avevamo avuto occasione di provare già alla nostra Con di giugno in versione preproduzione. Il gioco, a base di carte, propone meccaniche classiche di drafting (scelta tra diverse carte disponibili), abbinate alla ricerca della costruzione delle combo più efficaci e spettacolari, il tutto reso con la maggiore linearità possibile, in modo da proporre un titolo fruibile a un pubblico ampio (età 10+). Particolarmente curato è anche il comparto grafico.
Altra produzione propria è rappresentata, poi, dal vincitore dell'annuale premio per il miglior gioco inedito, che viene attribuito proprio a Lucca Games (la distribuzione del gioco è affidata all'apposito stand del concorso presente in fiera), che è andato stavolta a 7 for the Queen.
Ancora dalle menti di casa propria dell'editore uscirà poi un altro pacchetto della fortunata serie Deckscape (escape room in formato mazzo di carte) e il mistero di questa volta sarà quello di Eldorado.
Passando alle localizzazioni, proseguono le partnership con alcuni editori dei quali già in passato erano state proposte uscite in lingua italiana.
Catalyst

Dalla Super Meeple, autrice di restyling con materiali adeguati ai tempi moderni di successi del passato,  ecco quindi arrivare Cuzco, del duo Kramer-Kiesling, titolo originariamente uscito sotto il nome di Java e che va a completare la così detta Mask Trilogy (assieme a Tikal e Mexica, già usciti per Super Meeple).
Dalla HUCH! ecco invece uno dei titoli per me comunque più attesi di questo periodo, ovvero Forum Trajanum. Se vi chiedete perché, la risposta è che è un Feld, uno degli autori a me più cari, che sembra voler tornare con questa ideazione ai fasti del passato. Sullo sfondo di una città romana i giocatori sono chiamati a costruire sia il foro (pubblico) che la propria colonia. Nel farlo si devono acquisire e piazzare tessere e ottenere conseguentemente bonus di vari tipi, il tutto con una serie di interconnessioni da tenere in conto. Appena lette le regole, mi ha interessato assai e lo vedo come un fratello maggiore di quel Carpe Diem che sto giocando pure con gran gusto in questi giorni :)
In quota espansioni ci sarà poi Le Miniere d'Ambra (Near and Far), mentre per il pubblico familiare ecco Funky Gallo, seguito spirituale di Happy Salmon, nel quale il protagonista sarà stavolta, invece che un pesce, un simpatico pollo con la cresta ... ;) A chiudere, poi, sarà proposto Monster Match, classico titolo adattissimo anche per i più piccoli, che propone la sfida di riflessi e colpo d'occhio nell'identificare tra le carte in tavola quelle che corrispondono ai dadi tirati.





Architetti del Regno Occidentale
FEVER GAMES
L'editore pescarese, reduce dall'ottimo riscontro ottenuto lo scorso anno con il suo Topiary, arrivato a entrare tra i finalisti per il premio del Gioco dell'anno della fiera di Lucca, ha due uscite in particolare evidenza.
La prima è Welcome to... un classico gioco tira e scrivi nel quale i dadi però sono sostituiti da carte (qui una nostra recensione), adattissimo per un pubblico familiare e assai ben ricevuto dal mio gruppo di gioco, mentre la seconda è rappresentata da Architetti del Regno Occidentale, versione italiana di Architects of the West Kingdom, inizio di una nuova trilogia per la Garphill dopo la fortunata serie iniziata con Shipwrights of the North Sea. In questo caso siamo di fronte a un gestionale dal peso medio e dalla grafica molto curata, che è presente nelle prime posizioni dei titoli più attesi anche a Essen.

GAMETRADE
Propone i giochi di carte collezionabili Force of Will, il suo "seguito" The Caster Chronicles, Yu-Gi-Oh! e alcune uscite selezionate dal catalogo della tedesca Amigo, specializzata in giochi di carte. Tra di essi ricordo Il portale di Molthar, Witches, Wizard, Saboteur: Il Duello, Sotto Tensione.




Spirits of the Forest
GATEONGAMES
L'editore toscano avrà diversi titoli di rilievo ai propri tavoli, con in prima linea una coppia di giochi destinati a un pubblico ampio e assai accattivanti, rappresentata da Spirits of the Forest e Crypt.
Il primo è il restyling di un titolo con il quale l'ottimo Schacht ottenne una raccomandazione per lo Spiel diversi anni fa (Kardinal) e propone, con meccaniche lineari e adatte per tutti, una sfida a base di collezione set (al proprio turno ognuno preleva una o due tessere) e maggioranze (a fine partita si ottengono punti per i simboli/colori nei quali si ha la maggioranza).
Il secondo (Crypt) è un altro gioco compatto (scatolina portatile) nel quale si va alla ricerca di carte tesoro (collezione set di carte) utilizzando allo scopo dadi aiutante, il tutto cercando di capire, con equilibrio, quanto sfidare la fortuna e fruendo dei poteri speciali forniti dai mercanti. Semplice di base, ma con accorgimenti utili a interessare anche i giocatori più esperti.
Tra gli altri prodotti proposti ricordo poi Overseer (bluff e controbluff), Pot de Vin (gioco di carte a prese, dalla struttura classica, ma con stuzzicanti variazioni), Dead Man's Dobloon (titolo adatto anche per un pubblico familiare, a base di pirati e con materiali molto curati) e il gestionale Terra-017.
Da ultimo, poi, cito un arrivo dell'ultim'ora, ovvero il nuovissimo Rolling Ranch, un tira e scrivi classico, a tema western, che non mancherà (è anche lui made in Thundegryph) di suscitare interesse.


GHENOS
Nutrita è la linea di titoli proposti, per cui segnalo per primi quelli usciti giusto in questo periodo, tra i quali spiccano Coimbra, gestionale ambientato in Portogallo nell'era delle grandi esplorazioni, ideato dal duo italiano Gigli-Brasini; Feudum, cinghialozzo gestionale reduce da una fortunata campagna su Kickstarter; il vincitore del gioco dell'anno, ovvero Azul, già vincitore dello Spiel des Jahres, astratto dai componenti molto curati e dal gameplay facile da spiegare, ma non altrettando da padroneggiare; Meeple Circus, gioco di abilità nel quale si devono impilare i componenti (tra i quali i famosi meeple) per dar vita a numero da circo equilibri; Flik 'em Up!: Dead of Winter (ultima incarnazione del gioco di combattimento a base di schicchere) e l'espansione per Terraforming Mars dal nome Colonies (che fa seguito a Prelude).


Reef
Passo quindi alle ultimissime novità, principiando da Gugong (uno dei gestionali più attesi per Essen, proposto in collaborazione con Ergoludo) e passando attraverso il frutto della fusione tra Between Two Cities e Castle of Mad King Ludwig, ossia Between two castles of Mad King Ludwig ;)
Visto il successone ottenuto da Azul, non poteva poi mancare il nuovo astrattino della Plan B, ovvero Reef, a tema marino, mentre andando al Made in Italy ci saranno Le Strade d'Inchiostro (Railroad Ink) della Horrible e l'interessante Vektorace (corsa con vettori e marce da scalare) di Spartaco Albertarelli.
A chiudere il ricco parterre segnalo poi My Little Scyhte, versione kidz del popolare titolo, e l'espansione Fenris per Scythe (quello per "grandi").



GIOCHI UNITI 
L'editore si presenta con 4 novità esclusive per l'area giochi da tavolo, oltre a una notevole quantità di GdR in italiano.

Con Gnomeland di Stefano Castelli abbiamo un gioco di gestione e piazzamento dadi dove 2-4 giocatori interpreteranno altrettanti clan di gnomi nel tentativo di diventare il più ricco e potente. A primo impatto il titolo si presenta bene con illustrazioni piacevoli e molto colorate, mentre l'autore è lo stesso di Pozioni Esplosive, il che è un'ottima premessa.



Abbiamo poi Monstrite (di Pierluca Zizzi e Riccardo Appino), in cui 2-5 scienziati pazzi si sfideranno per creare i mostri più forti e spaventosi con cui conquistare il mondo, mentre Assalto al Castello si presenta come un gioco di abilità leggero in cui ci si impegna a distruggere i castelli avversari grazie all’uso di temibili macchine d’assedio: particolarità del titolo è che questi castelli sono effettivamente dei castelli di carte.

Schönbrunn si presenta invece per un titolo adatto a gamer scafati, che interpreteranno 3-6 influenti rappresentanti di altrettante potenti Nazioni europee dell’Ottocento durante lo storico congresso del 1815 nell'omonimo palazzo. Durante ogni turno i giocatori inviano le proprie pedine delegato ai vari tavoli negoziali, in accordo a un meccanismo a “informazione imperfetta”, con l’obiettivo di sfruttare al meglio le proprie risorse e ottenere il maggiore beneficio possibile.


Sempre la GU porterà poi diverse localizzazioni di titoli esteri, tra cui troviamo Ubongo Junior 3D (se non conoscete la serie Ubongo, ne parlammo qui) e Passa la bomba Party Edition, altro titolo storico per gli amanti dei giochi di parole frenetici e per tutti i palati.

Uscuirà poi Saboteur: Le Miniere Perdute... quest'ultimo titolo si colloca nel mondo di Saboteur, ma con meccaniche molto diverse: col vostro clan esporerete la foresta alla ricerca delle miniere perdute dei nani, cercando di evitare ostacoli, trappole, troll e di non svegliare il drago!

Arriverà anche in italiano Catan: L'Ascesa degli Inca, il nuovo capitolo della serie con ritematizzazione storica di questo grande classico; costruirete colonie, città e strade sull'altopiano sudamericano, scambierete pesce, coca e penne e svilupperete la vostra forza militare (in questa edizione è possibile prendere il controlle degli insediamenti altrui).

A chiudere l'elenco delle novità troviamo due nuove escape room casalinghe della pluripremiata serie Exit: Omicidio sull'Oriente Express e Il Tesoro Sommerso.



GIOCHIX
L'editore è sempre molto attivo, grazie anche al suo Giochistarter, nella localizzazione di titoli, in particolare di quelli diffusi tramite il crowdfunding.
Tra i numerosi giochi che nel recente sono stati proposti in versione italiana ne segnalo alcuni di rilievo, partendo dall'attesissimo Teotihuacan, successore spirituale (Tascini) di Tzolk'in; CO2 second chance, nuova versione del gestionalotto a tema ambientale di Lacerda; Lincoln Medioevo Universale (realizzazione per la vendita del gioco che per anni è stato presentato; AuZtralia (Wallace); l'espansione per Altiplano, il Viaggiatore; Pulp Detective (e l'espansione Double Cross) e Night Clan.


HABA
Anche quest'anno Haba parteciperà a Lucca Comics and Games con alcune divertenti novità tutte da giocare al Padiglione Carducci. Si potrà riscoprire Iquazù, gioco dalla componentistica lussuosa in cui i giocatori usano le proprie carte per collocare le pietre preziose nella roccia, in modo tale da raccogliere il maggior numero di punti nelle conte provvisorie. Nel posizionare le pietre preziose è fondamentale considerare anche le tessere bonus, che permettono ad esempio di aumentare il punteggio, pescare nuove carte, svolgere due volte il proprio turno, ecc. Chi dà prova di lucidità tattica nell'utilizzo di carte e tessere bonus ottiene il maggior numero di punti e verrà proclamato vincitore.
Ci sarà Conex, in cui i giocatori cercano i punti migliori per attaccare le proprie carte con gli angoli CONEX di maggior valore, considerando che l’angolo di connessione delle due carte deve essere dello stesso colore. Scelto un segnalino lo si posiziona all'inizio del tabellone segnapunti e lo si muove in base alle connessioni create. La partita termina quando un giocatore ha realizzato o sorpassato tutti i limiti finali del segnapunti o quando non è più possibile posizionare una carta. Chi ha totalizzato il maggior numero di punti vince.
Ultimo Il Re dei Dadi, un gioco – ovviamente – di dadi molto interattivo, diviso in tre fasi: 1) si tirano e ritirano i dadi fino a un massimo di tre volte; 2) si convincono nuovi cittadini e si trova un altro paesaggio se necessario (i dadi corrispondono a una carta cittadino) oppure si scarta l'ultima carta cittadino e si raccoglie una penalità (i dadi non corrispondono ad alcuna carta cittadino); 3) si ricompone la fila di cinque carte cittadino sul tabellone (prendendo una nuova carta cittadino dal mazzo).

HASBRO
Siamo in attesa di maggiori informazioni sulle loro uscite e le inseriremo non appena ci perverranno info.

HORRIBLE GAMES
Per questa Lucca l'editore milanese (distribuito da Ghenos) prevede di far uscire la nuova edizione di Pozioni Esplosive insieme a una nuova espansione (Pozioni Esplosive: Il 6° Studente) entrambe con un nuovo dispenser di plastica che fa anche da contenitore per le biglie. Combinando entrambi i dispenser del gioco base e dell'espansione, oltre all'aggiunta di nuove pozioni e uno speciale ingrediente segreto, sarà possibile giocare addirittura fino a sei giocatori.
Passando invece alle novità è in uscita anche Railroad Ink (in Italia pubblicato col titolo “Le Strade d’Inchiostro”) che si inserisce nel campo dei puzzle game (rompicapo) roll and write. All’inizio di ogni round si tirano infatti dei dadi in mezzo al tavolo, che determinano i tipi di percorso a disposizione dei giocatori (curve, rettilinei o incroci di vario tipo, sia di strade che di ferrovie) e tutti i giocatori dovranno disegnare questi percorsi con un pennarello sulla propria plancia cancellabile con lo scopo di collegare tra loro le varie uscite disposte ai bordi della plancia. Particolarità da aggiungere:  ogni scatola contiene materiale per giocare da 1 a 6 giocatori e saranno disponibili  due versioni diverse (“Blu Profondo”, che include le espansioni Laghi e Fiumi, e “Rosso Fiammante”, che include invece Vulcani e Meteoriti), abbinando le quali i materiali saranno adeguati per giocare anche in 12 ... ;)

LEGANERD
Reduce dal successo della campagna kickstarter, sarà proposto King of Con un gioco da tavolo a tema collezionismo, convention e materiale speciale per fan, con meccaniche di asta, selezione azioni e, ovviamente, collezione set :)

MAGIC STORE - MS EDIZIONI
Il catalogo dell'editore è in continuo fermento e numerose sono le novità annunciate che saranno proposte a pochi giorni dalla loro uscita a Essen.
Abbiamo quindi 5 Minute Chase, un piazzamento tessere in tempo reale nel quale da 2 a 4 giocatori si affrontano ricoprendo il ruolo di ladri, i quali cercano, piazzando tessere, di tracciare un percorso che li porti a fuggire, o di guardie, le quali dovranno catturarli, seguendone le mosse con appositi segnalini. Al suo fianco, sempre per un pubblico familiare, Cubirds, gioco di carte nel quale si dovranno piazzare con attenzione, all'interno di una griglia di carte, i propri uccellini, prelevando ogni volta quelli compresi tra due di essi uguali.
Nella linea family plus due le uscite. La prima è Paperback, a base di carte, che recano su di esse una lettera e devono essere assemblate per formare parole, ma il trucco sta qui anche nella componente di deck-building e negli effetti speciali delle carte, che rendono il gioco una sorta di Scarabeo (nello spirito) davvero adeguato ai tempi moderni. La seconda è Fugitive, gioco di deduzione per due giocatori, nel quale il compito di uno dei presenti è quello di fuggire dall'investigatore, giocando tutte le carte nascondiglio, sino alla 42.



Passando invece ai titoli più di peso, eccoci con Vast, asimmetrico gestionale che propone, in una veste davvero diversa dal solito, l'esplorazione di labirinti, con ognuno dei giocatori a ricoprire un ruolo con la propria esclusiva missione. A chiudere poi l'elenco menziono infine Faceless, un interessante cooperativo, il quale implementa al suo interno, assieme alla presenza di miniature, anche un'innovativa trovata, con l'utilizzo di magneti e bussola.



Fairy Tile
MANCALAMARO
In casa Mancalamaro diverse sono le novità proposte in fiera, tra le quali spiccano le ultime uscite della IELLO, tutte contraddistinte da una grande attenzione per i componenti e grafica, che trovano localizzazione in italiano.
Parto con Raids, a tema vichingo, nel quale i partecipanti prendono il controllo di drakkar e si imbarcano per un simpatico giro del mondo, combattendo mostri, commerciando e trasportando merci, passando poi a un titolo che vuole proporre un ideale revival dei videogiochi di una volta, ovvero 8BIT BOX, con all'interno della scatola il necessario per proporsi la versione boardgame di Pixoid, Outspeed e Stadium, i quali ricreano le emozioni dei vecchi Pacman, Outrun e dei classici giochi sportivi.
Raids
In Fairy Tile  il tema di fondo è quello delle classiche storie di cavalieri e principesse che, muovendosi su di una mappa modulare esagonata, scriveranno la loro storia, coinvolgendo allo scopo il classico drago (il tutto con tre miniature colorate dei protagonisti).


Con Downforce si affronta, invece, il tema delle corse automobilistiche e il nome dell'autore (Kramer) promette bene, mentre, a chiudere, sarà proposta la nuova versione di un classicone di Roberto Fraga, ovvero Il gioco delle uova, un party game per bambini nel quale spiccano, tra i componenti, una decina di uova proposte nel loro classico contenitore portauova di cartone :)
Saranno inoltre disponibili in fiera anche i titoli di catalogo, tra i quali spiccano, naturalmente, il coreografico Bunny Kingdom, l'oramai classicone  King of Tokyo e Kanagawa, reduce dall'ingresso nel gruppetto dei titoli che si sono contesi l'assegnazione del Gioco dell'anno.



MOVE THE GAME 
I loro titoli sono ora in distribuzione da parte della Dal Tenda, per cui potete vedere al paragrafo ad essa dedicato.

OLIPHANTE 
Annata davvero ricca per questo editore che arriva a Lucca con ben 20 novità ludiche più il libro "L'autore di Giochi" (scritto da Emiliano Sciarra, l'autore di Bang). Iniziamo a parlare di quelle a prima vista più interessanti.

Planet (2-4 giocatori) è un gioco da mezz'ora a tema ecologico dove ogni giocatore ha in mano un “cuore” planetario fatto di lati pentagonali su cui si applicano magneticamente gli elementi naturali (oceani, catene montuose, foreste, ghiacciai e deserti) e al loro interno nel clima appropriato si insedieranno gli animali... alla fine ognuno stringerà quindi letteralmente in mano il suo pianeta. ^__^

Abbiamo poi Squadro, ultimo nato della famiglia Gigamic (che ha sfornato veri e propri tesori del settore "astratti"): due avversari devono far procedere i propri pezzi su una plancia in legno dove sono tracciate delle corsie ortogonali su cui i pezzi procedono in linea retta e che vanno percorse in andata e ritorno. Peccato che le corsie dei due giocatori si incrocino e che i pezzi avversari possano bloccare il percorso!

Troverete anche Kero (2 giocatori, 30 minuti) con uno splendido artwork e un tema quasi alla Mad Max dove cerchiamo di attraversare territori desertici con il nostro camion senza finire il carburante (rappresentato dalla sabbia dentro due bellissimi camion/clessidra). I due avversari lottano per sopravvivere e per farlo raccolgono risorse, mettendo in campo i propri esploratori e confidando anche nell’aiuto dei tuareg ... ma la risorsa primaria resta il prezioso kerosene che dà il nome al gioco.



Arriva in Italia anche Twin-it! (2-6 giocatori, Cocktail Games), un gioco di colpo d'occhio e memoria con 135 tessere che riproducono fronte e retro immagini di texture accoppiabili due o anche tre volte nel corso del gioco. Si tratta di trovare a colpo d’occhio le coppie, ma le cose non sono così semplici per via di alcuni twist

Molte le proposte adatte anche ai più piccoli, tra cui troviamo Once Upon a Castle (un gioco dai colori pastello in cui andremo a disegnare le risorse, idea originallissima e decisamente fuori dagli schemi, che nasce come titolo per far giocare assieme adulti e bambini) e Mostrocchio, un gioco di dadi competitivo in cui fino a  6 bambini cercano di rimettere gli occhi a un buffo e colorato mostro.


Non possiamo poi non citare Ice Cool 2, seguito dell'amatissimo gioco di "schicchere pinguiniche", che è sia un titolo giocabile da solo, sia un'espansione per il primo Ice Cool, con nuove stanze e una nuova modalità di gioco. Unendolo al primo è possibile anche giocare in una scuola più grande e varia o cambiare la planimetria di partita in partita.

Scarabya è invece un nuovo titolo ideato dal bravissimo Bruno Cathala, arrivato un po’ in sordina tra le proposte di Blue Orange, ma che ha raccolto via via più consensi (soprattutto alla Gen Con).
Quattro ambientazioni diverse per gli archeologi dei giocatori, a caccia di magici simboli scarabeo. Troviamo un gioco che usa 4 plance diverse di volta in volta con un setting a metà strada tra Jules Verne e Indiana Jones.

Altri nuovi titoli che troverete allo stand Oliphante sono Brain Connect, Flooping, Maki Stack, Pool Party, Eye’n Speed, Princess Legend, Blue Lagoon, Rolling Bandit, Clouds, Happy Bunny, Mister Wolf, Mindo, Chi l'ha fatta e Cubeez.

PENDRAGON
Quest'anno l'editore si presenta a Lucca con diversi nuovi titoli; i primi due saranno in realtà in distribuzione nei negozi già da ottobre, mentre gli altri sarnno presentati in fiera quasi in simultanea con le loro edizioni estere. Potrete quindi trovare La Notte dei Vampiri, un party game da 6 a 20 giocatori dove vampiri, cacciatori e lupi mannari tenteranno di uccidersi a vicenda in un susseguirsi di giorni e di notti, e Blank, un gioco di carte altamente interattivo per 2-6 giocatori che potremmo definire un "legacy": infatti il mazzo giocandoci verrà personalizzato con nuove regole ed effetti per le carte, rendendo la tua copia di BLANK totalmente unica.

Tra le novità presentate a Lucca troviamo invece l'attesisso Detective: Sulla Scena del Crimine (1-5 giocatori) contenente cinque casi diversi che all’inizio sembrano del tutto slegati tra loro, ma che invece nascondono una trama molto più ampia e complessa, a metà strada tra finzione e realtà.
Particolarità del titolo è l'utilizzo di un browser Internet durante il gioco (tramite un tablet, pc o cellulare) col quale sarà possibile accedere ai database dell'agenzia investigativa (anagrafiche, database criminali, archivi prove e documentali) per fare ricerce, verificare i fatti e ottenere nuovi indizi.


Arriverà inoltre finalmente suli scaffali Odissea di Luca Feliciani, titolo che abbiamo ampiamente analizzato grazie alla partita in anteprima a Modena (qui il link all'articolo) e in cui fino a 7 giocatori si sforzeranno di agevolare o impedire il ritorno a casa di Ulisse, in base al proprio ruolo segreto.

Ultimo titolo è The Expanse (2-4 giocatori), un gioco di politica, conquista e intrighi tratto dall’omonima serie televisiva di fantascienza, dove i giocatori potranno diffondere la propria influenza in tutto il sistema solare nei panni di Nazioni Unite, Marte, OPA e Protogen.
Era in forse, ma l'editore ci ha appena confermato che arriverà in tempo, quindi anche questo sarà in anteprima a Lucca! ^__^


PLACENTIA - POST SCRIPTUM - DEMOELA
Reduce dal successo di Wendake ottenuto lo scorso anno (con un'edizione americana e una cinese del gioco), a questo giro la Placentia/PS propone l'espansione New Allies, che introduce la presenza degli inglesi e francesi e nuove meccaniche di gioco.
Quanto invece alla Demoela (anche in questo caso con collaborazione della Post Scriptum) la novità sui tavoli è rappresentata da Radetzky: Milano 1848, un coraggioso tentativo di affrontare, in un gioco non wargame (è un cooperativo, nel quale si devono usare correttamente le carte a disposizione per rintuzzare gli attacchi degli austriaci), il tema degli eventi storici legati alla rivolta popolare di Milano contro gli imperiali.
Entrambi i titoli saranno disponibili, come d'uso, presso la Raven che ne cura la distribuzione.




PLAYAGAME
Reduce dalla recente presentazione dell'interessante titolo Mezzanotte: Mistero in Alto Mare, nel quale i giocatori devono investigare su di un omicidio avvenuto su di una nave da crociera, l'editore propone un paio si interessanti novità in uscita in questo periodo.
La prima è un giochino compatto dotato di componenti molto curati, ovvero Jurassic Snack, che gode del nome di Cathala alla voce autore e propone un gameplay che ricorda gli astratti di una volta (fruibile per qualsiasi età), ma schiacciando l'occhio anche ai più piccoli (sarà presente a Lucca una versione maxi del gioco).
La seconda è rappresentata da Manhattan, riedizione di un classico del 1994 (Seyfarth), pietra miliare del controllo territorio, soggetta qui a un massiccio restyling, con aggiunta di alcune carte speciali.
Per Flamme Rouge, gioco a tema ciclistico vincitore del premio del Gioco dell'Anno e ristampato di recente in versione italiana (la precedente era la multilingua), ecco l'espansione Meteo, che si aggiunge alla precedente Peloton.




RAVEN
Tra le numerose novità in arrivo per l'editore del corvo nero, segnalo Reykholt, gestionale ideato dal notissimo Rosenberg, nel quale saremo chiamati a coltivare ortaggi in Islanda; proseguendo nella sua salita verso il nord Roll Player (titolo che si focalizza sulla fase di preparazione degli eroi che normalmente precede l'inizio di un rpg, dando ai giocatori il compito di preparare il personaggio più forte); Onitama (gioco astratto con basi scacchistiche, che ha ottenuto un ottimo successo); Arkham Noir, investigativo ambientato nel popolare universo fantastico e Pulp Cthulhu (gdr - Call of Cthulhu).


Tra i titoli usciti nel recente, ma già da qualche tempo disponibili, vi segnalo inoltre Feelinks, party game nel quale si devono indovinare, in relazioni ad alcune situazioni particolari, i sentimenti (ovvero le reazioni) che esse provocano nei propri compagni di gioco, con tra i materiali diverse schede riccamente illustrate con uno stile evocativo. Andando nel settore dei gestionali ci sarà invece Outlive, un piazzamento lavoratori a sfondo post apocalittico, dotato di un comparto grafico d'eccezione e di meccaniche che incoraggiano una buona dose di interazione tra i giocatori. Passando all'oltreoceano (come produzione originaria) ci sarà poi Mystic Vale, gioco a base di carte trasparenti che si sovrappongono tra loro per dar vita a combinazioni di grande potere, e al suo fianco ecco poi l'ennesima incarnazione della serie Munchkin, che a questo giro sarà a tema western.
Quanto alla serie di Dead of Winter, che propone la sfida per la sopravvivenza di una colonia di umani attorniati da zombie, ricordo l'espansione Colonie in Guerra, mentre per il fortunato gioco di carte a tema esplorazione e per il deck-building Clank! Tesori Sommersi, che amplia l'esperienza del gioco base.

RED GLOVE 
La casa del guanto rosso si presenta con una serie di novità per accontentare tutti i giocatori. Si parte con il ritorno di Loch Ness. Il gioco di Walter Obert è stato rivisto nella grafica e nel regolamento: le nuove generazioni sono cresciute infatti con smartphone e macchine fotografiche digitali, che con pochi e semplici passaggi permettono di realizzare foto panoramiche e nitide. Per questo è stato sostituito il concetto di “foto sfuocate e storte” della precedente edizione con un concetto fotografico “contemporaneo”. I giocatori gireranno il lago nel tentativo di scattare più foto possibile per raccogliere le tessere e unirle nel tentativo di formare la foto panoramica migliore di tutte!
Per i party game ci sarà la una nuova espansione Vudù: Mostri vs Alieni. Le Maledizioni Mostro daranno voce ai vostri incubi più profondi con richiami a film e racconti horror, ma senza perdere la simpatica originalità che caratterizza la linea di prodotti di Vudù.
Eccoci ora ai family con Australia Outback. Il gioco di Michael Kiesling (l’anno scorso ha spopolato con Azul e Heaven & Ale) porterà i giocatori nelle zone più sperdute del continente australiano con l’obiettivo di ripopolarle con le specie autoctone. Dovrete qui riempire la plancia giocatore con le tessere delle varie specie, raccogliendole tra quelle disponibili, gioco che si prospetta come molto interessante nella sua categoria.
Per i giocatori duri e puri il cinghialetto di Red Glove è Key Flow, l’ultima fatica di Richard Breeze. Il gioco riprende i concetti fondamentali di Keyflower attraverso il card-driven. Il passare delle stagioni scandirà i turni di questo gioco, che ha in Key Flower il proprio papà nobile e di cui ne riprende molti dei concetti principali; nel gioco si dovrà creare la propria comunità di “Keyples” giocando le carte che sono state accumulate durante la partita.
Anche gli appassionati di gioco di ruolo saranno soddisfatti dalle proposte di Red Glove di quest’anno: continua infatti la collaborazione con Acchiappasogni, che ha portato lo scorso anno al lancio di Le Notti di Nibiru e che a questo Lucca C&G viene arricchito da una nuova espansione: I Misteri di Nibiru.


AntiVirus

SMART GAMES
Continua la collaborazione con i ragazzi del Taka Tuka (Padiglione 5101 Carducci, nr dello stand CAR 537) e così quest'anno arriva a Lucca una delle aziende più rappresentative del mondo dei giochi di logica e affini. Potranno essere giocati, su modelli XXL, classici quali ANTIVIRUS, Un virus ha infettato il nostro computer, dovremo cercare di farlo uscire il prima possibile. GHOST: la nostra casa è stata infestata dai fantasmi, ma con le nostre torce magiche riusciremo a illuminarli e a farli scappare. LA TRAPPOLA NEL TEMPIO, siamo intrappolati tra vicoli e trabocchetti all'interno del tempio. Con il sistema del "gioco del 15", dovremo cercare di scappare. ASTEROID ESCAPE: riusciremo a far uscire la nostra astronave da una galassia piena di asteroidi e pianeti infuocati? JUMPIN: I conigli si devono nascondere nelle loro tane. Dovranno, però, saltare gli ostacoli: funghi, volpi in movimento e persino altri conigli.
Per i più piccoli L'ARCA DI NOÈ, MONDO ACQUATICO e IQ PUZZLER PRO.

UPLAY.IT
I ragazzi di Pisa hanno in evidenza una linea di novità in arrivo per la fiera.
La prima è una produzione interna, ovvero un simpatico gioco di carte a tema western, frutto della creatività del duo Niccolini-Canetta, cioè The Long Road, titolo a base di sparatorie, mandrie e caccia al miglior bottino possibile.
La seconda è un investigativo, genere che nel recente sta attirando un sacco di attenzioni: sto parlando di Chronicles of Crime, gioco che pone ai partecipanti la sfida di risolvere diversi casi, fruendo allo scopo anche di un'app apposita.
Il terzo è Go Nuts for Donuts, gioco per famiglie che propone una caccia, con classiche "aste" (in realtà ognuno seleziona uno dei dolcetti sul tavolo, quindi si rivelano le scelte e se solo uno dei presenti sceglie un dolce, lo prende, altrimenti ... nada) alla cieca con rivelazione contemporanea delle offerte, alle più gustose ciambelline.
A chiudere poi ecco le più nuove espansioni per Smash Up: È Colpa Vostra! & Big in Japan, proposte all'interno di un'unica scatola.
Tra i titoli più recenti, ma comunque già da qualche mese disponibili, ricordo infine ai tavoli dell'editore il cooperativo a identità nascoste Among Us, il gioco a base di maggioranze Creepy Falls, il piratesco Brethren of the Coast e l'edizione deluxe del classicissimo Principi di Firenze.


XVGAMES
Il piccolo editore lombardo è partito di slancio (qui trovate l'intervista al suo deus ex machina e la descrizione dei titoli proposti) e ha in catalogo ben 4 titoli (allo stand Games Academy), anche se purtroppo solo il primo, Libraria, sarà disponibile in fiera a Lucca per l'acquisto (vi parlo anche degli altri, perché sappiate cosa bolle in pentola). Libraria: Astratto di maggioranze a informazione completa. I giocatori saranno bibliotecari e si sfideranno per il controllo dei libri all'interno di una libreria modulare e cercheranno di evitare i topi mangiatori di libri.
Mana Clash: Un tactical guessing game per 2 giocatori che ruota attorno al meccanismo di sasso/carta/forbici, dove i giocatori scelgono simultaneamente una magia da lanciare e un effetto da bloccare da una lista di quattro scuole, ciascuna con quattro diversi livelli di incantesimi.
Biblioversum: Gioco di ruolo narrativo senza dadi in sviluppo in collaborazione con Hypnos Edizioni. Si tratta di un sistema di gioco in cui gli unici strumenti di gioco sono la creatività dei giocatori (e del narratore) e i loro libri più amati. I giocatori vedono risvegliarsi dei poteri dal profondo legame che creano coi loro testi preferiti e vivranno l'avventura della scoperta delle loro nuove illimitate possibilità.
Dungeon WC: Party game cooperativo adrenalinico in tempo reale, rielaborazione comica delle avventure fantasy classiche, in cui i giocatori dovranno attraversare un sotterraneo insito di pericoli e insidie alla ricerca del bagno. Il progetto sarà presentato su Kickstarter il 22 ottobre prossimo. XVgames fa parte del team di design insieme a Dario Dordoni.



AREA AUTOPRODUZIONE
Lo spazio è ideato e coordinato dall'inossidabile Angelo Porazzi (che festeggia con il libro dedicato ai primi 20 anni di “Warangel”). È il primo gioco creato e illustrato da Porazzi, ora disponibile anche nei circuiti Mondadori, Giunti e Feltrinelli, un risultato unico per un gioco da tavolo interamente italiano. La prima edizione del gioco risale al 1996 come opera a fascicoli distribuita da Hobby & Work; nel 2000 vince a Lucca Comics & Games il Best of Show come Miglior Gioco Italiano.
Saranno presenti, come al solito, un buon numero di giovani menti che proporranno le loro ideazioni realizzate in proprio. Ricordo quindi i nomi di questi potenziali virgulti, che si affiancano al sempreverde angelonazionale Angelo Porazzi (Assist, Micettini, Assist Cosplay), ovvero: Luca Cazzani (Dungeon Pig, Puerko Rico, Ululande, All Starz); Cristian Puricelli (Find Out Medieval); Claudio Pettenà (Goooool!); Gessica Bagnato (Kyndra); Francesca Cinicola (saga fantasy “Gli angeli e l’apocalisse”); Daniele Bertoli (gioco di ruolo “Titania”); Alessia Palumbo (fumetti); Valentino Sergi (Suicidium, “The Necronomicon Gamebook”, un'avventura letteraria a bivi); Fabio Napolitano (“Throne”, gioco di carte strategico); Michele Tomasetti (gioco di carte “King Slayer”); Stefano Dimasi (modelli ATLAS Miniatures).



SPAZIO GDR 
Grazie al nostro Simone, eccovi anche un piccolo spazio dedicato a editori attivi nel settore dei GDR.

L’Acchiappasogni, capitanata da Luca De Marini, arriva a Lucca con due novità. Innanzitutto con la prima espansione delle Notti di Nibiru, il GDR sci-fi prodotto lo scorso anno in collaborazione con Red Glove. L’espansione si chiama I Misteri di Nibiru e può contare su un artwork di tutto rispetto, grazie alle matite e gli inchiostri di Roman Kuteynikov e Angelo Peluso. Inoltre nel loro stand saranno presenti in anteprima le primissime copie di Augusta Universalis, altro GDR che si basa sul Sistema a Simboli, marchio di fabbrica della casa editrice, in cui in un futuro ucronico l’Impero Romano ha conquistato il cosmo ed è squarciato da lotte intestine per il potere e quelle ai suoi confini (intergalattici) per mantenere il dominio cosmico. Se siete curiosi potete leggere l’intervista (qui il link) a Luca di qualche settimana fa sulle pagine di GSNT proprio durante l’ottimo andamento della campagna Kickstarter. La troverete allo stand Red Glove.




Presenti anche quest’anno, i veterani della MiniG4m3s propongono una nuova versione del Manuale base di Gioco del GDR di Drizzit, le popolari strips comico-fantasy di Bigio, chiamata “Accipippola Edition”. Un’edizione rivisitata con all’interno incluse del regole del manuale “Le Regole della Casa”, gli appassionati sanno di cosa parliamo. Sempre per la serie Drizzit arriva un secondo manuale, ovvero “La Guida di Prugnino”: una sorta di manuale dei mostri al cui interno vengono presentate delle strisce inedite del fumetto, illustrate appositamente da Bigio per il GDR.



La giovane (e italianissima) Minos Games porta a Lucca Rockopolis G. D. R. (Giovani Divi del Rock) di Andrea Sbragia, finanziato con una buona campagna di crowdfunding il mese scorso, in cui i giocatori saranno membri di una band rock pronti ad affrontare decine di insidie, per raggiungere il successo e domare le proprie Muse, ovvero l’incarnazione del “fuoco” sacro che ispira ogni artista musicale che si rispetti. Il gioco, nato dalla collaborazione con Gilbert Gallo (autore di Mythos), è la versione di ruolo del primo – e omonimo – progetto della casa di Pistoia: gioco di carte competitivo a tema rock che non raggiunse, l’anno scorso, il traguardo utile (durante il KS) per la pubblicazione.
Probabilmente questo primo successo potrebbe essere un buon trampolino per la serie.
Insieme al GDR i ragazzi della Minos presenteranno a Lucca anche un romanzo ispirato a Rockpolis di Marco Olivieri, pubblicato a episodi sulle pagine FB dedicate al GDR stesso.







FUORI FIERA
Stavolta sono mosso, nello scrivere l'articolone, dal proposto di menzionare anche cose che in senso stretto potreste non trovare nella fiera, perché i loro distributori o editori non avranno stand al suo interno, ma che usciranno comunque in questo periodo. Siccome ho riscontrato che la guida  è letta anche con lo scopo, in generale, di sapere cosa uscirà a breve, eccomi con qualche news dei fuorifiera :)

3EMME GAMES
L'editore ha stretto accordi con Ankama e Devil Pig per la distribuzione in Italia dei loro giochi, per cui le sue uscite annunciate sono legate a questa partnership. Ai già presentati KharnageAge of Tower (un tower defense da tavolo, molto colorato e dotato di componenti assai curati), si andranno ad aggiungere quindi Heroes of the Black Reach, titolo che reimplementa le logiche e meccaniche del fortunato Heroes of Normandie nell'universo di Warhammer 40.000 e Monster Slaughter (per fine novembre), ambientato nel mondo dei  B-movie con una serie di mostri leggendari da eliminare (lupi mannari, vampiri, zombie, ...).
Age of Towers


ATALIA GIOCHI - SPACEBALLOON
Distributore francese, ma dal cuore italiano, visto che ne è responsabile Cesare Mainardi, il quale proporrà Punchline, versione italiana del best seller della casa "Limite Limite" che ha venduto più di 60 mila copie, in un anno e qualche mese. Il macro genere è quello di  Coco Rido o Cards Against Humanity e in particolare Punchline promette una carica anche trash, puntando sull'assurdità delle frasi che escono giocando.
Al suo fianco la linea editoriale propone (con alcuni titoli in arrivo nel corso dell'autunno) anche Spywhere, un gioco di deduzione e bluff, Robotroc, a base di carte e robot, adatto anche per i più piccoli, Flying Kiwis, gioco di abilità nel quale si mandano dei simpatici kiwi a colpi di schicchera  a volare dentro la scatola da gioco, e il nuovissimo Dragon Ranch.
Al loro fianco sarà inoltre proposto il nuovo gioco  della Spaceballoon, ovvero Monkey Temple, un titolo per famiglie che stimola la fantasia e la capacità di comunicazione.



BEEZARRE GAMES
Se in quel di Lucca sentite uno strano ronzio di insetto e avete già consumato il panino al sacco che vi siete portati da casa, forse c'entrano qualcosa i bolognesi di Beezarre Games, menti dietro il card game a tema scientifico Venture – campagna Kickstarter (qui) ancora in corso mentre scrivo – da 3 a 6 giocatori, età da 12 anni in su, durata 40-60 minuti. Questo gioco di carte promette di rompere amicizie, data l'alta interazione diretta, e le carte sono sontuosamente illustrate e piene di dettagli scientifici. Una risposta italiana a Munchkin? Può darsi, ma sicuramente più colta, del resto siamo in un paese di santi, poeti e navigatori, no?
Venture


CHICCO
Chicco fa il suo esordio a Essen quest'anno, portando i titoli di più recente uscita (nonché il resto del catalogo) per presentarli a un pubblico più internazionale. DANCING FISH un gioco di memoria per bambini dai 2 anni. Lo scopo del gioco è trovare il pesce colorato nello stagno. Per i bambini dai 4 anni il gioco diventa ancora più sfidante, perché lo stagno ruota. FANTASTORY un gioco narrativo in cui i giocatori, aiutati da 42 carte, dovranno costruire la storia.
HOLIDAY PHOTOS gioco di memoria il cui scopo è di accoppiare ciascun animale con l’oggetto che sta indossando, in modo tale da creare la striscia più lunga. LITTLE ARROW gioco di abilità e destrezza in cui il bambino si mette nei panni dell’arciere: chiude gli occhi, prende la freccia e cerca di colpire il bersaglio più importante. CHRISTMAS GIFT gioco di memoria per bambini dei 3 anni, dai 5 anni diventa un gioco di equilibrio e destrezza. Nel livello base, i bambini devono trovare tutti i regali che vedono sulle 24 letterine e posizionarli sull’albero che non dondola. Nel gioco avanzato i bambini devono prima trovare il regalo e poi posizionarlo sull’albero che dondola senza farli cadere. Tutti i titoli della linea Family Games di Chicco sono della coppia Luca Bellini e Luca Borsa.

CLEMENTONI
L'editore specializzato in titoli family e per i più giovani si presenta con le seguenti novità.
Tre giochi su licenza televisiva. Il primo è Pechino Express, gioco in cui si cerca di portare qualche concetto interessante e proprio dei giochi moderni come risorse e malus. Scopo del gioco è viaggiare intorno al mondo raggiungendo le destinazioni prefissate nel minor tempo possibile: per farlo bisogna utilizzare al meglio i mezzi di trasporto, raccogliere il cibo sulla mappa, utilizzare i bonus a propria disposizione e rispondere ad alcune domande sui luoghi visitati. C’è poi L'Eredità, diviso in micro-giochi ispirati al quiz televisivo e in cui tutti i giocatori concorrono alla vittoria finale, ponendosi a turno le domande; vince il gioco chi, tra coloro che hanno indovinato la parola della Ghigliottina, ha l’eredità più alta. Ultimo I Soliti Ignoti, giocabile in modalità sia competitiva sia cooperativa e in cui si dovranno indovinare la professione o la caratterista di un ignoto con alcuni indirizzi forniti in una modalità alla Dixit, né troppo semplici né troppo difficili.
Per i più piccoli innanzitutto La Sfida del Coding, gioco che vuole insegnare ai bambini a compiere i primi passi nella programmazione in maniera analogica, facendo uso solo di componenti in carta e cartone attraverso 24 schemi da risolvere. In particolare, il gioco contiene 4 robot in plastica, 4 tabelloni componibili, 24 tessere e 132 carte per sfidare gli altri in gare sempre diverse e ricche di colpi di scena.
Molto interessante la nuova linea L'Emozione di Imparare che comprende una ventina di titoli, tutti volti a insegnare attraverso l'attività ludico-esperenziale del gioco.
Tra questi segnaliamo il gioco di equilibrio cooperativo Tutti Frutti, in cui i bambini impilano dei cubi secondo la logica del domino, cercando di non farli cadere. Sai Fare Come Me, gioco di movimento in cui bisogna imitare la posizione o l'azione raffigurata.
Ogni tessera presenta l’illustrazione di un animale: l'animale può essere fermo in una determinata posizione, in movimento oppure intento ad interagire con un oggetto. Tutti in Fattoria, gioco di cooperazione e di memoria in cui i bambini devono riportare i cuccioli in fattoria prima che arrivi il lupo. Numeri che Pizza, gioco cooperativo o competitivo in cui lo scopo è, attraverso regole legate alle prime operazioni matematiche, comporre la pizza con i vari ingredienti. 1, 2, 3… Conta con Me e ABC… Divertiamo, invece, propongono 4 mini-giochi legati ai numeri e alle lettere da fare individualmente o in gruppo.

Mi riservo di aggiungere a breve anche un sunto degli eventi di contorno che di solito arricchiscono l'esperienza della fiera.

Ok, chiudo – per ora – qui.

Gli avvisi (in parte mi sto ripetendo) sono:
  1. la pagina è in lavorazione e sarà aggiornata sulla base delle notizie che raccoglierò e mi perverranno;
  2. invito gli espositori interessati a mandarmi le comunicazioni relative, alle quali cercherò di dare al volo risalto inserendole nell'articolo;
  3. abbiate pazienza, ma ho cercato di giocare d'anticipo, in modo tale da darvi tempo di organizzare la vostra lista della spesa, sia per Lucca, che per Essen :)
E voi, avete già trovato qualcosa da mettere nella vostra lista dei desideri?

12 commenti:

  1. Primo nella lista desideri è l'espansione di "This War of Mine", che non ho trovato nell'articolo .... chissà se Pendragon l'avrà in vendita in fiera .....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' indicata sul sito della Pendragon come in uscita a novembre, ma non per Lucca (http://www.pendragongamestudio.com/it/in-produzione/)

      Elimina
  2. Immenso lavoro. Utile anche per una panoramica di editori, lavori ecc.. Non saro a lucca ma con voi è come se ci fossi. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per l'incoraggiamento: è sempre un lavorone buttare giù tutto e fa piacere che sia apprezzato :)

      Elimina
  3. Ottimo lavoro! Mi permetto di segnalare che uscirà anche King of Con, il primo gioco di Lega Nerd, e 1347, il primo gioco di Feudalesimo e Libertà

    RispondiElimina
  4. Avete notizie di una possibile localizzazione di Ilos?

    RispondiElimina
  5. No, niente su Ilos. E' anche passato un anno dall'uscita ...

    RispondiElimina
  6. Gioco più atteso di questa Lucca Squadro dopo oltre 10 anni dall'ultimo gioco della famosa linea di astratti di legno Gigamic, poi Libraria della nuova casa XV Games.

    RispondiElimina
  7. Di Terraforming Mars se non sbaglio esce Colonies, non Prelude, che si era gia' vista a Modena.

    RispondiElimina
  8. Bravo! Sono stato tradito dalla mia totale idiosincrasia per le espansioni :) ... ho corretto!

    RispondiElimina
  9. La Pendragon dovrebbe far uscire per Lucca anche l'edizione italiana di Kodama ovverosia Kodama: Gli spiriti degli alberi.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.