[Due per tutti] De Vulgari Eloquentia

scritto da Figlio di Griffin

Chi dice che lo studio della lingua italiana non debba essere per forza matto e disperatissimo di sicuro non è né Leopardi né tantomeno Dante, ma il buon Mario Papini, autore di un gioco ricco di cultura e di componenti:
DE VULGARI ELOQUENTIA.

È con questo titolo, che seguivo/inseguivo da diversi anni, che comincio l'ANNO II della rubrica che parla di giochi che girano benissimo anche solo in 2.





SCHEDIAMO
Dai 2 ai 5 giocatori al tavolo
Dai 15 anni in su di età
Di 120 minuti di durata
Autore – Mario Papini (Siena, Lancillotto)
Illustratori – Lamberto Azzariti (The Doge Ship, Río de la Plata), Guido Favaro (Coloretto, Godz), Eva Villa (Jerusalem, Medievalia Acion!), Fabio Porfidia (Medioevo Universale, Shamain)
Editore – Giochix
Costo – 59,00 € circa
Tipologia – Competitivo, carriera, collezione set, punti azione, movimento su mappa

AMBIENTIAMO
Nel tardo medioevo dovremo girare l'italico stivale nei panni di mercanti, frati o addirittura cardinali, per raccogliere la conoscenza necessaria alla comprensione e alla creazione di una nuova lingua nata dai dialetti del popolo, il Volgare.

PREPARIAMO
Si dispone il tabellone al centro con affianco la plancia manoscritti. Nella parte bassa del tabellone, sul tracciato numerato da 1 a 16, si mettono le prime 11 tessere eventi, posizionando sullo spazio 10 esattamente la tessera evento numero 10 (la Stupor Mundi di Brindisi) e mettendo le altre in sequenza, estraendone la prima a caso, dallo spazio numero 1. Se dopo aver posizionato la tessera 10 pescassi a caso la tessera numero 7, metterei quest'ultima sullo spazio 1 del tracciato, poi la 8, la 9, la 11 e così via sugli altri spazi. Per completare il tracciato degli eventi si mescolano le 5 tessere evento papale che si andranno a posizionare, coperte, negli ultimi cinque spazi.
Per il riempimento del tracciato dei cubetti, poi, in una partita a 2 giocatori, si mescolano nel sacchetto 3 cubetti marroni (Politici), 5 cubetti blu (Nobili), 14 cubetti rosa (Badesse) e 6 cubetti turchesi (Copisti) per estrarre e posizionare sul tracciato 4 cubetti per ogni spazio fino a esaurimento.
Si dispongono poi, a caso, sul tabellone le Tessere del Cantico sugli spazi delle città francescane (Cortona, Celano, Gubbio, Urbino e Assisi).
Per la preparazione della plancia manoscritti, in 2 giocatori, vanno tolti, 1 per colore, 5 manoscritti di valore 1, 5 manoscritti di valore 2, 5 manoscritti di valore 3 e 5 manoscritti di valore 4, fatto questo si mescolano i diversi mazzetti e si pescano due manoscritti per ogni valore.
La Tessera manoscritto Lingua Volgare, di valore 8, è tenuta a disposizione vicino alla plancia.

Alla fine del tracciato della Biblioteca Papale si mettono, mescolate e a faccia in giù, le relative Tessere formando una pila.
A questo punto ogni giocatore prende uno schermo, 20 dischettini del proprio colore, tre meeple corrispondenti (Mercante, Frate e Cardinale), un foglio aiuto, 10 ducati e si posiziona con il meeple mercante, dopo aver scelto una tessera personaggio mercante, in una delle città iniziali di partenza non occupate da altri giocatori (Catania, Taranto, Ancona, Torino o Vicenza).



GIOCHIAMO
Una partita a De Vulgari Eloquentia dura da 13 a 16 turni. Ogni turno di gioco si divide in quattro fasi:
  1. Evento
  2. Elemosina
  3. Ordine dei Giocatori
  4. Azioni

Nota Bene: nel primo turno le fasi Evento, Elemosina e Ordine dei Giocatori non vengono eseguite, perché il primo giocatore, scelto a caso, prende i cinque segnalini Azione e posiziona l'indicatore di turno al posto della prima tessera evento che verrà spostata sullo spazio città indicato.


I - Fase Evento
Si muove il segnalino di turno sullo spazio successivo del tracciato eventi e si prende la tessera evento, spostandola e posizionandola sulla città indicata sulla mappa dell'Italia.
Fatto questo, si prendono i cubetti non comprati nel turno precedente e si posizionano sul primo spazio vuoto più a destra dello stesso tracciato.
Si aggiungono infine nuove tessere Manoscritti, se acquisite nel turno precedente, per riportarne il limite riferito al numero di giocatori in partita.

II - Fase Elemosina
In questa fase – e solo fino al turno 11 (compreso) – ogni giocatore Frate riceve un'elemosina di 5 ducati e ogni Cardinale una da 10 ducati dal Mercante più ricco o, in caso contrario, dalla Banca.

III - Fase Ordine dei Giocatori
Viene aggiornato l'ordine di turno in base alla posizione dei dischettini giocatore sul tracciato.

IV - Fase Azioni
Le azioni possibili saranno ben 11 e tutte attivabili una sola volta nel turno e prima o dopo potranno essere giocate una serie di azioni gratuite, ossia attivabili senza i dischi azione che limitano i punti azione a 5 per turno.

1. Cammino
Posizionando qui da 1 a 5 dischi azione, potremo effettuare lo stesso numero di passi Via Terra o uno spostamento Via Mare (tenendo presente che quest'ultimo costa 3 punti azione) associato a uno o due passi Via Terra.
Se utilizziamo però più di 1 punto azione dovremo sostenere anche il costo di 10 ducati (se volessi muovermi di due passi, ad esempio, dovrei posizionare due dischetti azione e pagare 10 ducati).

2. Manoscritto
Posizionando qui da 1 a 4 dischi azione, potremo prendere 1 manoscritto, tra quelli a faccia in su sulla relativa plancia, rispettando il livello di conoscenza raggiunto e il colore della regione in cui deve trovarsi il nostro meeple (potrò prendere un manoscritto rosso di valore 2 solo e soltanto se avrò un livello di conoscenza almeno di 2 e se il mio meeple si troverà su di una città di colore rosso).

3. Politici, Nobiltà, Badesse e Copisti
Posizionando qui 1 oppure 4 dischi azione si potranno prelevare, se disponibili sul tracciato cubetti del turno in corso, rispettivamente 1 oppure 2 cubetti personaggio con costi aggiuntivi, vincoli e benefici diversi.
Politici: per 1 cubo marrone dovrò spendere 1 punto azione più 30 ducati, per 2 cubi marroni 2 punti azione più 60 ducati.
Nobili: per 1 cubo blu dovrò spendere 1 punto azione, per 2 cubi blu 2 punti azione, ma potrò scartarli immediatamente per ottenere dalla Banca 20 ducati a cubo.
Badesse: per 1 cubo rosa dovrò spendere 1 punto azione più 15 ducati, per 2 cubi rosa 2 punti azione più 30 ducati, ma potrò acquisirli gratuitamente se mi troverò col mio meeple su di un'abbazia.
Copisti: per 1 cubo turchese dovrò spendere 1 punto azione, per 2 turchesi 2 punti azione e diversamente dagli altri cubetti, questi andranno messi davanti e non dietro allo schermo del giocatore.

Questi cubetti, oltre ai ducati, rappresentano le vere risorse del gioco, perché ci saranno utili sia durante i turni che nei conteggi di fine partita.

4. Salterio
Posizionando qui 1 disco azione faremo avanzare un nostro dischettino sul tracciato della conoscenza di 3 spazi (di 4 se saremo quelli più indietro sul tracciato).

5. Commercio
Posizionando qui 1 disco azione riceveremo 10 ducati dalla banca.

6. Indovinello Veronese
Posizionando qui da 1 a 5 dischi azione potremo far avanzare dello stesso numero di spazi il nostro dischettino su questo tracciato, sempre però che il nostro meeple si trovi su di una zona blu della mappa.

7. Corriere
Posizionando qui da 1 a 5 dischi azione potremo far avanzare dello stesso numero di spazi il nostro dischettino su questo tracciato, tenendo presente che per entrare nell'ultimo spazio dovremo spendere in più 10 ducati e un cubetto rosa, cosa che ci darà la possibilità di attivare e rendere accessibile, per il nostro meeple, la città di Bologna.

8. Oriente
Posizionando qui da 1 a 5 dischi azione potremo far avanzare dello stesso numero di spazi il nostro dischettino su questo tracciato, sapendo che raggiunto l'ultimo spazio potremo ottenere 10 ducati da ogni città visitata con un valore economico già ricevuto.

9. Cantico delle Creature
Posizionando qui da 1 a 5 dischi azione potremo far avanzare dello stesso numero di spazi il nostro dischettino su questo tracciato, sempre però che il nostro meeple si trovi su di una città francescana attiva (ossia durante il turno indicato dalla tesserina cantico della città).

10. Biblioteca Papale
Posizionando qui da 1 a 5 dischi azione potremo far avanzare dello stesso numero di spazi il nostro dischettino su questo tracciato sapendo che potremo pescare 1, 2 oppure 3 tessere biblioteca Papale, una volta raggiunto il relativo spazio.

11. Riposo
Posizionando qui da 1 a 5 dischi azione potremo far avanzare dello stesso numero di spazi il nostro dischettino su questo tracciato, cambiando l'ordine di turno nella relativa fase se saremo i giocatori più avanti sul tracciato.

Esistono infine una serie di Azioni Gratuite che è possibile attivare prima o dopo le azioni principali: Bonus Città e Bonus Eventi (ricevere il beneficio economico, in ducati, o culturale, con avanzamenti sul tracciato conoscenza dopo essersi fermato su di una città e avendoci lasciato sopra un proprio dischettino); Abbazia (chi si trova su un'abbazia può convertire ognuno dei suoi cubetti turchesi in 3 punti conoscenza); Convento (chi si trova su un Convento può decidere di trasformare il suo meeple Mercante in un meeple Frate, donando metà dei suoi ducati alla banca); Cattedrale (chi si trova su di una Cattedrale può decidere di trasformare il suo meeple Frate in un meeple Cardinale, pagando 40 ducati e scartando un cubetto blu o marrone).

Fine Partita
Iniziando dal dodicesimo turno, durante la Fase Evento viene rivelata una Tessera Evento Papale: se la Tessera rivelata è bianca non succede nulla e si va avanti, se la tessera rivelata è rossa ed è la seconda, il Papa è morto e ha luogo l'ultimo turno con l'elezione finale dove, in base al colore dei cubetti in riserva (marrone vale 3 voti, blu vale 2 voti e rosa vale 1 voto) i propri meeple fanno carriera: un mercante con 7 voti diventa Banchiere e ottiene 6 PV, un Frate con 10 voti diventa Monaco e ottiene 11 PV, un Cardinale con 11 voti diventa Camerlengo e con 17 voti addirittura Papa, ottenendo, rispettivamente, 14 o 22 PV.

Si sommano poi PV per ogni cubetto turchese in riserva, per le Tessere Biblioteca Papale, per il Mercante più ricco, per la posizione sul tracciato Indovinello Veronese, per la posizione sul tracciato Cantico, per l'attivazione del bonus sul Tracciato Corriere, per l'attivazione del bonus sul Tracciato Oriente, per i bonus dei Manoscritti raccolti e, infine, per le abilità delle tessere/identità Frate o Cardinale scelte.


COMMENTIAMO
Parto subito col dire che questo è un signor gioco, ricco di cose da fare e che, anche se con zero alea da lancio di dadi o da pesca di carte, qui assenti, non arriva a bruciare cervelli o a paralizzare l'analisi delle scelte.
La meccanica dei punti azione (solo 5) rende il turno abbastanza rapido, anche perché per dare forza ad alcune scelte si è costretti a spendere più punti, quindi ritrovandoci a fare, spesso, solo una o due azioni per turno.

La scalabilità qui è garantita dalla pesca variabile del numero di cubetti da posizionare sugli spazi del relativo tracciato (4 in due, 5 in tre, 6 in quattro e 7 in cinque giocatori).
In 2 l'unico momento in cui si perde qualcosa è durante l'Evento Stupor Mundi del turno 10, perché si attiva qui una fase d'asta che in 2 è molto blanda e che, spesso, spinge il giocatore avversario a parteciparvi solo per potersi spostare a Brindisi senza spendere punti movimento (chi partecipa all'Evento trasferisce subito la sua pedina a Brindisi e chi vince l'asta prende il Bonus della città).
Per completezza segnalo che in questa riedizione, o almeno nella mia copia del Giochistarter (non so in retail), sono presenti quattro espansioni (Ritmo Bellunese, Placiti di Capua e Guaita di Travale, Poeti Scuola Siciliana & Arnault Daniel, Glossario di Monza) rappresentate da mazzetti di carte da affiancare ad alcune città per l'aggiunta di un'azione specifica. Per correttezza però vi dico di non averle provate, anche perché il gioco è già molto appagante così, ma se qualcuno di voi dovesse averle giocate non esiti a commentarle.
Concludo dicendo che non è stato affatto semplice riassumere le regole di questo titolo, perché ci troviamo di fronte a uno di quei casi in cui è di gran lunga più facile giocarlo che spiegarlo.
Il regolamento, vi avviso quindi, non sarà dei più semplici, anzi. Vi troverete a dover leggere e rileggere bene la spiegazione dei vari passaggi e delle varie azioni (ben 11), perché inizialmente le cose da dover ricordare saranno pure tante. La ciliegina sull'ostica torta regolamentare ve la darà, infine, il conteggio dei punti e vi garantisco che diventerete voi volgari nel benedire non un'insalata, ma un'insalatissima di punti Rio Mar...pardon, di Punti Volgare.

Favorevoli saranno...
  • i giocatori che vogliono un gioco molto articolato, ma non troppo ostico;
  • i giocatori che amano giochi con un'ambientazione marcata;
  • i giocatori che cercano zero alea.

Contrari saranno...
  • i giocatori filo-american;
  • i giocatori che non amano ambientazioni troppo legate alle meccaniche;
  • i giocatori che non amano meccaniche di carriera e punti azione.


CURIOSIAMO
In un'intervista del 2010 su BGG, l'autore ha dichiarato di giocare poco, non più di tre ore a settimana, tant'è che alla domanda su una sua ideale Top5 dei giochi da tavolo ha dichiarato di non poter rispondere avendo giocato a pochi giochi (se la facessero a un ognuno di noi questa domanda avremmo solo l'imbarazzo della scelta, come è successo).
Il suo autore preferito comunque è riuscito a dirlo ed è Wallace.

Questa riedizione, a distanza di 10 anni dalla prima, ha visto una modifica (migliorativa) di struttura e grafica del tabellone con la creazione, a parte, della plancia manoscritti, che prima era inglobata. L'unica cosa che mi spiace in questa nuova edizione è la perdita della dicitura Amanuensi a favore di quella, più fredda e meno ambientata, dei Copisti.

Il gioco nella sua prima edizione, a distanza di 7/8 anni è divenuto introvabile fino ad arrivare a costare, in rete e su qualche scaffale (l'ho visto coi miei occhi), addirittura sui 100 €.



[Due per tutti] De Vulgari Eloquentia [Due per tutti] De Vulgari Eloquentia/>
Rating: 5

3 commenti:

  1. Ho provato Lancillotto e sono rimasto delusissimo. Ciò nonostante, se questo titolo avesse previsto una modalità solitario lo avrei comprato sicuramente perché il tema e la sua fama mi incuriosiscono non poco...

    RispondiElimina
  2. Gioco consigliatissimo, consiglio a chi ha il gioco vecchio di comprare solo l'upgrade (con carte e tessere in più) ma anche di scaricarsi il nuovo regolamento che sistema i punti e l'avanzamento del Corriere e dell'Oriente.

    RispondiElimina
  3. Confermo... Un gran bel gioco che non deve mancare nella propria ludoteca.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.