La vedetta di KS

[La vedetta di KS] Anno 1 - XXXV Puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Nella settimana che nelle case dei giocatori è arrivato il restyling di Brass, la Phalanx ci porta un'altra bella operazione chirurgica di un altro gioco che ha fatto di Wallace l'autore che è oggi. Nuovo nome, ambientazione molto simile, qualche aggiustamento al regolamento e 3 nuove varianti.
Inoltre qualche bel progetto interessante incomincia a fare capolino. Pochi, ma buoni.
Buona lettura! :)
  • I K(S)orti
  • Try Before You Pledge


I K(S)orti
  • A Thief's Fortune Artipia Games si presenta con la sua tredicesima campagna con un gioco di carte e draft, con un'ambientazione e copertina che strizza l'occhio ad Assansin Creed, ma con cui non condivide nulla a livello di gameplay. I giocatori impersonificano lo stesso ladro, che grazie a una clessidra magica è in grado di manipolare il tempo. Difatti, ogni giocatore vivrà una delle possibili linee temporali del personaggio. Il gioco dura 5 round, ciascuno diviso in 4 fasi. Nella prima fase tutti i giocatori pescano 5 carte, ne scelgono una da giocare simultaneamente e poi fanno un mezzo draft, cioè ne passano due e ne tengono due. Questa fase continua fino a che tutti i giocatori hanno scelto 4 carte. Prima di continuare, vi devo spiegare come è formato il vostro tableu. Di fronte a voi avrete in modo virtuale 3 righe e 3 colonne. Nelle righe metteremo rispettivamente carte luogo, personaggio ed evento. Le colonne invece indicano lo "spazio" temporale. Le carte scelte nella prima fase vanno posizionate a sinistra, che indica il futuro, con i token risorsa indicati sopra di esse. Nella colonna centrale avremo invece il presente, che può contenere fino a 4 carte di ciascun tipo. La sinistra invece indica il passato e le carte presenti qui ci faranno fare punti. La seconda fase è quella della raccolta di risorse. In base al round si devono raccogliere un numero prefissato di risorse (si parte da 5 per arrivare a 7). Nel momento in cui una carta nel futuro non ha più token su di essa, viene mossa nella colonna del presente. Se sono già presenti 4 carte di quel tipo, quella più a sinistra viene spinta nella colonna del passato, facendoci guadagnare punti. La terza fase è quella di attivazione. Potremo attivare eventi, luoghi o personaggi a nostro piacimento. Qui diciamo che risiede il fulcro del gioco,visto che sarà molto importante creare delle combo tra i 3 tipi di carte e avere una buona sinergia. La quarta fase è quella della gestione dei pericoli. Per ogni pericolo dobbiamo spendere una risorsa, altrimenti perdiamo punti. Alla fine dei 5 round, chi ha raccolto maggior fortuna sarà il vincitore!
  • Gem Hens Gioco di pianificazione in tempo reale. Ogni giocatore comanderà un pollo all'interno di una griglia, con l'intento di andare a mangiare più gemme possibili. Le gemme guadagnate vengono posizionate su una plancia, dov'è disegnato un uovo con degli slot per le gemme, seguendo alcuni pattern. All'inizio di ogni turno si gira la clessidra e i giocatori tireranno i propri dadi e li posizioneranno all'interno della plancia personale in base al valore, ciascuno dei quali permette di fare un'azione specifica. I giocatore potranno ritirare quante volte vogliono i propri dadi, fino a quando la clessidra non finisce. Finita la clessidra, i giocatori tirano i propri dadi il cui valore indica 6, per determinare l'ordine di turno e per prendere le carte potere. Con 4 dadi neutrali invece si vanno a indicare due righe e due colonne della griglia nelle quali veranno posizionate le gemme. A questo punto non rimane che andare a mangiare le gemme e creare l'uovo pià prezioso!
  • Guild Master Dagli editori di Unfair, ecco che ci presentano un gioco a tema fantasy, dove, a capo di una gilda, i giocatori cercheranno di acquisire fama e ricchezza, assumendo avventurieri, espandendo la gilda e risolvendo contratti o missioni. Nella grande plancia centrale trovano posto le tessere per espandere la gilda, 6 spazi avventuriero tra cui potremo scegliere e 6 spazi contratti/missioni. Per quanto riguarda la dotazione personale, i giocatori avranno una plancia per selezionare le azioni e uno schermo per nascondere le proprie scelte. A inizio partita tutti i giocatori partono con 4 avventurieri novizi. Gli avventurieri possono avere da 1 a 3 di sei possibili capacità, il quale numero indica quanti dadi verrano tirati per adempiere missioni e/o contratti. La prima fase di ogni turno, difatti, è quella di dare ordini. Utilizzando lo schermo protettivo, sulla nostra plancia andremo a scegliere gli avventurieri e gli ordini da eseguire. Per fare ciò si utilizzano dei token che con le lettere indicano quale avventuriero assoldare, con i numeri quale missione/contratto cercare di adempiere, mentre il martello quello di espandere la gilda. Interessante il fatto che abbiano inserito un sistema in stile Libertalia, dove i prezzi e le abilità degli avventurieri cambiano e/o si attivano in base al fatto se ci sia la mezza luna, luna intera o luna sanguinante. Dal punto di vista artistico, come già dimostrato con Unfair, i ragazzi ci sanno fare. Il sistema di ordini praticamente rielabora un sistema di aste in modo più approfondito, grazie al fatto di dover tenere conto delle abilità degli avventurieri e non solo dei soldi. 
  • Nanty Narking Martin Wallace, un nome, una garanzia. Questa volta invece della Roxley ci troviamo di fronte a una campagna Phalanx (U-Boot, Hannibal & Hamilcar per citarne un paio) che sembra voler riproporre il modello che tanto ha avuto successo con Brass. Nanty Narking non è altro che una rivisitazione, con un cospicuo abbellimento estetico, di DiscWorld: Ankh-Morporch. QUI un paio di articoli dagli esperti della nostra redazione per chi volesse approfondire. Intanto, per ingolosirvi, vi quoto l'introduzione del nostro caro Chrys: "Chi mi conosce sa che sono un fan sfegatato di Terry Pratchett del quale possiedo tutto quello che ha scritto e anche qualcosa di più (?!). Per chi non lo conoscesse si tratta di uno degli scrittori inglesi più tradotti e venduti al mondo, con all'attivo decine di romanzi e innumerevoli riconoscimenti (tra cui Carnegie Medal, Cavaliere della Corona per meriti letterari, 4 lauree honoris causa, Ufficiale dell'Impero Britannico per meriti letterari). Tutti i suoi romanzi (di cui ne trovate qui un elenco) sono ambientati sul Mondo Disco... si tratta di un'ambientazione fantasy vittoriana pervasa da una fortissima vena comica e surreale, pur mantenendo una solidissima coerenza, sia narrativa che di ambientazione. È difficile spiegare a parole la sua capacità di descrivere e intrattenere: se non l'avete mai letto dategli una possibilità (io personalmente per iniziare suggerirei "A me le Guardie!", "Morty l'apprendista" oppure "Tartarughe Divine", ma va bene un po' tutto)." 
  • War Titans Finalemente, al suo terzo tentativo, sembra che questa volta riescano a farcela e riuscire a produrre questo gioco, palesemente ispirato a Pacific Rim. Questo film praticamente parla di una invasione da parte di creature giganti che devastavano la Terra entrando da un rift presente in fondo all'oceano. Per tutta risposta, gli umani hanno incominciato a produrre mega-robot e ad addestrare piloti per combattare queste creature. Nel gioco faremo esattamente ciò. Sceglieremo un pilota, un robbbbbotttttone (sì, con tante B e T per enfatizzare) e in una mappa del mondo, che ricorda molto Pandemic per scelta di colori, ce ne andremo a zonzo a impedire ai mostriciattoli di fare quel che vogliono. Ho apprezzato molto il fatto che abbiano messo un pledge da 40 euro con il gioco senza miniature, ma solo con le figure in cartoncino, e un altro pledge da 110 (senza lode) euro con tutte le miniature. Miniature tra l'altro che trovo ben fatte.
  • Baa'beel Gioco di carte e piazzamento tessere per 2 giocatori, i quali si sfideranno, per essere i prossimi a essere eletti a comando della città. Gli edifici di partenza sono 4, ogni giocatore ha il suo set di token a indicare gli abitanti, da mettere dentro una sacca. Ogni volta che si costruisce una casa si pesca dalla sacca e si vede che inquilini vanno a frequenarla. Se l'avversario piazza una casa adiacente nella quale ci andranno a vivere degli inquilini odiati da quelli presenti, questi ultimi se ne andranno. Inoltre gli edifici possono avere delle abilità da utilizzare in diversi momenti della partita, come ad esempio quando vengono costruiti o quando vengono abitati, ecc... Illustrazioni molto colorate e vivaci.
  • No Escape Altro gioco di piazamento tessere, questa volta fino a 8 giocatori. A bordo di una nave spaziale ormai alla deriva, i giocatori, partendo dal centro della nave, dovranno cercare di trovare la capsula di salvataggio. Ma, come in ogni buona trama che si rispetti, quasi tutte tranne 1 capsula di salvattaggio sono state distrutte. Ed ecco che allora comincia la corsa a chi la trova per prima. Con punti azione da spendere ad ogni turno e con l'obbligo di piazzare almeno una tessera, ecco che l'alta interazione ci permette di farci strada più velocemente o cercare di bloccare o rallentare i percorsi degli avversari. 

Try Before You Pledge


Dusk: Arena of Shadows (KS, TS)
Si descrive come un gioco di combattimenti tattici in arena che fa largo uso di minuature e di una componente di deck-building.

Lockup: A Roll Player Tale (KS, TT)
Dall'autore di Roll Player, gioco ambientato nello stesso universo. Questa volta i giocatori saranno a capo di una banda di mostricciattoli rinchiusi in una prigione. Ogni banda è composta da diversi elementi di potenza diversa. Ad ogni turno si dovranno piazzare gli elementi della banda, 3 a faccia in su e 3 a faccia in giù, nelle 7 località previste e, come una sorta di asta, chi ha il maggiore potere in ciascun luogo avrà il premio maggiore.

Set a Watch (KS, PDF, TS, TT)
Avventura cooperativa per 1-4 giocatori che si caleranno nei panni di avventurieri (ognuno con abilità uniche) per sconfiggere i nemici che tentano di resuscitare il malvagio e potente UnHallowed.
PnP: Molto curato, con grafica definitiva (tranne la plancia). La stampa è composta da circa 20 pagine + regolamento. Testo in lingua sulle carte. È necessario aggiungere 9 dadi D6 e 9 dadi D8. Previsto pledge per PnP Premium.

Homebrewers (KS, PDF)
Gioco competitivo dove i giocatori si sfidano per avere il miglior birrificio, acquistando ingredienti, partecipanto a eventi mensili, provando nuove ricette durante 8 mesi (8 round).
PnP: Molto curato, con grafica definitiva. La stampa è composta da circa 25 pagine + regolamento. All'interno del PnP sono previste anche le immagini per i token e dadi necessari. Poco testo in lingua sulle carte.

Tiny Epic Mechs (KS, PDF)
Nuovo progetto di Scott Almes, i giocatori saranno piloti qualificati e dovranno scontrarsi in una battaglia di sei round tutti contro tutti, protagonisti dei componenti i famosi ITEMeeple!
PnP: Versione dimostrativa in bianco e nero. La stampa è composta da 15 pagine + regolamento. Testo in lingua sulle carte. Necessari token aggiuntivi. Previsto pledge per PnP Premium.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram!
[La vedetta di KS] Anno 1 - XXXV Puntata [La vedetta di KS] Anno 1 - XXXV Puntata/>
Rating: 5

0 commenti:

Posta un commento

Powered by Blogger.