La vedetta di KS

[La vedetta di KS] Anno 4 - XLIII Puntata

scritto da TheUncle (Giulio)

Buongiorno e bentrovati cari lettori de La vedetta!
Ebbene sì, come avete potuto leggere la scorsa settimana, qui in redazione continuano le discussioni su quale sia la migliore formula per presentare un nuovo progetto. Come accennato dal compare Yuri io non ho assolutamente gradito la formula del lancio di Skyrim, un gioco che aspettavo a gloria e che tanto mi ha scoraggiato vedendo il modo in cui è stato proposto. Io parto da un semplice presupposto: trattandosi di una campagna Kickstarter chi presenta un progetto dovrebbe "coccolare" eventuali investitori e non trattarli come un commerciante qualsiasi. Con questo progetto infatti io non mi sono sentito trattato da "giocatore", ma semplicemente da cliente e, oltretutto, un cliente da spolpare in una campagna che al momento del lancio non aveva ancora un piano di localizzazioni. E non ho parlato neppure delle formule di finanziamento (e spero che tocchi a Yuri doverlo fare per evitare ulteriori polemiche). 
Bene, ora che ho spiegato le mie ragioni, ecco a voi la nuova puntata di questa settimana. Partiamo col dire che questa settimana abbiamo avuto la fortuna di trovare anche un paio di campagne di successo (superando il milione di euro): entrambi giochi di "battaglie", ma con stili e filosofie completamente diversi. Oltre a questi abbiamo un paio di bei giochi di strategia e un family game che potrebbe coinvolgere tutta la famiglia. Bene, cominciamo le danze!

  • Marvel Dice Throne
  • Senjutsu: Battle for Japan
  • City of the Great Machine
  • Dutch Resistance: Orange Shall Overcome!
  • Catapult Castle
  • Try Before You Pledge



Da fan accanito dell'MCU non potevo non iniziare la nostra rassegna settimanale da Marvel Dice Throne, il nuovo gioco di battaglie a suon di tiri di dadi che vede come protagonisti gli eroi dei fumetti della Marvel. Il gioco può essere affrontato praticamente in qualsiasi combinazione da 2 a 6 giocatori (da 1vs1 a 3vs3 e addirittura 2vs2vs2) ed è, come si intuisce dal nome, una riedizione del gioco Dice Throne. Così come il predecessore, dovremo impersonare eroi con poteri diversi l'uno dall'altro, dovendo così modificare i nostri stili di battaglia di partita in partita. Durante il proprio turno si dovrà tirare il set di dadi dell'eroe prescelto, cercando di far uscire le combinazioni di colpi descritte sulla scheda personaggio e combinare il set di carte personaggio per poter usufruire di eventuali bonus o migliorare le spec dell'eroe. È possibile scegliere tra 8 supereroi, ognuno con a disposizione i propri dadi, la plancia di gioco, 32 carte Eroe e una scheda segnapunti. Per poter sostenere il progetto c'è solo una formula che costa poco più di 70 euro, ai quali vanno uniti circa 20 $ di spedizione. 




Torniamo alla polemica della settimana scorsa e lo facciamo usando come esempio Senjutsu, un gioco di battaglia e strategia ambientato in Giappone. Le partite si svolgono su un tabellone diviso a esagoni, sul quale verranno posizionati i vari guerrieri che si dovranno affrontare o che dovranno combattere determinati nemici. A differenza dei giochi di strategia simili, in Senjutsu tutte le azioni saranno guidate dalle carte che determineranno il movimento del personaggio, il suo orientamento, eventuali mosse d'attacco o di difesa. L'ordine di gioco viene stabilito da un tracciato e può essere modificato attraverso mosse bonus o carte specifiche. Il gioco offre una discreta tatticità, grazie proprio all'utilizzo dei mazzi di carte, che annullano quasi completamente la casualità data da un eventuale tiro di dadi. Ma allora, come mai all'inizio ho parlato di polemiche? Cominciamo col dire che il gioco base ha un costo abbastanza contenuto, attestandosi tra i 40 ed i 60 euro a seconda se si voglia utilizzare materiali premium o meno, ai quali vanno aggiunti poco più di 10 euro di spedizione. Questo è dato dal fatto che in realtà il contenuto della scatola sia limitato al tabellone di gioco, 4 guerrieri, i mazzi di carte e una serie di standee di nemici (quindi non miniature). Se da un lato questo può sembrare positivo, dall'altro ci pone davanti al problema dell'aggiungere variabilità al gioco, arricchendolo con nuovi personaggi il cui costo complessivo è più del doppio di quello del gioco base (gli all-in vanno dai 140 ai 170 euro in base alla qualità).



Siamo in un futuro distopico in stile steampunk vittoriano, nel quale gli esseri umani sono diventati succubi delle macchine alle quali hanno dato la piena gestione della loro quotidianità. In questo gioco di strategia asimmetrico un giocatore dovrà comandare la Grande Macchina, l'entità tecnologica che governa il mondo e che vuole terminare il suo progetto di perfezionamento degli umani. Gli altri giocatori impersoneranno gli esseri umani e collaboreranno tra di loro per sabotare il piano della Grande Macchina alimentando le rivolte. Per poter sostenere il progetto ci sono 2 formule, una base a poco più di 50 euro e una premium a 78, al cui interno potrete trovare anche contenuti esclusivi; a queste formule vanno aggiunte anche le spese di spedizione che possono variare da 14 a 23 $.



Olanda, seconda guerra mondiale, occupazione nazista, un gruppo di rivoluzionari che devono guidare la rivolta di liberazione. Questo è lo scenario riprodotto in Dutch Resistance: Orange Shall Overcome!, un gioco di strategia basato su fatti e personaggi realmente esistiti nel quale da 1 a 5 giocatori affronteranno i 6 scenari contenuti nel gioco e proveranno a liberare l'Olanda dall'occupazione tedesca. Ogni scenario proposto avrà regole di ingaggio diverse dagli altri e tutto ciò porterà a una strategia di gioco sempre diversa. Durante il proprio turno si affronteranno le due fasi di una giornata (giorno e notte) e si svolgeranno azioni per poter affrontare e limitare quanto più possibile le perdite nelle nostre fila. Per sostenere il progetto è possibile sia una formula print & play da 5 € che una con copia fisica a 55 €, ai quali vanno aggiunte le spese di spedizione tra i 16 e i 20€.



E finiamo la nostra rassegna settimanale con un gioco che può essere approcciato anche da giovani e inesperti boargamer. Ci troviamo di fronte a un nuovo progetto della Imperium Publishing, casa che abbiamo imparato a conoscere con il gioco Red Outpost del quale vi ho parlato approfonditamente qualche mese fa. In questo caso dovremo affrontare una guerra medioevale, nella quale, a suon di colpi di catapulta, cercheremo di abbattere le mura nemiche, centrando perfettamente le torri posizionate sulle plance di gioco. Una volta "fatto canestro" si provvederà alla rimozione della torre nemica e al moglioramento del proprio insediamento. Si tratta quindi a tutti gli effetti di un gioco di abilità che può essere intavolato da tutta la famiglia. Il costo del pledge è molto contenuto: 22 € ai quali vanno aggiunti 24 $ di spedizione (praticamente il costo del gioco).




Try Before You Pledge

Camouflage (KS, PDF)
Puzzle game di velocità di abbinamento modelli.
PnP: Versione a colori dimostrativa. La stampa è piuttosto impegnativa, si arriva a circa 30 pagine.

Gartenbau (KS, TS)
Siete giardinieri che concorrono per creare e far crescere un giardino che contenga quattro fiori completamente sbocciati, insieme ad altre piantine e piante, nel tentativo di guadagnare il massimo prestigio soddisfacendo ciascuno dei requisiti di crescita unici del fiore.

Hegemony: Lead Your Class to Victory (KS, TT)
In questo ambizioso eurogame dovremo gestire una gravissima crisi economica prendendo il comando in uno dei 4 gruppi "sociali" (gli operai, i capitalisti, la borghesia e lo stato) e definire una strategia per far sì che la propria fazione risulti quella con la migliore strategia economica. 

Megapulse (KS, TS)
Gioco di corse la cui grafica ricorda molto i videogame come Wipeout. Bisogna comporre il tracciato di gioco utilizzando layout predefiniti o creando la propria pista. A questo punto si dovrà gestire al meglio la squadra, il pilota e la propria navicella per poter vincere la gara.

Nuuk (KS, PDF)
Gioco di carte in cui si esplora la costa della Groenlandia, per commerciare e acquisire abilità. Sono previste 2 modalità di gioco.
PnP: Versione a colori dimostrativa con illustrazioni semplificate. La stampa è di 5 pagine. Alcune carte hanno del testo in inglese. 

Rainbow River (KS, TS)
Family game "Carcassonne like" nel quale i vari giocatori devono riuscire a comporre il fiume più lungo degli altri cercando di non farsi "intrappolare".

Star Fighters: Rapid Fire (KS, PDF)
Skirmish interplanetario dove si gioca simultaneamente lanciando i dadi e assegnando le rispettive funzioni.
PnP: Versione a colori molto curata, con relative istruzioni di stampa, che è di circa 10 pagine. Le carte presentano del testo in inglese.

The Forgotten Road (KS, PDF)
Solitario di carte in cui si devono sconfiggere diversi mostri per salvare uno degli eroi del gruppo, prigioniero in un dungeon.
PnP: Versione a colori molto curata. La stampa è di circa 10 pagine, sono presenti i dorsi delle carte. Alcune carte hanno del testo in inglese. Servono dadi aggiuntivi, sul PDF si trovano anche le facce dei dadi personalizzati.

The Hand of Destiny (KS, PDF)
Solitario di carte in cui si devono affrontare un numero di mostri in successione e il boss finale.
PnP: Versione a colori molto curata. La stampa è di 4 pagine. Alcune carte hanno del testo in inglese.

The Last Stronghold (KS, PDF)
Gioco di carte cooperativo per 1-2 eroi, che cercheranno di respingere le forze del male.
PnP: Versione a colori molto curata. La stampa è di circa 10 pagine. Alcune carte hanno del testo in inglese. Sul PDF sono presenti i dorsi delle carte, i token e le facce personalizzate per i dadi.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato, iscriviti al nostro canale Telegram!
[La vedetta di KS] Anno 4 - XLIII Puntata [La vedetta di KS] Anno 4 - XLIII Puntata/>
Rating: 5

0 commenti:

Posta un commento

Powered by Blogger.