[Guida] Play 2019: elencone delle uscite

coordinato da Fabio (Pinco11) con l'aiuto (determinante) degli altri redattori del blog  (F/\B!O P., *Ele*, Simone M., Simarillon e Chrys)

Eccoci ancora, come ogni anno, al consueto appuntamento con la fiera Play di Modena (qui il link al sito dell'evento), uno degli eventi centrali nel panorama ludico nazionale, che quest'anno si terrà dal 5 al 7 di aprile 2019, presso la fiera di Modena, per cui, per il pubblico, gli orari saranno venerdì 5 aprile dalle 9:00 alle 20:00; sabato 6 aprile dalle 9:00 alle 20:00 e domenica 7 aprile dalle 9:00 alle 19:00.
A questo giro, come vedete, l'apertura della fiera (dopo la sperimentazione di Play Trade dello scorso anno) è stata estesa anche alla intera giornata di venerdì, all'evidente scopo di diluire gli ingressi ed aumentare le visite, conferma questa, se ce ne fosse bisogno, del trend di crescita dell'evento.
Anche questo è un interessante sviluppo per la fiera, che di anno in anno tende a rinnovarsi e a proporre spunti per una sua espansione.

LA FIERA
Come al solito, mentre nel resto del continente dal punto di vista editoriale in questo periodo le novità (salvo Kickstarter, che è come una fonderia che non si spegne mai) scarseggiano, nella fiera si coglie l'occasione, per molti editori di casa nostra, per programmare l'uscita ufficiale di un bel pacchetto di localizzazioni e/o di produzioni proprie.
Eccomi quindi impegnato nel cercare di dare ai nostri lettori una preview di ciò che li attenderà in fiera (se andranno) presso Modena Fiere o subito dopo sul mercato.



IL LISTONE DELLE NOVITÀ – GIOCHI DA TAVOLO
I 35.000 visitatori nel 2017 sono diventati 40.000 nel 2018,  che hanno affollato gli oltre 20.000 metri quadri espositivi, incoraggiano nel ritenere che, come oramai accade sempre, anche a questo giro si andrà a ritoccare il record di presenze.
Ci sono alcuni editori che coglieranno così l'occasione della fiera per proporre intere nuove linee editoriali e nel contempo i più avidi di novità troveranno in fiera, sparsi tra i tavoli degli editori e quelli degli ospiti, un buon numero di giochi in fase di preparazione, che saranno proposti al pubblico in forma di preproduzione o addirittura in playtesting. Numerosi anche i tornei ed eventi predisposti e presenti nel ricco programma della fiera.

Il panorama è quindi davvero ricchissimo e spero di riuscire a darvene un'idea nella carrellata che segue.
Le premesse, le ripeto ad ogni giro, sono quelle solite, ovvero che scrivo sulla base di quanto leggo su Internet e su quanto gli editori gentilmente mi comunicano, ma che si tratta comunque di un lavoro che non ha pretese di completezza e che è apertissimo al contributo di lettori ed editori, per cui chiunque abbia notizia di altre uscite delle quali non trova traccia nell'articolo, non avrà che da dirmelo (usando il modulo di contatto in cima al blog) e provvederò al volo alle necessarie integrazioni e/o correzioni!
Altra nota, quasi inutile per i nostri lettori affezionati: ovviamente parlo solo delle novità legate al mondo dei giochi da tavolo, che rappresentano l'oggetto del nostro blog, lasciando da parte i pur interessanti altri settori che trovano casa nella fiera modenese ...

D'obbligo è, infine, il rinvio al sito della manifestazione per chi desiderasse avere un quadro più completo degli eventi in programma.

Eccoci, quindi, all'elenco degli editori, in rigoroso ordine alfabetico

3EMME GAMES

L'editore ha stretto accordi con Ankama e Devil Pig per la distribuzione in Italia dei loro giochi, per cui diverse delle sue ultime uscite annunciate sono legate a queste partnership. Al già presentato  Age of Towers (un tower defense da tavolo, molto colorato e dotato di componenti assai curati - qui trovate la nostra rece), si aggiungono quindi Heroes of the Black Reach, titolo che reimplementa le logiche e meccaniche del fortunato Heroes of Normandie nell'universo di Warhammer 40.000 (qui la nostra rece) e Monster Slaughter , ambientato nel mondo dei  B-movie con una serie di mostri leggendari da eliminare (lupi mannari, vampiri, zombie, ... - qui trovate la nostra rece).
Nel contempo l'editore ha annunciato la localizzazione del nuovo gioco (in uscita futura) dedicato alla popolare app Jetpack Joyride, nonchè di quello dei Cavalieri dello Zodiaco e, da ultimo, di Counterfeits (localizzato dalla edizione originale della Quined) e di gioco a tema alpinismo dal titolo Roll and Wall (edizione originale Granna)
Ancora frutto della collaborazione con la Quined è Carson City Card Game, che distilla i concetti del conosciuto predecessore in un formato portatile (qui la nostra recensione), mentre nel settore famiglie - bambini  molto punta l'editore su Magic Maze Kids, importante titolo che sarà a sua volta sui tavoli dalla fiera.
Chiudo segnalando che l'editore ha raggiunto accordi di distribuzione dei propri titoli recentemente con la Dal Tenda.



AMMO DROP
Ditta giovanissima, è distributore specializzato nel wargame Dust 1947, universo creato da Paolo Parente, proponendo kit modellistici o già assemblati e primerizzati in scala 1:48, miniature, scenici, accessori, playmat. Il titolo in questione viene giocato in due modalità: su griglia e libero.


ASMODEE ITALIA 
In fiera lo spazio espositivo dell'editore è sempre uno dei più ampi e l'offerta di titoli a catalogo è davvero sterminata.
Enorme è il catalogo dell'editore, per cui dovrò necessariamente fare una scelta personale dei titoli recenti da mettervi in evidenza, tuttavia la casa in particolare identifica tre titoli come di punta per l'evento, ossia Mysterium (nuova edizione della Asmodee) , Il Signore degli Anelli - Viaggi nella Terra di Mezzo (un gioco interamente cooperativo, supportato da una companion-app gratuita che guiderà nell’esplorazione della Terra di Mezzo e controllerà le malvagie forze di Sauron, lasciando i giocatori liberi di combattere insieme, fianco a fianco, nella leggendaria compagnia dell’Anello) e Il Dungeon del Mago Folle (per la categoria RPG, D&D).
Parto quindi a parlarvi dei titoli già a catalogo negli ultimi mesi.
Pandemic: La Caduta di Roma, ennesimo titolo nella fortunatissima serie di giochi cooperativi avviati dal gioco che vi metteva nei panni di scienziati impegnati a fronteggiare il diffondersi di malattie. Qui il tema cambia e stavolta, invece che i classici virus, gli avversari sono le orde barbariche che tentano di invadere l'impero e voi nei panni di chi deve fermarne l'ingresso nel vostro dominio. Al suo fianco ci sarà anche Pandemic Legacy: Season 2, seguito del popolarissimo spin-off legacy della serie, che va a rendere ancor più interessante il panorama ludico autunnale per i fan della franchigia.

Nell'ambito dei party game il titolo più recente proposto è Muse, il quale si inserisce nel macrogenere Dixit, proponendo carte riccamente illustrate quale componente principe e meccaniche che identificano la presenza di una carta da far indovinare (capolavoro) tra un gruppo di esse, sfruttando allo scopo l'ispirazione indicata da un'altra, la quale propone precise strade per suggerire.
A lui si aggiungono ora Concept Kids, ultima versione del titolo che spinge a indovinare parole utilizzando cubetti e icone, Just One, cooperativo di gruppo nel quale, per far indovinare la classica parola, ognuno ha a disposizione un solo suggerimento (si rivelano in contemporanea), facendo attenzione che se i suggerimenti sono uguali, vanno eliminati. Sempre per famiglie ecco poi Get Packing, puzzle game a incastri (qui la nostra recensione), la versione del 10° anniversario di Dixit, un multigioco (contiene materiali per diverse cose), Jungle Speed Kids e il gioco di bluff Ciao Ciao. Un family ma con qualche steroide è poi Gizmos, con tante palline colorate da piazzare in modo adeguato (qui la nostra rece).

Passando ai giochi a tema combattimento e conquista territori in evidenza è Battle for Rokugan, gioco strategico ambientato nel mondo della Leggenda dei Cinque Anelli, il quale si affianca a Lord of Hellas, altro titolo che si inserisce nello stesso segmento (e dotato questo di una componentistica molto ricca, a base di miniature) che definisco bonariamente come dei discendenti (con steroidi) di Risiko (qui l'articolo a lui dedicato). Al suo fianco ancora La Guerra dei Cinque Re, ambientata nell'universo de Il Trono di Spade e non dimentico una citazione per la seconda edizione di X-Wing, gioco di combattimento tra velivoli nell'universo di Guerre Stellari.
Cito poi Keyforge (qui trovate gli articoli che gli abbiam dedicato), che ha ingenerato sotto Natale un hype incredibile andando soldout in quasi tutti i negozi. Si tratta di gioco di carte di Garfield (il signor Magic) che parte con una scatoal base, alla quale possono poi essere aggiunti pacchetti extra e del quale è ora stata presentata la prima macroespansione (L'era dell'Ascensione). Non si hanno però conferme, ad oggi, sulla presenza in fiera dell'espansione (demo e/o vendita)!!!!
Snow Time
Chiudo sulle novità del recente dicendo che ci sarà pure una certa quantità di espansioni per i più popolari titoli del loro catalogo (7 Wonders: Armada, La Casa dei Sogni: Via dei Girasoli 156, Arkham Horror: Abissi di Yoth, ...).
Passando invece ai titoli usciti grosso modo nel nuovo anno, vi segnalo in ordine sparsi Rory Story Cubes Mistery e Primal (ultime incarnazioni della serie a base di dadi che stimola la fantasia narrativa), il pacchetto Estrella Drive per TIME Stories; Snow Time, gioco onirico e fantastico basato su dinamiche di velocità e bluff; le espansioni Viaggi Terrificanti (Case della Follia), Il Circolo Spezzato (Arkham Horror LCG), Specialisti Imperiali e Ribelli (Star Wars Legion); Tv Show, un gioco a tema serie televisive; Kickass, gioco cooperativo ispirato all'omonimo comic, Oliver Twist ed Il Giro del Mondo in 80 Giorni, ispirati ai rispettivi capolavori della letteratura.

Dando uno sguardo alle novità annunciate per aprile sul sito della casa, noto inoltre diversi ulteriori titoli di interesse, che segnalo essendoci possibilità che per almeno alcuni di essi possano esser presenti in fiera.
In questo elenco inserisco TAGS, gioco a base di parole ed argomenti, dove i giocatori raccolgono le biglie disposte sul tabellone trovando le parole che corrispondono a una determinata lettera (riga) e argomento (colonna); Kung Fu Zoo, gioco di dadi e destrezza; Fiabe di stoffa, un gioco di avventure nelle quali i giocatori assumono i ruoli di coraggiosi “Stoffini”, pupazzi pronti a tutto pur di salvare la bambina che amano dalle macchinazioni di un malvagio tiranno e  la nuova edizione di Mysterium, popolare titolo che appartiene al macrofilone di Dixit, con logiche da gioco collaborativo di deduzione che sfida i giocatori a risolvere il mistero di un crimine commesso nella tenuta di Warwick Manor (qui la recensione).

Kickass


AXIS MUNDI
Reduci da una campagna Kickstarter di successo, con il loro deck-building a tema ricerca tesori ambientato nel Giappone storico, ovvero Daimyo's Fall, avranno in demo anche So Long, My World, gioco di movement programming/card drafting per 1-5 giocatori, il quale parte dal presupposto che il mondo stia per terminare senza possibilità di scampo, sollecitando i giocatori a conoscere MEGLIO se stessi prima  della fine inevitabile, nonchè il loro recentissimo Dice Tuners.


Dice Tuners - Axis Mundi



BOARDGAMES INVASION
Il titolo di punta dell'editore sarà in fiera Small Star Empires Deluxe in versione italiana con pezzi in legno, del quale saranno proposte anche le prime due espansioni (in caso di acquisto del pacchetto base + 2 espansioni verrà regalata l'espansione che consente il gioco fino a 5/6 giocatori).
Al suo fianco sarà poi presente lo store della casa, con offerte di vario tipo sul catalogo.









BORELLA - ORSOMAGO
OrsoMago, ci farà conoscere, in anteprima, l’editore polacco Alexander, con più di quarant’anni di esperienza e uno dei maggiori attori nel panorama ludico polacco, specialmente nell’area party-games – kids. Ci saranno E-motionz, gioco da tavolo super dinamico, in cui si dovrà lanciare il dado il più velocemente possibile per formare le combinazioni di emozioni che si trovano sulle carte. Al suo fianco In Your Face, gioco di destrezza in cui ogni giocatore indossa una a scelta fra le dodici maschere presenti nella confezione, si girano le carte e non appena si vede una faccia familiare... si deve essere veloci a prendere la pedina! Entrambe i giochi nella migliore tradizione dei party-games promettono confusione e tante risate.
Per i più piccoli Bau! Labirinto Miao! gioco in cui tabellone, che cambia continuamente, è un labirinto su cui sono presenti cagnolini e gattini colorati; lo scopo del gioco è quello di seguire gli animali con lo sguardo e notare per primo quali si incontreranno.  
CHICCO
Quest'anno il tema principale del loro stand sarà il viaggio. Oltre al catalogo completo, i piccoli giocatori come novità troveranno, in anteprima per il mercato italiano, le versioni travel di tre dei loro attuali giochi: LITTLE ARROW, BEE HAPPY e BALLOONS. Inoltre lanceranno DOREMI ZERO, una versione brandizzata di ZERO creata grazie alla partnership con MSC Crociere. Il gioco ha come protagonisti i personaggi della web series Kelly & Kloe On Board e la mascotte di MSC, Doremi. Sarà in vendita a Modena in edizione limitata, dopodiché si troverà sulle navi da crociera MSC, quindi andrà dall'Asia all'America passando per l'Europa e farà giocare nei prossimi anni milioni di bambini in tutto il mondo. La scatola sarà delle dimensioni di ZERO e FANTASTORY e il prezzo sarà sicuramente sotto i 10 euro. Tutti i 4 giochi mantengono le caratteristiche principali, con la doppia modalità di gioco e le due fasce d'età differenti. Saranno poi disponibili per questo Natale.


COSMIC GAMES
Cosmic Games è pronta ad invadere Modena Play 2019 con una vagonata di miniature. Cominciamo da Wild West Exodus della Wayland Games uno skirmish, per 2 – 4 giocatori, con modelli da 35mm ambientato in una linea temporale alternativa (vagamente steampunk) del Vecchio West americano. Il titolo prevede che ciascun giocatore costruisca la propria unità (utilizzando un classico sistema a punti) legata ad una fazione (Nativi Americani, Fuorilegge e Soldati dell’Unione…) in base allo scenario scelto, scenario che determina anche l’obiettivo personale di ciascuna fazione coinvolta.

Here's Negan, della Mantic Games, è uno spin-off della serie The Walking Dead, che si ispira all’omonima serie a fumetti stand-alone e che racconta il background del dispotico Negan leader dei Salvatori (interpretato, nella serie Tv, dal magistrale Jeffrey Dean Morgan). Gioco di avventura tridimensionale su mappa modulare semi-coperativo (per 1 a 5 giocatori) in cui i Luogotenenti di Negan scalpitano per ottenere il favore del loro capo ripulendo dagli Zombie la zona denominata il “Santuario”. I Punti Reputazione messi in palio in ciascuno dei 12 scenari determineranno chi, fra i giocatori, sarà riconosciuto come indiscusso braccio destro di Negan stesso.

Grande attesa per Black Rose War, della Ludus Magnus, progettato da Marco Montanaro titolo finanziato da una buona campagna su KS ed ambientata nell’Oscuro Rinascimento Italiano di Nova Aetas. In Black War Rose ciascun giocatore guida un mago dell’Ordine della Rosa Nera che mira a diventare il nuovo Magister Supremo. Ci troviamo davanti ad un gioco competitivo su mappa modulare che mescola deckbulding, Area-Control e combattimento il tutto corredato da un comparto grafico e di miniature di livello pregevolissimo. I nostri occhi sono sicuramente puntati su questa scatola.
Strontium Dog, della Warlord Games, è un wargame, per 2-4 giocatori, del 2018 (la cui pronuncia del nome potrà far sorridere i più avvezzi alle più becere battute da Bar dello Sport) che si ispira all’omonimo fumetto (poco conosciuto in Italia ) post apocalittico degli anni 80 creato da John Wagner and Carlos Ezquerra (noti più per il personaggio di Judge Dredd) in cui i giocatori possono ripercorrere, grazie al libro degli scenari, le rocambolesche e bizzarre avventure di Johnny Alpha (il mutante i cui occhi vedono attraverso i muri e leggono i pensieri) e del suo compagno d’armi Wulf Sternhammer, mercenari dell’agenzia Serch&Destroy Agents ribattezzata con il nome dispregiativo Strontium Dogs (il nomignolo si riferisce ai residui radioattivi di strontium-90 che nel fumetto hanno creato l’odiata e ghettizzata popolazione britannica-mutante) e la loro eterna lotta contro la gang di Max Bubba.
Andiamo verso fine carrellata con Cruel Seas, sempre della Warlord Games, gioco di battaglie navali per 2 giocatori ambientato nella Seconda Guerra Mondiale. Il gioco prevede una dotazione di modelli in plastica da montare e da dipingere particolarmente dettagliati. Le battaglie si svolgono su un’area di gioco definita sul tavolo o su un playmat ad hoc su cui le navi si spostano utilizzando appositi righelli di movimento per la navigazione ed un sistema di tabelle per determinare i danni durante il combattimento.
Nello stand Cosmic Games sarà possibile trovare anche Tsukuyumi: Full Moon Down, titolo ad ambientazione post apocalittica, che mescola card-driven e area-control e che vedrà 5 fazioni cercheranno di imporsi, in maniera asimmetrica, sulle avversarie mentre il mondo (japan-style che fa da sfondo all'azione) è flagellato dal dio-drago Tsukuyumi esiliato eoni fa sulla luna e dai mostri che ha risvegliato avvicinando il satellite alla Terra. Sarà possibile provare il gioco (ancora inedito) con lo stesso autore Felix Mertikat.
Infine Hellboy - The Board Game: super anteprima in esclusiva assoluta targata Mantic in demo. Dalle matite di Mike Mignola (che ha curato anche parte della grafica del titolo) e dalle pagine della Dark Horse direttamente sui nostri tavoli. Gioco di avventura tridimensionale a scenari con mappe modulari che immergerà nelle bizzarre avvenute di questo diavolo adottato dagli umani che si erge a difesa della razza umana contro creature dell'oscurità.
Presso lo stand Cosmic Games sarà inoltre possibile acquistare: Star Trek Adventure – Miniatures Game della Modiphius (uno skirmish con pezzi dal 32 mm da non confondere con Attack Wing) e sempre della stessa casa anche Achtung! Cthulhu Skirmish, altro gioco di miniature che mischia Lovecraft e Seconda Guerra Mondiale e che si ispira all'omonimo videogioco per PC Achtung! Cthulhu Tactics (e realizzato grazie a KS).


COSPLAYOU
Come al solito numerosi sono i giochi proposti in fiera dall'editore, il quale non manca di proporre in occasione dell'evento il proprio ampio catalogo di titolo autoprodotti.
Tra di essi segnalo la seconda edizione di Sushi War e quella di Tiè, mentre per la prima volta alla Play sarà proposto Youtopia - The Universe of Imagination. Per questi tre titoli ci saranno scatole demo per poter provare i giochi.
Al loro fianco ci saranno poi, in vendita, prossimo al soldout, Misantropia Express, ma anche i vari Jewels; Pizza, Spaghetti e Mandolino; Ciak; Narcos; Hall of Fame e Il trono di Mortadella.






CRANIO
Entusiasti per il loro decennale, i ragazzi della Cranio saranno presenti con una grande superficie espositiva (100 tavoli) e numerose sono le novità in uscita (per qualcosa solo all'ultimo momento si avrà conferma dell'arrivo in fiera).
Andando in un ordine, più o meno, temporale, parto con Escape Room: il gioco, localizzazione già in uscita a fine febbraio, dell'omonimo titolo del 2016, che propone 4 stanze dalle quali, tra numerosi ed ingeniosi enigmi, si deve cercare di fuggire in un'ora di tempo massimo. Saranno disponibili anche le prime due espansioni (Misteri mortali e Benvenuti a Funland).
In bilico per arrivare per la fiera è poi Blackout: Hong Kong, ultima fatica del talentuoso Pfister, titolo indirizzato agli amanti del cinghiale, che rivisita le logiche di deck building proposte in Mombasa, compiendo diversi passi avanti, con un gameplay interessante (qui la mia recensione).

Per Sagrada, gioco di piazzamento dadi di gran successo (qui la recensione), ci sarà l'espansione per 5-6 giocatori, mentre passando al cooperativo dadoso gestionale, ecco Fuji, una delle ultime fatiche della prestigiosa Feuerland.
Dalla consolidata collaborazione con la CGE sarà in fiera proposto invece un gioco per famiglie, ovvero Trapwords, titolo che parte dai presupposti tipici del vecchio Taboo, con due squadre contrapposte e con la scelta delle parole da non nominare (per indirizzare i compagni di gioco) che è effettuata qui dagli avversari.
Ancora in quota party games ci sarà The Potion, per 3/7 giocatori dove ognuno avrà a disposizione 2 segnalini per ogni ingrediente che terrà nascosti agli altri alchimisti, con l’obiettivo di liberarsi di tutti gli ingredienti scartando i segnalini facendo in modo che il numero degli ingredienti corrisponda a quanto indicato dal lancio del dado.
Passiamo invece al genere cooperativo ed alla ambientazione seconda guerra mondiale con U-BOOT, nel quale i partecipanti, ognuno con il proprio ruolo, dovranno cercare di adempiere le missioni affidate al sommergibile, sfruttando, nel corso della partita una apposita app.
Per chiudere la linea delle novità in arrivo a breve, ecco quindi Valparaiso, un gestionale classico, edito originariamente dalla DLP (qui qualche dubbio extra sul fatto che arrivi per la fiera c'è ...), per il quale posso rinviarvi all'articolo di anteprima che era uscita prima di Essen sul blog (ecco il link).
In prova ci sarà infine Barrage, reduce dalla ottima campagna di kickstarter.



Black Out : Hong Kong



CREATIVAMENTE
Per rimanere in tema con l’argomento generale dell’edizione di Play l’editore brianzolo porterà innanzitutto Cosmos, il gioco dello spazio. 48 carte, 4 astro-pedine e 1 dado per due giochi davvero spaziali: il Sistema Solare e le Costellazioni, scopo viaggiare tra i pianeti e le costellazioni per arrivare sulla Luna cercando di evitare i satelliti che rallenteranno il percorso. Ci saranno poi i Creagami, kit per creare origami modulari, secondo le regole della centenaria arte giapponese, in un gioco rilassante, stimolante e divertente, si dovrà realizzare la propria scultura utilizzando i cartoncini pre-tagliati e con le guide di piega, non un vero e proprio gioco ma un progetto sicuramente interessante. L’editore farà anche conoscere a sua partnership con MILANIWOOD portando Jump in cui con una piccola scatolina metallica proporrà divertente sfida all'ultimo salto, si giocherà a basket, tennis e tiro al bersaglio facendo saltare le pedine in legno nel canestro, oltre la rete o nel centro del bersaglio, il tradizionale gioco delle pulci, qui si rinnova con il legno. Da ultimo ci sarà la nuova edizione de La Boca, gioco cooperativo in cui ogni coppia di giocatori deve creare la costruzione indicata sulla carta obiettivo. Sui due lati della carta sono stampate le due facce opposte della medesima costruzione. I due giocatori devono confrontarsi per riuscire a disporre tutti i blocchi di legno perfettamente, in modo da creare la costruzione rappresentata sulla carta.

DAL TENDA
L'editore sarà presente in fiera con due stand, ovvero uno con l'area dimostrazione, nel padiglione A ed uno, con lo store, nel padiglione C.
La interessante linea di novità prevede la presentazione anche di titoli dei loro partner, dei quali cureranno la distribuzione, ovvero Back2Brain, MagicWorksGames e MoveTheGame.
Tra i titoli proposti come novità per la fiera ci saranno:
Sumo Slam ( gioco per due o più giocatori, nel quale si devono letteralmente tirare dei lottatori di sumo all’interno del Dojo e dalla posizione che assumeranno i lottatori alla fine dei rilanci si determinerà il vincitore);  Avocado Smash (indirizzato ad un pubblico familiare e gioco contenuto in un Avocado di plastica, stimola i riflessi spingendo i giocatori a liberarsi di tutte le carte che hai mano prima dei tuoi avversari per vincere - qui la nostra recensione).
Al loro fianco ancora vedremo:
Peach Snap (gioco di carte questa volta in un contenitore a forma di pesca,  si dovranno scartare carte dalla mano se hanno il frutto, il simbolo o la stessa quantità della carta precedente);
Connect 5 (Un interessante astratto nel quale vince il giocatore che alla fine dei round ha accumulato più punti, che si accumulano sia mangiando le pedine avversarie (1 punto per ciascuna pedina mangiata), sia facendo Connect 5 (5 punti), ossia ponendo 5 delle sue pedine collocate senza ostacoli una dopo l'altra su punti adiacenti - novità di Back2Brain).
Plucky Penguins (Il riscaldamento globale e il cambiamento climatico hanno reso sempre più difficile il sostentamento dei pinguini della calotta artica. Il branco Buon Appetito decise quindi di scegliere alcuni dei più impavidi tra i propri componenti per partire alla ricerca della favolosa isola di Elfishado: un’isola di ghiaccio che si dice essere la più ricca di pesci di tutto il Polo. Scegli il tuo pinguino, raccogli i pesci, sgambetta i tuoi avversari per rimanere l’ultimo pinguino in gioco e diventare il nuovo pinguino Leader. novità della MagicWorks Games).
Assieme ad essi ci saranno poi anche alcuni degli ultimi successi editoriali della casa, tra i quali la loro produzione propria, ossia Dragon's Path, un gioco di carte per due giocatori (che possono diventare quattro con una variante alle regole) ove si dovrà cercare di percorrere i sentieri del drago, giocando le relative carte e applicando gli effetti da esse concessi (legati al colore/tipo). Il primo che riuscirà a percorrere uno dei sentieri per intero (giocando un tot di carte di quel tipo) o ad avviare tutti gli altri, vincerà.
Passando ai titoli localizzati parto, per gusto personale, da Santa Maria, gestionale a sfondo creazione colonia, nel quale ogni giocatore gode di una plancia personale sulla quale colloca i propri edifici, che poi attiva con denaro e dadi (qui la recensione).
Cambiando del tutto genere  passiamo al party game, a base di bluff e deduzione, The Chameleon, dove i giocatori devono ricercare chi tra loro ricopre il ruolo di camaleonte (o nascondersi, cercando di scoprire la parola segreta - qui la nostra rece). Al suo fianco ci sarà poi Suicidium Party (espansione per Suicidium), titolo che ruota intorno al difficile tema (è infatti un 18+) del suicidio (finto), proponendo carte oggetto (cappio, veleno, lametta, l'harakiri), carte risposta e nuove 6 carte personaggio.
Oltre queste novità saranno proposti anche i titoli già di catalogo della Move The Game, per la quale la Dal Tenda ha raggiunto accordi di distribuzione.

Dragon's Path
DOMINIONI EDITORE
Sarà presente allo stand  del distributore Unicopli, con Basket Flip di Alessio Rimoldi ed il libro abbinato Filosofia del derby  di Simone Rosi, entrambi dedicati agli appassionati di pallacanestro. Il titolo è un gioco principalmente di destrezza dove i giocatori dovranno affrontarsi in una sfida all’ultimo canestro, con la possibilità di conoscere e approfondire la leggenda delle 3 regine d'Europa: Cantù, Varese e Milano ed immergersi nell'essenza del basket.

DVGIOCHI
La casa umbra prosegue (presente nel padiglione B) nel coltivare il successo della sua linea di escape room in un mazzo di carte (Deckscape) che sta riscuotendo un grosso successo, con centinaia di migliaia di copie vendute (anche grazie alle localizzazioni all'estero). L'ambientazione dell'ultima scatola uscita è New York e sullo sfondo c'è uno spettacolo di magia: questi i presupposti di Deckscape: dietro il sipario, che proporrà la solita abbuffata di enigmi.

Al suo fianco ecco anche ricomparire la serie investigativa (sempre in un mazzo di carte) 3 segreti (qui la rece del primo titolo), che stavolta, nel pacchetto Crimini nel tempo vedrà i giocatori impersonare i classici detective temporali (tipici delle serie scifi) per impedire crimini. Alla modalità cooperativi si aggiunge stavolta anche una competitiva e la fruibilità è aumentata grazie ad una apposita app.

In ambito family ci sarà poi Bananagrams, un gioco di parole che vede come dotazione una busta a forma di banana ed una manata di tesserine, con le quali si compongono classicamente parole. Il tutto però è condito da tempistiche da party game, per un divertimento più leggero.

Nella serie Spyfall invece ecco l'uscita di Doppio Gioco, nuova versione (qui la rece del primo titolo uscito), arricchita e corretta, del predecessore. Stavolta sono presenti venti nuove carte e regole che consentono il coinvolgimenti di fino a 12 giocatori.

Passando invece alle iniziative promosse dall'editore per la fiera segnalo la possibilità di ottenere imperdibili promozionali a colpi di “like”, grazie alla campagna PLAY Social Sale. Dal 20 marzo al 3 aprile nella pagina Facebook dV Giochi sarà indetta un’iniziativa dedicata ai giocatori in visita a PLAY: al raggiungimento di determinati “stretch goal social”, saranno sbloccate alcune offerte speciali per gli acquisti allo stand dV Giochi.
Sabato 6 aprile alle ore 11:00 gli appassionati del gioco di carte western BANG! si raduneranno al primo piano del polo fieristico modenese per conquistare l’accesso alla finale nazionale del Campionato di BANG!.
Sabato 6 e domenica 7 aprile l’autore di BANG! Emiliano Sciarra accoglierà i giocatori e gli aspiranti playtester al tavolo da gioco con un prototipo di BANG! The Duel Renegade, la nuova espansione del gioco di duelli in arrivo nel secondo semestre 2019. I partecipanti riceveranno in omaggio esclusivi gadget a marchio BANG!.


DEMOELA
Quanto invece alla Demoela (in collaborazione della Post Scriptum) la novità sui tavoli (nell'area Raven) è rappresentata da Radetzky: Milano 1848, un coraggioso tentativo di affrontare, in un gioco non wargame (è un cooperativo, nel quale si devono usare correttamente le carte a disposizione per rintuzzare gli attacchi degli austriaci), il tema degli eventi storici legati alla rivolta popolare di Milano contro gli imperiali.
Nel contempo dovrebbero essere disponibili per il playtest due prototipi (titoli provvisori) di family programmati per l'uscita in autunno, ovvero Spuntino, un set-collector dove si gioca ad organizzare un grande pranzo tra amici e vince chi fa più portate e Pesto Champion, che è un dice collector dove si devono tirare i dadi sulle cui facce sono rappresentati gli ingredienti del pesto, ogni giocatore effettua diversi tiri a seconda del personaggio che interpreta e del tipo di ricetta che deve realizzare.

DEVIR
Eterogenee le novità proposte dalla casa in questione, con titoli che tendono a coprire una ampia gamma di gusti e target.
Parto così a menzionarvi Luxor, gioco originariamente edito dalla Queen Games, che ha ottenuto nel recente un inatteso successo, entrando nel novero dei giochi candidati allo Spiel des Jahres, nel quale i giocatori muovono i propri avventurieri all'interno di una classica tomba egizia nel tentativo di essere i primi a raggiungerne il centro.
Al suo fianco sarà poi disponibile l'attesissimo Ciarlatani di Quedlimburgo, vincitore a sorpresa del Kennerspiel, titolo che, contenendo carte in lingua (tedesca) ha avuto sinora una scarsa diffusione a livello internazionale, ma che ha suscitato grande curiosità.
Per chiudere la linea dei titoli di questa fascia, ci saranno anche Plenus, un roll and write di dadi e Silk, a base di piazzamento tessere e lavoratori (molto competitivo).

Nel settore kids , tra i titoli recenti di successo della casa, segnalo I Colori delle Emozioni, grande successo di questo Natale (qui la nostra rece), ma anche La Scala dei Fantasmi (Qui e Qui le due recensioni) ed Il Labirinto Magico (qui la rece), frutto della collaborazione con la Drei Magier 
Per chiudere (l'elenco dei titoli in evidenza) cito poi Hero Realms, il deckbuilding game, seguito in ambientazione fantasy del fortunatissimo Star Realms, ma anche Caccia all'Anello, titolone di casa Ares ispirato alla popolare saga (qui il nostro articolo) e, last but not least, Sword & Sorcery, il dungeon crawler (qui ne parliamo) della coppia Romano/Surace, presenti in fiera (demo su appuntamento).


DJECO
Presenza ormai consolidata, quella dell'editore francese, che porterà oltre 30 titoli dal loro catalogo, tra classici e novità. Ad esempio si potranno provare i seguenti giochi: MISTIGRIF, un gioco di carte nuovo che abbina i concetti di UNO e del collezionare le coppie (uomo nero); BATA-MIAOU, la nuova reimplementazione di BATA-WAF (molto popolare fra i piccoli gamer); CRIDANIMO, quando una nuova carta viene girata, fate attenzione e osservate il numero di animali, perché a seconda se è pari o dispari dovrete imitare un differente verso; SAVANA, un gioco a prese con quattro famiglie di 12 carte (elefanti, leoni, zebre e iene) con stelle verdi (punti positivi) o stelle rosse (punti negativi); WONDERZOO, progettare uno zoo delle meravilie non è facile come sembra, perché dovete scegliere un tema, trovare gli animali più belli e infine attrarre folle di visitatori entusiasti; SAVANIMO, un gioco di deduzione e velocità in cui bisogna prendere l'animale raffigurato oppure quello che manca; TWISTY, muovete la pedina a L per catturare i gettoni nell'ordine assegnatovi o sfruttate la mossa speciale che offre il gettone su cui vi trovate; GLISSE GLACE, i giocatori a turno schiccherano il loro disco nell'area di gioco, poi cercano di spingere i cuccioli di pinguino da un disco all'altro; SNOW SNOW, gioco cooperativo in cui quattro pupazzi di neve devono attraversare un fiume ghiacchiato prima del disgelo.
Non mancheranno, ovviamente, giochi per i bambini più piccoli (già dai 2 anni) come: LITTLE OBSERVATION, si tirano due dadi e il primo giocatore a trovare una farfalla con i colori corrispondenti segna il punto; LITTLE ASSOCIATION, si gira una tessera, si riconosce a quale dei tre tabelloni appartiene (orto, stagno, prato) e si piazza l'animale corrispondente (coniglio, rana, mucca); LITTLE COOPERATION, gioco cooperativo in cui 4 animali polari devono attraversare un ponte che poggia su 6 cubetti di ghiaccio verso un igloo; LITTLE ACTION, gira la carta, imita l'azione, vinci una coccarda e sviluppa il movimento fine; LITTLE COLLECT, i giocatori raccolgono carote, piselli e conigli imparando le basi della collezione set.


DOPPIO GIOCO 
(contenuti da confermare)
In attesa di informazioni più aggiornate, segnaliamo che l’editore romano dovrebbe portare ancora i 3 giochi di propria recente produzione.

Il primo è The Frog Kiss (Il Principe Ranocchio), gioco di destrezza per un pubblico familiare, del quale trovate sul blog una recensione (qui il link).
 Il secondo Campus Cafè, nel quale i giocatori, quali studenti lavoratori, dovranno sfruttare al meglio il lancio dei dadi per ottimizzare la preparazione del cibo e soddisfare le ordinazioni dei clienti nel minor tempo possibile e ottenere laute mance (qui l'articolo su di esso).
Il terzo è Simphony, uno strategico per 2-6 giocatori dove si devono scegliere gli strumenti migliori a disposizione in ogni partita con un sistema di draft e piazzarli nella posizione ideale per la loro acustica per infine suonare una sinfonia e totalizzare quanti più punti vittoria possibile.

EDIZIONI LIBRARSI
Piccola tappa anche nel mondo dei librogame, che quest'anno a Modena vedrà addirittura un padiglione ad essi dedicato. Non proprio un gioco ma non proprio un libro, ne abbiamo già più volte parlato su queste pagine.

Edizioni Librarsi porterà in fiera il nuovissimo "Le Fatiche di Autolico" prodotto 100% italiano e decisamente interessante (vedi qui) oltre a due novità: "Il regno di Wyrd" (secondo volume del ciclo Blood Sword) e "Città d'Oro e di Gloria" (secondo volume, ma giocabile anche da solo, della collana Terre Leggendarie... si tratta di librogame con una meccanica sandbox che è stata inedita in Italiano per tantissimo tempo). Naturalmente troverete in vendita anche tutti i volumi precedendi delle varie collane.

FEVER GAMES
L'editore pescarese, reduce dall'ottimo riscontro ottenuto lo scorso anno con il suo Topiary, arrivato a entrare tra i finalisti per il premio del Gioco dell'anno della fiera di Lucca, ha due uscite in particolare evidenza.
La prima è Welcome to... un classico gioco tira e scrivi nel quale i dadi però sono sostituiti da carte (qui una nostra recensione), adattissimo per un pubblico familiare e assai ben ricevuto dal mio gruppo di gioco (sarà disponibile anche il blocco extra e goodies e l'editore spera anche che arrivi l'espansione), mentre la seconda è rappresentata da Architetti del Regno Occidentale, versione italiana di Architects of the West Kingdom (qui la nostra rece), inizio di una nuova trilogia per la Garphill dopo la fortunata serie iniziata con Shipwrights of the North Sea. In questo caso siamo di fronte a un gestionale dal peso medio e dalla grafica molto curata, che si è stabilmente piazzato nelle prime posizioni dei titoli reduci da Essen.
Per chiudere ci saranno anche Topiary (link rece), Bobbidi Boom (link rece) e Boss Monster (con L'alba dei Miniboss - novità - Costruisci il tuo Dungeon - ristampa - e Atterraggio d'emergenza e Strumenti di Distruzione - espansioni - qui una ricerca rapida dei numerosi articoli su di esso).

Welcome to ..


GATEON GAMES
Molto attivo si dimostra essere l'editore toscano, il quale propone diverse novità, seguendo tre linee di sviluppo, ovvero portando avanti alcune produzioni proprie, continuando nel sodalizio con la Thundergryph e cercando, nel contempo, di localizzare titoli ritenuti meritevoli.
All'interno del primo gruppo saranno ben tre i titoli proposti in fiera, ovvero Shy Monsters, già in vendita, a cui si aggiungono Goryo e 7-The Sins, dei quali sarà possibile giocare la demo (usciranno nei negozi questo inverno).

Shy Monsters è un interessante microgame nel quale due giocatori si sfidano, ricoprendo rispettivamente il ruolo del classico dungeon master e dell'eroe. La particolarità sta qui nel fatto che i materiali sono rappresentati solo da poche tessere e da un dischetto, senza alcun dado: compito del custode del labirinto è infatti quello di assemblare un mini dungeon, mentre quello dell'eroe è di uscirne vivo, costruendo un percorso e fruendo di un unico attacco e di un salto. Dietro a tutto ciò c'è una sfida di logica e di bluff (le tessere sono segrete ed i mostri si attivano solo se nel piazzamento della tessera che li riguarda si sono seguite certe regole ...).

Goryo è  invece un gioco di investigazione in cui due giocatori, uno alla guida di uno spirito gatto e l'altro di quattro valenti Samurai, sono contrapposti per riuscire a vincere una serrata sfida tra percorsi furtivi, rapide investigazioni ed oggetti rotti. Anche in questo caso un giocatore dovrà studiare un percorso da seguire tra le stanze del palazzo per riuscire a rompere i vari oggetti presenti (lasciandone un tipo intatto) mentre l'avversario deve inseguire e trovare lo spirito gatto.
7- The Sins propone quale ambientazione i classici sette peccati capitali, ovvero Superbia, Avarizia, Lussuria, Invidia, Gola, Ira e Accidia. I giocatori (da 2 a 5) saranno tentati da essi e dovranno compiere delle scelte sul comportamento da tenere.
Passando alla collaborazione con Thundergryph la novità della fiera sarà Rolling Ranch, titolo che rientra nella categoria dei roll-and-write, per cui tra i materiali compaiono i classici dadi ed il tema, come da titolo, è quello di completare la propria simpatica fattoria, compiendo scelte tra il classico uovo oggi e la gallina domani (o qualcosa del genere ...).

Per chiudere la linea delle novità tre sono le localizzazioni in evidenza, ossia Crypt, Kiwara e Glen More II. Quanto al primo si tratta di un titolo uscito per Lucca, il quale mette i giocatori nei panni di avidi eredi di un ricco nobile appena deceduto, i quali mandano i propri servitori (nei panni di dadi) nei sotterranei del palazzo alla ricerca di ricchezze ed artefatti. Simpatica la modalità di utilizzo dei dadi (rinvio alla nostra recensione chi avesse desiderio di maggiori info) ed un packaging intelligente ne fanno un titolo che ha attratto su di sè un certo interesse.
Il secondo (Kiwara) reca sulla scatola in nome di Bruno Cathala e l'ambientazione è quella africana, con un gruppo di animali che reclamano il controllo di diversi territori. La meccanica di gioco è tanto semplice quanto elegante. La savana è costituita da una griglia di caselle all'interno delle quali potrete posizionare i vostri animali (zebre, gazzelle, coccodrilli, leone ed elefante) utilizzando le loro peculiarità di posizionamento ed il loro punteggio a fine partita. Ciascun territorio è composto da un numero dispari di caselle ed il giocatore che riesce a controllarne la maggioranza, ottiene anche i punti di tutti gli animali, alleati o meno, presenti all'interno di esso!

A chiudere l'editore propone la possibilità di preordinare Glen More II, seguito del titolo (qui una rece di Glen More) che ha fatto conoscere Mattias Cramer al grande pubblico. Una ripulitura delle regole, una nuova veste grafica, una nuova plancia di gioco (ed alcune regole ideate da grandi autori) fanno di Glen More II  sia una versione deluxe del primo, che un gioco potenzialmente del tutto diverso da esso, per cui son curioso davvero di provarlo ...
Kiwara
Azul - Sintra
GHENOS
Lo stand con la livrea blu diventa sempre più nevralgico ad ogni fiera e numerosi sono i titoli proposti come novità proprie in localizzazione italiana ed altri quali frutto di accordi di distribuzione con partners come Horrible (Railroad Ink, Potion Explosion) Giochix (Lincoln, Tehotihuacan, Co2 second chance, Auztralia).
Rinvio ai passaggi dedicati ad Horrible e Giochix per approfondimenti su questi ultimi e vi parlo quindi delle ultime proposte in arrivo sui tavoli della Ghenos per la fiera di Modena, ovvero Azul Sintra, Raiders of the North Sea, Wingspan e Scythe Encounters (che si vanno ad affiancare alle recenti novità Azul, Reef, Feudum, Coimbra, Flick'em Up Dead of Winter, Meeple Circus e Gugong).
Azul Sintra è il seguito del fortunato Azul e riesce nel difficile compito di seguirne le tracce, partendo dal medesimo presupposto (scegli tessere da un'offerta comune divisa in piattini), ma proponendo una logica di piazzamento di quanto prelevato del tutto diversa, cambiando così (ricordo che il gioco non è una espansione, ma un nuovo titolo a se stante) del tutto le sensazioni di gioco. Un ottimo seguito, che davvero merita (qui la mia rece).
Raiders of the North Sea è invece il secondo capitolo (titolo a se stante e del tutto diverso dagli altri due, che non è necessario possedere) della saga dei mari del nord inventata dal (magie dell'universo globale) neozelandese Shem Phillips. Meccaniche solide, grafica attraente ed ottimi componenti hanno fatto si che il gioco guadagnasse nel 2017 la nomination per il Kennerspiel des Jahre tedesco, per cui sono lieto che abbia finalmente trovato anche una localizzazione italiana (qui un articolo sul gioco).

Wingspan, invece, è frutto della collaborazione con la Stonemaier Games , che già ha portato i suoi frutti con titoli come Scythe. Il tema, come immaginerete dalla copertina, è quello dell'ornitologia ed i giocatori impersonano dei bird watcher, mirano a scoprire e attrarre nella propria voliera gli esemplari migliori. Ogni uccello produce una catena di potenti combinazioni in uno dei vostri habitat, il tutto condito da raccolta set, combo, elementi gestionali e cura di obiettivi.
Scythe Encounters, infine, propone un set di 32 nuove carte incontro per il gioco base, utili ad approfondirlo e fornire interessanti varianti.




GIOCHI UNITI
A parte la certezza della presenza sia in vendita che in prova di Kingsburg: The Dice Game, versione roll&write di quello che è ormai un classico, dobbiamo ancora avere i dettagli delle loro novità in fiera. A differenza dei soliti titoli di questo genere, ultimamente tornato in auge, in questo caso oltre al proprio foglio sarà presente anche una piccola plancia centrale e una ventina di token. A giudicare dalle immagini e dalle indiscrezioni che ci sono arrivate il gioco ci permetterà di ripercorerre dinamiche e meccaniche del Kingsburg classico in un formato più compatto sia per dimensione che per tempi (2,5 giocatori, 30-40 minuti).

Altra novità in arrivo è Fantascatti Express, ideato nientemeno che da Carlo Emanuele Lanzavecchia, che oltre a condurre la nostra rubrica Vetust Games è autore specializzato in party games (su queste pagine abbiamo già parlato ad esempio di Bermuda e di Thematik) e in giochi per bambini tra cui Feuerdrachen che gli è valso il Deutscher Spiele Preis Best Children's Game e la nomination al Kinder SdJ. Si tratta di un gioco di dadi frenetico e coinvolgente dove bisognerà cercare di fotofrafare più fantasmi possibile prima degli altri.

Dovrebbe poi essere finalmente disponibile Dominion: Secoli Bui, espansione per il notissimo deck building game che era attesa davvero da tantissimo tempo in cui entreranno in gioco nuovi effetti legati tematicamente alla decadenza del regno (invasioni barbariche e altri effetti negativi anche ad interazione diretta) per un totale di 35 nuove carte. Il risultato saranno partite dai punteggi molto bassi per via dei molti effetti negativi il che sposterà la bilancia da chi creato il regno più splendente a chi è riuscito a non farlo finire in rovina.

Sul fronte giochi di ruolo saranno poi disponibili le edizioni italiane di diversi manuali sia per Pathfinder che per il suo cugino fantascientifico Starfinder.


GIOCHIX
L'editore proporrà in fiera le ultimissime novità acquisite per la distribuzione in Italia, tra le quali spiccano sicuramente tre titoli di peso, ovvero Tehotihuacan, Auztralia e CO2 second chance. Alla voce autori abbiamo un bel trio (oltre ai vari coautori), con Tascini - Wallace - Lacerda e ragionevolmente si tratta di alcuni tra i giochi di punta dello scorso anno nel settore ungulati.
Il primo è un classico piazzamento lavoratori ambientato ancora nell'America precolombiana e con un circolo all'interno del quale muovere i propri lavoratori (dado), il secondo invece si svolge in Australia, con sullo sfondo gli Antichi cari all'autore britannico che già avevano caratterizzato il suo Studio in Smeraldo ed il terzo che esplora il tema dell'inquinamento, in una nuova versione, ancor più ricca della prima.
Nel contempo sarà possibile vedere anche il prototipo di Rio della Plata: The Rebuilding, un titolo del 2010 (del patron Quondam) che è in fase, a sua volta, di restyling.

HABA
L’editore sarà presente innanzitutto con Il Tesoro dei Ghiacci (Funkelschatz) vincitore del Kinderspiele des Jahres del 2018, ad ogni turno si posiziona la figurina di papà drago davanti al giocatore che toglierà l'anello di ghiaccio ed ogni giocatore sceglie una tessera colorata in base alle pietre che vede nella cascata, una volta che tutti han scelto il colore, il giocatore di turno procede a rimuovere l'anello, le pietre che cadono nei fori sul piano di gioco saranno di papà drago, mentre ognuno in senso orario raccoglie quelle del colore corrispondente alla propria carta; alla fine degli anelli si farà la conta delle pietre, chi ne ha di più vince la partita, un gioco semplice con un impatto visivo notevole. La nuova scatola metallica di Lumache da corsa, parte integrante del gioco, attirerà l’attenzione, un gioco di avanzamento inusuale dove il giocatore scopre il proprio punteggio solo alla fine, in quanto non si controlla una pedina specifica, all'inizio del gioco si assegna una carta vittoria a ciascun giocatore e ad ogni turno si tirano i 2 dadi: 1 identifica la lumaca da muovere, l'altro la casella successiva da occupare, nel corso del gioco le lumache avanzano sul tabellone e grazie alla base magnetica e alla scatola in metallo, anche su vertiginose pareti verticali, una volta che sono state occupate tutte le caselle del podio il gioco termina e si procede alla conta dei punti.

Altra novità per i più piccoli Il Ranocchio Scalatore, dove i giocatori devono aiutare il ranocchio a riportare gli oggetti caduti dalla torre al rispettivo abitante, ad ogni turno si pesca una carta abitante e si cerca la finestra corrispondente. Il giocatore che la trova può fare un tentativo, posizionando la biglia colorata sul ranocchio e manovrando i fili portarlo fino alla finestra individuata, se il ranocchio arriva a destinazione, il giocatore conquista la carta, diversamente la carta viene scartata e la finestra richiusa.

Per i piccolissimi (3+) Ciuf Ciuf Arriva il Trenino nel quale ogni bambino sarà un capotreno e dovrà portare il maggior numero di passeggeri alla propria fermata, il giocatore di turno tira il dado degli scambi, in base al colore che esce muove lo scambio corrispondente, ora può muovere il treno fino alla banchina e far salire i passeggeri, in base al biglietto raffigurato sulla carta passeggeri il capotreno potrà portare le persone alla propria fermata oppure alla fermata del colore corrispondente. Una volta ultimata la corsa, viene il turno del giocatore successivo. Una volta terminati i passeggeri ogni capotreno dispone i passeggeri portati a destinazione e chi ha la fila più lunga vince la partita.
Continua la proposta family di Haba, che oltre al suo oramai classico Karuba (qui un articolo su di esso) e ai protagonisti dello scorso anno Il Re dei Dadi e Iquazù porterà la novità Honga, dove i giocatori, come dei capi clan si sfidano per primeggiare; ad ogni turno il giocatore potrà scegliere tra otto diverse mosse o per raccogliere risorse o per conquistare punti vittoria: allevare mammuth, fare un sacrificio agli dei, barattare risorse con gli altri clan e altro ancora. Ma attenzione, la tigre dai denti a sciabola Honga è sempre in agguato per dare fastidio! Un gestionalino semplice, ma che si prospetta molto interessante per bambini e famiglie.



HORRIBLE GAMES
I ragazzi terribili della Horrible vedono i loro prodotti distribuiti, come da tempo, dalla Ghenos. Le loro ultime novità sono rappresentate dalla nuova edizione di Pozioni Esplosive (qui la rece del gioco originario) insieme a una nuova espansione (Pozioni Esplosive: Il 6° Studente) entrambe con un nuovo dispenser di plastica che fa anche da contenitore per le biglie. Combinando entrambi i dispenser del gioco base e dell'espansione, oltre all'aggiunta di nuove pozioni e uno speciale ingrediente segreto, sarà possibile giocare addirittura fino a sei giocatori.
Al suo fianco ricordo anche Railroad Ink (in Italia pubblicato col titolo “Le Strade d’Inchiostro” - qui la nostra recensione) che si inserisce nel campo dei puzzle game (rompicapo) roll and write. All’inizio di ogni round si tirano infatti dei dadi in mezzo al tavolo, che determinano i tipi di percorso a disposizione dei giocatori (curve, rettilinei o incroci di vario tipo, sia di strade che di ferrovie) e tutti i giocatori dovranno disegnare questi percorsi con un pennarello sulla propria plancia cancellabile con lo scopo di collegare tra loro le varie uscite disposte ai bordi della plancia. Particolarità da aggiungere:  ogni scatola contiene materiale per giocare da 1 a 6 giocatori e saranno disponibili  due versioni diverse (“Blu Profondo”, che include le espansioni Laghi e Fiumi, e “Rosso Fiammante”, che include invece Vulcani e Meteoriti), abbinando le quali i materiali saranno adeguati per giocare anche in 12 ... ;)
Da poco si è infine conclusa su kickstarter la campagna per la seconda stampa di Alone, che gli orribili hanno gestito con successo, rastrellando 300.000 simpatici eurozzi... (complimenti!).

LITTLE ROCKET GAMES
L'editore laziale proporrà il proprio catalogo di giochi , tra i quali  Dream - Sogni e Incubi, Witch and Pig, La Casa Infestata e Flowers. 



MANCALAMARO
Attivissimi, i ragazzi del calamaro continuano la collaborazione con la IELLO, della quale localizzano i titoli in Italia, ma non cessano anche di ricercare altri prodotti di interesse da proporre nella nostra lingua.
Nel primo ambito tra le ultime novità in evidenza ci saranno le espansioni per alcuni dei titoli di maggior successo dell'editore frances. La prima,  Yokai (che prevede l'aggiunta di elementi legati all'aria e delle pedine Yokai, astuti spiriti giapponesi i quali permetteranno di guadagnare un Diploma durante il gioco, ma faranno perdere punti ai giocatori se non riusciranno a liberarsene entro la fine della partita) è per il fortunato Kanagawa (ecco il link alla rece del gioco). Al suo fianco avremo quindi il pacchetto aggiuntivo per Downforce, dal titolo Circuiti pericolosi (che contiene anche nuove carte abilità per i piloti) e il corposo Power Up per King of Tokyo (8 Carte evoluzione per ogni Mostro e il terribile Pandakai in aggiunta ai Mostri del gioco base. All'interno della scatola ci saranno anche le carte evoluzione per i mostri della prima edizione del gioco, non più presenti nelle seconda edizione) ed il nuovo Monster Pack. (qui trovate le rece del gioco nella sua prima uscita)

Per quel che riguarda invece il mondo MINI GAMES targati IELLO, sarò presentato Nessos, un gioco di carte basato su deduzione e bluff, nel quale i giocatori tenteranno di imprigionare creature mitologiche all'interno di anfore sacre, stando molto attenti alla figura di Caronte.

Frutto della collaborazione con Happy Baobab, che ha già portato l'editore a proporre Il gioco delle uova ,  ci sarà Accipiglia, titolo sempre indirizzato alla fascia kids nel quale i partecipanti, armati di acchiappatessere cercheranno di individuare velocemente i pupazzi descritti da tre dadi, in base a colore, espressione e numero. Un gioco di attenzione, velocità e coordinazione occhio-mano.

Chiudo (invertendo l'ordine dei fattori) citando poi la localizzazione di  l'Isola del Tesoro di Marc Paquien, illustrato da Vincent Dutrait, edito da Matagot, che sarà per certi aspetti il titolo di punta dell'editore per la fiera, gioco molto originale e con una componentistica molto molto curata.



MS EDIZIONI
Ben sei novità anche per questo editore che sta crescendo molto velocemente e che quest'anno sarà presente in fiera con ben 4 stand in diverse posizioni.

Tra i titoli più interessanti segnaliamo il cooperativo Escape Tales: Il Risveglio che pur piazzandosi nel florido filone delle escape room sembra essere qualcosa di molto originale: ci saranno sempre tantissimi enigmi ma le vostre scelte alterano il corso della storia, sono presenti finali multipli e il gioco può essere affrontato più volte dallo stesso gruppo. Anche la tematica si presenta come più matura e complessa della media.

Uscirà poi Underwater Cities, un gestionale dove sarete colonizzatori delle profondità marine con un unico scopo: creare un habitat capace di sopperire al fabbisogno di cibo dell’umanità; il gioco si sviluppa su tre differenti Ere ed i giocatori, tramite l’utilizzo di carte, potranno eseguire azioni per costruire e migliorare le proprie strutture.



Sempre tra le novità assolute porterà anche l'edizione italiana di due Roll and Write caratterizzati dal fatto di stare ciascuno all'interno di un singolo libretto e di avere entrambi una piccola componente legacy che  unisce le varie partite: sto parlando di Mappe Stellari e di Sangue Reale (ne avevamo già parlato in un articolo al tempo dell'edizione inglese).

Nel primo sarete degli astronomi e potrete esplorare lo spazio profondo, tracciare nuove costellazioni e scoprire nuove tecnologie per migliorare l'esplorazione, mentre il secondo volume narra la storia di due fratelli in lotta per rivendicare il trono del re morente e dovrete scegliere in segreto le vostre azioni per conquistare le terre e guadagnare il favore delle figure piú influenti di un regno che cambierà nel corso delle vostre partite.

Infine sarà disponibile l'edizione retail di The Faceless, che era già in vendita a Lucca Games, ma solo in un quantitativo molto limitato che si era fatto anticipare per l'occasione (qui potete trovare un approfondimento).
Segnaliamo inoltre che potrete provare la demo della collana di giochi Sherlock che però non saranno ancora in vendita.



OLIPHANTE
Anche questo editore storico arriverà a Play con parecchie novità, indizzate a tutte le fasce di giocatori; iniziamo con quella forse più succosa per i gamer più esperti e cioè Naga Raja, il nuovissimo titolo per due giocatori della Hurricane ideato da Bruno Cathala, che abbiamo avuto anche modo di provare in anteprima ad Essen e che ci ha divertito tantissimo.



Si tratta di una sfida per l'esplorazione di un tempio dall'interazione molto alta e dalla componentistica davvero eccezionale, basato su una meccanica di gestione delle carte e con l'uso di dadi "a bastoncino" che riprendono quelli tradizionali dell'india antica. Il tutto con un tempio la cui mappa cambia ad ogni partita.

Arriverà in italiano anche l'ultima novità della Blue Orange, Slide Quest, titolo con un target molto più giovane (7+) in cui i giocatori dovranno cooperare per far scivolare l'eroe su una plancia di gioco inclinabile diversa ad ogni scenario, superando gli ostacoli e sconfiggendo i mostri.
Le partite possono essere giocate come scenari isolati o unite a formare una vera e propria campagna con 20 missioni concatenate. Il titolo ha raccolto molti consensi a Norimberga ed è un piacere vederlo arrivare da noi a tempo di record.

Abbiamo poi l'edizione italiana dell'ormai introvabile Big Shot (2-4 giocatori, 30 minuti), uno dei tantissimi giochi ideati da Alex Randolph, un autore che ha fatto la storia del gioco da tavolo e che Oliphante sta facendo riscoprire al pubblico italiano. Big Shot ha come tematica linvestimento immobiliare con dinamiche semplici da spiegare ma tutt'altro che banali.




Ultimo titolo di questa carrellata è Squadro, che se siete amanti dei titoli astratti non ha bisogno di presentazioni: si tratta dell'ultimissimo gioco in legno della Gigamic che quando è stato presentato a Essen ha riscosso un enorme successo.

Due giocatori si sfidano nel portare avantie e indietro attraverso la plancia le loro 5 pedine a forma di "gianduiotto", il tutto però reso interessante dal fatto che i percorsi sono ortogonali e i giocatori si ostacolano a vicenda, mangiandosi ortogonalmente. Come sempre per tutti i titoli di questa linea, il gioco è allo stesso tempo anche uno splendido soprammobile da esporre nel proprio salotto.

PENDRAGON
Due sono le novità che l'editore milanese porterà a Play, che vanno ad aggiungersi ai suoi tanti altri titoli recenti come Expanse e Detective (per il quale saranno disponibili anche vari elementi extra acquistabili come token in legno, playmat e altro ancora).

In Ride: Gioca o Muori, titolo per 1-4 giocatori ispirato all'omonimo film, interpreterete dei rider esperti in downhill, una disciplina ciclistica in cui ci scende a tutta velocità lungo impervi percorsi. L’associazione segreta Black Babylon vi ha coinvolti in una gara esclusiva ma presto vi accorgerete che in gioco ci sono le stesse vostre vite! Il tutto in 4 livelli del gioco (affrontabili singolarmente o in modalità campagna) in cui dovrete valutare se combattere contro i vostri avversari o creare alleanze per affrontare il terribile Dark Rider, il motociclista corazzato che vi dà la caccia.
Invece Mostri vs Eroi Vol.2 - Racconti di Cthulhu è, come immaginabile, un seguito del gioco uscito nel 2017 ma questa volta gli eroi affronteranno gli orrori lovecraftiani grazie ai due mazzi ispirati ai racconti La Maschera di Innsmouth e Alle montagne della follia. Investigatori dell’occulto ed eroi coraggiosi si uniranno per sconfiggere mostruose creature che tramano per la distruzione della razza umana. Si tratta di un rapido gioco di carte per 2-8 giocatori con numerosi personaggi e fazioni segrete. Tutto sta nello svelarsi il più tardi possibile e nel raccogliere il maggior numero di punti nelle ultime mani. In questo secondo volume sono incluse anche le regole per costruire il vostro mazzo personalizzato per sfidare gli amici. Cosa importante, il titolo è giocabile in autonomia senza necessità del titolo precedente.

PLAYAGAME  
Ben tre sono le novità di peso che l'editore ha reso note in vista della prossima Play (e nel comunicato ha segnalato di avere altre novità in arrivo, a conferma della volontà di crescere e non poco).
Parto con Cryptid (del quale saranno disponibili alla fiera un centinaio di copie, per essere poi distribuito con più calma ad aprile), del quale sarà proposta una versione già revisionata rispetto all'edizione iniziale. Di questo titolo si sta parlando abbastanza  nel tamtam degli appassionati e si tratta di un gioco di deduzione a tabellone modulare, nel quale si andrà, grazie a vari inizi, alla ricerca di creature mitiche (tipo il mostro di Lochness), sfruttando allo scopo un mazzo di carte che consentono centinaia di setup ed una app, che è in fase di traduzione, a sua volta (mentre scrivo) in italiano.
Al suo fianco ecco quindi Small Islands, titolo che parte dai presupposti tipici del piazzamento tessere alla Carcassonne (con una ambientazione, però, marina, per poi proporre la presenza di obiettivi, una maggiore possibilità di scelta tessere (tra quelle in mano e tre pubbliche) e la presenza di tessere speciali. Abbiamo poi due set di regole (base ed avanzata) ed un terzo per il gioco in solitario (con una AI). Sono curioso ...
Per chiudere sarà poi presente Hokkaido, titolo che rappresenta il seguito del fortunato Honshu, del quale ripropone la logica della carte divise a quadretti (sei) con diversi tipi di terreno raffigurati. Stavolta le meccaniche sono però rivoluzionate, con una gameplay, quindi del tutto diverso.
Small Islands

POST SCRIPTUM
Reduce dal successo di Wendake ottenuto lo scorso anno (con un'edizione americana e una cinese del gioco), la Placentia/PS propone l'espansione New Allies, che introduce la presenza degli inglesi e francesi e nuove meccaniche di gioco (qui un articolo sul gioco base).
Nel contempo continua la collaborazione con la Demoela, che propone Radetzky: Milano 1848 (vedi Demoela). E' possibile, infine, che faccia talora capolino sui tavoli il loro prossimo titolo in playtesting (ma qui non ho avuto conferme definitive).

RAVEN 
Tra le numerose novità recenti per l'editore del corvo nero (che distribuisce diversi altri marchi, come Fever, Demoela, Post Scriptum, ...), segnalo Reykholt, gestionale ideato dal notissimo Rosenberg, nel quale saremo chiamati a coltivare ortaggi in Islanda; proseguendo nella sua salita verso il nord Roll Player (titolo che si focalizza sulla fase di preparazione degli eroi che normalmente precede l'inizio di un rpg, dando ai giocatori il compito di preparare il personaggio più forte); Onitama (gioco astratto con basi scacchistiche, che ha ottenuto un ottimo successo - qui una nostra rece del gioco); Arkham Noir, investigativo ambientato nel popolare universo fantastico e Pulp Cthulhu (gdr - Call of Cthulhu).
Tra i titoli usciti sempre di recente, ma già da qualche tempo disponibili, vi segnalo inoltre Feelinks, party game (qui la recensione) nel quale si devono indovinare, in relazioni ad alcune situazioni particolari, i sentimenti (ovvero le reazioni) che esse provocano nei propri compagni di gioco, con tra i materiali diverse schede riccamente illustrate con uno stile evocativo.
Andando nel settore dei gestionali ci sarà invece Outlive, un piazzamento lavoratori a sfondo post apocalittico (qui la rece), dotato di un comparto grafico d'eccezione e di meccaniche che incoraggiano una buona dose di interazione tra i giocatori. Passando all'oltreoceano (come produzione originaria) ci sarà poi Mystic Vale, gioco a base di carte trasparenti (qui ne parliamo) che si sovrappongono tra loro per dar vita a combinazioni di grande potere, e al suo fianco ecco poi l'ennesima incarnazione della serie Munchkin, che a questo giro sarà a tema western.
Quanto alla serie di Dead of Winter, che propone la sfida per la sopravvivenza di una colonia di umani attorniati da zombie (qui la rece), ricordo l'espansione Colonie in Guerra, mentre per il fortunato gioco di carte a tema esplorazione e per il deck-building Clank! Tesori Sommersi, che amplia l'esperienza del gioco base (del quale parlammo qui). Altro titolo che ho visto pubblicizzato sul loro sito è poi il dissacrante party game Cocorido (filone Cards Against Humanity).


RAVENSBURGER ITALIA
Ravensburger Italia conferma la sua presenza a PLAY dopo l'esordio dell'anno scorso, in cui dominatori incontrastati dei tavoli blu erano titoli classici come LABIRINTO e SCOTLAND YARD, senza dimenticare la allora novità 2018 rappresentata dalla linea di giochi di logica THINKFUN. Quest'anno Ravensburger Italia è intenzionata a fare sul serio, a dimostrazione della volontà dell'azienda di arricchire sempre più l'offerta di giochi da tavolo, portando titoli di freschissima uscita oltre che alcune novità attese.
Partendo da queste ultime esordirei con una domanda: avete mai pensato di vestire i panni di un cattivo Disney per riuscire a portare a termine il vostro piano malvagio? Preparatevi, perché a PLAY avrete modo di scegliere il vostro cattivo Disney preferito (miniature dei cattivi fantastiche) per sconfiggere gli eroi! Stiamo parlando del gioco DISNEY VILLAINOUS vincitore del premio gioco dell'anno 2019 alla fiera di New York da poco conclusasi. Titolo uscito negli Stati Uniti nel 2018 che ha registrato 250.000 copie vendute nel giro di 4 mesi! In attesa dell'uscita della versione in italiano prevista per settembre 2019 sarà possibile giocare con la versione in inglese supportata in anteprima dalla traduzione ufficiale in italiano.
Fresco di uscita ci sarà anche EL DORADO, un deck-building game per tutta la famiglia, nominato per lo Spiel des Jahres 2017 (ecco la nostra recensione). Con le sue tavole di gioco inconfondibili per creare oltre 100.000 configurazioni possibili inizia l'avventura alla ricerca della leggendaria città dell'oro attraverso l'insidiosa giungla del Sud America. Se pensavate di conoscere tutte le carte del gioco vi ricrederete passando per lo stand, dove si vocifera della presenza di promo pack per arricchire il vostro deck.
Restando nell'ambito dei family, altra novità del catalogo 2019 dell'editore è rappresentata da TRANSEUROPA + TRANSAMERICA. Perciò scaldate i motori e... a tutto vapore! Binario dopo binario si devono collegano le città europee pescate tra le 70 carte-città per completare la propria linea ferroviaria e avvicinarsi all'obiettivo. L'avventura continua sul retro del tabellone con TRANSAMERICA, la sfida mozzafiato negli sconfinati spazi del selvaggio West. Le carte speciali consentono poi di cimentarsi in divertentissime varianti di gioco.

In ultimo, ma non per importanza, è da segnalare la presenza di tutta la linea di giochi THINKFUN pronti per accendere la mente e coinvolgere tutta la famiglia. Cito alcune tra le novità presenti: LASER CHESS, un entusiasmante gioco di strategia per due giocatori che combina le abilità di ragionamento spaziale del gioco degli scacchi con il divertimento high-tech dei raggi laser; RIVER CROSSING, il gioco di logica in cui per completare le sfide è necessario aiutare l'escursionista "magnetico" ad attraversare il fiume.



RED GLOVE
In prima linea ci saranno in fiera i suoi classici come Vudù (qui potete approfondire su di esso) con la recente espansione Vudù: Mostri vs Alieni, gioco in cui Le maledizioni mostro daranno voce agli incubi più profondi con richiami a film e racconti horror, e alle ultime uscite come Australia Outback, Il gioco di Michael Kiesling (qui la nostra recensione) che porta i giocatori nelle zone più sperdute del continente australiano con l’obiettivo di ripopolarle con le specie autoctone e Loch Ness il gioco sul lago più famoso del mondo per i più piccoli dove i giocatori gireranno nel tentativo di scattare più foto possibile per raccogliere le tessere e unirle nel tentativo di formare la foto panoramica migliore di tutte (qui la nostra rece).
Nel contempo l’editore del guanto rosso porterà in fiera, almeno in anteprima, un paio di novità. Si parte con How do you DOODLE gioco che riprende in modo originale le dinamiche del Pictionary: in una carta sono scritte 3 parole con cose o concetti molto simili (favola, leggenda, mito ad esempio) ed ogni giocatore pesca a caso un numero coperto senza mostrarlo agli altri, gli può capitare 1, 2 o 3. Dopo si fa partire la clessidra e tutti, ognuno sul proprio foglio, devono scarabocchiare qualcosa in 30 secondi che faccia capire agli altri quale delle 3 parole ha pescato, poi ogni giocatore osserva i disegni altrui e vota quale secondo lui è il numero degli altri, sempre segretamente; infine si rivela il numero di ciascuno, più carte si indovinano o si fanno indovinare e più punti si fanno, facendo attenzione anche ai punteggi negativi per errori o se nessuno indovina il nostro disegno.
Altra novità Tortuga Gourmet, gioco di carte con meccanica interessante tutta da scoprire.

Loch Ness


SPACE BALLOONS
I simpatici ragazzi di Piacenza saranno a loro volta in fiera, ospiti dei tavoli della Cosmic, che distribuisce il loro Brides and Bribes in Italia (mentre la Ares provvederà al mercato internazionale), titolo che ha ottenuto davvero un ottimo successo, considerando che ha rappresentato il loro esordio editoriale (qui la nostra recensione).
Al fianco di esso in fiera (siamo in attesa di sapere con quali modalità pratiche) porteranno anche il più recente Monkey Temple , simpatico family game per 3-8 giocatori (cliccate qui per saperne di più).
Gli Space Baloon
SIMBATOYS
Dal 2018 la Simbatoys provvede alla distribuzione diretta in Italia dei prodotti editi dal noto marchio tedesco Zoch. Tra i titoli in evidenza, più classici, ricordo Spinderella, ma anche Villa Paletti, Zicke Zacke e La corsa dei Lombrichi.


TABULA GAMES
L'editore ha scelto come proprio primo canale distributivo il mondo del finanziamento collettivo ed ha conosciuto una significativa crescita. Il primo progetto proposto è stato Jewels, che ha chiuso con circa 250 sostenitori, mentre già al secondo, l'importante Barbarians : The Invasion (qui la nostra preview sul gioco) il contatore dei backers ha passato quota 2000. Con Mysthea, che è in distribuzione giusto in questo periodo ai sostenitori, siamo arrivati a 4000, mentre il gioco di carte Volfyrion ne ha totalizzati 8000 (qui un articolo sul gioco).
Grazie a questi numeri la casa parla ora di due nuovi titoli ambientati nel proprio universo, ovvero Icaion e Mysthea: The Fall  ed ha menzionato anche contatti in corso per la creazione di un RPG in tema. Saranno anche loro alla Play con e loro scatole in bella mostra! Principalmente i titoli saranno in dimostrazione, anche se è possibile che qualche copia (Mysthea) residua dal kickstarter possa far capolino ...

Mysthea

TESLA GAMES
Eccoci di fronte ad una nuova realtà editoriale, che si dimostra attivissima sin dalla partenza e si propone come una realtà in sinergia con la Red Glove.
Tre sono i titoli che l'editore ha annunciato in uscita per il prossimo futuro. Il primo è Ceylon, un interessante titolo reduce da una buona accoglienza ad Essen (qui la nostra recensione), che propone una simpatica meccanica di selezione azione in virtù della quale il giocatore di turno sceglie quale azione compiere tra le due indicate dalla carta che gioca, lasciando compiere agli altri la seconda. A ciò si associa una serrata lotta per le maggioranze ed un controllo territorio, che ne fanno un titolo che reputo meritevole di attenzione.
Al suo fianco ci saranno poi Battlestar Galactica: Starship Battles, che reimplementa le logiche dei combattimenti aerei di Wings of Glory di Andrea Angiolino e Andrea Mainini nel mondo della popolare serie scifi nel quale i giocatori saranno alle prese con i caccia stellari umani Viper o con i Raiders Cyloni, in una sfida all’ultimo colpo con le miniature ed a chiudere il gioco, a base di carte,  A Thief's Fortune.  Nel gioco  i partecipanti sono chiamati a ricostruire una sorta linea temporale del ladro che impersonano, gestendo con attenzione le carte a disposizione. Drafting, combo e carte ad effetti speciali sono gli ingredienti di questo interessante titolo)
Ci saranno tavoli di dimostrazione per tutti e tre i titoli (i primi due, in arrivo in distribuzione prima dell'estate, sarà possibile preordinarli in fiera), mentre per quest'ultimo  saranno anche disponibili le copie in vendita.
UDO GRAEBE
Si tratta di un editore di giochi di simulazione, strategia e carte, distributore specializzato di giochi, libri e riviste di simulazione storica. UGG è noto anche come GMT Europa e MMP/Gamers Europe, occupandosi per queste case editrici del servizio ai clienti europei.

UPLAY.IT
I ragazzi di Pisa hanno in evidenza una linea di novità per la fiera.
La prima è una produzione interna, ovvero un simpatico gioco di carte a tema western, frutto della creatività del duo Niccolini-Canetta, cioè The Long Road, titolo a base di sparatorie, mandrie e caccia al miglior bottino possibile (qui la nostra recensione). In fiera sarà regalata agli acquirenti del gioco anche una microespansione.
La seconda è un investigativo, genere che nel recente sta attirando un sacco di attenzioni: sto parlando di Chronicles of Crime, gioco che pone ai partecipanti la sfida di risolvere diversi casi, fruendo allo scopo anche di un'app apposita (qui la rece). Sarà proposta in fiera anche l'espansione Noir.
Il terzo è Go Nuts for Donuts, gioco per famiglie che propone una caccia, con classiche "aste" (in realtà ognuno seleziona uno dei dolcetti sul tavolo, quindi si rivelano le scelte e se solo uno dei presenti sceglie un dolce, lo prende, altrimenti ... nada) alla cieca con rivelazione contemporanea delle offerte, alle più gustose ciambelline (qui la nostra rece e qui il video).
A chiudere poi ecco le più nuove espansioni per Smash Up (qui gli articoli dedicati al gioco): È Colpa Vostra! - Big in Japan, proposte all'interno di un'unica scatola, nonchè le ultimissime Cessare di esistere e A che pensavamo?

Tra i titoli più recenti, ma comunque già da qualche mese disponibili, ricordo infine ai tavoli dell'editore il cooperativo a identità nascoste Among Us (qui la nostra rece), il gioco a base di maggioranze Creepy Falls (ecco un articolo su di esso), il piratesco Brethren of the Coast (qui la rece) e l'edizione deluxe del classicissimo Principi di Firenze (qui la recensione del gioco originario).
In tema progetti in corso sarà inoltre possibile preordinare la prossima edizione di Robinson Crusoe (che partirà in caso di raccolta di almeno 200 richieste - qui trovate una recensione sul gioco) e ci sarà in esposizione un modello di Cleopatra e la società degli architetti edizione deluxe, di cui proprio nei giorni del Play sarà in corso la campagna di Kickstarter. Si tratta della ristampa di un gioco di grande successo del recente passato che uscirà con l'etichetta Mojito Studios, localizzato in Italia da uplay.it.



XVGAMES
Neonata casa editrice italiana indipendente, nata lo scorso giugno, a Play presenterà 2 interessanti novità. 
Vivaldi, gioco di carte, che nasce con l'intento di rinfrescare il grande classico della Briscola Chiamata, con grafica rinnovata ed un sistema di punteggio più intuitivo ma allo stesso tempo più profondo, interessante sia per i nuovi giocatori, sia per quelli più esperti a cui verrà offerto un prodotto familiare ma con una marcia in più.
Wizard's Garden, astratto ad altissima rigiocabilità e profondità per 2, dove i pezzi saranno condivisi lasciando grande libertà strategica ai giocatori e dove la sfida sarà un susseguirsi di ribaltamenti, rimepimenti e svuotamenti del tabellone che metteranno a dura prova la capacità di calcolo ed il colpo d'occhio degli sfidanti. La prima edizione avrà un elegante sacchetto vellutato con scritte serigrafate color oro e sarà al tempo stesso anche il tabellone di gioco, rendendolo un prodotto comodo e raffinato da portare con sè.
Inoltre porterà in prova e in super anteprima Chartae un nuovo gioco inedito di Reiner Knizia che uscirà in vendita a Essen 2019.
Non mancherà Libraria, astratto per 2 giocatori ad informazione completa, dove i giocatori assumono il ruolo di bibliotecari e si sfidano per ottenere il controllo dei libri all'interno di una libreria modulare, cercando di evitare i topi mangia-libri che daranno punti negativi. Ne abbiamo parlato approfonditamente qui.





TANA DEI GOBLIN e CLUB TREEMME
Ok, non si tratta di un editore, ma lo spazio curato dalle associazioni in questione è sempre stato uno dei più animati della fiera e, per quanto non riesca a fermarmici così a lungo quanto vorrei, i numerosi tavoli messi a disposizione dei visitatori (con goblin o treemmi pronti alla spiegazione dei giochi) sono sempre frequentatissimi e svolgono un'importante funzione nella logica di introduzione dei neofiti (e non solo).
Per i giocatori più esperti invece ci saranno i tavoli occupati dal Goblin Magnifico, ovvero il premio  che ogni anno seleziona i titoli di maggior peso usciti sul mercato.
Spazio aperto anche a chi muove i primi passi nell'universo ludico è invece quello della  ludoteca (area prestito), assieme all'area Re-play, dove sarà possibile dedicarsi a titoli non nuovissimi, ma sempre validissimi e alle altre iniziative che saranno condotte dai pelleverde . Al primo piano invece dovrebbe esserci la HardCore Gaming Room, che non sarà niente di pornografico (come il nome suggerirebbe), ma piuttosto una sala più riservata dedicata ai giocatori più duri e puri, che non amano essere distratti dalla folla :)
Tra le iniziative organizzate da essa segnalo la conferenza con Richard Breese (autore della serie di giochi Key****) il 6 aprile alle 17.30 sala 30 al primo piano e la premiazione del  Magnifico sabato 6 alle 11.00

Altri spazi saranno gestiti invece dai TreEmme (la fiera, per altro, deve in un certo senso la sua paternità a questa associazione, visto che l'evento prese le prime mosse partendo dalla ModCon da loro organizzata), i quali accoglieranno i visitatori negli spazi della Play Hot List, dove sarà possibile provare un gran numero di titoli veramente bollenti (qui il link allo spazio a loro dedicato sulla pagina ufficiale della fiera).

SPAZIO GDR
Grazie al nostro Simone, eccovi anche un piccolo spazio dedicato a editori attivi nel settore dei GDR.
L'Acchiappasogni, a Modena Play 2019, punta ad espandere l'esperienza di gioco dei due GDR di punta, ovvero Le Notti di Nibiru (prodotto insieme a Red Glove) e Augusta Universalis, ambientazione techno-fantasy in un mondo ucronico in cui l'Impero Romano ha conquistato lo spazio, creata grazie a una fortunata campagna crowdfunding.
Per presentarvi i due prodotti noi di GSNT lasciamo la parola allo stesso Luca De Marini, patron di Acchiappasogni:

Le Notti di Nibiru: I Diari di Thalmon Rahx - Parte I
Esplora Nibiru come mai prima d'ora!
Con il ritrovamento dei preziosi "Diari di Thalmon Rahx" potrai viaggiare in luoghi rinomati o segreti di Nibiru in comode schede "ready-to-play". Utilizzale per gestire le tue avventure, in modo rapido e immediato, o per dotare il gruppo di gioco di un rifugio o un'attività da mantenere.
Inoltre, una preziosa scheda "tutorial" introduce le regole gradualmente durante la tua prima partita!
Un prodotto unico e innovativo nel suo genere, il primo pensato sia per i giocatori che per i Narratori di Nibiru.

Augusta Universalis: Taumantis
Esplora i paradossi e le distorsioni del sistema di Tau Ceti, valicando le mistiche e surreali Planitiae di Taumantis, il pianeta vivente, nella sua titanica lotta contro Goroth, il più grande e potente Trono Oscuro mai affrontato da Roma.
Regole aggiuntive per astronavi militari e combattimenti nella ionosfera alla velocità del suono, nuove applicazioni della spiritualità dei Pretoriani con la suggestiva meccanica degli Auguralia e un sistema di generazione automatizzata di "universi paralleli" per partite imprevedibili e sempre differenti. Questo e molto altro è Taumantis.

WYRD EDIZIONI
Anche questo editore è indirizzato primariamente verso il mondo dei GDR ed infatti i suoi annunci relativi alle novità presenti in fiera (qui) riguardano primariamente quel settore, con in prima fila Coriolis - Il terzo orizzonte, Trudvang Chronicles, Cypher System : The Strange e Shadow of the Demon Lord.
Nel contempo compare tra le novità anche un gioco da tavolo, a sfondo fantasy e ricco di miniature, ovvero Village Attacks, del quale è proposto il gioco base unitamente a ben 10 espansioni, tutto in italiano. Meccaniche? E' un cooperativo che propone logiche da castle defense che raccolse ben 500.000 sterline nel relativo progetto Kickstarter, che sarà proposto in fiera quale assoluta novità.




FUORI FIERA


CLEMENTONI
L’editore recanatese non sarà presente a Play, ma sono diversi i suoi giochi in uscita nel periodo prossimo alla Play. Tra questi segnaliamo la nuova linea Party Games in cui si distinguono sicuramente Sblocca la Porta, una escape room con tre avventure differenti pensata per i più piccoli, in cui per uscire dalla stanza si dovranno risolvere enigmi di logica, di matematica e di osservazione. All’avventura, una sorta di libro-gioco a bivi in cui il narratore ha l’arduo compito di accompagnare gli Avventurieri lungo tutta la storia, per lanciarsi in avventure incredibili con gli amici e i genitori; con 4 diverse storie e 10 possibili personaggi da interpretare, i bambini potranno diventare i protagonisti di vere e proprie avventure stupefacenti.
Eccoci a Caccia al Tesoro, gioco in cui è possibile trovare tutto il necessario per realizzare un’originale e divertente caccia al tesoro in casa con più di 80 indizi e indovinelli da risolvere per trovare il forziere dei pirati. Ultimo E’ qui la festa, che raccoglie nella scatola giochi della tradizione come Strega comanda colore, Regina reginella, Il gioco dei mimi…

Altra nuova linea Clementoni è quella dei Giochi di Carte nella tradizionale linea Sapientino. Anche qui si recupera la tradizione con Rubamazzo, con illustrazioni di giocattoli al posto dei numeri, per aiutare il bambino ad associare le carte attraverso le figure; 10 famiglie, il classico gioco delle famiglie, ogni famiglia è composta da 2 genitori e 2 bambini con particolari caratteristiche: gli sportivi, i cuochi, gli alieni, gli astronauti etc… lo scopo del gioco è, ovviamente, riunire tutti i componenti di ogni famiglia; Mimo, con 50 carte con simpatici animali raffigurati in buffe smorfie oppure alcune azioni da far indovinare; Vedo Doppio, un gioco di osservazione e di rapidità il cui obiettivo è trovare nel minor tempo possibile le illustrazioni che compaiono in due diverse carte; Unico, una versione semplificata e con le illustrazioni di animali del classico gioco di abbinamento basato su colore e numero; ultimo Carte Junior, con le tradizionali carte da gioco “dei grandi” pensate appositamente per i bambini di età prescolare che potranno giocare ai classicissimi Scopa, Briscola, Camicia…



Per ora vi saluto tutti con l'appuntamento per Modena e chiudo, come d'uso, ripetendo che per ogni integrazione sono a disposizione, per cui segnalatemi pure, fruendo del box di contatto (casellina verde nella barra o link a fondo pagina), chi abbia dimenticato o quali titoli menzionare :)

Ci si vede in fiera!!!

23 commenti:

  1. segnalo un refuso: Richard Breese (autore di Cry Havoc), per il resto ottima guida e sempre utilissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Autore della serie Key, non c'è nessun refuso :-)

      Elimina
    2. .. abbiamo corretto il refuso ed ora c'è scritto il riferimento giusto (lo scorso anno alla Play c'era l'autore di Cry Havoc ...)

      Elimina
  2. Ottima guida, attendo aggiornamenti! Occhio che qui e là mancano dei link dove li segnali e c'è una parte di giustificazione del testo che si è andata un po' a sfasciare (il paragrafo della DOPPIOGIOCO)

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazzi x le segnalazioni! Il lavoro da fare x questi listoni è lungo e qualcosa x strada si perde sempre ;-)
    Vediamo di sistemare mano a mano...

    RispondiElimina
  4. ottima carrellata come sempre!
    ma che differenza c'è tra Mysterium e il precedentemente localizzato da Uplay Il Sesto Senso? Al tempo mi sembrava di aver sentito che Il Sesto Senso fosse una sorta di versione ITA di Mysterium appunto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quello che so sono lo stesso gioco. Mysterium é una riedizione con grafica e materiali nuovi.

      Elimina
    2. cito Chrys
      "la completa rivisitazione della grafica, la componentistica ampliata e migliorata e alcune nuove dinamiche di gioco" da http://pinco11.blogspot.com/2016/09/recensione-mysterium-gioco-differenze.html
      Proprio lo stesso gioco non sono

      Elimina
  5. Ottima listona, molto utile davvero! Grazie 😉

    RispondiElimina
  6. Io ho preordinato Robinson Crusoe e devo dire che trovo interessante questo nuovo sistema KickStarterCasalingo della Uplay...si assicurano una riedizione indolore del titolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assomiglia molto al sistema P500 della GMT, probabilmente hanno tratto spunto da lì!

      grazie comunque per il chiarimento su Mysterium

      Elimina
  7. Aggiornamento: ampliata Giochi Uniti; inserita una serie di link alle nostre recensioni presenti sul blog legate ai titoli citati; inserito paragrafo su Wyrd edizioni.

    RispondiElimina
  8. Posso condividere un certo senso di delusione? Quest'anno non c'è nessun "titolone" che non vedo l'ora di provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il livello di hype per la fiera di Modena è altamente variabile sulla base del tipo di giocatore.
      I più informati ed aggiornati in genere non trovano grosse novità di rilievo, perchè i titoli di maggiore interesse li hanno acquistati in inglese già intorno ad Essen (in lingua originale) o Lucca, quindi per loro la fiera è principalmente occasione per scoprire le classiche perle nascoste o per recuperare qualcosa di cui non riuscivano a fruire bene per via della lingua. Per il grosso del pubblico, invece, il discorso è diverso, perché le novità sono tali quando è proposta l'edizione italiana e da Lucca a Modena di cose nuove ne escono parecchie ed è anche per quello che la Play si è affermata da anni come centrale nel panorama ludico nostrano.
      Personalmente mi sono segnato giusto alcuni titoli da vedere, avendo già provato il grosso delle ultime uscite, ma molti dei miei amici vanno là con lunghe liste di roba da vedere ;)

      Elimina
  9. Aggiornate sezioni dedicate a DvGiochi e DalTenda.

    RispondiElimina
  10. Ciao a tutti. Grazie per la lista. Ma ci sono notizie dell'uscita di Age of Ascension (l'espansione per Keyforge) alla Play?
    Perchè da quello che ho capito al momento la data di uscita non è ancora certa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento non abbiamo conferme sulla presenza della espansione in fiera. Come data di uscita l'espansione di Keyforge è la prima delle uscite 'da definire' sul sito dell'editore e la davano per in vendita nel secondo trimestre 2019 (in giro per internet). Magari in fiera ci saranno le demo?

      Elimina
  11. In primo luogo un doveroso ringraziamento per questo listone, molto utile e davvero completo!

    Senza voler passare per ingrato, ché c'è un lavoro enorme e perfettamente fatto, posso chiedervi se contate di fare anche la lista analitica scaricabile come l'anno scorso? La abbiamo portata in fiera ed è tornata utilissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Marco... mi fa piacere che ti sia stata utile. :D
      Ci sto lavorando anche quest'anno (solo che si sono accavallati alcuni impegni). La finirò nel weekend, quindi la risposta è sì. ^__^

      Elimina
    2. Un'ottima notizia! Grazie mille davvero per il tuo ed il vostro lavoro! :-D

      Elimina
  12. A saperla fare sarebbe comoda una App (x Android)dove ci sono le nuove uscite,divise tra demo+ acquisti o solo demo e filtrabile x Casa editrice con annessa mappa e posizione in fiera . Se poi ci si aggiunge gli eventi e dove si trovano e la possibilità di dare un rate ai giochi non sarebbe male! Un sogno eh ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeeeh... magari a farla online interattiva e mobile friendly per il prossimo anno ci si arriva. Per quello che dici tu servirebbe uno sponsor che ce la finanzi dato che la cosa diventa impegnativa a livello di sviluppo e gestione (anche se poi la si potrebbe usare ogni anno adattandola sia per Play che per Lucca). ^__^"

      Diciamo che ne prendo nota e se mai facessimo un patreon o qualcosa di simile con tutte le funzioni potrebbe essere sicuramente nella lista delle cose sbloccabili.

      Elimina
  13. ciao a tutti,
    qualcuno sa come si chiama quel rompicapo che c'era al play 2019 fatto da 2 cerchi in plastica con delle palline colorate dentro? (lo scopo è dividere le palline colorate facendo quindi 2 cerchi dello stesso colore)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.