giovedì 30 giugno 2011

Recensione - Puzzle Strike

scritto da Iziosbiribizio

Mentre l'ansia per l'uscita dei nuovi personaggi di Yomi (titolo del quale abbiamo parlato poco tempo fa) cresce, parliamo di un altro gioco edito dalla Sirlin Games: PUZZLE STRIKE (per 2-4 giocatori), il quale persenta un'ambientazione, se così si può dire, sempre attinente al mondo di street fighter, in particolare alla serie di videogiochi Super Puzzle Fighter, dove ci si combatte a suon di gemme.
Come catalogare questo gioco? non c'è un modo migliore di farlo se non riportando la frase che si trova all'inizio del manuale:"un gioco di carte giocato con chips al posto delle carte, che simula un puzzle game (che non esiste) che simula un gioco di combattimenti(che non esiste)". Ma ora analizziamo meglio questo titolo che permette in 20 minuti di far giocare da 2 a 4 combattenti, che se le suoneranno a colpi di gemme.
 
Vediamo quali sono le dinamiche di questo finto videogioco .. ;)

Scopo del gioco è sconfiggere gli avversari facendo si che le loro pile di gemme siano completamente piene (cioè per un totale di 10 gemme). Il campo da gioco è esattamente come lo schermo dei videogiochi di questo genere: una pila per ogni giocatore che si riempirà automaticamente nel tempo, e più sono piene le pile, più chips bisognerà pescare ogni turno, avvicinando il malcapitato alla sconfitta.

Si inizia con un piccolo mazzo di chips, ma durante la partita sarà possibile comprarne altre che ci permetteranno di rompere le nostre stesse gemme, in modo da farle finire nella pila dell'avversario!
 

Prima di tutto, si sceglie 1 tra i 10 personaggi disponibili, si prendono le relative 3 chip, 1 chip distruggi gemme, e 6 chips gemme da 1, si inserisce tutto nel sacchetto, e si estraggono 5 chips che costituiranno la "mano" iniziale. Fatto ciò, si scelgono 10 tra i 24 possibili tipi di chips che andranno a costituire la banca, ovvero le chips che possono essere comprate per incrementare il proprio mazzo. Ogni partita si usano al massimo 10 di questi tipi, in questo modo le combinazioni possibili sono ben 411863760. Ciò dovrebbe garantire una discreta longevità.
 
Ogni turno di gioco si divide in 4 parti:
- La fase di riempimento della pila, all'inizio della partita ogni pila sarà vuota, ma dal secondo turno in poi verranno aggiunte delle 1-gemme dalla banca alle pile di ogni giocatore ; - La fase Azione, ovvero si può giocare una chip azione semplicemente mettendola a faccia in su sul tavolo e applicando l'azione scritta sopra ;
- Fase Acquisti (questa fase viene saltata se dopo la fase azione il totale di gemme nella propria pila è >=10), è obbligatorio comprare almeno una chip per turno, che finirà nel mazzo degli scarti (un pò come tutti i deck building game), per comprare le chips si usa come moneta il valore delle gemme(sommato ad eventuali chips azione), escludendo quelle presenti nelle pile ; - Fase Pulizia, tutte le chips comprate ed usate e quelle nella propria mano vengono poste nel mazzo scarti.
 
Se un giocatore è stato sconfitto, il surplus di gemme viene distribuito tra gli avversari ancora in gioco, fino a che la pila dello sconfitto non contiene esattamente un valore di gemme pari a 10. Per equilibrare la partita, se la pila di gemme ha 3,6,9 gemme ogni turno si pescheranno 1,2,3 chips in più dal sacchetto, in modo tale da dare la possibilità al giocatore in svantaggio di riprendersi. Le regole principali sono queste, il manuale presenta delle pagine di aiuto e spiegazioni per alcune chips speciali, e per le chips personali di ogni giocatore.

Impressioni di gioco
 
Senza ombra di dubbio la Sirlin Games ha prodotto finora giochi molto particolari, Yomi trasforma la semplice morra cinese in una battaglia psicologica, mentre Puzzle Strike passa dal simil Tetris ad un gioco molto strategico, in cui è importante fare attenzione alle combo dell'avversario e a non lasciarsi sopraffare dalla quantita di gemme che si ricevono quando si perde uno scontro. 
Per chi vuole un deck building game di combattimento e con forte interazione tra i giocatori, per i fan dei personaggi della Sirlin ma soprattutto per i fan di super Puzzle Fighter, questo gioco sarà di certo consigliatissimo! inoltre data la durata decisamente breve è adattissimo come filler per accendere la serata, o per finirla con una battaglia all'ultimo sangue! 
Sottolineo che, come potete vedere anche da un paio di immagini a corredo dell'articolo, le chips contengono molto testo in lingua inglese, per cui dovete avere una conoscenza di essa per poter fruire del gioco.

Per chi volesse avere una visione fisica dei componenti eccovi il link per un video in inglese (molto breve) si overview deegli stessi.
Sul sito della casa il gioco è proposto a 59,99 dollarozzi o in versione print & play (solo il pdf) a 10 ...

-- Le immagini sono tratte dal manuale o dal sito della casa (sirlin Games), alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco e saranno rimosse su semplice richiesta --

1 commento:

  1. Bella rece!

    Al momento lo considero il miglior "figlio di Dominion" in circolazione tra quelli che ho provato. In pratica l'autore ha preso Dominion e ha limato quelli che per alcuni possono essere difetti, l'interazione è diretta, gli attacchi molto fastidiosi e - tra personaggi e numero limitato a 5 di ciascuna chip - limita i "mazzi" fotocopia.

    IMHO un ottimo gioco, soprattutto per chi non sopporta i "difetti" (si fa per dire) di Dominion che ho citato più sopra!

    RispondiElimina