recensione

[Recensione] Match Up! Viaggi / Match Up! Cucina


Scritto da Chrys.

Oggi parliamo di un prodotto che mi incuriosiva da mesi, dopo averlo visto giocare in una live Asmodee fatta questa primavera durante il primo lockdown (tra l'altro, un grazie a Ilaria, Simona, Nena ed Elena per averci intrattenuto in quel periodo).

Stiamo parlando della linea Match Up! (1-10 giocatori, 30-45 minuti) ideato da  Joël Gagnon e M.eve. In originale è stato edito da Randolph mentre è stato localizzato e distribuito in Italia grazie ad Asmodee.

In particolare parliamo qui delle prime due scatoline tematiche: "Cucina" e "Viaggi"... al momento non ne esistono altre nemmeno in inglese, ma il gioco si presta chiaramente a infinite tematizzazioni quindi mi aspetto a breve nuovi argomenti.

Un "trivia game" cooperativo e per tutti, dove in una griglia di 50 elementi dovrete assegnare a ciascuna delle 49 domande un elemento come risposta per arrivare a scovare la parola chiave misteriosa. In più è facilmente giocabile anche a distanza, bonus non da poco. 

NELLA SCATOLA
Abbiamo una scatolina rettangolare compatta ma robusta (10x14x4 cm) che al suo interno contiene due mazzi da 50 carte. Un mazzo contiene tutti gli elementi che possono diventare risposte alle domande e l'altro mazzo contiene le 49 carte domanda, ognuna delle quali ha 5 differenti domande in base al livello di difficoltà (il gioco contiene 5 diverse sfide). Infine abbiamo una carta con le risposte alle 5 sfide, sotto forma di un codice da confronatre con la carta finale per vedere se è corretta.

A questo punto non posso che dedicare un paragrafo alle meravigliose "illustrazioni" di Polly Lindsay che anche se possono sembrare disegni stilizzati sono in realtà fotografie di composizioni fatte da strati di peltro colorato sagomati e sovrapposti in modo da rappresentare i vari soggetti. Vi assicuro che sono uno spettacolo e mi sono ritrovato a guardarmeli uno per uno meravigliato, soprattutto gli scatti delle carte "Cucina". Se volete rifarvi gli occhi, al di là delle immagini di questo articolo, a questo link trovate alcune delle sue opere. :O

COME SI GIOCA
Ecco uno di quei giochi bellissimi che si spiegano in un attimo e ci permettono di iniziare a giocare in 2-3 minuti. Prima di tutto prendiamo il mazzo dei 50 elementi e li distribuiamo sul tavolo in una griglia a nostro piacere. Mettiamo da parte la carta "risposte".

A questo punto prendiamo il mazzo delle domande, lo mescoliamo, scegliamo il livello di difficoltà e peschiamo la prima carta leggendo ad alta voce la domanda corretta. Ogni carta presenta infatti 5 domande ma dovremo leggere solo quella corrispondente al livello di difficoltà scelto.

Una delle 50 carte a terra sarà la risposta corretta... tutti assieme cercheremo di capire quale e quando concorderemo vi piazzeremo sopra la carta domanda. Se non ci accordassimo o se non sapessimo che pesci pigliare potremo mettere la domanda da parte e riaffrontarla dopo.

Una volta che avremo risposto a tutte le domande avremo coperto tutte le carte tranne una... a questo punto prenderemo questa carta, la gireremo e confronteremo il codice della "catena" (una specie di barcode) sul retro con la "catena" che la carta risposta ci dà come quella corretta. Se corrisponde abbiamo vinto (yeeeeeh), altrimenti potremo tornare alla griglia e cercare di riorganizzare le associazioni domande-risposte e fare un secondo tentativo.

Per capirci... se ci resta fuori la carta "pomodoro" ma il barcode sul retro non corrisponde alla risposta, vuol dire che una domande che abbiamo assegnato aveva in realtà come risposta corretta "pomodoro"; al che cerchiamo qual è per poi verificare che la nuova carta libera non si associ a nulla e così via.

Se anche al secondo tentativo la risposta è sbagliata il gioco ci concede un terzo e ultimo tentativo che il gioco definisce "Ultima occasione" ma che i miei gruppi hanno ribattezzato "marchio dell'infamia" e "la somma umiliazone". Il gioco ci permette infatti di girare ogni coppia domanda-risposta e verificare se i codici dietro coincidono, rimuovendo quelli che coincidono.

[a lato vedete un esempio... la verifica della risposta finale spiegata sopra avviene in modo analogo]


Così facendo ci resteranno in campo solo una manciata di carte e altrettante (-1) carte domande che erano state assegnate erroneamente da riassegnare per provare a ridare la risposta. Va però detto che questa cosa ci è capitata una sola volta, ma i miei sono gruppi scafati sui giochi di domande.

CONSIDERAZIONI FINALI
Carino, carinissimo... davvero un bel giochino adatto a tutti e portabile ovunque (mi sono appositamente tenuti "non fatti" un paio di livelli medi così da poterlo portare a eventuali cene o serate con non giocatori... quando sarà di nuovo possibile farne. ^__^

Si spiega in fretta, è scorrevole e privo di qualsiasi tempo morto, tiene tutti coinvolti e riempie una mezz'oretta in modo eccellente, lasciando un bel ricordo e la voglia di affrontare un altro livello. È rientrato a pieno diritto nella mia lista di titoli adatti ad essere regalati a chi non gioca da tavolo per incuriosirlo e riavvicinarlo a questo mondo. Ottimo. ^__^

La durata della partita indicata sulla scatola mi sembra sovrastimata... nella mia esperienza ai livelli di difficoltà bassa (1-2) la partita vi durerà 15-20 minuti, fino ad arrivare a circa 30 minuti per gli ultimi livelli. Ci tengo comunque a dire che i miei gruppi di gioco sono tutti avvezzi a giochi di domande e con una cultura generale mediamente molto ampia, quindi può essere che in contesti di non giocatori la tempistica dei 30-45 minuti a  partita sia attendibile.

Riguardo alla difficoltà dei livelli è difficile dare un giudizio perché moltissimo dipende dalla cultura generale del gruppo con cui lo farete e anche dalla sua dimensione (8 teste pensano meglio e conoscono più cose di 2). Posso dirvi che personalmente, giocandoci mediamente in 3-6 persone, ho trovato i livelli 1-2 come degli introduttivi leggeri (ci hanno assolutamente divertiti ma li abbiamo superati abbastanza agevolmente) e il gioco ha cominciato a diventare davvero impegnativo e spremimeningi ai livelli 4-5. Aggiungo infine che ho trovato leggermente più complicata l'edizione Viaggi di quella Cucina (infatti coi viaggi il livello tre mi ha fatto già sudare). Chiaramente sono tutte considerazioni molto soggettive, quindi... per aiutarvi a valutare meglio questa componente vi propongo qui sotto due carte domande così (pur non vedendo la griglia delle possibili risposte) potete farvi un'idea. (PS: ovviamente la domanda di ogni livello ha una risposta diversa).

La rigiocabilità è ovviamente il punto debole del gioco in quanto ogni scatola è giocabile solamente 5 volte, dopodiché potrete però rivenderla o regalarla, dato che nulla si distrugge o danneggia. Personalmente penso che me le terrò per poterle riusare in futuro facendo da "presentatore" per intrattenere amici in un post cena o per darla in pasto a futuri capodanni quando potrò di nuovo riorganizzare i miei famosi mega-party ludici. Comunque il costo è davvero molto contenuto, quindi cinque partite sono più che accettabili (alcune escape room dallo stesso prezzo son finibili in 60 minuti).

L'estetica è perfetta, essendo al tempo stesso chiara e leggibile (con l'elemento a fondo bianco ben riconoscibile) ma anche originale e appagante per gli occhi. Tanto di cappello per questa scelta fuori dai soliti schemi.

Il prezzo al pubblico consigliato è 9,90 euro, che per il discorso sopra è a mio parere corretto e lo rende anche un eccellente articolo regalo per questo Natale, se vogliamo fare un pensierino a qualcuno. Come sempre vi segnalo su Egyp.it trovate sia Match Up! Cucina che Match Up! Viaggi... oltre ad un interessante bundle scontato con entrambi. Buon divertimento!

-- Le immagini sono tratte da dal manuale, scattate da noi o prese dal sito della/e casa/e produttrice/i (Asmodee) alle quali appartengono tutti i diritti sui giochi di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram!
[Recensione] Match Up! Viaggi / Match Up! Cucina [Recensione] Match Up! Viaggi / Match Up! Cucina/>
Rating: 5

4 commenti:

  1. Mi associo anch'io ai complimenti fatti alle ragazze di Asmodee perché sono state davvero una simpatica compagnia durante quei giorni.
    Mi sono rifatto gli occhi guardando il link con le immagini dell'artista...hai ragione, son dei capolavori!
    Il gioco è molto simpatico anche se la rigiocabilità limitata, purtroppo, non me lo fa preferire come dovrebbe...

    RispondiElimina
  2. Bellissima grafica ma le carte sono troppo poche e la rigiocabilità è veramente ridotta all'osso. Sembra proprio un'occasione sprecata. Miky

    RispondiElimina
  3. Ciao ti chiedo un chiarimento. Non ho ben capito se le 5 sfide all'interno della scatola sono tutte in 5 livelli di difficoltà oppure le 5 sfide sono in difficoltà crescente. Nel primo caso avrebbe senso rigiocare una sfida cambiando livello di difficoltà? Spero di essere riuscito a spiegarmi. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ogni scatola contiene 5 sfide di difficoltà crescente. In soldoni con 9.90 euro acquisti 5 partite a questo gioco (che nell'insieme son comunque 2 ore buone di gioco, più della maggior parte delle escape room o giochi usa e getta anche più cari). Poi se vuoi puoi rivenderlo dato che nulla si danneggia oppure, come me, tenerlo per proporlo ad altri come una sorta di quiz per animare serate o post-cene.

      Elimina

Powered by Blogger.