La vedetta di KS

[La vedetta di KS] Anno 2 - XXXV Puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Una delle cose belle di KS e che amo di più è il fatto di non sapere cosa ti aspetta. In Scarlet Night troviamo un originalissimo modo di utilizzare un'app in un gioco da tavolo, in Windward un gioco strategico su due livelli, mentre in Distric 9 andremo a rivivere la storia del film. Ma, purtroppo, non tutto è oro ciò che luccica. Due degli impiegati di KS sono stati licenziati, perché stavano cercando di creare un sindacato interno alla compagnia, cosa che spetta loro di diritto in America. Uno di essi ha postato un tweet dove appunto spiegava che dopo 6 anni di fedeltà e di impegno nel progetto KS è stato licenziato mentre cercava di usufruire di un suo diritto. Cosa ancora più "ridicola" (dal tono del tweet, non mia opinione, che non voglio esprimere non conoscendo tutti i fatti) è che gli sia stato offerto 1 mese di liquidazione se avesse firmato un accordo di non divulgazione (vorrei ricordare solamente che la liquidazione obbligatoria è un affare tutto italiano, cosa che in altri paesi non esiste).
  • Scarlet Night
  • Orchard
  • Windward
  • Forgotten Chambers
  • District 9
  • Try Before You Pledge

Scarlet Night
Ispirato ai film horror anni '80, da 1 a 7 giocatori potranno giocare in 3 modalità diverse: cooperativo, competitivo a squadre oppure 1 contro tutti giocando il fantasma. L'ambientazione porta i giocatori a passare una notte in un motel a causa di un guasto del loro van, ma questo motel è infestato da un fantasma. Nella modalità cooperativa i giocatori dovranno trovare le 3 chiavi per fuggire, in modalità a squadre la prima squadra che ne trova 2 riuscirà a scappare, mentre nella modalità con il fantasma uno dei giocatori cercherà di impedire la fuga. La novità peculiare sta nell'utilizzo dell'app in modo innovativo. L'app crea la mappa del motel in modo casuale, indicandoci dove posizionare porte e mobilia varia. Sia le porte, i mobili e le carte evento sono dotate di NFC che può essere letto dall'app del telefono e che ci mostra quello che succede, cosa troviamo dietro una porta o dentro un mobile. In aggiunta è possibile collegare l'app con uno speaker e una lampada RGB che cambierà colore in base agli avvenimenti. Una grossa nota negativa che ho trovato è il movimento dei personaggi con l'utilizzo di un dado. Al giorno d'oggi avrei di lunga preferito un numero di spazi movimento personaggio oppure l'utilizzo di punti azione.

Orchard
Ne avevamo parlato qualche settimana fa nella sezione Try Before You Pledge. Gioco solitario dove l'obiettivo è quello di raccogliere frutti facendo in modo di sovrappore carte che abbiano alberi dello stesso colore. Nonostante il gioco costi solo 12$ ha raggiunto l'ottima cifra di 30 mila dollari con quasi 2000 backer partecipanti. Presenti anche regole multigiocatore.

Winward
Pickup and delivery ambientato nel pianeta di Celus, dove i giocatori sono i capitani di navi volanti nell'intento di diventare i più famosi cavalcatori dei cieli, sconfiggendo leviathan, raccogliendo tesori e ostacolando gli altri capitani. Ogni turno avremo dei punti azione da utilizzare per muoverci, attaccare, raccogliere tesori o consegnare carcasse alla città. Il gioco ha diverse componenti strategiche. Muoversi nella stessa direzione del vento ci permette movimenti gratuiti. Potenziare la nave e assumere nuovo equipaggio ci garantisce un miglioramento delle varie azioni. Ma la cosa che ho trovato più interessante è il fatto che il gioco si svolge su due livelli di altezza. Le navi e i Leviathan viaggiano ad altezze più alte rispetto alle piccole navi che possono essere lanciate e i Crester (una specie più piccola dei Leviathan). Ovviamente è possibile attaccare i Leviathan solo con la nave madre e i Crester con le navi più piccole. Una volta uccise queste creature è possibile caricare le loro carcasse sulla nave e consegnarle in città, ma bisogna stare attenti agli altri giocatori, che possono sempre attaccarci e rubarci il prezioso carico. Il gioco possiede anche alcuni aspetti simulativi relativi alla potenza di fuoco e alla sostenibilità del viaggio, che richiede costanti rifornimenti in città. La cosa che mi ha stonato un po' sono le limitate abilità dell'equipaggio che è possibile acquisire. Ci sono 4 scelte e sono uguali per tutte le navi, cosa che a lungo andare rischia di creare una strategia più efficente, che è possibile ripetere di partita in partita. Un po' di variabilità è data dallo spostamento casuale del vento e dall'apparizione randomica delle creature.

Forgotten Chambers
Dungeon crawler cooperativo da 1 a 4 giocatori che offre un nuovo punto di vista al genere. Innanzitutto non ci sono miniature e questo porta il prezzo del gioco a un accessibilissimo costo inferiore ai 50 euro. Seconda cosa le carte dungeon sono carte quadrate, che vengono posizionate sulla plancia, e man mano che si esplora il dungeon le carte precendenti slittano indietro fino a sparire, contenendo di fatto lo spazio occupato. Il gioco offre diversi scenari, ma anche nello stesso scenario ogni nemico, evento o incontro (più di 100), uniti al fatto di avere 100 carte esplorazione, garantiscono un'enorme rigiocabilità. Altra cosa interessante è il tracciato temporale della storia. A mano a mano che riveliamo eventi e incontri, essi andranno posizionati su questo tracciato – dove però, in fase di setup, in base allo scenario alcuni eventi vengono già posizionati – e attivati quando la linea temporale li raggiunge. Con ogni pledge viene regalata anche un'espansione, mentre altre due possono essere acquistate con i pledge più elevati, che comunque grazie al non uso di miniature mantengono prezzi ragionevoli. Se devo trovare dei difetti, sono degli errori ortografici e scelte di parole in inglese che mi fanno capire che non sono madre lingua inglesi, fatto che in un gioco con molto testo su carte evento mi preoccupa un po'; come seconda cosa una linea artistica al limite tra amatoriale e professionale. Gli eroi sono ben fatti, ma per esempio le stanze e i nemici li ho trovati un po' anonimi. Poi ovviamente va a gusti, ma come si dice "anche l'occhio vuole la sua parte".

District 9
District 9 è un film uscito qualche anno fa. Lo incominciai a vedere senza aspettativa e invece fu una piacevole sorpresa. Il film affronta il tema dell'invasione aliena sotto un altro punto di vista. Gli alieni, che hanno delle sembianze umane mischiate a dei gamberi (tanto che nel film vengono chiamati Prawn, ovvero gambero in inglese) vengono sopraffatti dagli umani e ghettizzati in quello che dà il nome al film, ovvero il distretto 9. Questo distretto altro non è che una baraccopoli dove gli alieni cercano di sopravvivere rispettando le regole dettate dagli umani. Il film inizia come un documentario, dove il protagonista è incarito di sfrattare gli alieni per spostarli in un'altra zona. Il film si svolge lungo l'arco di 3 giorni, in cui vediamo il protagonista essere infettato da una sostanza aliena il primo giorno, incominciare a trasformarsi in alieno il secondo e difendere gli alieni dai militari nel terzo, cercando di attivare la nave madre, il tutto impadronendosi di un Mech. Il gioco in questione ci mette nei panni di una delle fazioni presenti, il cui obiettivo è quello di sfrattare gli alieni e di impossessarsi della loro tecnologia. I 3 giorni del film vengono ripercorsi nel gioco, dove ogni giorno finisce quando si rivela il momento chiave della giornata, ovvero l'infestazione, trasformazione e incontro con un altro personaggio chiave, presa del mech e combattimento. La mappa centrale è formata da esagoni a indicare il distretto e le varie zone. Ogni giocatore ha una sua plancia personale di fazione, con le proprie unità e un veicolo. Grazie all'utilizzo di punti influenza è possibile posizionare unità o rinforzare il veicolo. I punti azioni ci permetto di muovere unità e mezzo attraverso le varie aree, sfrattando gli alieni e raccogliendo la loro tecnologia. Ma gli Alieni non stanno di certo a guardare. Mano mano che vengono sfrattati e derubati la loro rabbia sale, causando rivolte sempre più pericolose. Ogni giocatore avrà la possibilità di combattere gli alieni così come le altre fazioni presenti nella loro area. Il gioco termina nel momento in cui il mech viene distrutto. Questa è la seconda campagna per questo gioco, dopo che la prima fu cancellata e i creatori hanno fatto un ottimo lavoro ad ascoltare vari consigli dei backer per migliorare l'esperienza di gioco. Purtroppo, come in tutte le cose, non è possibile accontentare tutti e qualcuno si è lamentato del fatto che si sia data troppa importanza allo sfratto e raccolta di tecnologia aliena, dove nel film ricopre un ruolo minore. Che decidiate di partecipare a questa campagna oppure no, vi consiglio di guardare il film che merita davvero!

Try Before You Pledge

Knights Of The Hound Table (KS, PDF)
Gioco di carte principalmente per due giocatori, anche se è prevista una variante per 3. Si combatte tra 2 diversi eserciti di cani; ogni carta ha un valore di attacco, difesa e un'abilità speciale. Si scelgono contemporaneamente le carte da giocare e si rivelano, si passa poi al confronto dei rispettivi valori.
PnP: Versione a colori definitiva e molto curata. La stampa è composta da 5 pagine, compresa una pagina per le monete + regolamento. Testo in lingua sulle carte.

Moonflight (KS, PDF)
Gioco di carte ambientato in un universo fantasy, la meccanica principale è il deck-building, che ha però una particolarità: infatti i giocatori dovranno nella prima parte della partita collezionare le carte per acquisire risorse, ma nella seconda parte, quando il mercato si svuota, le dovranno gestire diversamente per fare punti, secondo le abilità di distruzione.
PnP: Versione a colori, molto curata, composta dai primi 2 mazzi di carte. La stampa è piuttosto corposa e prevede anche i token necessari. Poco testo in lingua sulle carte.

Titan (KS, TT)
Nei panni di minatori per una compagnia interspaziale, siamo mandanti sul satellite Titano per estrarre minerali preziosi dal suo cratere. Il gioco prevede un cratere 3D in plastica multilivello, dove andremo a posizionare i vari cerchi di estrazione, droni e collegamenti attraverso tubi.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram!
[La vedetta di KS] Anno 2 - XXXV Puntata [La vedetta di KS] Anno 2 - XXXV Puntata/>
Rating: 5

2 commenti:

  1. Il film District 9 è una perla...cconsigio anch'io a tutti di vederlo.
    Peccato che il gioco non permetta il gioco in solitario perché avrebbe dato un'esperienza ancora più legata alla trama...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. Se si fossero presi più tempo secondo me avrebbero potuto tematizzare il gioco e creare una versione in singolo molto pertinente al film. Ma dopo aver cancellato la precedente campagna capisco che magari sono di fretta e hanno bisogno di fondi.

      Elimina

Powered by Blogger.