martedì 6 gennaio 2015

Escape: The Curse of the Temple - Prova su strada

Scritto da Chrys.

Il gioco di cui vi parlo oggi è Escape: The Curse of the Temple (edito dalla Queen Games) non è certo una novità, essendo uscito addirittura due Essen fa, nel lontano 2012... anche se cavalcando l'onda del suo successo (le vendite sono state molto buone e costanti) questo titolo ha sfornato negli ultimi 2 anni ben due espansioni, un'edizione "Big Box" (contenente il gioco base e tutte le espansioni) ed una ritematizzazione zombie, entrambe presentate durante l'Essen Spiel 2014 da poco conclusasi.

Il motivo per cui però ve ne parlo solo oggi è che inizialmente il gioco non mi aveva per nulla convinto... lo vidi ad Essen assieme a Fabio (che mi pare ci giocò anche una partita) ma entrambi lo lasciammo perdere: forse quell'anno eravamo più indirizzati verso i vari "cinghialoni" (e questo è tutto fuorché quello) o probabilmente non è un gioco che rende se giocato ad una tavolata di tedeschi perchè si finisce col perdere tutta la parte di forte interazione umana che il gioco si porta dietro.

Invece quest'anno sono andato ad Essen già con l'intenzione di portarmene a casa una copia (forte anche dell'idea che l'avrei trovato a poco essendo passati 2 anni dalla sua uscita), un po' perchè col passare del tempo l'ho visto accumulare nomination e premi, mentre il suo voto su BGG si stabilizzava in alto (ad oggi siamo a una media di 7.2 su dieci, con oltre 6700 voti). In più il fatto di aver iniziato a fare anche il game designer mi ha dato negli ultimi mesi un ottima scusa per aggiungere alla mia collezione titoli che magari avevo ignorato ma che avevano avuto molto successo con la scusa di "studiare la concorrenza". XD

Ringrazio quindi la Queen Games che ha fatto uscire la nuova edizione Big Box... evento che ha abbattuto il costo delle vecchie scatole singole permettendomi di portarmi a casa tutti e tre i vecchi box a soli 35 euro. ^__^

NELLA SCATOLA
Si tratta della classica scatola quadrata grossa (come quella di Kingsburg o Catan, per capirci) che all'interno ci svela una gran quantità di fustelle, 5 esploratori in legno, 25 dadi speciali, 25 gemme di plastica, 2 manuali (la scatola base contiene già 2 moduli di espansione), una clessidra e un cd audio.

Smontando tutte le fustelle (ma quanto è bello defustellare! ^__^) ci troviamo con numerose tessere stanza di grossa dimensione (10x10 cm): abbiamo la tessera di partenza, l'uscita, 4 stanze "multigemma" sempre presenti, 13 stanze per il gioco base, altre 13 tessere stanza speciali per usare i 2 moduli di espansione inclusi, un magazzino delle gemme, cinque plancette colorate per i giocatori, una pila di tessere maledizione (prima espansione) e una pila di tessere scrigno del tesoro (seconda espansione).

Noterete che ho parlato solo della scatola base, perchè pur avendo tutta la collezione alla fine il gioco si è rivelato ben più longevo di quanto credessi, e i numerosi moduli di espansione dei box 2 e 3 li devo ancora provare.

COME SI GIOCA
Il gioco base è semplicissimo da spiegare... si tratta di uno di quei giochi spiegabili davvero in 5 minuti (che per me è un grande pregio). 

Si mette in centro al tavolo la stanza di partenza, si prepara la pila delle tessere stanza mescolando le quattro stanze multigemma con le 13 base, e poi mescolando la stanza uscita nelle ultime 5 tessere. Da questa pila si pescano le prime due stanze da agganciare a quella di partenza.

Fatto questo prende la tessera magazzino gemme, da mettere di lato, con sopra un certo numero di gemme a seconda del numero di giocatori (ad esempio 18 in cinque); ogni giocatore riceve quindi una plancettina colorata e 5 dadi e siamo pronti a partire.

La partita dura solo 10 minuti, impietosamente scanditi dalla traccia audio del CD (sostituibile anche dalla clessidra o da una app gratuita scaricabile per iOS e Android). Lo scopo del gioco è di uscire tutti dal tempio prima che finiscano i 10 minuti di tempo: se anche uno solo resta indietro tutti hanno perso!

In questo gioco non ci sono turni e tutti i giocatori agiscono simultaneamente tirando e ritirando i propri 5 dadi, naturalmente potendone fermare alcuni ritirando solo quelli "inutili", nel tentativo di ottenere i simboli che servono. Infatti tutte le azioni del gioco richiedono di spendere alcune combinazioni di dadi; i dadi spesi andranno obbligatoriamente ritirati. Le azioni base sono:

Retro delle tessere col costo di
esplorazione gentilmente segnalato!
Esplorare una nuova tessera
Il nostro esploratore deve essere in una stanza con almeno una porta d'uscita non collegata a nulla... usando due simboli movimento (l'omino verde che corre) si può pescare una nuova stanza dalla pila e piazzarla.

Entrare in una tessera già scoperta
Per farlo normalmente si deve spendere un movimento assieme ad un secondo simbolo (torcia, movimento, chiave) a seconda della stanza: ogni stanza riporta i simboli richiesti per entrarci.

Uscire dal tempio
Se vi trovate nella tessera di uscita potete scappare dal tempio "pagando" tante chiavi quante le gemme rimaste nel magazzino +1. Dato che, ad esempio, in cinque il magazzino parte con 18 gemme appare chiaro che, avendo solo 5 dadi, per poter scappare bisognerà svuotare questa riserva, attivando gli altari sparsi nelle stanze!

Attivare un altare gemma
Alcune stanze hanno un altare con una gemma, ed accanto una certa quantità di torce o chiavi... ottenendo quel set  (per le gemme singole servono 4 simboli uguali) si attiva il cristallo. Si prende quindi una gemma dal magazzino e la si pone sulla tessera.
Le quattro tessere speciali multi-gemma hanno 3 altari (di cui se ne potrà attivare solo uno!) uno normale monogemma, uno che consuma due gemme (7 simboli chiave/torcia) e uno che ne consuma tre (e richiede 10 simboli chiave/torcia). Questi ultimi sono molto vantaggiosi ma anche difficili da attivare. Poichè ognuno ha al massimo 5 dadi per attivare gli altari maggiori bisognerà cooperare...

Maschere nere e dorate
Ogni dado ha una faccia con una maschera nera, che rappresenta una maledizione: se tirando i dadi capita questa faccia il dado diventa inutilizzabile e va tolto e messo sulla propria plancetta. Possiamo però sempre spendere un dado che mostra una maschera d'oro per recuperare 2 dadi messi da parte a causa della maledizione. Naturalmente la statistica ci dice che più dadi neri escono e più è difficile uscirne, quindi capiterà di rimanere bloccati senza più dadi. Questo è un altro caso in cui ci serve aiuto e i giocatori devono cooperare...

E ALLORA COOPERIAMO...
Non dimentichiamo infatti che questo è un cooperativo e questo non significa solo coordinarsi ogni tanto su chi va dove e a fare cosa, ma anche aiutarsi l'un l'altro. Se un giocatore resta bloccato un altro che sia nella stessa stanza può spendere una maschera d'oro per sbloccargli due dadi (se si gioca in tanti conviene quasi sempre girare in coppia); inoltre se più giocatori sono nella stessa stanza multi-gemma possono unire le forze per raggiungere il totale di dadi chiave o torcia richiesti.


E SE NON VI BASTA...
A complicarci la vita la traccia audio ha due "check-point" (a circa 3 e 7 minuti) che avviano un conto alla rovescia di quaranta secondi... chi in questo tempo non riesce a ritornare alla stanza iniziale sicura, viene colpito dalla scossa di terremoto che gli fa perdere dell'equipaggiamento... il che si traduce in un dado in meno permanente! :O

MODULI DI ESPANSIONE
I due moduli nella scatola base richiedono di sostituire le 13 tessere base con le 13 tessere stanza speciali e aggiungono i tesori e le maledizioni (usabili assieme o singolarmente)...

Questa maledizione ci impedisce di parlare!!
Per rimuoverla ci serve spendere 3 chiavi.
Con l'espansione Maledizioni quando si entra in una stanza con sopra il simbolo della maschera nera si deve pescare una tessera maledizione: queste sono dei malus che dovremo accollarci finchè non ci liberiamo della maledizione (ogni maledizione riporta sopra il set di simboli da pagare per spezzarla). 
Alcuni esempi di maledizione? Non potersi muovere, le maschere d'oro recuperano un solo dado, giocare con una mano sola, giocare senza poter parlare (terribile perchè data la frenesia della partita costringe a sdraiarsi sulla plancia per farsi notare!), ecc.

Con l'espansione Tesori invece quando entreremo in una stanza col simbolo del tesoro vi piazzeremo sopra una tessera forziere. Il forziere può essere aperto con 2 chiavi e all'interno normalmente contiene un potere usabile una volta sola. 
Alcuni esempi? Due chiavi (usabili per aiutarsi nell'attivare altari gemme o scappare dall'uscita), passaggi segreti per collegare due stanze non collegate, una magia di teletrasporto, ecc.


CONSIDERAZIONI FINALI
Nonostante i miei dubbi iniziali, non posso non ammettere che il gioco è davvero divertente da giocare... e in fondo non è questo che cerchiamo in un gioco? Forse 10 minuti possono sembrare tanto quando aspettiamo il nostro turno in un qualche gestionale, ma a questo gioco volano in un lampo, trasmettendo una forte sensazione di tensione per tutta la partita. Assisteremo quindi a compagni agitati che hanno trovato una stanza multigemma e cercano aiuto, gente disperata che è rimasta bloccata con 5 maschere nere e chiede di essere recuperata, qualcuno che grida "l'uscita!! ..è qui!!", gente che impreca disperata perchè si è allontanata troppo dalla tessera iniziale ed è iniziato il conto alla rovescia, tifo da parte di chi è uscito per spronare quelli ancora dentro e così via. ^__^

La durata del gioco non è solo contenuta... 10 minuti (!!) sono pochissimi e permettono di giocarlo in qualsiasi momento (credo sia il gioco col maggior divario tra durata e dimensione della scatola che io conosca!). Tra l'altro questo rende davvero fattibile fare addirittura una partita intera di prova. :D

La dipendenza dalla lingua è nulla ed è limitata solo al manuale (la mia scatola base infatti è in tedesco ^__^)... stesso discorso anche per le varie espansioni. Tutti gli elementi di gioco sono rappresentati con simboli o grafica, quindi tranquilli.

Come accennavo sopra esiste una app gratuita che sostituisce il cd... sinceramente ve la consiglio perché contiene le stesse tracce audio, ma permette di far apparire le scritte dei vari  conti alla rovescia, cosa davvero molto utile! Inoltre dato che lo smartphone lo si ha in tanti, è una soluzione più comoda per giocare ovunque senza dover avere accesso ad un lettore cd. Per i più "analogici" è anche possibile lasciar stare la traccia sonora ed utilizzare la clessidra inclusa nella scatola.

La difficoltà del gioco a livello di regole è bassa ed è quindi un fantastico titolo per famiglie o neofiti, divertente e frenetico... ma non pensiate comunque sia troppo semplice vincere, soprattutto con le espansioni. Come avrete notato infatti alcuni moduli rendono il gioco più semplice (ad esempio i tesori) mentre altri lo complicano non poco (come le maledizioni). Questo significa che già con la scatola base potrete modulare la difficoltà del gioco usando solo uno dei due scenari a seconda di chi c'è al tavolo. Tenete anche conto che usandole entrambe la difficoltà aumenta (anche se non tanto), ma la complessità comunque sale abbastanza in termini di cose da fare e fattori da tenere d'occhio. ^__^

Durante la sua anteprima di due anni fa Nero79 ipotizzava che poteva non essere adatto a giocatori esperti amanti dei cinghialoni, ma devo dire di averlo fatto provare ad ogni genere di giocatore e tutti ne sono rimasti soddisfatti (anche quelli titubanti). In fondo anche se anche siete persone che vivono di pane e Le Havre, e si giocano Russian Railways come riscaldamento, diciamocelo... 10 minuti frenetici li potete comunque investire volentieri. ;)

Anche guardando la longevità devo dire che la scatola base da sola garantisce tantissima rigiocabilità... da ottobre ad oggi praticamente non ho ancora aperto le due espansioni. Sarà che puoi farlo giocare a tutti e quindi finisci col giocarlo con tutti (ma li fai sempre partitre col base) ma ho giocato le mie prime 10 partite solo con le tessere base. Ma sinceramente non mi sono annoiato per nulla. Ovviamente ad un certo punto vien voglia di variare e in questo la scatola base ci viene già incontro.

In definitiva, magari prendendomi il rischio di perdere credibilità come hardcore gamer, non posso che consigliarvi questo titolo. :)

L'unica pecca forse è il prezzo... l'edizione multilingua della scatola base viene sui 45 euro; il prezzo in se è proporzionato alla quantità di materiale che contiene e alla qualità dei componenti ma capisco che potrebbe essere scoraggiante l'idea di pagare così tanto per un filler, per quanto bello e ricco sia; anche le espansioni vengono sui 25-30 euro a scatola (tutte comunque molto ricche di materiali e con più moduli). 

Come al solito su Egyp.it potete trovare sia la scatola base che le varie espansioni.
L'edizione del 2012 in tedesco stretto viene sui 35 euro, ma da noi è difficile trovarla ed in germania è ormai quasi esaurita, mentre ad Essen vendevano la nuova Big Box a 60 euro (ma poteva essere un offerta fiera) che è un prezzo ottimo se consideriamo che contiene tutto quello che c'è nella scatola base e nelle due scatole di espansion, quindi quasi 100 euro di materiale... purtroppo ancora in Italia non l'ho vista.


8 commenti:

  1. Caro Chrys, non farti tanti problemi a fare "outing" :)

    Anch'io ho snobbato il gioco quando uscì ad Essen 2012. Poi però l'ho scoperto e devo dire che lo gioco sempre molto volentieri. Lo propongo spesso a neofiti che lo apprezzano tantissimo.
    Le espansioni danno una qualche variabile in più simpatica e fresca (ad esempio le stanze illusorie). Ammetto però che più lo gioco e più è difficile che perda. È proprio quindi la sua durata che ne fa un gioco interessante da riproporre a scadenze regolari.
    L'unico neo è la fattura dei dadi che nella mia copia non sono belli plasticosi ma leggerini e di legno: non rollano molto bene francamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai! Non sapevo che i dadi cambiassero con le edizioni. Tu quale hai?
      Io ho quella tedesca e i dadi sono belli solidi e pesanti, con i simboli incisi (son quelli della foto). :O

      Elimina
    2. Lascia stare...
      La mia edizione è quella multilingua datata 2012.

      È proprio un po' diverso tirare dadi di plastica incisi piuttosto che dadi di legno stampati e fin troppo leggeri!
      Me ne sono accorto quando ho giocato con la scatola di un amico!

      Elimina
  2. qui la big box si trova, purtroppo, a 100€

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavoli! Cento euro sono un po' tanti... a quel prezzo convendono le scatole separate...

      Elimina
  3. Me ne hanno parlato proprio poco fa!
    Dai che sembra spassoso!

    RispondiElimina
  4. Mi mangio le mani per non averlo plegiato su kickstarter

    RispondiElimina
  5. ma l'app come su chiama che non la trovo? grazie

    RispondiElimina