recensione

[Recensione] Sherlock Holmes Consulente Investigativo: Carlton House e Queen's Park

Scritto da Chrys.

Sono passati 6 anni da quando ho aperto la mia prima scatola di Sherlock Holmes Consulente Investigativo... basti pensare che era ancora marchiata Asterion in quanto l'editore doveva ancora entrare nel gruppo Asmodee.

In ogni caso fu amore a prima vista, come testimonia la mia recensione dell'epoca che era entusiasta... e 6 anni non mi hanno fatto cambiare idea al punto che durante la fase 1 e 2 di questa pandemia ho organizzato diverse partite in hangout sfruttando le avventure extra disponibili sul sito asmodee in abbinamento al loro pacchetto gioco a distanza. ^__^

Quella di cui parliamo oggi è però la seconda scatola di questo gioco e cioè Sherlock Holmes Consulente Investigativo: Carlton House e Queen's Park (1-8 giocatori, 60-120 minuti) creato da Raymond Edwards, Suzanne Goldberg e Gary Grady; l'editore di questa nuova edizione è Asmodee Italia.

Vi attendono nuovi casi che vi porteranno di nuovo a indagare tra le strade di Londra che però non saranno più l’unico scenario delle vostre indagini. Entrerete nella famosa villa di Crlton House per svelare i suoi misteri ed esplorerete il nuovo quartiere di Queen's Park per una sfida decisamente più complessa.

NELLA SCATOLA
Questa nuova scatola porta con sé anche un comparto grafico completamente nuovo e materiali di un un livello decisamente superiore rispetto alla scatola del 2014 (non a caso è stata anche ristampata la scatola con i primi 10 casi, sempre con questa nuova grafica).

Abbiamo una robusta scatola che si apre "a cassetto" con all'interno una mappa di Londra completamente ridisegnata, un nuovo annuario un po' più grande, 10 giornali, due planimetrie A3 di Carlton House, una mappa in bianco e nero su carta del quartiere di Queen's Park, 10 libri (uno per ogni caso, 2 dei quali molto più spessi del solito), 10 giornali (uno per ogni caso) e una busta contenente del materiale extra (documenti, bigliettini ed altro ancora) proprio per la Campagna di Queen's Park.

Se confrontate lo stile grafico con quello della vecchia edizione noterete non solo maggiore cura dei materiali (ad esempio la carta ha una grammatura maggiore) e della grafica (illustrazioni ed elementi dei casi sono più curati) ma anche diverse altre migliorie. Per esempio ora la soluzione dei casi non è più semplicemente dopo le domande al fondo del libro del caso ma, per evitare spoiler accidentali, le risposte sono all'interno di una busta incollata all'interno della copertina (su un foglio nello stile del periodo) mentre la soluzione sotto forma di racconto è scritta al fondo al contrario e va quindi letta ribaltando il volume.

L'unica cosa che è scesa leggermente di qualità sono i giornali allegati (per ogni caso si ha a disposizione anche il Times del giorno del delitto, spesso fonte di indizi o informazioni aggiuntive)... i nuovi giornali sono sempre formato A3 ma su carta un po' più sottile e stampati su un solo lato: quest'ultimo particolare in realtà li rende più fruibili durante la partita perché le cose utli sono meno "diluite" in mezzo ai vari articoli.

Nell'insieme la nuova veste grafica lascia a bocca aperta, soprattutto se confrontata con la precedente edizione dei primi 10 casi.


COME SI GIOCA
Non mi dilungherò troppo sulle regole, rimandandovi per approfondire al relativo paragrafo della mia recensione della scatola con i primi 10 casi (anche se l'estetica nella ristampa di quel gioco è stata completamente rivista, le regole sono rimaste le stesse).

In centro al tavolo viene messa la mappa di Londra e l'Annuario di Londra (che comprende sia le "pagine gialle" della città che l'elenco di tutte le attività divise per tipologia: banche, ambasciate, orologiai, pub, ecc.). Ogni caso è costituito dal libro del caso, ognuno di 20-60 pagine formato A4, e una copia della prima pagina del giornale del giorno delle indagini.

Si apre il libro del caso e si legge ad alta voce il racconto introduttivo con tutte le informazioni per iniziare le indagini, dopodiché siamo liberi di continuare in quasi totale libertà, quasi fosse un gioco di ruolo, discutendo su che piste seguire. Infatti ogni libro contiene decine di paragrafi ciascuno caratterizzato da una sigla del quartiere di Londra in base ai punti cardinali (N, S, NE, SO, ecc.) da un numero... ad esempio NE58.


Qualunque sia la scelta che faremo immedesimandoci questa ci porterà sempre ad un paragrafo da leggere dove la storia procederà di conseguenza. Se ad esempio avessimo un indirizzo su cui indagare (Meeple Street 36) ci basta cercare la via sulla mappa e trovare in che quartiere è per poi associarci il numreo civico (per esempio se Meeple St. 36 è nel quertiere Nord, andremo al paragrafo N36).
Se abbiamo un nome possiamo invece cercarlo sulle "pagine gialle" trovando il paragrafo relativo per andare a casa di quella persona a parlarci (e facendo il ragionamento sopra al contrario possiamo anche vedere dov'è casa sua sulla mappa). Oppure ad esempio potremmo trovare sul luogo del delitto un mazzo di fiori calpestato e decidere di cercare un fioraio in zona... ci basta andare nell'Annuario sotto "Fiorai" e cercare quello più vicino al luogo del delitto. E così via. ^__^

I casi di questa scatola
All'interno di Sherlock Holmes Consulente Investigativo: Carlton House e Queen's Park (per gli amici SHCI:CHQP... no, la cosa non migliora più di tanto) troverete 10 casi dei quali 8 sono compeltamente inediti in Italia, mentre 2 erano già usciti nel 2015 come espansione venduta a parte della prima edizione del gioco base. Come vedremo a seguire, la maggior parte dei casi della scatola aggiungono alcuni elementi nuovi.


LA PISTA TORTUOSA / IL RISCATTO DEL DIAVOLO
Questi sono due casi stand alone che vennero venduti a 5€ l'uno cinque anni fa... qui li ritrovate ovviamente riaggiornati esteticamente (anche eventuali indizi come documenti ed altro sono stati ridisegnati).


CARLTON HOUSE
In 5 casi della scatola le strade di Londra non saranno più l’unico scenario delle vostre indagini... la gigantesca magione di Carlton House, con le sue tantissime stanze (immaginate qualcosa come la dimora della serie Downton Abbey) è in un certo senso il fulcro attorno a cui girano le indagini... questo rende le indagini molto simili ad alcuni classici raccondi di Agatha Cristie perché ci troveremo ad interrogare domestici e familiari e ad investigare biblioteche, stalle, cucine e camere da letto. Ovviamente continuerete ad indagare anche in giro per Londra (magari per verificare elementi o seguire piste che conducono a figure esterne) ma Carlton House sarà sempre abbastanza centrale.

Per questi cinque casi oltre alla mappa di londra piazzerete in centro al tavolo anche le planimetrie della magione: ognuna delle sue stanze riporta un paragrafo del libro del caso (con sigla CH) e potrete quindi esplorare la villa in lungo e in largo a vostro piacimento.

Nel libro del caso è anche presente una pagina che riepiloga gli abitanti della casa... infatti anche se la magione sarà sempre la stessa nei vari casi sarà abitata da famiglie differenti (quell'edificio deve portare sfortuna) e quindi ci serve sapere di volta in volta chi dorme in questa o quella camera da letto e quali sono le stanze dei vari domestici.


QUEEN'S PARK
Si tratta di una elegante area residenziale, molto verde e caratterizzata da un grosso parco, che si trova all'estremo nord di Londra (sopra il quartiere NO della mappa classica). Per questo gli ultimi tre libri di questo gioco richiederanno che in centro al tavolo, accanto alla mappa di Londra, sia posta anche la mappa di questo nuovo quartire (in questo caso le mappe di Carlton House non servono). Questa è la più grossa innovazione della scatola.


Anzi tutto si tratta di un unico caso estremamente complesso che è strutturato su 3 giorni di indagine e quindi su tre libri, tra l'altro decisamente corposi (rispettivamente 40, 60 e 64 pagine!!! ...contro le normali 20-40 pagine di un caso): risolvere questo caso vi porterà via tre serate di gioco da almeno 2-3h l'una. Si tratta a tutti gli effetti di una campagna investigativa in cui andremo a dare la nostra soluzione solo dopo la terza giornata.


In secondo luogo invece di tenere traccia di quanti luoghi visiteremo per ognuna delle tre giornate abbiamo a disposizione dalle 9 del mattino fino alle 22 e dovremo tenere traccia del tempo impiegato per fare quello che faremo. Ogni spostamento all'interno di un quartiere o nel quartiere adiacente ci porta via 15 minuti (+15 minuti per ogni queartiere extra di distanza). Inoltre ogni paragrafo riporta in fondo il tempo che ci porta via quel pezzo di storia... questo significa che magari parlare col fioraio ci porta via 10 minuti ma cercare dei vecchi documenti nell'archivio nazionale potrebbe portarci invece via anche 90 minuti. Quando una pista ci porterà oltre le 22 quella sarà l'ultima pista della giornata e le indagini su quel libro saranno completate.

Inoltre abbiamo anche la "busta misteriosa"... questa non è ovviamente una nuova meccanica di gioco ma è un'aggiunta che però regala delle belle emozioni al tavolo. Nella scatola troverete una grossa busta da aprire all'inizio della campagna di Queen's Park contenente varie cose (lettere, documenti, indizi, biglietti da visita) tutte differenti come forma, dimensione e materiale e dall'aspetto verosimile. Quindi all'inizio del caso avrete un sacco di materiale differente sul tavolo... qui nelle foto vi mostro solo la busta per lasciarvi la sorpresa. ^__^

Infine, come potete immaginare, le meccaniche sopra comportano due conseguenze: la città cambia nel corso dei tre giorni di indagine (persone potrebbero spostarsi o scappare, nuove informazioni diventare disponibili, ecc.) e l'ottimizzazione degli spostamenti diventa un nuovo fattore di cui tenere conto nell'indagine.


CONSIDERAZIONI FINALI
La cosa è molto semplice... se vi è piaciuta l'esperienza dei primi dieci casi di Sherlock Homes Consulente Investigativo non esitate a prendere questo Carlton House e Queen's Park e godetevi i nuovi casi.

Se invece non avete mai provato il sistema di gioco valutate da bene dove iniziare: potete anche partire con questa scatola ma tenendo però conto che qui (tranne che per i due casi "stand-alone") avete alcune regole in più da gestire e quindi iniziare potrebbe risultare più ostico. Io mi sentirei di suggerirvi quindi di partire comunque dalla nuova edizione della prima scatola che è steata anch'essa completamente rivista come materiali e grafica.

Il gioco mantiene tutti i pregi già elencati per la prima scatola... è intrigante, porta a lunghe discussioni e tanta interazione tra i giocatori. Permette poi un tipo di gioco anche molto rilassato... nel senso che potete tranquillamente giocarlo in salotto comodamente immersi sul divano con la mappa di Londra aperta sul tavolino... praticamente 10 murder party pronti da servire.

La difficoltà dei casi è medio-alta e vi chiederà spesso una buona capacità di osservazione, deduzione e pensiero laterale... rispetto ad altri giochi investigativi come Sherlock, Watson & Holmes o Mythos, qui avrete casi decisamente impegnativi e sarete meno "guidati".
E' un gioco che mi sento di suggerire soprattutto agli appassionati di gialli o ai giocatori con già una certa esperienza con gli investigativi, o potreste trovarvi un po' frustrati (per quanto il gioco preveda una funzione di aiuto se si è completamente bloccati)... o quantomeno 1-2 persone al tavolo dovrebbero rientrare in questa categoria. Ci tengo comunque a sottolineare che l'esperienza di gioco è appagante anche quando non si riesce a capire del tutto. ^__^

E questo porta alla scalabilità... il gioco supporta 1-8 giocatori ma per quanto possa essere giocato anche da soli vi suggerisco di radunare almeno 4-5 amici perché tante teste sognificano tante idee e punti di vista diversi. Giocato in pochi la difficoltà sale di molto.

La durata della partita indicata sulla scatola è decisamente sottostimata e giocarlo in 60 minuti è utopistico (per fortuna ^__^)... ho giocato con gruppi diversi ma non siamo mai stati sotto le 2 ore e spesso si viaggia più verso le tre ore buone. Questo dipende dal fatto che la componente narrativa è tanta (ad ogni paragrafo abbiamo un racconto di cosa succede, a volte di 7-8 righe ma a volte anche di una pagina piena o più) ma soprattutto dal fatto che discuterete, ipotizzerete cose, riguarderete gli appunti e pianificherete tantissimo. Il tempo vola e 3 ore passano in un lampo, ve lo assicuro.

Per quanto riguarda la rigiocabilità penso sia chiaro che ogni caso può essere giocato una sola volta ma i 10 casi che contiene vi riempiranno 10 serate piene e quindi credo valga assolutamente l'investimento, senza contare che una volta terminato potrete anche decidere di rivenderlo (nulla si danneggia o consuma durante le indagini) anche se ammetto che mi piace vederlo nella libreria.

Il prezzo suggerito al pubblico è 40 euro, cifra assolutamente ragionevole per la quantità immensa di materiale (per gli amanti dei numeri: sono quasi 2,5 kg di materiale XD) ma soprattutto per il valore in termini di quantità di gioco che contiene, che è quello che più interessa a me.
Stiamo parlando alla fine di 4€ a caso, con 2-3 ore di indagini a serata, per serate che possono coinvolgere anche 6-8 persone. Come al solito vi ricordo che potete comprarlo online su Egyp.it dove potrete anche trovare la nuova edizione della scatola base.

RINGRAZIAMO ASMODEE PER AVERCI FORNITO UNA COPIA REVIEW DEL GIOCO


-- Le immagini sono tratte da dal manuale, scattate da noi o prese dal sito della/e casa/e produttrice/i (Asmodee) alle quali appartengono tutti i diritti sui giochi di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --
[Recensione] Sherlock Holmes Consulente Investigativo: Carlton House e Queen's Park [Recensione] Sherlock Holmes Consulente Investigativo: Carlton House e Queen's Park />
Rating: 5

2 commenti:

  1. Spettacolare. Sottoscrivo l'entusiasmo di Chrys. Non vedo l'ora esca anche la scatola con Jack lo Squartatore.

    RispondiElimina
  2. sono li li per riprendere anche il primo... che scimmia

    RispondiElimina

Powered by Blogger.