anteprima Vetust Games

HeroQuest è tornato (lettera aperta a Babbo Natale)

scritto da MagoCharlie

Natale 2021

Caro Babbo Natale,
ti ricordi di me? sono quel giovane e paffuto ragazzo che anni e anni fa ti faceva la letterina ogni natale con tanti giochi in scatola in lista.
Ti svelo un segreto: non è che li volevo proprio tutti tutti... ne mettevo tanti per "sparare nel mucchio" con la certezza che così capivi che non mi interessavano maglioni o sciarpe, ma solo le mie amate scatole gioco.

Mi sembra ieri che si aspettava novembre per avere il catalogo di Fantoni, il negozio di giocattoli sotto casa; catalogo che si consumava nei pomeriggi e nelle notti sotto le coperte con la torcia. Perché era importante scegliere bene. Era importante non sbagliare la richiesta.
A natale ti potevi permettere di chiedere giochi che costavano anche più di 100.000 lire! Ma scherziamo?!? Capitava una volta all'anno!!

So che HeroQuest te lo chiesi un paio di volte, ma nulla: ci fu Brivido, Crack, L'isola di Fuoco e tanti altri... ma non HeroQuest.
Non te ne voglio fare una colpa, sia chiaro! Diciamo che poi mi sono rifatto nella mia smania di collezionismo (vedi foto allegata) negli ultimi 15 anni.
Anzi, HeroQuest non mi è mai mancato: ci ho giocato tante volte i pomeriggi a casa di Mario, anche se era raro farlo, bisognava essere almeno in tre per divertirsi.

È TORNATO!
Allora se non mi è mancato perché all'alba dei miei fieri 38 anni ti riscrivo? Be', HeroQuest è tornato.
Non è un fulmine a ciel sereno, la mia attività di game designer mi ha aiutato a chiedere alle persone giuste negli ultimi anni se HeroQuest tornava.
C'era un tentativo, che puzzava di "sola" da km di distanza: probilmente lo sai meglio di me dato che avrai ricevuto centinaia di lettere negli ultimi 5 anni per averlo!

Sapevo che "mamma" Hasbro si sarebbe adeguata ai tempi: la richiesta era alta e il mercato sovraffollato da nuovi titoli, riproporre un classico era l'unico modo di fare il botto.
Come per i film. Oh ma hai notato negli ultimi anni quanta voglia di anni 80 e 90 c'è? Prequel, sequel e stili di sceneggiatura che attingono a piene mani nel nostro mondo incantato fatto di Bim Bum Bam e cataloghi giochi della Standa.
E non c'entra roba come Stranger Things, c'entra che il mondo dell'intrattenimento rincorre i bambini del benessere economico degli anni '80 e '90 in maniera da riconsegnarli dei miti della loro infanzia. Insomma, gli piace vincere facile.

Il FULL PLEDGE AMERICANO
Mettiamo subito un punto: non ti chiedo di portarmi il "nuovo" HeroQuest. L'ho già comprato.
Ho già fatto il full pledge sulla piattaforma di Hasbro "PULSE" per prendermi il set completo con tutte le espansioni e con miniature esclusive. Dovrebbe arrivarmi i primi giorni di dicembre. 

Questa volta c'è anche l'app! Finalmente potremo giocare anche in due con l'app che gestisce le missioni! L'app è già scaricabile in versione per Android o in versione iOS (ben 500 MB di goduria) ed è già completamente in italiano (tranne che per la voce narrante, forse e dico forse ci sarà anche in italiano... magari con la voce del nostro TeOoh!)


La cosa divertente è che da ieri si rincorrono in maniera schizofrenica notizie di "localizzazione" italiana del gioco! Ma sì! Arriva a gennaio 2022, portata in italia da Hasbro stessa.
Certo, vari distributori italiani (nessuna esclusiva) lo faranno arrivare nei negozi, ma sarà la casa madre a decidere se tradurre le espansioni o meno. Per adesso ci accontentiamo della scatola base che è un bel vedere! Poi oh... puoi prendere anche le espansioni in inglese e poi giocarle con l'app in italiano!

IL PANDA GAMER
Leggo da ieri che molti "sbeffeggiano" questa operazione: ma perché? Va bene che è la stessa identica scatola del 1989, con la grafica un rinfrescata e materiali leggermente modernizzato; ma il gameplay è lo stesso, spiccicato.
Il gamer duro e puro per far vedere quanto è "duro" e quanto è "puro" sbrodola frasi del tipo "...eh ma ci sono mille altri giochi più moderni che sono usciti", "HeroQuest è stato un apripista e adesso è stantio", "Ma come si fa a spendere quella cifra per un gioco di 30 anni fa!"...

Be', piccoli panda gamer in via di estinzione: tutto vero. Avete ragione!
Ma il mercato dei giochi si è evoluto e ha creato grandi nicchie di giocatori, delle nicchione di giocatori, che conoscono bene il nostro mondo e ci sguazzano.
HeroQuest è un modo "nostalgico" per riprendere in mano il mass market e forgiare i giuovani giocatori.
Una sorta di reset.

Ma Babbo, hai notato quante riedizioni di giochi stanno uscendo?
Brivido, L'isola del tesoro... ma anche Atmosfear! Ah non lo sapevi? Be', hanno appena aperto un Kickstarter per riproporre la stessa identica scatola degli anni '90 (qui il link), anche lì siamo sopra i 100 euro per averla.

COSTA CARO?
Ecco, dato che non me la porti tu la scatola di HQ, parliamo del prezzo.
Parliamo di 130 euro per il preordine della scatola base: prezzo che ha fatto ingrifare i panda gamer all'urlo "li puoi spendere meglio quei soldi!", "Ma sono tantissimi!".
Sì sono tanti, ma anche il prezzo è coerente con l'operazione nostalgia: ti ricordi il prezzo nel 1989 nei negozi di giocattoli? Circa 110.000 lire!! (Infatti si andava in sbatti se comprare un gioco per il NES o un mega giocone in scatola.) Facendo il calcolo su inflationhistory.com arriviamo a 113,43 eurozzi.

Non male dai: tutto nella norma.

La scatola gioco ha le stesse componenti del gioco di trent'anni fa:
Tabellone, 31 miniature mostri, 4 miniature eroi, 15 mobili, 10 teschi e 4 ratti (te li ricordi questi infingardi e bastardi che si levavano di continuo dai mobili?), 21 porte, 97 carte da gioco, tasselli in cartone, libro delle imprese, 4 schede personaggio, Schermo del maestro, Blocco segna punti, 8 dadi e il regolamento.

Tutto uguale, meno male.

Sì lo voglio: ma lo voglio perché sono un collezionista. Perché mi fa star bene avere una ulteriore edizione più "pulita".
Certo che ho la scatola originale del 1989, che posso giocare quando voglio... anzi lo farò!
Sfrutterò l'app appena uscita per farmi guidare nelle imprese con la mia vetusta scatola gioco... forse già stasera lo farò.

Sono sicuro che riceverai tante letterine che richiederanno questa nuova scatola.
Fuori dal mondo del collezionismo era impossibile rigiocarci se non con cifre demenziali (dai 200 euro in su per una copia tenuta degnamente!!), quindi ci saranno migliaia di giocatori che se ne sbattono del valore collezionistico e lo compreranno a 129 euro.


IL RITORNO DELLE "SOLE"
Ah mi dimenticavo, fai attenzione eh!
Ieri che hanno annunciato l'arrivo delle edizioni europee di HQ, c'è stato anche un'altro annuncio: è aperto il preordine di TseuQuest!
Il mitico salto carpiato dei nostri amici di GameZone, i furbacchioni di HQ25! Sì uscirà HQ25!
Ma si chiamerà TseuQuest (una nome forzatamente palindromo), una accrocchio con dentro tutte le miniature e i manuali già fatti per il fallimentare esperimento di questi ultimi anni. Se non ci credi guarda qui. Rischia con questa storia di essere ancora più ricercato il taroccato dell'originale!



Mi sa che questa letterina è più lunga di quelle che ti mandavo tempo fa: ma avevo voglia di scrivertela, per esternare il mio entusiarmo per questa nuova edizione di un gioco cult.
Ogni giorno devo farmi 75 km per andare in ufficio, ho quindi molto tempo per pensare con calma e oggi ho pensato a HeroQuest: le piacevoli sensazioni a casa di Mario di allestire le stanze che si scoprono e le battaglie a suon di dado.

Forse queste sensazioni non saranno per me con questa riedizione: io posso ricrearle prendendo una delle mie scatole in collezione e intavolarlo con amici.
Pensavo che queste sensazioni saranno per i papà miei coetanei che prenderanno il gioco e si siederanno con i figli e gli racconteranno quando lo giovano alla loro età con i loro amichetti: un racconto sicuramente sentito, scandito da emozioni mentre si posiziona qui un altare, una libreria e una porta.
E la stanza è pronta.

Tuo
Carlino


Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram!
HeroQuest è tornato (lettera aperta a Babbo Natale) HeroQuest è tornato (lettera aperta a Babbo Natale)/>
Rating: 5

3 commenti:

  1. Bellissimo articolo e gran ritorno 🥰🥰🥰🥰
    PS
    Ok ok sono un vecchio panda 😩

    RispondiElimina
  2. No, io ho 38 anni e mai avuto heroquest. L'ho sempre sognato e basta. Ma sono forgiato sui giochi da tavolo moderni e non posso non notare la grafica spoglia che fa da contorno. Non ce la faccio. Con giochi come descent e gloomhaven io non ce la faccio a spendere 110 per il loro nonno. Almeno per ora.

    RispondiElimina
  3. Interesse ludico24 novembre 2021 09:13

    Già vedo il papà sgraffignare 100 euro dal fondo università del pargolo. Ovviamente vogliamo un articolo anche su PlagioQuast! (Ma tu lo hai capito poi cosa ha chiesto a babbo natale? - ndPanda)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.