nonsolograndi

[nonsolograndi] SLAPZI

scritto da Simarillon (Davide)

Parliamo oggi della novità CreativaMente SLAPZI, gioco di velocità pensato da Collin Carroll, figlio d’arte, che ha esordito nel mondo dei giochi con il motto "se mio padre può farlo, chiunque può!" (non so se poi sia così positivo questo pensiero :D chissà quando sarà il turno di Lorenzo...). Ah, il padre è l’autore del gioco, a me sconosciuto, ma che ha riscosso un buon successo negli Stati Uniti, TENZI, giusto per completezza di informazione. Si può giocare a partire dai 6 anni, da 2 a 8 giocatori, ogni partita durerà pochi minuti e una partita tirerà l’altra, proprio come le ciliegie.


I MATERIALI
Nel gioco si possono trovare:
  • un mazzo di 120 carte immagine;
  • un mazzo di 65 carte indizio.
La scatola, con formato particolare, si fa sicuramente notare. Per quanto riguarda i materiali, be', stiamo parlando di un mazzo di carte, quindi giudizio difficile, anche se le carte, di formato quadrato, mi sembra abbiano una buona grammatura e le carte sono tutte perfettamente alloggiate nella scatola.
Ho girato anche un video di unboxing ^_^



IL GIOCO... OVVERO ECCOVI LE REGOLE
carte immagine
Ogni giocatore riceve cinque "carte foto", che dispone di fronte a sé, e viene posto il mazzo di carte indizio al centro del tavolo, non visibili. Viene girata la prima carta e tutti i giocatori devono trovare tra le proprie immagini una carta adatta ad accoppiarsi con la carta indizio. Il primo giocatore a mettere la propria carta foto sopra la carta indizio le può scartare. Chi finisce per primo le carte foto vice la partita. Ci sono ancora due piccole regole: una carta "SLAPZI" che funziona da jolly e i giocatori possono mettere a scelta, velocemente, una delle proprie carte; se un giocatore associa una carta immagine in modo errato, oltre a riprendersela, dovrà anche prendere un’ulteriore carta immagine di penalità.
Ci sono diverse varianti suggerite dal regolamento:
  • OPPURE – la più interessante, propone di dare ai giocatori le carte indizio e di girare, invece, le carte immagine;
  • SÌ E NO – vengono girate due carte indizio, i giocatori devono trovare una carta immagine adatta a un indizio e non adatta all'altro;
  • SUPER – tutte le carte indizio sono distribuite a faccia in giù al centro del tavolo e i giocatori simultaneamente capovolgono le carte indizio una alla volta, fino a quando non ne troveranno una che corrisponda a una propria carta immagine;
  • DOPPIO – vengono girate due carte indizio, i giocatori devono trovare una carta immagine adatta a entrambi gli indizi;
  • CONTRARIO – si deve trovare una carta immagine che non sia adeguata alla carta indizio;
  • DOPPIO CONTRARIO – vengono girate due carte indizio, i giocatori devono trovare una carta immagine che non è adatta a entrambi gli indizi.

CONSIDERAZIONI PERSONALI / IMPRESSIONI
SLAPZI è un classico gioco di velocità, come già detto dalle regole bisogna essere i più rapidi ad associare immagini e concetti e quindi occorre una certa velocità di pensiero, per cui si può essere più o meno portati, ma è comunque utile, nel caso non si fosse portati, per allenarsi.
Le regole si spiegano in pochi secondi e si può subito iniziare a giocare, con un una soglia di ingresso bassa che permette di giocarlo anche a piccoli e a non giocatori per un gioco classico intergenerazionale divertente per tutte le età. 

mancano un paio di zeri... ne possiedi almeno 200
Il fatto che ci siano diverse tipologie di gioco ne aumenta, ovviamente, la longevità e, allo stesso tempo, incrementa in alcune modalità di gioco la difficoltà rendendo queste associazioni non così semplici da trovare. Sono interessanti, ad esempio, le modalità "Contrario" e "Doppio Contrario", in cui si devono trovare carte non adeguate all’indizio, modificando un po’ la logica di accesso a questa tipologia di gioco a cui siamo abituati. Anche la modalità "Super" ha qualcosa di particolare, esasperando la velocità di pensiero, ma non confrontandosi direttamente con gli altri giocatori. La parte più divertente è, sicuramente, quella di provare a giustificare delle associazioni particolari e improbabili, cercando di convincere i compagni di gioco con le proprie assurde giustificazioni.

Il gioco si presenta come 6+ e direi che la soglia indicata per l’accesso al gioco è sicuramente corretta.

COSA SI IMPARA IN QUESTO GIOCO
un po' di carte
Personalmente aggiungo questo paragrafo perché ritengo importante ricordare il valore educativo del gioco e che “gli uomini hanno i riflessi lenti; in genere capiscono solo nelle generazioni successive”, dallo scrittore polacco Stanislaw Jerzy Lec.

Ecco quindi in elenco le cose che Lorenzo (o gli altri bimbi – e adulti – che lo hanno giocato) ha imparato giocando a SLAPZI:
  • la velocità di pensiero e di azione;
  • a giocare per logica privativa;
  • a giocare in modi simili, ma differenti, con lo stesso gioco.

FINO A QUANDO CI POSSO GIOCARE
Sulla scatola c'è il classico 6-99, che lascia intendere che non c’è un limite di età per giocare a SLAPZI; in effetti, il gioco non è nemmeno classificabile come solamente nonsolograndi; un gioco quindi godibile ad ogni età e che si può affrontare da grandi come da nongrandi, anzi è proprio un gioco che unisce le generazione e che, personalmente, sto usando spesso come mio grimaldello per chi mi dice che non vuole giocare a un gioco in scatola e… dopo aver iniziato a giocare a SLAPZI mi chiede più di una volta: “Dai, ancora una partita”.


PERCHÉ GIOCARE CON PAPÀ MA SOPRATTUTTO CON MAMMA
Tutti i giochi è bello giocarli con mamma e papà: ecco qui i motivi in più per giocarli insieme.

In questa tipologia di gioco più si è meglio è. SLAPZI quasi richiede un po’ di sana entropia e poi magari coinvolgiamo anche la piccola Letizia.
E dai vediamo chi saprà fare l'associazione più strana, divertente e corretta; mamma è un’ottima candidata. 

Si ringrazia l’editore per la copia di review fornita in cambio di una recensione imparziale e intellettualmente onesta.

[nonsolograndi] SLAPZI [nonsolograndi] SLAPZI/>
Rating: 5

0 commenti:

Posta un commento

Powered by Blogger.