martedì 21 luglio 2009

Stronghold


In questo periodo, avvicinandoci all'estate, le uscite di nuovi giochi da tavolo sono piuttosto limitate (anche perchè in genere le case preferiscono presentarli a qualche grande fiera e queste si tengono di solito in inverno ...), per cui l'attenzione degli appassionati ricade sulle ANTEPRIME, ossia sui titoli che sono preannunziati in futura uscita.

Le case produttrici più oculate tendono quindi, con oculatezza, a far trapelare informazioni, più o meno complete, sui loro titoli di punta, in modo tale da creare la giusta aspettativa (c.d. hype) su di essi: poco tempo prima dell'uscita le stesse aprono poi le liste di preordine, grazie alle quali riescono a vendere centinaia di copie agli ultra appassionati 'a scatola chiusa'.

Dopo aver recensito Warhammer Invasion mi appresto ora a presentare un nuovo titolo, ossia Stronghold, che sarà prodotto dalla Portal, casa polacca divenuta nel recente passato famosa per il suo Neuroshima Hex.

Il titolo, del quale per ora si sa, ad onor del vero, assai poco, è incentrato sulla ricostruzione di un assedio ad una città: da una parte vi sarà quindi un attaccante, il quale sarà munito di un gran numero di unità, da utilizzare quale carne da macello e dall'altra il difensore, con assai meno uomini a disposizione. Il difensore potrà, però, contare sul supporto di alcuni 'eroi' (e qui le similitudini con l'assedio del Signore degli Anelli sono chiare, oltre che riconosciute daicreatori), i quali godranno di alcune abilità speciali: per contro l'assalitore potrà contare su macchine da assedio et similia.
Per ora sono state messe a disposizione solo alcune immagini (su BGG, postate da Jacek Nowak, Rafal Szczepkowski e Ignacy Trzewiczek) del tabellone: i colori e l'impatto complessivo sono decisamente promettenti !!

Come si può vedere il castello sarà diviso in settori, nei quali troveranno posto le difese, mentre di fronte ad esso vi sono le 'postazioni' per gli attaccanti.

L'idea di massima è quella che vi sarà una sorta di 'scala - tempo', ossia una specie di orologio, che scandirà il tempo che la fortezza deve resistere e su quella base avranno luogo le varie azioni a disposizione, le quali occuperanno i vari uomini o materiali a disposizione (per esempio, un ingegnere, per costruire una porzione di muro, avrà bisogno di x turni, per i quali sarà indisponibile per altri incombenti, scomparendo dal tabellone e così via).

Per dare ancora l'idea a lato propongo una foto di una fase di playtesting della Beta version.

L'idea di massima proposta dal titolo sembra interessante, per cui resta solo da vedere se gli sviluppatori riusciranno a dar vita a meccaniche adeguate allo scopo. L'appetibilità è molta ed in ciò si deve dare atto alla Portal di aver compiuto per ora una buona mossa sotto il profilo commerciale, avendo imparato in questo la lezione di Neuroshima, titolo che ha sfondato, ma solo dopo aver attraversato (come loro stessi ammettono) una fase iniziale di totale scetticismo, per via di una ambientazione, quella post apocalittica, sgradita ai più: ora quindi si sono indirizzati verso l'ambientazione medievale, assai più trendy ...

Sul sito americano di Boargamenews, inoltre, uno degli autori sta postando una serie di articoli nei quali illustra l'evoluzione della creazione del gioco, il tutto per renderne l'uscita sempre più attesa .. A titolo informativo segnalo che Stronghold dovrebbe essere disponibile per Spiel 2009, ossia per la fine di ottobre del 2009, anche se il fatto che non ci sia ancora nessuna immagine definitiva disponibile può far temere che quella deadline non sarà rispettata ... Vedremo : per ora comunque sembra un titolo che fa ben sperare, che ne dite ?

Nessun commento:

Posta un commento