La vedetta di KS

[La vedetta di KS] Anno 2 - XXXIII Puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Aaaaaaaaah! La "pacchia" è finita! XD Dopo una settimana solo soletto a casa, ieri la truppa è ritornata e – almeno qui – la scuola è già ricominciata, quindi si ritorna alla routine settembre→luglio! So che voi avete ancora un paio di settimana, ma probabilmente alcuni non vedono l'ora che le scuole ricomincino!!! ;-P Anche questa settimana, qualche bel progetto valevole di attenzione e qualche sorpresa. Buona lettura!
  • Shovel Knight: Dungeon Duels
  • Saigon 75
  • Tentacle Town
  • Merchants Cove
  • Cryptic Explorers
  • Try Before You Pledge



Shovel Knight: Dungeon Duels
Gioco da tavolo che si ispira all'omonimo videogioco. I giocatori, nei panni di cavalieri, competeranno per riuscire ad attraversare il dungeon e sconfiggere il boss finale, cercardo di finire con più soldi di tutti gli altri. Il gioco presenta un interessante meccanismo di tessere a scorrimento per riprodurre i videogiochi a scorrimento. Nei panni dei cavalieri dovranno cercare di evitare trappole, labirinti, scoprire tesori, uccidere nemici e anche rubare soldi agli altri giocatori. Sarà inoltre possibile comprare equipaggiamenti per potenziare il proprio cavaliere. Interessante il fatto che il gioco viene proposto nella versione più economica con gli standee o quella più costosa con le miniature.

Saigon 75
Simulazione strategica del conflitto che è avvenuto tra il '73 e il '75 tra il nord e il sud del Vietnam. I giocatori si affronteranno in questo gioco dalle poche regole e una durata di circa 1 ora interpretando una delle due fazioni. Carte evento comprensive di attacchi aerei e diserzione garantiscono la rigiocabilità.

Tentacle Town
Se siete alla ricerca di un gioco che vi consenta di introdurre giocatori novizi di tutte le età a meccaniche come piazzamento lavoratori, gestione risorse e controllo del territorio, questo gioco potrebbe fare al caso vostro. L'obiettivo nei panni di un sindaco è quello di riuscire a creare la miglior città nel mentre si cerca di difendersi dai tentacoli. Le carte missione garantiscono abbastanza strategia per i giocatori più scafati, mentre eliminarle rende il gioco più accessibile a nuovi giocatori. Il piazzamento lavoratori utilizzato è atipico, nel senso che gli spazi non sono esclusivi e i lavoratori piazzati rimangono sulla plancia come residenti e influenzano la potenza di quell'azione in attivazioni successive. Oltre ovviamente a impegnarsi nel creare una città prosperosa, i giocatori avranno a disposizione azioni per combattere i tentacoli, che – se non fermati – potrebbero uccidere cittadini o distruggere edifici.

Merchants Cove
Final Frontier si presenta su KS probabilmente con il suo progetto più ambizioso fin'ora. Un eurogame asimmetrico dove i giocatori, nei panni di mercanti, cercheranno di guadagnare punti vendendo vari oggetti agli avventurieri che arrivano in città. L'asimmetria viene dal fatto che ogni giocatore utilizza una plancia mercante con meccaniche completamente differenti dagli altri mercanti. Il fine di ogni mercante è quello di creare artifatti grandi e piccoli dei vari colori degli avventurieri, per attirarli e guadagnare punti. Il fabbro utilizza una meccanica di piazzamento dadi dove il colore e valore dei dadi ha importanza per il risultato finale. L'alchimista invece utilizza una meccanica simile a Pozioni Esplosive, pescando ingredienti che vanno in un espositore da dove è possibile collezionarli per poi creare le varie pozioni. Il pirata invece ha la mappa di un mare intorno a un'isola e utilizzando 3 navi potrà collezionare varie risorse e artefatti. Il viaggiatore nel tempo invece potrà manipolare i vari portali dimensionali per ottenere ciò che vuole. Come Add-on ci sono due ulteriori mercanti. L'oracolo deve tirare dei dadi, un bastoncino e una moneta, e in base a dove cadono e i risultati del dado potrà mettere delle X sulla plancia proprio come in un rolla e scrivi. Il locandiere invece cercherà di prepare le stanze e servire da bere agli avventurieri. Ma andiamo all'andamento del gioco. All'inizio di ogni turno si preparano le 6 barche che hanno posto per 4 avventurieri ciascuna. Si inizia il turno con 2 avventurieri, pescati casualmente dal sacchetto, per ciascuna barca. I giocatori hanno un proprio segnalino su un orologio e ogni volta che effetuano un'azione sulla plancia muoveranno il segnalino del costo dell'azione, che può essere di 1 o 2 clessidre. Ogni volta che un segnalino giocatore passa un segnalino avventuriero sull'orologio, quel giocatore dovrà pescare un avventuriero e assegnarlo a una barca. Se la barca è piena, essa può essere fatta attraccare, tenendo conto che alcuni attracchi permetto di fargli comprare solo artefatti piccoli e/o grandi del colore dell'avventuriero. Essendoci solo 4 attracchi, gli avventurieri delle barche che non attraccano troveranno posto nelle rispettive gilde, aumentandone l'influenza e valore per il punteggio di fine partita. Come in Tokaido, il giocatore più indietro sarà quello a effettuare l'azione. Alcune delle azioni comprendono l'acquisizione di aiutanti che, oltre a dare punti, hanno anche abilità speciali istantanee e possono essere assegnati a delle postazioni per potenziare le nostre azioni. Il gioco devo dire che mi intriga molto, sembra ben studiato e oliato, l'unica cosa negativa per me è il prezzo, che trovo un po' esagerato, sopratutto se si vuole prendere l'Add-on per avere i due mercanti extra.

Cryptic Explorers
Sembra proprio che l'ultimo trend dei giochi da tavolo sia l'asimmetria. In questo orrorifico gioco che richiama le meccaniche dei dungeon crawler, da 1 a 3 giocatori cercheranno di addentrarsi nel reame della morte per rubare un ricettacolo, mentre 1 dei giocatori sceglierà di impersonificare uno dei 3 boss disponibili. L'asimettria deriva dal fatto che i giocatori che interpretano i criptonauti dovranno formare e customizzare la loro squadra, scegliendo 3 membri tra i 32 disponibili, ognuno con le proprie abilità e peculiarità, mentre il giocatore che interpreta il mostro cercherà di dar loro filo da torcere. I presupposti per un gioco interessante ci sono tutti, anche se tutto quel bianco e nero mi sta facendo lacrimare gli occhi! Y_Y

Try Before You Pledge

Orchard (KS, PDF, TS)
Vincitore del contest 9 carte su BGG nel 2018, si tratta di un solitario composto, appunto, da sole 9 carte la cui meccanica principale è il piazzamento tessere. Lo scopo del gioco è riuscire a raccogliere più futti possibili giocando le carte in modo che più alberi possibili si sovrappongano.
PnP: Molto curato, è proposta sia la versione con grafica completa, sia quella per risparmiare inchiostro. La stampa è composta da 2 pagine + regolamento. Necessari dadi aggiuntivi, indipendente dalla lingua, eccetto il regolamento.

Reigns: The Council (KS, PDF)
Party game asimmetrico per 3-6 giocatori ideato da Bruno Faidutti e Hervé Marly. I giocatori avranno ruoli diversi, uno sarà il re mentre gli altri saranno i consiglieri. Il re deciderà quali petizioni dei consiglieri sosterrà o rifiuterà in base a degli obiettivi segreti.
PnP: Versione in bianco e nero dimostrativa. La stampa è composta da circa 13 pagine + regolamento. Indipendente dalla lingua, eccetto il regolamento.

Solar Storm (KS, PDF, TS)
Cooperativo dove i giocatori dovranno collaborare per riparare la navicella, con risorse limitate e poco tempo a disposizione. È prevista una modalità di gioco in solitario.
PnP: Si tratta della versione base del gioco, dove alcune parti grafiche sono state rimosee. La stampa è composta da una decina di pagine + regolamento. Poco testo in lingua sulle carte.

THE VEIL Season 2 (KS, TT)
Seconda stagione di questo deck-building dove i giocatori cercheranno di addentrarsi nel sottoregno per confrontarsi con "The Veil" e sconfiggere il sovrano che comanda il mondo di oscurità.

1 commenti:

  1. Ho pensato a lungo a Saigon 75. Poi mi son reso conto che non avrei avuto nessuno con cui giocarlo e ho lasciato stare :(
    Riflettori accesi su Tentacle Town...

    RispondiElimina

Powered by Blogger.