[Giochi da zaino] Kariba

scritto da *Ele*

Oggi vi presento Kariba, edito dalla casa editrice svizzera Helvetiq e che fa parte della collezione Pocket Games (Bandida, Papageno, Misty).

Ideato del pluripremiato Reiner Knizia, il comparto grafico è a cura di Felix Kindelan.

Il titolo intrattiene da 2 a 4 giocatori di età superiore ai 6 anni, per una durata di 15 minuti circa.

Nel cuore della savana, gli animali vengono ad abbeverarsi in riva al lago, ma la legge del più forte domina!


COMPONENTI
La scatola è molto compatta nel formato 6 x 10,5 cm, ma perfetta per essere trasportata comodamente.
Al suo interno trovano spazio il regolamento multilingua, 64 carte e il punto d'acqua, rappresentato da un ottagono con l'indicazione su ciascun lato di un numero da 1 a 8.

Le illustrazioni hanno una grafica chiara e pulita, minimali e colorate, le trovo piacevoli e simpatiche e rappresentano otto differenti animali a cui è stato assegnato un numero da 1, l'indifeso topolino, a 8 il maestoso elefante.

Le carte sono resistenti e hanno una buona grammatura, con un formato inusuale di 4,5 x 9 cm, ma che ormai rappresenta una caratteristica dei titoli dell'editore.

La produzione è curata in ogni aspetto e i materiali sono di buona fattura.


COME SI GIOCA
Si distribuiscono 5 carte a ciascun giocatore e si forma lo stagno collegando i vari pezzi in ordine numerico in modo da ottenere un ottagono.

Durante il proprio turno i giocatori possono giocare una o più carte dello stesso animale, posizionandole nello spazio corrispondente attorno allo stagno; quindi, se ci fossero almeno tre di quegli animali, scaccerebbero quelli più deboli che il giocatore dovrà raccogliere e aggiungere alla propria pila dei punteggi. 

L'unica eccezione alla regola del più forte che spaventa il più debole è il topo, che ha la capacità di spaventare solo l'elefante.
Il gioco procede finché non vengono giocate tutte le carte, a quel punto i giocatori contano il numero di carte nella loro pila dei punteggi, chi ne ha di più è il vincitore.

E' prevista una variante, per cui c'è un'offerta di 3 carte e i giocatori possono scegliere se pescare dal mazzo e/o da queste carte scoperte.

CONSIDERAZIONI
Questa volta Knizia ci porta nella calda savana, con l'acqua che scarseggia e dove ogni animale vuole essere il primo a dissetarsi.

Ad ogni turno cercheremo di gestire al meglio la nostra mano di carte, valutando costantemente quanto siamo disposti a sacrificare per una buona presa, facendo attenzione a non dare troppo vantaggio agli avversari; questo è il dilemma che ci accompagnerà durante tutta la sfida: gioco subito una carta per un guadagno piccolo ma immediato, oppure aspetto di ottenere le carte giuste con la speranza di fare una presa più grande, ma con il rischio però che un altro giocatore faccia saltare tutto poco prima? 


Bisognerà osservare attentamente quello che avviene intorno allo stagno, tenere d'occhio gli spazi che ci sono, dosare le carte da giocare e soprattutto cercare di evitare che lo stesso animale abbia troppe carte favorevoli per gli avversari. 

Seppur semplice nei meccanismi e, nonostante il fattore fortuna, mi ha sorpresa constatare come un gioco così piccolo, riesca a porre i giocatori di fronte a diverse scelte operative dosando un buon mix di possibilità, riflessioni, anticipazioni e assunzione dei rischi, dimostrando anche di essere più tattico di quanto non sembri in un primo momento.


La variante presente nel regolamento è quella che ho giocato più spesso, avere 3 carte visibili da poter pescare danno un pizzico di spessore in più alla sfida, perciò vi consiglio di giocare direttamente in questa modalità, a meno che al tavolo non siano presenti dei bimbi o dei neofiti.

Il regolamento è chiaro, ben strutturato ed esplicativo, con una curva di apprendimento praticamente istantanea per cui il gioco è veloce da intavolare e da apprendere, risultando adatto a tutti, anche a diverse età e con diversi livelli di esperienza, soprattutto in famiglia dove funziona alla grande.

La scalabilità è buona, anche se cambia l'approccio al cambiare del numero dei giocatori; infatti in 2, sarà molto più tattico e meno esplosivo, ma non per questo meno divertente.

Le partite sono divertenti, ricche di ribaltamenti e rapide, inoltre, grazie alla durata contenuta, per cui difficilmente si sforano i 15 minuti, capiterà frequentemente di giocare più partite per una rivincita. 

In conclusione Kariba racchiude in una scatolina un gioco semplice nelle meccaniche ma coinvolgente e tattico, riuscendo a porre i giocatori di fronte a diverse scelte operative, risultando divertente, veloce da apprendere e  adatto a tutti, compresi giocatori di età e livelli di esperienza differenti.

Si ringrazia l'editore per la copia recensore.

OBIETTIVI LUDICI
Con questo paragrafetto in coda alle mie recensioni unisco le mie 2 grandi passioni: fotografia e giochi da tavolo.




Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram!
[Giochi da zaino] Kariba [Giochi da zaino] Kariba/>
Rating: 5

5 commenti:

  1. Mi hai convinto!!!
    Il paragrafetto obbietivi ludici dov'è finito :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora buon gioco ! :-)
      Obiettivi ludici inseriti, disguidi con la chiavetta usb !

      Elimina
    2. Ottimo!! Che belli i sorrisi degli animali.

      Elimina

Powered by Blogger.