La vedetta di KS

[La vedetta di KS] Anno 2 - XXXIX Puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Credo che questa puntata entri dritta dritta nella top3 come la più popolare de La vedetta, se non addirittura al primo posto (ricordo una puntata con 14 giochi, ma senza i TBYP). 13 campagne, di cui 2 tutte italiane; 8 Try Before You Pledge, di cui 7 PnP. Direi che la nostra *Ele* ha fatto gli straordinari quest'oggi e visto che sono circa 2 anni da quando ha cominciato il suo contributo, direi che è arrivato il momento che mi merito una vacanzache si merita di scrivere una puntata tutta sua di questa rubrica! E voi che ne dite? :)
Come sempre, buona lettura!
  • Moonflight
  • Camp Pinetop
  • Ruins of Mars
  • Godspeed
  • Catacombs Cubes
  • Hierarchy
  • ArchRavels
  • Entropia
  • Sovereign Skies
  • Time Editors
  • Blood of the Northmen
  • The Quest Kids
  • Dungeon 6
  • Try Before You Pledge
Deck-building atipico diviso in due fasi. Nella prima fase i giocatori giocano come un qualsiasi deck-building. Pescano carte, le giocano per comprare altre carte, scartano carte e il ciclo si ripete fino a quando il mazzo del mercato termina. A quel punto da Moonflight diventa Moondown. I giocatori devono prendere il proprio mazzo e ruotarlo di 180 gradi. Difatti, ogni carta è divisa a metà e nella seconda fase del gioco utilizzeranno la parte che non veniva usata nella prima. La particolarità sta nel fatto che le abilità delle carte nella parte Moondown sono incentrate all'eliminazione delle carte del proprio mazzo, procedendo quindi a un vero deck-unbuilding. Il gioco termina nel momento in cui uno dei giocatori non ha più carte né nel proprio mazzo di pesca, né in quello degli scarti, di fatto avendo quindi tutte le proprie carte in mano. A questo punto i giocatori andranno a fare punti solo con le carte che avranno in mano in quel momento.

A capo di un gruppo di boyscout, l'obiettivo dei giocatori sarà quello di esplorare i vari luoghi per riuscire a guadagnare le varie "Toppe" da mettere sulle proprie giacche. Nel proprio turno sarà possibile fare 1 di quattro azioni:
  • pescare due risorse, che siano coperte dal mazzo o da quelle rivelate o una combinazione delle due;
  • guadagnare una toppa, muovendo uno dei propri boyscout in un luogo adiacente a dove siamo pagando il costo indicato sulla carta luogo;
  • muoversi e pescare, muovendosi di uno spazio e pescando una risorsa;
  • piazzare un nuovo boyscout giocando due carte risorsa che abbiano in comune il simbolo indicato sulla carta luogo di dove lo vogliamo piazzare.

Dal successo di Terraforming Mars, in molti si sono lanciati alla rincorsa del nuovo gioco a tema marziano. L'incipit di questo Ruins of Mars è una Terra in rovina a causa dell'inquinamento, dove l'utilizzo di energia riciclabile ha rallentato il problema, ma ben lontano dal risolverlo. Tuttavia un gruppo di esploratori ha l'intuito di andare su Marte, dove una razza aliena presiede il pianeta. L'obiettivo dei giocatori è quello di riuscire a decifrare il linguaggio alieno e carpirne le tecnologie in modo da poterle applicare sulla Terra, cercando di salvarla. Il gioco ruota attorno a una selezione azioni. Nella plancia azioni ci sono cinque luoghi visitabili con il nostro ranger. Sotto ciascuno spazio ci sono delle tessere che vanno a modificare le varie azioni di ciascun luogo. Ogni volta che una azione viene eseguita, le tessere sotto di essa vengono mischiate e in stile mancala vengono ridistribuite tra i vari spazi a partire da quello utilizzato. Questo continuo movimento di tessere modifica le azioni di turno in turno.

Dagli autori di Dinosaur Island un nuovo gioco che si basa sul piazzamento lavoratori, ambientato negli anni '60 riguardo la corsa nello spazio. Tutte le maggiori nazioni ormai sono arrivate sull'Exo-planet e il loro obiettivo è la colonizzazione. Ogni giocatore prende il comando di una delle nazioni coinvolte e i membri dell'equipaggio (i lavoratori). La particolarità sta nel fatto che ciascun lavoratore ha sia una specializzazione sia un valore. Ogni turno è diviso in quattro fasi.
  • Fase 1, il consiglio: si scopre una carta consiglio che indica un evento da affrontare. Per farlo viene richiesto di utilizzare un lavoratore con una data specializzazione. In contemporanea i giocatori rivelano se partecipare oppure no.
  • Fase 2, i rifornimenti dalla Terra: i giocatori effetueranno un'asta segreta, utilizzando membri dell'equipaggio e risorse, per cercare di essere i primi a scegliere cosa prendere.
  • Fase 3, le azioni: in questa fase i giocatori potranno utilizzare i lavoratori che non sono stati impiegati nelle prime due fasi.
L'obiettivo del gioco è quello di far salire il prestigio della propria nazione sui quattro tracciati, i quali a fine partita daranno punti in base alla posizione in cui una nazione si trova in relazione alle altre.

Puzzle game strategico da 1 a 4 giocatori (6 con l'espansione) in cui i giocatori accumuleranno risorse sotto forma di polimini, i quali poi possono essere utilizzati per riprodurre delle composizioni indicate sulle carte edificio. Una volta soddisfatta una carta edificio, questa può essere collocata nel villagio dove, grazie all'adiacenza con altri edifici, può innescare combo e farci guadagnare punti.

14 carte, 2 giocatori, 1 battaglia per il trono. Ogni giocatore inizia con 7 carte pescate casualmente. La regola dice che è possibile giocare una carta solo se il suo valore è superiore all'ultima carta giocata, a meno che il testo sull'ultima carta giocato o di quella che si vuole giocare controverta questa regola. Nel momento in cui uno dei giocatori è impossibilitato a giocare una carta, l'altro giocatore vince.

Chi ha detto che lavorare all'uncinetto sia noioso? Qui tutto quello che saremo chiamati a fare sarà riuscire a comporre le proprie creazione grazie all'utilizzo degli uncinetti! Nel proprio turno il giocatore potrà fare una delle seguenti azioni:
  • andare al mercato a comprare i materiali (rotoli di lana) che servono per le proprie creazioni;
  • eseguire una creazione;
  • scambiare colori.
Prima della fine del turno il giocatore dovrà riassortire il mercato, nel quale vari personaggi potranno presentarsi con richieste specifiche per la creazione di oggetti e starà a noi decidere se farli contenti o darli a un avversario. Durante il corso del gioco sarà possibile evolvere le proprie creazione e soddisfare i requisiti dei progetti per guadagnare punti bonus.

Progetto tutto italiano della nuova casa editrice Zero Fun (mmm, un nome che è tutto un programma XD), nel quale vestiamo i panni di una stella il cui scopo è riuscire a creare il proprio sistema planetario. Obiettivo del gioco è riuscire ad avere 4 pianeti giocati di fronte a sé. A inizio partita si distribuiscono 3 carte ad ogni giocatore. Nel proprio turno si potrà o pescare una carta dal mazzo centrale o giocare una carta. Quando giochiamo una carta (sono tutti pianeti) o lo poniamo di fronte a noi oppure, se presente, ne utilizziamo l'abilità descritta. Le abilità possono variare dall'attrarre un pianeta di un avversario, a quello di pescare più carte, ecc... Se vogliamo possiamo giocare un pianeta che ha la stessa massa (i pianeti possono avere una massa con valore di 1, 2 o 3) per distruggere un pianeta equivalente.

Tanti anni orsono... Sì, ma quanti?... Or-so-no, 3... No, scusa O-r-so-no sono 4! Tanti anni fa, i sei pianeti del cluster di Abissy raggiunsero una fragile alleanza pur di mantenere la pace. La scoperta di questi pianeti da parte della razza umana significava la scoperta di energia abbondante ed economica sotto forma dei cristalli Atlum, rari sulla Terra. I giocatori, a capo di una delle organizzazioni mandate a raccogliere questi cristalli, saranno chiamati a orbitare su questi sei pianeti potendo effetturare da 1 a 3 azioni descritte sul pianeta. Eseguire un'azione vi farà guadagnare un'energia bonus, farne due nessuna, mentre farne 3 vi farà perdere un'energia. La navicella si muove su questa rondella creata dai pianeti, dove spostarsi nel pianeta successivo non comporta nessun costo, mentre ogni pianeta seguente costa una energia. Inoltre è possibile spendere 2 energia per cambiare il proprio senso di rotazione. L'obiettivo finale è quello di riuscire a guadagnare più influenza possibile.

Gioco di viaggi spazio-temporali che coinvolge la gestione risorse, il piazzamento lavoratori sia nel presente che nel passato e anche la narrazione. L'obiettivo del gioco è quello di riuscire a evitare che avvengano 4 disastri del passato. Per far ciò i giocatori andranno a esplorare pianeti, costruire miniere, estrarre i minerali e portarli sulla Terra. Ogni giocatore ha 4 specialisti per i viaggi temporali, il quale avviene ogni volta alla fine del turno. Questi specialisti hanno delle abilità che possono essere utilizzate nel presente, possono andare nel passato e agire, ma perdono la loro abilità. Le risorse che vengono mandate nel passato potranno essere utilizzate solo lì, così come quelle lasciate nel presente possono essere utilizzate solo nel presente. La narrazione entra in gioco dal fatto che ogni fazione ha disastri unici da prevenire e per farlo il giocatore dovrà riuscire a cambiare la linea del tempo e gli accadimenti che portano a quel disastro.

Dal creatore di Glory to Rome, Innovation e Impulse, un nuovo gioco ambientato in terre nordiche, dove i giocatori a capo di tribù vichinge con abilità asimmetriche si confronteranno per acquisire il maggior numero di punti prestigio. La particolarità del gioco risiede tutta nelle tessere da piazzare. Esse vengono utilizzate sia come elemento per creare la plancia di gioco, come carte azione e come combattimento. Quando si piazza una tessera, in base agli elementi raffigurati i giocatori potranno eseguire:
  • Reclutare (foresta) – per ogni lato della tessere contenente una foresta, reclutiamo una unità;
  • Muoversi (lago) – un gruppo di massimo 3 unità potrà muoversi tante caselle quanti i lati contenenti un lago;
  • Muoversi (strada) – quando si gioca una tessera con una strada un gruppo di massimo 3 unità può muoversi quanto vuole lungo la strada;
  • Combattere (montagna) – per ogni lato con la montagna è possibile scegliere una tessera contenente unità nostre e dell'avversario, quindi iniziare un combattimento. Entrambi i giocatori scartano tante tessere dalla mano o dalla pila centrale quante le unità coinvolte. Ognuno somma i lati delle tessere contenti montagne, chi ne ha di più vince.
Oltra a ciò è possibile trovare tessere speciali, pescare nuove tessere o prendere possesso di città. Sicuramente una novità nell'ambito del piazzamento tessere.

[KS nonsolograndi] The Quest Kid
Gioco con target che va dai 5 anni in su, il quale cerca di trasportare anche i più piccoli nel mondo dei dungeon crawler. I nostri giovani giocatori prenderanno il comando di uno degli eroi alla ricerca di tesori, spaventare mostri, completare missioni e scovare oggetti magici, tutto mentre si cercheranno di aiutare l'uno con l'altro. Il gioco presenta delle sessioni a sé con regole semplici per i più giovani e una campagna con una difficoltà che sale durante la progressione. Grafica cartonata e colorata e delle grandi miniature degli eroi faranno la felicità dei vostri piccoli.
Cosa mio figlio deve imparare da questo Kickstarter?
  • Che anche i KS dei piccoli sono costosi.
  • Non parliamo poi delle spese di spedizione!
  • Che devi tenere a bada la scimmia almeno per un anno.
  • Se arriva con meno di 3 mesi di ritardo ritieniti fortunato.
  • Probabilmente lo venderanno a qualche fiera prima di consegnarlo a te.
  • Ma cosa più importante... se qualche componente arriva piegato, puoi utilizzare le tue manine pacioccose per raddrizzarlo!

Altro progetto tutto italiano, ma soprattutto con la campagna SOLO IN ITALIANO. Scoprii Dungeon 6 qualche anno fa su FB, dove il creatore aveva iniziato a tirare fuori questo sistema di generazione casuale basata sul D6 per creare avventure di giochi di ruolo utilizzando carta e penna. Negli anni l'ho perso un po' di vista per mancanza di tempo, ma eccolo qui che si presenta con una campagna PnP gratuita da farvi provare, altre campagne da acquistare e una versione scatolata con tessere per creare i dungeon. Ma senza che vi spieghi troppo, visto che è in italiano, andate a leggerla!!!

Try Before You Pledge

A Wizard's Shelf (KS, PDF)
Parte del set di 3 micro-game tascabili, formati ciascuno da 18 carte per 2 giocatori.
I giocatori cercano di dimostrare di essere il mago più stimato della Terra, riempiendo i loro scaffali con tipi simili di ingredienti e completando gli incantesimi.
PnP: Versione completa, ma in bianco e nero. La stampa è formata da 2 pagine + regolamento. Poco testo in lingua sulle carte.

Astatos (KS, PDF)
Gioco di carte a squadre per 3-8 giocatori, in cui gli eroi con abilità speciali e diverse metodologie di potenziamento dovranno scontrarsi in diverse prove contro le divinità.
PnP: Versione curata, ma in bianco e nero. Stampa piuttosto corposa. Testo in lingua sulle carte.

Cards of Olympus (KS, PDF)
Parte del set di 3 micro-game tascabili, formati ciascuno da 18 carte per 2 giocatori.
Deck-building dove i giocatori assumono il ruolo di divinità e tentano di ottenere il trono dell'Olimpo, alleandosi a divinità e/o eroi.
PnP: Sarà disponibile a breve.

HUNTED (KS, PDF1, PDF2, TS1, TS2)
Il gioco è formato da una serie di 2 diversi solitari, il cui scopo è riuscire a fuggire cercando di ottenere azioni per trovare nuove armi e/o oggetti utili. Ogni serie ha un sistema di combattimento e stile completamente diversi.
PnP: Molto curato, a colori e comprensivo di token. La stampa è corposetta e le carte hanno del testo in lingua.

Omicron Protocol (KS, PDF, TS)
I giocatori controllano una squadra di personaggi unici (ognuno con una miniatura!) e abilità cibernetiche per combattere le fazioni rivali a San Lazaro, che era stata epicentro di una rivoluzione tecnologica cibernetica nel 2044.
PnP: Molto curato, a colori. La stampa è corposetta e piuttosto impegnativa, tanto che è previsto anche una spiegazione su come predisporre il tutto. Testo in lingua sulle carte.

Party Bandimals (KS, TS)
Nei panni di un talent scout andrete alla ricerca dei migliori animali per creare una banda musicale.

This IS Rocket Science (KS, PDF)
Parte del set di 3 micro-game tascabili, formati ciascuno da 18 carte per 2 giocatori.
I giocatori esplorano lo spazio cercando di atterrare o orbitare intorno ai pianeti per fare punti.
PnP: Versione completa, ma in bianco e nero. La stampa è formata da 2 pagine + regolamento.

Tiny Epic Dinosaurs (KS, PDF)
Nuovo titolo della famosa saga Tiny Epic di Scott Almes/Gamelyn Games. Questa volta i giocatori dovranno costruire un parco e allevare dinosauri, sfruttando meccaniche di piazzamento lavoratori e gestione delle risorse.
PnP: Versione dimostrativa in bianco e nero. La stampa è composta da 7 pagine + regolamento. Testo in lingua sulle carte. Previsto pledge per versione PnP completa.

2 commenti:

  1. Come in vacanza ?!!? :-D
    Mi ha sorpresa il successo di ArchRavels, a me i gomitoli coloratissimi piacciono parecchio, ma visto il tema particolare non pensavo riuscisse ad ottenere tanti sostenitori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai dopo quasi 3 anni senza saltare una puntata me la merito una settimana libera ;P

      Elimina

Powered by Blogger.