La vedetta di KS

[La Vedetta di KS] Anno 2 - III Puntata

Scritto da Sayuiv(Yuri)

Mamma mia! Questa settimana mi ha preso alla sprovvista! Così tanta robbbbbbba! KS ricomincia a rimpolparsi e le campagne attive questa settimana sono tornate sopra le 500. Nei prossimi mesi aspettiamoci una altra ondata da case editrici note e meno note. Sarà una lunga cavalcata da qui ad Agosto. Quindi mettetevi comodi, prendete i pop-corn e godetevi questa e le prossime puntate!


  • Tangled Timelines
  • TMNT Adventure City Falls
  • The Struggle for Europe 1039-1945
  • Tsuro: Phoenix Rising
  • Tokyo Series 4-6
  • Newspeak
  • Dark Rituals
  • Subburbia Collector's Edition
  • Champion of Nexus
  • Shadow Tactics
  • Try Before You Pledge



Semplice gioco di carte che puo richiamare i trick tacking games con meccanica di collezione set. Ad inizio gioco si distribuiscono 4 carte a ciascun giocatore e se ne scoprono 4 a creare la linea temporale. I giocatori scelgono una delle carte in mano e la posizionano a faccia in giu. Simultaneamente si rivelano le carte e i giocatori agiscono in base all'iniziativa. La struttura delle carte presenta una classe, che combacia con la lettera dell'alfabeto messa nell'angolo (ad esempio per la A è assassino), un livello di abilità che può andare da apprentice, novice, master e legendary. L'iniziativa va in ordine alfabetico e in caso di parità in ordine di skill. Chi vince l'iniziativa inoltre può attivare l'abilità speciale della carta giocata. Oltre a questo, l'azione principale da eseguire è quella di poter collezionare tutti gli eroi con lo stesso livello di abilità e si sacrifica l'eroe giocato nella linea temporale. Eventuali eroi rimasti nella linea temporale vengono scartati e all'inizio del turno nuovo se ne rivelano altri 4. I punti si acquisiscono per catena di eroi (stessa classe ma livello di abilità diversi) o per la storia temporale (stesso livello di abilità ma classe di lettere consecutive).


TMNT Adventure City Falls
Il mondo delle tartarughe ninja riprende vita in questo seguito che promette oltre 30 nuovi missioni, montagne di miniature, dadi, segnalini e quant'altro. Ci sono due pledge da 125$ ciascuno dei quali contiene un gioco stand-alone più due espansioni. Le due scatole grandi propongono ambientazioni diverse, con diversi nemici e missioni. Ovviamente a 250$ ottenete di tutto e di più. Se avete giocato al primo e vi è piaciuto, questa è una ottima occasione per immergervi di nuovo nel mondo delle TMNT!


The Struggle for Europe 1939 -1945 
Gioco per due giocatori, che come immaginerete è ambientato in Europa durante la seconda guerra mondiale. Si definisce come un Deck Deckstruction game, che a differenza del Deck Building porterà i due giocatori a riscrivere la storia della guerra distruggendo i mazzi pezzo dopo pezzo. Il gioco ripensa il concetto di Twilight Struggle e Lincon proponendo una esperienze racchiusa in 2 ore. Ogni fazione ha 3 diversi mazzi che vengono posizionati di fronte a sè. Iniziano con il primo mazzo che è quello da cui potranno pescare. Per fare un esempio, incominciando ad utilizzare il secondo mazzo, per gli Alleati significa l'entra della Russia in guerra, mentre con il terzo l'entrata degli U.S. . I giocatori potranno performare diverse azioni, attraverso l'utilizzo o la DISTRUZIONE delle carte. Ovviamente la velocità con cui le fazioni riescono andare attraverso un mazzo può anticipare o ritardare l'utilizzo del mazzo seguente.


Tsuro: Phoenix Rising
In occasione del decimo anniversario dall'uscita del primo Tsuro, ecco il terzo gioco della serie. La meccanica base è rimasta la stessa di Tsuro. Le differenze sostanziali sono nel fatto che i giocatori impersonificano delle Fenici che devono cercare di raggiungere le varie lanterne piazzate sulla plancia. Il primo giocatore che riesce ad accumulare 7 lanterne vince. Oltre a ciò, il gioco si presenta su una plancia di plastica, sul quale posizionare le tessere, con una forma che permette facilmente di ruotarle o capovolgerle in base alle nostre necessità. Inoltre saranno presenti delle tessere che permetteranno dei movimenti in diagonale. E come non parlare della famosa 'abilità speciale' della Fenice? Una volta per gioco difatti potrete tornare in vita e continuare la vostra corsa alle lanterne!




Tokyo Series 4-6
Molti di voi probabilmente si staranno domandando cos'è la serie Tokyo Series? Jordan Draper ha creato una serie di 12 giochi che si ispirano alle peculiarità della vita in Tokyo. Ogni gioco può essere giocato da solo o in concatenazione con gli altri. L'anno scorso parlai della prima serie che includeva un gioco di distributori di bibite, un gioco gestionale economico riguardo la metro e uno in cui eravamo degli architetti con pezzi di legno da combinare per creare nuove idee di case. In questa campagna invece ci troveremo di fronte a Coin Laundry, un lavanderia a gettoni. Componentistica che richiama la professione con il gioco che contiene diverse varianti da 5 a 45 minuti. Tsukiji Market è una impegnativa simulazione economica ambientata nel mondo della vendita del pesce. Sarete voi a decidere a quanto vendere il pesce pescato e come migliorare la vostra barca e attrezzatura per migliorare i risultati della pesca. E finiamo con Gam Show. Potrete invitare fino a 5 amici a partecipare a questo gioco televisivo dove voi decidere quali maligne sfide dovranno affrontare tra una scelta di più di 50 divise in 10 categorie, senza dimenticare che potranno essere utilizzati gli altri giochi della serie!


Newspeak
Secondo tentativo per questo party game a squadre. Il primo tentativo purtroppo fallì a causa dei vari problemi che la Inside The Box ebbe con la consegna di Sub Terra. Problemi che non furono direttamente implicabili a loro ma ad un intasamento nei magazzini di Game Quest che all'epoca ricevette da consegnare 3 giochi CMON: Green Horde, SMOG e Rising Sun. Mi ricordo come Sub Terra arrivò da Game Quest i primi di Ottobre, e mi fu consegnato a me (per intenderci Inghilterra per Inghilterra) a Gennaio. Nel gruppo di Sub Terra a Maggio c'era ancora gente in America che doveva ancora riceverlo. Oltre a questo, la ITB ebbe anche alcuni problemi di comunicazione da parte del Customer Service, tanto che si ritrovò a cambiare responsabile un paio di volte. Ed infine, come ciliegina della torta, il gioco fu prima venduto ad Essen (che ci può stare) ma arrivò nei negozi prima di aver cominciato le consegne (cosa che non ci può stare). Da qui il primo fallimento di Newspeak. In questo rilancio, la ITB sembra aver imparato la lezione ed aver acquisito un po' di umiltà, cercando di ricominciare da capo con un nuovo rapporto verso i backer (forse il successo di SubTerra li aveva montati un po'). Ma veniamo al gioco. Ambientato in un mondo distopico, dove tutti gli umani sono controllati da una specie di Grande Fratello di Orwelliana memoria (1984 vi dice niente?) i giocatori saranno divisi tra moderatori e dissidenti. Il 'tabellone' centrale è formato da 9 carte luogo in una griglia 3 x 3 scelte casualmente tra 12 carte luogo di uno dei 4 set presenti. I dissidenti avranno una rotellina personale dove seleziona il numero del luogo in quale vogliono muoversi più sei carte (numerate da 1 a 6) codice appartenenti allo stesso set dei luoghi, ciascuna contenente delle parole in codice. I moderatori dal canto loro avranno uno schermo protettivo nel quale nascondere un foglio riepilogativo dei 6 possibili codici utilizzabili dai dissidenti. Il gioco è suddiviso in 3 fasi. La fase di hack dura 2 minuti gestiti da una clessidra. Il dissidente di turno inizia a parlare cercando di utilizzare le parole in codice per far cordinare l'attacco in un luogo specifico cercando di descriverne le peculiarità. Gli altri dissidenti potranno intervenire per cercare di avere chiarimenti sul luogo da attaccare. Alla fine dei due minuti, tutti i dissidenti, senza mostrarsi gli uni dagli altri, sceglieranno sulla loro rotellina il numero del luogo in cui vorranno andare per poi mettere la rotella a faccia in giù. La seconda fase è quella dei moderatori. I moderatori in base alla conversazione appena ascoltata cercheranno di interpretare le parole chiave utilizzate ed indovinare il luogo che vorranno colpire. Una volta fatta la loro scelta, metteranno la clessidra sul luogo corrispondente. La terza fase è quella di risoluzione. I dissidenti rivelano la loro rotellina e: se la maggior parte dei dissidenti ha attaccato lo stesso luogo e nessuno dei dissidenti è stato catturato, i dissidenti hackerano il luogo girandolo sull'altra faccia e vincendo il round. Se invece uno dei dissidenti viene catturato o la maggioranza dei dissidenti non è andata nello stesso luogo, i moderatori vincono il round ed eliminano una carta luogo dalla griglia. La prima fazione che vince 3 round vince. Ultima nota, i dissidenti tra un round e l'altro possono cambiare la carta codice. Se il round appena passato è stato perso, possono utilizzare una carta codice qualsiasi. Se invece il round appena passato è stato vinto, potranno utilizzare una carta codice + o - 1 da quella utilizzata (esempio: carta codice 1, potranno utilizzare la carta codice 6 o 2).


Dark Rituals
Come avrete già intuito dalla foto altro giro di miniature per gli appassionati. La storia dietro Dark Rituals, ambientato nel medioevo, narra di come i vari piani di esistenza a volte riescano ad allinearsi ed alcuni elementi passare da un piano ad un altro. A volte sono cose minori che non causano alcun cambiamento, altre invece....scatenano il Caos! Il gioco si descrive come un 1 contro Tutti, da 2 a 5 giocatori. Un manipolo di eroi dovrà fronteggiare una congrega di streghe. Uno dei giocatori sarà il maestro delle streghe, mentre fino a 4 giocatori potranno impersonificare gli eroi. Esiste anche una modalità in solitario davvero originale...dove il giocatore farà il maestro delle streghe e si scontrerà con gli eroi gestiti da una intelligenza artificiale. Il gioco presenta degli scenari, i quali settano degli obiettivi sia per gli eroi che per il maestro delle streghe. Il gioco gira tutto intorno alla stamina. Ogni giocatore difatti dovra essere in grando di spendere la relativa stamina per eseguire una determinata azione del proprio eroe, o nel caso del maestro delle streghe, dei propri minion. Ogni volta che viene attivata la fase degli eroi, glie eroi decidono chi far agire, consentendo ad uno stesso eroe, magari in ottima posizione, di eseguire diversi turni di seguito purchè abbia abbastanza stamina per effettuare l'azione. All'aumentare di livello, per entrambe le fazioni, sarà possibile aumentare gli attributi o i dadi utilizzati per aumentare l'efficenza. Oltre a una bella quantità di SG ed Add-on, per chi vi avesse partecipato, sono presenti come Add-on, delle miniature esclusive per Village Attack o Black Rose Wars.


Subburbia Collector's Edition
Devo aggiungere qualcosa? Per chi non sapesse cosa sia QUI troverete tutte le info che vi servono riguardo il gioco. Riguardo la campagna cosa posso dire? Ristampa in versione da collezione, con componentistica migliorata, nuove illustrazioni, monete in metallo, tutte le espansioni già uscite più una nuova espansione e per tenere tutto organizzato i fantastici organizer della GameTrayz(CcondentrolaRchenonsocomesifamachesignificacheècopertodacopyright)


Champion of Nexus
Prima campagna per una nuova casa Polandese che ci porta la sua visione sulla trasposizione dei MOBA sul nostro tavolo (figata! potrebbe essere il titolo di un nuovo blog MOBA sul nostro tavolo immaginate una CON fatta con tavoli in cui giocare a soli MOBA, un blog che parla solo di MOBA, sembra proprio tanta MOBA!!!). Per chi non fosse familiare con il genere, MOBA sta per Multiplayer Online Battle Arena. Il genere fu creato da DOTA, diventato poi DOTA 2 e reso molto famoso da League of Legends, questo per quanto riguarda su PC. Smite è la sua versione 3D. Sui dispositivi mobili ormai stanno dilagando, con Mobile Legends e Vainglory probabilmente un passo davanti la concorrenza. Il gioco mette di fronte 2 squadre, di solito 5 vs 5, ma alcune varianti prevedono 3 v 3, in una arena dove ciascuna squadra ha la sua base collegata a quella dell'avversario attraverso 3 strade, le quali sono protette da 3 torri di ciascuna fazione. Dove non c'è strada c'è quella che viene chiamata giungla, con dei mostri neutrali da poter uccidere. Ad intervalli precisi ondate di minion partono da ciascuna base e percorrono le tre strade. Obiettivo del gioco è quello di distruggere la base avversaria. Per quanto riguarda i giochi da tavolo, la CMON fu la precursice grazie a Rum'N'Bones, rivisitazione piratesca che ambienta la battaglia tra due navi e simula molti aspetti dei MOBA. Poco dopo ce ne fu un'altro che a livello di mappa prese lo stile proprio dei MOBA ma che copiò molti concetti da Rum'N'Bones. Nell'ultimo anno, su KS, se non sbaglio sono usciti almeno altri 2 o 3 progetti ispirati ai MOBA, tra cui un progetto tutto italiano. Purtroppo ho una ciofeca di memoria e non mi ricordo neanche mezzo nome. Ma veniamo a Champion of Nexus. Cosa lo differenzia dalla concorrenza? La mappa richiama il design dei giochi del genere, ma sono state eliminate le ondate di minion. Molto bello è la gestione dell'apparizione dei mostri della giungla sulla mappa, gestita da un tracciato del tempo che indica quando far apparire un determinato mostro. Le torri possono essere distrutte dovo aver completato carte obiettivo, mentre la base può essere distrutta se arriviamo su una casella torre precedente alla base ed effuiamo una azione vittoria, che richiede un tiro di dado con un livello difficoltà dato in base a dove la nostra squadra si trova sul tracciato dei punti. I punti possono essere acquisiti sconfiggendo i mostri o ingaggiando in duello gli eroi avversari ed uccidendoli. Il gioco standard prevede l'uso di 3 eroi per fazione, che si attivano in modo alternato. Il gioco può essere giocato in qualsiasi numero di giocatori pari, facendo gestire a ciascuno 1 eroe a testa, mentre in 1 v 1 si potranno gestire 3 eroi ciascuno. Grazie agli SG sono stati aggiunti mostri ma sopratutto eroi che permettono partite fino ad 8 giocatori, sempre con la promessa di non eccedere l'ora e mezza.


Shadow Tactics
Gioco che prende spunto a mani basse dall'omonimo videogioco. I giocatori prenderanno il ruolo di ninja che cercherà di contrastare il potere del malefico Daymio sempre impersonato da uno dei giocatori. Il gioco comprende due capitoli da 10 missioni ciascuno. Ovviamente ambientato nel giappone feudale il gioco si descrive con un hide'n'seek, dove i ninja cercheranno di agire in modo furtivo mentre il daymio cercherà di gestire le proprie guardie. Per simulare tutto ciò il gioco utilizza una meccanica di selezione azione segreta per i ninja, mentre il Daymio potrà intervenire nell'ordine con cui queste sono rivolte o attivare le proprie guardie. Interessante anche il fatto che viene preso in considerazione il campo visivo delle guardie, quindi l'orientamento con cui sono posizionate è fondamentale. Le guardie allerate sono più veloci e reattive di quelle calme. I ninja potranno decidere di muoversi silenziosamente, nascondersi ed attaccare per cercare di adempiere la loro missione. Ogni capitolo sviluppa una storia che si dipana attraverso diverse missioni. Ambientazione figa con alcune originalità che cercano di dare una ventata di aria fresca al genere.


Try Before You Pledge

Connection Cards (KS, PDF)
Gioco di carte che ci aiuterà a rendere più profonde ed accessibili le conversazioni, grazie alle carte domanda che hanno due diversi livelli: quelle semplici e divertenti e quelle più significative.
PnP: versione dimostrativa che prevede la stampa di alcune carte domanda, composta da circa 15 pagine. Testo in lingua sulle carte.

Crimson Company (KS ,TS)
Gioco per due dove l'obiettivo è quello di riuscire a prendere il controllo dei tre castelli del reame utilizzando guerrieri, mercanti e altro cercando di comporre le combo più efficaci.

Duels of Cartisora (KS, PDF, TS)
Gioco di carte per 2, dove i giocatori potranno scegliere il guerriero da impersonare su una rosa di 6 possibilità, ognuno con proprie abilità specifiche, tanto che ci sono un totale di 15 diversi match-up possibili e di conseguenza battaglie diverse.
PnP: versione prototipo in bianco e nero, con 2 guerrieri di prova. La stampa è composta da 4 pagine + regolamento. Alcune carte con testo in lingua.

Go Dotty (KS, WEB)
Astratto per due giocatori. Ricorda una sorta di domino/tris con tessere quadrate e puntini sui quattro lati, dove i giocatori dovranno fare file di 3 tessere collegate tra di loro. Chi riesce a fare più tris vince. Potrete provare la versione demo sul sito web linkato.

Pulp Detective (KS, TT
Ambientazione Pulp per questo gioco investigativo per un solo giocatore (con variante per 2) dove, nei panni di un investigatore, abbiamo solo 24 ore per trovare i 4 indizi e risolvere il caso.

Sheep-Boom-Bah (KS, TS)
Nel ruolo di pecore vi ritroverete a girovagare su un campo minato cercando di tornare nella vostra fattoria. Ma la strada non è chiara, cosa ci sarà in quello spazio? La tanto agognata fattoria? Un posto sicuro? O una mina? C'è solo un modo per scoprirlo...

Skytear (KS, PDF, TS)
Progetto italianissimo, finanziato in 24h, gioco di miniature basato sulle carte, ispirato ai videogiochi MOBA, con quattro fazioni asimmetriche.
PnP: molto curato con grafica definitiva, compresi token. La stampa è composta da circa 25 pagine + regolamento. Testo in lingua sulle carte.

The Krilling Field (KS, PDF, TS)  
È un gioco di carte in cui si esplora una mappa randomica che cambia dimensione e forma a seconda delle scelte fatte di turno in turno (1-4 giocatori, età 8+, 20 minuti). Le carte sono piene di oggetti, abilità ed eventi roguelike.

PnP: Illustrazioni finali, ma in bianco e nero. Le carte sono complete di dorso, per un totale di 16+16 stampe fronte/retro. Testo in lingua presente su di esse.

Tierra y Libertad (KS, PDF)  
Seconda edizione del gioco, uscito inizialmente nel 2009. Gioco cooperativo, con meccanica di controllo area e card drafting, ambientato nel Messico nel 1910 dove i giocatori assumono il ruolo di rivoluzionari per cercare di cambiare la costituzione del paese ascoltando le richieste della gente. Prevista anche una modalità solitaria.

PnP: Versione curata. La stampa è composta da circa 25 pagine + il regolamento. Testo in lingua sulle carte. Previsto pledege per versione PnP definitiva.

XERXES (KS, TT)
Gioco storico da 1 a 4 giocatori dove si districheranno per salire al potere come braccio destro di Xerxes!

0 commenti:

Posta un commento

Powered by Blogger.