recensione

[Recensione] Hero Realms

scritto da Chrys

Dopo due anni dalla sua prima pubblicazione ho finalmente messo le mani su questo titolo... non che qualcosa me lo abbia impedito in precedenza, sia chiaro, ma talvolta mi capita di volere un qualcosa, ma di venir poi distratto da qualche altra uscita o novità, rimandando la cosa finché non mi passa di mente del tutto. Un paio di settimane fa me lo sono trovato davanti per caso e mi si è accesa una lucetta nel cervello.

Sto parlando di Hero Realms (2-4 giocatori, 20-30 minuti) che è sostanzialmente la trasposizione fantasy di quel piccolo capolavoro che fu Star Realms, che nel lontano 2014 compattò le dinamiche del deck-building in una scatolina che stava sul palmo di una mano e costava meno di 15 euro... ormai di tempo ne è passato, ma allora il punto di riferimento era ancora Dominion e la cosa faceva un certo effetto.

Nonostante il titolo partisse dal suo predecessore, è riuscito comunque a portarsi a casa quell'anno il premio Origins Best Card Game e il Golden Geek sempre nella stessa categoria, secondo me decisamente meritati.

Ogni giocatore rappresenta un personaggio fantasy che nel corso del gioco acquisirà equipaggiamento, abilità e alleati per sconfiggere gli avversari... sono possibili diverse modalità (a squadre, tutti contro tutti, cacciatore... le espansioni aggiungono anche una modalità 3 vs 1 con l'introduzione dei mazzi boss).


NELLA SCATOLA
Una scatola abbastanza compatta (10x15 cm) contiene 144 carte, quanto basta per giocare fino in quattro. Le carte sono in formato Magic con illustrazioni mediamente ben fatte e di ottimo materiale, robusto e telato. 



COME SI GIOCA
La meccanica base è quella di qualunque deck-building: i giocatori iniziano con un mazzo di 10 carte e ad ogni turno ne pescano 5 che potranno utilizzare, a seconda della carta, per acquisire oggetti o alleati, attaccare o attivare abilità speciali.

In questo caso il mazzo di partenza sono 7 carte "moneta d'oro", 1 carta "rubino" (vale 2 ori), una spada e un pugnale (attacco 2 e 1). In centro al tavolo abbiamo una riserva di carte Gemma di Fuoco e il mazzo comune dal quale vengono girate 5 carte a formare il mercato. Ciascuno inizia con 50 punti vita (nelle modalità base si vince sconfiggendo gli avversari).


Al nostro turno possiamo acquistare quante carte vogliamo pagandole in oro; le carte acquisite finiscono negli scarti, che si rimescoleranno appena finito quello di pesca. Inutile dire che in base a come ampliamo il nostro mazzo sono possibili molte strategie diverse.
Potremo poi giocare carte azione, che genereranno vari effetti per poi essere scartate, oppure compagni, che formeranno il nostro gruppo e andranno posizionati stabilmente davanti a noi: questi potranno essere attivati una volta per turno per attaccare, usare le loro abilità o proteggerci.


Combattimento
Il punteggio di attacco ottenuto da equipaggiamento, magie e compagni può essere usato, anche dividendolo su più bersagli, per attaccare un avversario (togliendogli punti vita) o i suoi compagni. Ogni compagno ha un valore di difesa: se subisce quel numero di danni sviene e torna nei nostri scarti.

Abilità difesa
Alcuni compagni hanno l'abilità guardia e uno scudo nero: questa rende impossibile a un avversario attaccarci direttamente senza prima aver messo fuori gioco loro. L'abilità è attiva solo se loro lo sono (se li usiamo per altro non contano).

Abilità Alleanza
Molte carte presentano un effetto primario e un effetto secondario associato al simbolo di una delle fazioni del gioco (necromanti, mercanti, imperiali e aree selvagge). Questo effetto si attiva solo se nel corso di quel turno è stata giocata almeno un'altra carta della fazione richiesta, che corrisponde sempre a quella della carta. Questo permette una sorta di specializzazione, nel senso che più carte acquisirete di una certa tipologia, più diventerete forti in quel tipo di effetti. Al contempo le varie fazioni hanno comunque campi di competenza differenti, quindi la cosa va gestita con scaltrezza.


Abilità Sacrificio
Alcune carte possono essere sacrificate per attivare un'abilità speciale... in quel caso invece di finire nei nostri scarti finiscono in quelli del mazzo centrale uscendo di fatto dal nostro mazzo. 


MODALITÀ DI GIOCO
Il gioco funziona in 2, 3 o 4 giocatori... mentre in 2 sarà sempre un testa a testa, in 3-4 giocatori permette altre modalità, oltre al tutti contro tutti. Si può giocare in modalità cacciatore (ognuno attacca alla sua sinistra), anche in modalità "first blood", dove la partita termina appena un giocatore muore, oppure a squadre, dove si ha un pool comune di punti vita ed è possibile mettere assieme oro e attacchi.

ESPANSIONI
Esistono due tipologie di espansioni al momento in vendita.
I personaggi (Character Pack) sono delle buste con dentro 10 carte iniziali specifiche per la classe scelta, che modificano quindi gli equilibri. Inoltre ogni classe parte con un ammontare diverso di punti vita e una carta personaggio con un'abilità base e una avanzata. Esistono 5 diversi personaggi.
Con due di questi pack è anche possibile giocare un'ulteriore modalità detta "Emperor" (3 contro 3), dove in ogni squadra abbiamo due generali e un imperatore, protetto dai generali che gli faranno scudo per quanto riescono.
L'altra tipologia di espansione sono i Boss Deck, che permettono una modalità aggiuntiva 3 contro 1, dove il giocatore che usa il boss utilizzerà un apposito mazzo di gioco.
Quando avrò modo di provarle magari ve ne parlerò con maggior dettaglio.



CONSIDERAZIONI FINALI
Il gioco è ben fatto, scorre bene, si spiega in poco e ha una discreta profondità... certo se siete giocatori abituati a Magic o a Netrunner lo troverete semplice, soprattutto per il fatto che è chiuso in sé e non prevede continue espansioni, ma se i deck-building vi piacciono questo è un titolo con un eccezionale rapporto qualità/prezzo. Se già avete Star Realms valutatene l'acquisto, perché le dinamiche di gioco, soprattutto senza espasioni, sono le stesse.

La complessità delle regole è medio-bassa e quindi si adatta a essere giocato un po' da tutti, anche se la tematica non è forse quella che potreste proporre dopo il cenone di Natale coi parenti.

La dipendenza dalla lingua è relativamente limitata, ma presente; molte carte si limitano ad avere dei simboli (denaro, cura, attacco, scudo, fazioni), però molte hanno delle scritte di un paio di righe, per quanto semplici; se intendete giocarlo con chi non sa l'inglese può essere un problema. Purtroppo l'edizione italiana credo sia ormai sfumata e Devir, che ne detiene i diritti, non ha più dato annunci.

La rigiocabilità è buona, anche se non altissima: ad ogni partita esce solo una parte del mazzo centrale, di cui solo da un quarto a metà arriverà a voi, ma alla fine le carte sono quelle. Sicuramente l'introduzione dei personaggi aggiunge maggiore varietà, ma non li ho ancora provati.

Il prezzo è sui 20-25 euro, che è ragionevole e in generale è un buon rapporto qualità/prezzo/materiale... come sempre vi segnalo che potete anche trovarlo in vendita online su Egyp... sempre lì potete trovare in vendita le varie espansioni.



-- Le immagini sono state scattate da me o prese da materiale ufficiale; alla casa produttrice (White Wizard Games) appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e le regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

1 commenti:

  1. Aggiungo che è anche disponibile un pack per giocare tutti insieme una campagna collaborativa... ma a questo punto il prezzo comincia a diventare importante!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.