recensione

[Recensione] La casa di Carta Escape Game

   scritto da LucaCiglione

Chiunque abbia guardato la Casa di Carta non può non esaltarsi all'idea di partecipare alla rapina del secolo alla zecca di stato.

Per tutti gli altri, che non seguono la serie, si pone un dilemma morale: "Svaligiare e rubare per gioco è un attività moralmente accettabile?" 
Ed ancora: "Dato che non seguo la serie posso giocare a questa escape o non ci capirò nulla?"

Le risposte a queste domande sono tutte nella recensione che segue.

La casa di Carta Escape Game è un gioco a tema Escape edito in Italia da MS Edizioni; ed è stato creato e illustrato da Nicolas Trenti.
Si gioca da 3 a 8 giocatori a partire dai 14 anni per un tempo di gioco totale tra i 60 ed i 90 minuti.


MATERIALI


Nella scatola compatta troviamo parecchio materiale:

  • Il Libro della missione 
  • La piantina della Zecca Reale
  • 9 Carte Personaggio
  • 15 Carte Fase
  • 30 Carte Indizio
I materiali sono decisamente di qualità. Le carte sono grandi, (15x11 le carte fase e 7x12 le carte personaggio e indizio)  e tutte di buona grammatura. 
Il libro delle missioni funziona da istruzioni, ma contiene anche suggerimenti ed è inoltre possibile usarlo per testare le soluzioni qualora non si possa o non si voglia usufruire della comoda applicazione.

Il gioco è riutilizzabile dopo essere stato giocato. C'è solo un componente che verrà distrutto durante la partita ed è ben segnalato e non solo, è presente in copie multiple.



GAMEPLAY E MECCANICHE

Dopo aver distribuito casualmente o aver scelto le nove carte personaggio tra i giocatori, si gira la prima carta fase. Questa, come tutte le successive, ci chiederà di pescare un certo numero di carte indizio e ci dirà quale è lo scopo della fase.

A questo punto, utilizzando gli indizi presenti sulle varie carte pescate, quelle presenti sui personaggi ed eventualmente informazioni presenti sulla piantina della zecca, dovremo riuscire a trovare il numero di quattro cifre che soddisfa le richieste della carta fase.

In totale avremo 15 enigmi ognuno identificato dalla sua carta fase. In questo il gioco è lineare, si affronta un enigma alla volta in cui è esplicito l'obiettivo e nella maggior parte dei casi anche le carte indizio da usare, dato che quelle utilizzate in precedenza sono mano a mano messe da parte durante la partita.


Una peculiarità del gioco è che l'esplorazione della zecca segue un ordine ben preciso e così quando vi trovate in una stanza non potete ovviamente usare elementi presenti in un'altra fino a che non l'avete "sbloccata".

I personaggi non hanno poteri speciali, quanto piuttosto indizi sempre disponibili e che sarà vostra cura decidere quando utilizzare.

Gli enigmi sono tutti logici, la difficoltà è media e non ho trovato nulla di particolarmente facile ne di particolarmente cervellotico.
Verso il finale ci sarà qualche enigma manipolativo che vi darà una certa soddisfazione.

LA TEMATIZZAZIONE


Su questo fronte il lavoro fatto è decisamente ottimo. Il gioco è perfettamente godibile da chiunque non abbia mai visto la Casa di Carta dato che si troverà semplicemente davanti ad una rapina alla zecca di stato.

Per chi, invece, ha seguito la serie, ci sono continui rimandi e ammiccamenti che renderanno l'esperienza ancora più' divertente ed immersiva; a partire dalla divisione delle carte iniziali, che ci permetterà di scegliere i nostri personaggi preferiti, fino alla sequenza di azioni da compiere all'interno della banca, le quali ricalcano a grandi linee proprio quelle compiute dai nostri eroi all'interno della serie.

Un equilibrio tra le due esigenze non semplice da trovare ma che, in questo caso, è davvero riuscitissimo.


IMPRESSIONI

Siamo di fronte ad un Escape Room sicuramente ben riuscita. In generale l'ora di gioco scorre piacevolmente con enigmi che sono ben strutturati, sempre comprensibili e sempre con una logica di fondo.
Si ci può certamente bloccare ma, guardati gli aiuti o le soluzioni, riconoscerete sempre di aver avuto davanti agli occhi tutte le informazioni necessarie per farcela da soli.




Essendo il gioco sviluppato su una storia con una trama chiara è stato facile probabilmente per gli autori farci sentire parte della rapina, e devo dire che, rispetto ad altri prodotti, la trama è sicuramente ben integrata all'interno della partita e sempre presente e percepibili:.quello che facciamo, ha sempre senso nell'ottica della rapina ed anche gli enigmi sono sempre ben calati nel contesto.


CONCLUSIONI

La casa di Carta Escape Game si rivela essere un gran bel prodotto. Sfruttando in modo intelligente e funzionale al gioco la forte licenza, crea un escape Room di qualità, con enigmi logici e piacevoli e in generale dando al giocatore un ottimo "flow" che lo lascerà soddisfatto.




La difficoltà come detto è intermedia e abbastanza livellata per tutta la partita rendendola ideale per ogni tipo di giocatore.
I fan della casa di carta se la godranno ancora di più' grazie ai continui rimandi alla serie tv. Se per loro l'acquisto è imperdibile, devo dire che anche tutti gli altri non rimarranno sicuramente delusi dall'esperienza.









Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram!
[Recensione] La casa di Carta Escape Game [Recensione] La casa di Carta Escape Game/>
Rating: 5

0 commenti:

Posta un commento

Powered by Blogger.