Recensioni Minute

Recensioni Minute - Kami

scritto da TeOoh!

Ci sono giochi che trovo particolarmente adatti ad essere portati nello zainetto. Al di là della compattezza dei materiali, hanno dalla loro anche un feeling di "gioco tradizionale" che può fare abbassare la guardia a chi è più restio nel lanciarsi in questo mondo del GdT moderno.
Kami è uno tra essi: 2-4 giocatori, durata 30 minuti, edito da Oka Luda editions.
Pronti a litigare come nelle partite di Scopone tra professionisti?
La minutissima è: chi apre la mano, gioca una carta coperta in posizione "difesa" e poi una in "attacco". Il giocatore successivo può decidere di (o essere obbligato a) passare oppure rispondere giocando in difesa una carta uguale all'attacco precedente e mettendone una nuova in attacco. Si gioca a coppie, e il primo che termina le carte nella propria mano, fa PV per la squadra pari al valore dell'ultima carta giocata. La prima squadra che arriva a 15 punti vince.

La dinamica chiave del gioco è trovare la giusta sintonia con il proprio compagno di squadra. Bisogna riuscire a "far ballare" le carte giuste in maniera tale che gli avversari non possano interrompere la catena e terminare velocemente le proprie carte in mano.
La cosa non è ovviamente scontata. Non tutte le carte sono presenti con la stessa frequenza (si va da 2 a 10) e, chiaramente, non tutte le carte forniscono il medesimo valore in PV (si va da 1 a 5).

C'è poi la possibilità di chiudere con una carta in attacco uguale a quella giocata coperta in difesa. Tale configurazione raddoppia i PV forniti!

Le litigate, come anticipato, sono dietro l'angolo. Quando il compare "esce di singola", oppure risponde alla tua giocata senza poter tenere la mano ulteriormente, o, peggio, quando permette agli avversari di attaccare con la propria Imperatrice.

Insomma, le skill di base dovreste riuscire a tirarle fuori da chiunque abbia un minimo di famigliarità con le carte napoletane, e questo è un pro.

Devo trovarci qualcosa? Che il gioco, secondo me, rende molto bene in 4 e ha un bel piglio in 3 (dove ognuno gioca per sè). Purtroppo in 2 lo trovo troppo diverso. Non che non funzioni, ma ci sono un po' di carte al centro del tavolo in comune, alcune coperte... insomma, diventa più una gara  a "consumare veloce" che non a "bloccare le giocate" e studiare la propria mano sin dalla distribuzione delle 8 carte iniziali. Scalando, cambia gioco, ecco.

Vi lascio ad un link Egyp e al filmato che vi mostra un po' più nel dettaglio quello che ho scorso velocemente qua sopra!


0 commenti:

Posta un commento

Powered by Blogger.