Recensioni Minute

Recensioni minute - Pictomania

scritto da TeOoh!

I giochi in cui si deve disegnare sono sempre un po' visti con sospetto. Tutti noi valutiamo che "per fare due disegnini cosa ci vorrà mai", ma allo stesso tempo, abbiamo l'interna certezza di non essere assolutamente in grado di rifare nemmeno il profilo di Peppa Pig.
Per fortuna, c'è anche chi si dedica con il game design a levarci dall'impasse.
E' il caso di Vlaada Chvàtil con il suo Pictomania, 3-6 giocatori, durata 30 minuti, edito in Italia da Cranio Creations.
Qua, più che disegnare bene, bisogna disegnare giusto.
La minutissima è: ciascuno inizia a disegnare la parola assegnata in segreto tra quelle scoperte al centro del tavolo, poi piazzerà una delle proprie carte previsione per ciascun disegno avversario. 
Si consegneranno i propri token PV agli avversari per ogni risposta giusta e si sommeranno quindi i PV fatti meno i PV non consegnati. Dopo 4 manche di difficoltà crescente, chi ha più PV vince.

La meccanica di punteggio è molto semplice, ma decisamente efficace.
Permette di punire chi disegna volutamente male e premia chi riesce a disegnare e riconoscere i disegni più velocemente.
Diventa quindi fondamentale, più che fare una natura morta da esposizione al MoMa, schizzare il dettaglio giusto, l'accezione migliore, o un significato "altro" della parola.
Tanto per intenderci, io per rappresentare gli spinaci ho disegnato un omino stecchino con degli avambracci enormi e due ancore disegnate su di essi e un barattolo a fianco aperto.

La cattiveria del gioco è che: ciascuna carta obiettivo ha indicate numerose parole tutte molto vicine come significato o come rappresentazione grafica.
Esempi del primo caso: giudice, accusato, colpevole, innocente, avvocato...
Esempi del secondo caso: lago, bacino, diga, stagno...

Diciamo che se vi avvicinate ad un tavolo solo per sbirciare, capireste tutto anche senza una spiegazione delle regole. Il tutto è lasciato in mano alla vostra fantasia.

Devo trovarci qualcosa? Che esiste un modo per riuscire a rispondere correttamente andando per esclusione, più che con il riconoscimento vero e proprio. Non si tratta di barare e penso che sia proprio previsto dal gioco per non incasinare e allungare i tempi del riconoscimento stesso. Funziona e non rovina per nulla il gioco, anche se qualche errore in più qua e là aiuterebbe ad aumentare ulteriormente gli sfottò attorno al tavolo. Non è raro infatti che un disegno perfetto come rappresentazione non sia riconosciuto da nessuno, mentre una roba orribile sia inspiegabilmente identificata da tutti.

Vi lascio ad un link Egyp e ad un video di approfondimento.



Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram!
Recensioni minute - Pictomania Recensioni minute - Pictomania/>
Rating: 5

0 commenti:

Posta un commento

Powered by Blogger.