[Boardgame World] XVgames: le novità del 2020

scritto da *Ele*


Non è trascorso molto tempo da quando vi ho presentato la XVgames, eppure i loro progetti sono in continua ascesa, coerenti con il motto che li contraddistingue un minuto per le regole, una vita per il gioco, tutti con un denominatore comune: giochi con un regolamento immediato, di istantanea comprensione e spiegazione, veloci da intavolare, ma dotati di profondità strategica e alta rigiocabilità.   

Le novità che si prospettano per questo 2020 sono numerose e gustose: titoli strategici che arricchiscono il catalogo per 2 giocatori, nuove collaborazioni, giochi digitali, un contest... ma andiamo con ordine!


La prima notizia che vi svelo riguarda la collaborazione con l'editore spagnolo Nestorgames per la distribuzione ufficiale in Italia del loro catalogo.
L'editore spagnolo ha oltre dieci anni di esperienza nel settore degli astratti strategici, con un catalogo vastissimo che comprende sia giochi classici che moderni, presentati con una confezione ad astuccio e tabellone su tappetino in neoprene.
Per festeggiare questo sodalizio presentano Return to Camelot, dove Marcello Bertocchi è in veste di autore. Ispirato a Chivalry di George S. Parker, i giocatori, Lord medievali, comanderanno i loro eserciti formati da cavalieri, soldati e maghi, con lo scopo di occupare i castelli dell'avversario o di catturarne il Lord. 
Il gameplay presenta richiami ad alcuni classici, mischiati sapientemente per ottenere un gioco rapido e dinamico, dall'anima astratta, ma con frequenti colpi di scena.


Con questa collaborazione viene annunciato anche il primo prodotto della linea kids della XVgames: Sheeps, Dogs & Wolves di Nestor e Elena Romeral Porquet
Si tratta di un puzzle logico asimmetrico, stimolante sia per i bambini a cui è rivolto, ma anche per gli adulti. Chi giocherà nei panni del lupo dovrà tentare di posizionare i lupi adiacenti alle pecore, mentre l'avversario, il pastore, dovrà evitare che accada o potrà posizionare 2 cani adiacenti ad ogni lupo per spaventarli e farli scappare.


Le novità non finiscono qui, saranno, infatti, 4 i titoli in uscita per Modena Play.

Per la linea standard uscirà Ni-Ju, che in giapponese identifica il numero venti,  un gioco di piazzamento tessere di Nestor Romeral Andres; questa nuova edizione si basa sui proverbi di 4 parole di tradizione giapponese, creata grazie al supporto produttivo di TAMBÙ.
Ogni giocatore ha a disposizione 20 tessere (da qui il titolo) e si compete per ricreare il pattern raffigurato su almeno una delle proprie tessere, circondandola con altre dello stesso colore.

Per la linea borsastratti, dove la confezione è rappresentata da un elegante sacchetto in velluto, che funge anche da plancia per giocare, uscirà KUNIUMI di Ignazio Panades e Dicescrapers del collettivo 4brains4games.
KUNIUMI è  basato sul ribaltamento della meccanica del gioco del go: i due giocatori assumono il ruolo di divinità e, spostando il proprio token divinità, potranno creare terra o mare e tentare di forzare l'avversario a racchiudere con i suoi pezzi il proprio territorio.
In Dicescrapers, invece, i giocatori costruiscono dei palazzi di dadi: sarà indispensabile gestire in maniera intelligente e accurata i risultati di questi ultimi, facendo però attenzione a non far crollare le strutture. Sarà presente una componente di destrezza e di fortuna, ma non sarà predominante.

Troveremo, infine, RRR (Reali vs Religiosi: Rivoluzione!) di Seiji Kanai, celebre autore dell'apprezzatissimo Love Letter.
Un gioco di carte minimale, dove i giocatori si affrontano su una griglia 3×3 in uno scontro rapido, ma strategico, senza elementi di casualità, con meccaniche di piazzamento tessere e maggioranza. Per questa edizione sarà inclusa una modalità di gioco a punti, carte promo e alcune carte create per l'occasione.


Due nuovi prodotti sono previsti in uscita a Essen SPIEL '20, entrambi di autori internazionali affermati ed entrambi nella linea borsastratti:
  • Anansi a dance of spiders di Yusuke Sato – i giocatori a turno devono controllare la danza dei ragni in modo che duri il più possibile, ma i passi sono forzati e la ragnatela man mano si rimpicciolisce... chi ferma la danza è sconfitto;
  • Quartieri di Dieter Stein, lead designer dell'editore Gerhards Spiel – il titolo nasce dall'innovativo sistema di Urbino, che ha vinto il Mindspielepreis 2019. I giocatori, a turno, posizionano case sul tabellone, cercando di creare dei gruppi di case in cui siano presenti entrambi i colori, ma in cui il proprio sia in maggioranza.
Concludo segnalandovi che a breve potremo giocare a Libraria Kuniumi anche sui dispositivi portatili, in solitario contro l'IA, localmente e online e che l'editore ha inaugurato anche un concorso,  Smart Filler, le cui iscrizioni sono aperte fino al 31 maggio, che vuole premiare il miglior gioco astratto affine alla linea editoriale (qui trovate tutte le informazioni).

1 commenti:

  1. Ottimi giochi per un grande editore che sta sempre di più distinguendosi nel panorama italiano!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.